Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Membro Onorario In Memoria
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:

Ocean's One

Tenente di Vascello - MS*
  • Posts

    2,842
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Ocean's One

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Milano

Recent Profile Visitors

16,809 profile views

Ocean's One's Achievements

  1. Ringrazio l’amico @S513 , che ho avuto il piacere di rivedere di persona dopo l’evento di Venezia. In realtà, il miglior complimento che potessi ricevere è stato quando Fabio, dopo una rapida occhiata a manometri e bolla, ha sentenziato: “Siamo pesanti! Compenso-mare...”. E se il simulatore gli fa rivivere le sensazioni di una volta, allora questo è proprio un ottimo risultato! Naturalmente, ho approfittato della sua visita anche per affinare diversi dettagli e rendere la simulazione ancora più realistica. Per esempio, quando siamo scesi a quota 210 ed è apparsa una seria infiltrazione a prora, il tastierista Fabio avrebbe voluto scaricare dalla cassa assetto AV a mare, ma per ora si può solo travasare da AV ad AD, senza alleggerire il battello. Oppure si può alleggerire dalla Cassa Compenso, ma senza simultaneamente correggere l’appruamento. Per maggior realismo servirebbe quindi una vera tastiera assetto con tutte le sue funzioni. @S513 ed io ci stiamo pensando; ne parleremo più avanti... Per finire, non potevano mancare gli aneddoti di vita vissuta. Per esempio, io pensavo che il disimpegno si facesse sempre a 180 giri, ma Fabio mi ha raccontato una situazione in cui è stato fatto a 220 giri, e senza perdere nemmeno un secondo di tempo! (Come potete capire, chi stava sopra era piuttosto vicino...)
  2. Grazie, ragazzi. Puntuali come sempre nelle vostre risposte. Ho capito che per l’assetto esistono anche casi più sfortunati, ma nelle situazioni normali quanto ho simulato è probabilmente il peggio che ci si possa aspettare. Sono queste le situazioni che il buon Fabio probabilmente ricorda... Del resto, anche se quasi sempre il simulatore partirà sbilanciato soltanto di un centinaio di chili, potrebbero capitare anche le situazioni limite. Già con un battello leggero di 500 kg è molto più difficile immergersi, mentre sarà più difficile fermare la discesa con un sottomarino negativo di quasi 1000 kg. Poi, per sperimentare proprio il peggio, ho provato a giocare nella situazione più sbilanciata: 500 kg di peso in eccesso a prora, leggero di 300 kg a poppa. Dunque: esco dal porto e con fondale di soli 30 m voglio immergermi, in barba al buonsenso. 120 giri elica, casse zavorra e cassa espulsione allagate, una volta raggiunto l’assetto neutro impongo 10° di timoni a scendere per far immergere anche l’estremità della vela, come sempre restia ad andare completamente sott’acqua. Subito dopo il battello scende fin troppo deciso e provo a livellarlo dando un leggero comando di 5° a salire. Normalmente questo sarebbe stato sufficiente per fermarci a quota periscopica, ma in questo caso il Toti continua imperterrito nella discesa ed ha ormai preso 7° di bolla a scendere. A questo punto insisto con i timoni e finalmente riesco a livellarlo a quota -20, ben 10 m più sotto di quanto avrei voluto. C’era ancora un po’ di margine prima del fondale, ma certamente non molto! (Infine, un sano intervento sulle casse assetto e compenso, e le cose tornano normali...)
  3. Comandanti, per il gioco arcade penso di aver completato anche l'ultima funzione, che riguarda l'avvio "non dosato". Nella modalità più avanzata, alla prima immersione ci troveremo un battello non perfettamente neutro, ma bisognosi di correzioni non note a priori, da effettuare smanettando su casse compenso ed assetto. Se fra di noi ci fossero un Direttore o un Tastierista ( ) , capirebbero bene a cosa mi riferisco. Quello che non so, però, è di quanto l'assetto possa essere sbilanciato a priori. Per il momento, ho fatto delle assunzioni arbitrarie: A prora: pesi sbilanciati con valore casuale da -200 kg a +500 kg A poppa: pesi sbilanciati con valore casuale da -300 kg a +400 kg Ho provato la simulazione. Non dico che alla prima immersione si abbiano forti sorprese, ma certo occorre reagire velocemente per ripristinare l'assetto. Cose ne dite? Oppure succedeva che lo sbilanciamento era anche più marcato di così?
  4. Fabio, ottimo lavoro! I miei complimenti, specialmente considerando l’approssimativo piano di costruzione iniziale e il fatto che hai realizzato tutto da zero. Foto notturna molto suggestiva. Aspettiamo anche gli interni; naturalmente per ogni consiglio noi ci siamo...
  5. Rimorchio livellabile Viberti con sopra una B.G.S.
  6. ...ma magari oltralpe non vuol dire necessariamente Francia?
  7. Beh, immagino che @stecol abbia già capito... Io non ancora, quindi mi lancio in considerazioni molto più generali. Collettori di scarico raggruppati come 1-2-2-1 per ogni bancata, quindi necessariamente un V12 raffreddato a liquidò, ed anzi oserei dire un Hispano-Suiza, che aveva proprio questa configurazione degli scarichi. Giusto? Aggiungiamoci poi una fusoliera abbastanza profonda per contenere sia il radiatore dell’acqua che quello dell’olio, e naturalmente il cannone fra le due bancate dei cilindri. Tutto questo fa molto Dewoitine, anche se non riesco a trovare un modello biplano corrispondente. Mah...
  8. ... ma forse gli aerei sul ponte sono Alizè e non Gannet?
  9. Il piacere è stato nostro. Grazie per aver condiviso cotanta mole di autorevole informazione scientifica! Personalmente ho apprezzato moltIssimo, e penso che avrò da leggere e da rileggere ancora per molto tempo... Graize ancora, Comandante, e Buona Pasqua.
  10. Non ne ho idea, ma vorrei fare i complimenti a Danilo per il suo quiz. Bello e circostanziato.
  11. E meno male, Fabio! (ho notato la sottigliezza della tua manina con due dita estese... ) Ok, non attiverò questa funzione, anche se ormai ho acceso anche la fine-gioco traumatica: incaglio, collasso oppure fuoriuscita. Quest’ultima viene chiamata se sono penetrate più di 65 tonnellate d’acqua nel battello, che quindi non si può più staccare dal fondale. Per vostra info, è praticamente pronto anche il gioco “arcade”, su PC e senza simulatore fisico, che fra poco potrei condividere con qualcuno di voi. Oltre al buon @S513 , che potrei vedere di persona per fare una partita a breve, penso agli “smanettoni” @Von Faust , @Regia Marina o altri Dovremo creare un eseguibile da passarci, che però richiederà necessariamente un monitor 4K. Questa è ancora una seria limitazione, anche se per godersi veramente questo gioco occorre usare un grosso TV, quindi... Ne parliamo a breve, ciao!
  12. Dir, non ci sono colpe. Siamo qui a divertirci e a condividere la nostra passione. Tu mi hai già dato così tanto per questo simulatore... ________ Ed ora un breve aggiornamento, visto che finalmente i lavori sulla tastiera aria di emergenza sono ultimati. Come vedete in foto, ho finalmente chiarito il discorso rubinetti: i due alti in colore nero (ma bianchi sul Dandolo) sono quelli dell’intercetto dei manometri dell’oleodinamica, mentre Il c’è un altro rubinetto più in basso, destinato al manometro dell’aria nel collettore delle casse nafta. Così tutto è chiarito e correttamente riprodotto nel modello. Più in basso nella foto potete anche vedere la batteria delle cinque valvole per l’esaurimento individuale delle casse nafta in emergenza, sovrastate dalle due valvole per il comando complessivo. Di queste ultime, una è stata predisposta per il funzionamento, con il suo contatto elettrico ma ancora senza il relativo cablaggio. Non sono così sicuro di realizzarlo, visto che sarebbe proprio la riproduzione di una situazione di completa emergenza: avremo veramente il bisogno di “fare margherita”? (Si dice così, vero ragazzi?)
  13. Certamente questo DDG è dotato di missili ASTER 30 per l’ingaggio alle forti distanze ed ASTER 15 per le medie, ma mi sembra che a 6 km ci arrivino anche i 76 mm in modo antimissile. Se era un drone isolato, lento e per giunta visibile secondo un dilavamento costante, potrebbero anche aver risparmiato i missili ed usato solo i cannoni. A 6 km avevano ancora quasi un minuto di tempo per l’ingaggio. O sbaglio? p.s. well done, DUilio!
×
×
  • Create New...