Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Membro Onorario In Memoria
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:

Ocean's One

Tenente di Vascello - MS*
  • Posts

    2,877
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Ocean's One

  1. Dopo il rientro dalla missione a Ravenna, il simulatore è stato riassemblato presso i Cantieri Ocean’s, per le verifiche del caso. Funzionamento regolare, nessun problema di sorta. Con l’occasione ho anche montato i dettagli costruiti in questo periodo, come le nuove valvole della margherita. Le vedete meglio in questa foto con più luce. (n.b. Ho avvitato le valvole un po’ troppo a sinistra, ora le smonto e le riposiziono. So che ve ne eravate accorti... ) ________ Fabio, quando ci faccIamo un giro?
  2. Complimenti per il successo dell’iniziativa e per l’eccelsa partecipazione Come sai bene, Marco, non ho potuto essere presente ma ero lì con lo spirito, dopo la “seduta di preparazione” del weekend precedente. Grazie per aver condiviso in questa sede. Naturalmente, Emanuele ed io siamo ben felici di aver fornito all’Ammiraglio Giacomin il suddetto dispositivo ludico ed “antistress”! Alla via così, W Betasom!
  3. Per un po’ la disposizione dei pezzi di artiglieria mi ha dato da pensare. Ritenevo che le canne fossero disposte quasi a caso, ma guardando bene vedo il parallelismo dei due pezzi principali, più lunghi e con alzo più elevato, e degli altri tre. Questi ultimi appartengono quindi ad un gruppo di quattro disposti a losanga (1 + 2 + 1). L’ultimo non si vede perché si trova sulla fiancata opposta. Stando così le cose, non sono molte le navi da difesa costiera con tutto l’armamento in torri singole, con due pezzi principali e quattro secondari. Va detto anche che il tripode con la direzione di tiro è tipicamente inglese... Sto aggiustando il tiro per bene?
  4. Certamente un lauto pranzo, correttamente annaffiato. Ad ogni modo, stante la presenza di ben TRE generazioni Totianiche, non abbiamo esagerato. Era invece l'abbiocco post-pranzo ad essere minaccioso... Ad ogni modo, il Dir mi ha elargito un paio d'ore di preziosissima messa a punto dei parametri del simulatore. Abbiamo consolidato tutte le impostazioni sulla reattività del battello ai timoni, anche in questa versione su PC. Lo stesso vale per l'inerzia nell'immersione della vela e per l'appesantimento quando si passa lo strato termoclino, che erano due nuove funzioni ancora non verificate. Infine, in merito alle casse Assetto e Compenso, abbiamo avuto il nostro da fare a cercare il giusto assetto, visto che il battello ora parte sbilanciato e alla prima immersione c'è da lavorare. E' giusto così. (In effetti, ci avrebbe aiutato la presenza di un noto tastierista dandoliano, purtroppo assente l'altro ieri... ) In conclusione, bilancio ottimo. Sia per la stupenda giornata passata con Dir e famiglia, sia per il risultato sul simulatore. Ora manca veramente poco per avere un SW self-standing che giri su PC: solo un installer, una cover e delle istruzioni degne di questo nome, direi. ____________ p.s. aggiungo anche il risultato della mattina, con il simulatore fisico del Toti prelevato dal Nautico di Ravenna, smontato e caricato sulla USS Ford S-Max, per rientro alla base dopo sei mesi di missione. In questi giorni lo rimonterò e lo verificherò. Un po' di carenaggio potrebbe servire. (e poi, non dimentichiamolo, c'è anche una nuova tastiera assetto su cui lavorare!)
  5. Va bene, Dir, ne parleremo meglio a breve, in occasione della mia prossima missione al Nautico di Ravenna. ________ Invece, modellisticamente parlando, oggi devo condividere con voi il mio sconforto, per il tentativo non riuscito di sistemare il bordo della pattumiera usata come Tastiera Assetto Avevo quasi finito di rifilare il bordo come concordato con il buon @S513 , ma per aver calcato un po’ troppo con il taglierino il materiale si è spaccato! Non me lo aspettavo proprio. Sapete, ci sono due tipi di plastica, quella più rigida (ABS, polistitene, plexiglas,...) e quella più “gommosa”, come il polipropilene: la seconda categoria si vernicia e si incolla molto male, ma almeno ha un comportamento tenace e non si crepa. Avendo visto che la plastica della pattumiera prendeva pochissimo sia la vernice che la colla, pensavo che perlomeno avesse una tenacità decente. Invece, nemmeno quella…! (Poi però, dopo la frattura, la stessa plasticaccia non si è fatta incollare nemmeno dal cianoacrilato. Insomma, proprio un materiale da pattumiera! ) __________ Come vedete, ci sono cattive notizie per @S513 : i tempi di realizzazione ora si allungano, perché dovrò ricostruire da zero il maledetto bordo prima di passargli il tutto per il suo lavoro in legno. Però almeno potrò fare il bordo di plasticard, così si incolla, si carteggia e si vernicia senza problemi! Spero di portare buone notizie la prossima volta, ciao!
  6. Pienamente d’accordo, Fabio! Dai, Marcello, deliziaci...!
  7. Bene, allora mi ci metto anch'io a tirare le somme, così vediamo se "il nonno" approva oppure no. In coerenza con quanto sopra, abbiamo: 1a) MARE - COMPENSO - apro mandata Compenso - apro mandata Mare - (si ottiene l'allagamento spontaneo saltando la pompa) 2a) COMPENSO - MARE - apro aspirazione Compenso - apro mandata Mare - accendo la pompa assetto 3a) ASSETTO AV - ASSETTO AD - tengo Mare tutto chiuso - apro aspirazione AssettoAV - apro mandata AssettoAD - accendo la pompa assetto Per questi sopra sono abbastanza sicuro, ma chiedo comunque conferma al Dir. Poi ci sono gli altri possibili utilizzi particolari, che voglio condividere con voi: 1b) MARE - COMPENSO con pompa assetto - apro mandata Compenso - apro aspirazione Mare - accendo la pompa assetto Fabio mi ha già detto che di solito questa modalità non si usa. Tuttavia, sarebbe una funzione facilissima da implementare e richiederebbe solo 2-3 linee di programma. 2b) COMPENSO - MARE in navigazione silenziosa - chiudo sfogo aria Compenso (comando fuori tastiera) - mando in pressione Compenso (comando fuori tastiera, pressione limitata, ok <40m) - apro mandata Compenso - apro mandata Mare Anche questa funzione si può realizzare molto facilmente. Ho già una valvola ausiliaria che chiude gli sfoghi e manda in pressione le casse, serve solo qualche linea di programma. 3b) ASSETTO AV - ASSETTO AD in navigazione silenziosa - tengo Mare tutto chiuso - chiudo sfogo aria AssettoAV (comando fuori tastiera) - mando in pressione AssettoAV (comando fuori tastiera, pressione minima) - apro mandata AssettoAV - apro mandata AssettoAD Qui è un po' peggio. Il comando che ho già disponibile chiude simultaneamente tutti gli sfoghi e manda in pressione tutte le casse oppure nessuna. Non posso quindi tenere AssettoAV in pressione e AssettoAD con lo sfogo aria aperto per il travaso. Teoricamente potrei pretendere di aprire aspirazione AssettoAV e mandata AssettoAD e pretendere che l'aria faccia il lavoro della pompa, ma non è verosimile. Oppure, volendo, potrei fare AssettoAV-Mare con l'aria e poi Mare-AssettoAD in allagamento spontaneo, una volta tolta l'aria. Dir, illuminami...
  8. @gepard Ti posso passare le info del materiale in questione, anche se non ho capito bene cosa sia. Come vedi, dicono che è riciclato e riciclabile, forse composto da fibre di legno tenute insieme da qualche matrice. Quello che posso dire con certezza è che è molto tenero: per fare un taglio sullo spessore di 5 mm bastano 3-4 passate di cutter, senza neanche calcare troppo Anche il peso assomiglia molto a quello del legno di balsa, almeno la metà di un pannello di plastica piena di pari spessore. Lo trovi facilissimo da lavorare e anche da incollare; uso il cianoacrolato, ma mi aspetto che funzionino anche altre colle, vista la sua natura porosa. Anche se non è proprio a buon mercato, è un’ottima soluzione. Ecco il link, trovato dall’ex-Castorama https://media.leroymerlin.it/media/528840 @S513 Ho verificato le posizioni di tutte le valvole in foto e sui tuoi ottimi appunti. Ecco la disposizione delle valvole da sinistra a destra: Semi-tastiera di sinistra: - Disimpegno - Assetto AV / Compenso Siluri - Compenso (sottotastiera 1) - Espulsione Semi-tastiera di destra - Compenso (sottotastiera 2) - Assetto AD - MARE - Pompa (per tutte: Aspirazione più vicina al tastierista, Mandata più lontana.) Ergo, MARE è la penultima sulla destra. Visto però che noi non faremo le valvole per intercettare la pompa (a proposito, si usavano o rimanevano sempre aperte?), allora MARE passa ad essere l’ultima sulla destra. il dado è tratto, direi.
  9. No, no, ci eravamo capiti bene anche allora. Alla Di Pietro… io intendevo tre coppie utili oltre a Mare, che naturalmente ci deve essere sia in aspirazione che in mandata. Ti confermo quindi 8 valvole, ovvero 4 funzioni doppie. Concordo con te per Prua - Compenso - Poppa - Mare. Ma Mare lo facciamo tutto a sinistra o tutto a destra? (Lo so, sono pigro: potrei cercare nelle foto del Dandolo o nel tuo quaderno…) Per la schiuma, in realtà io intendevo un nuovo materiale sintetico che ho provato, che ha una consistenza come il legno di balsa, forse anche un po’ superiore. Oppure usiamo il solito foglio di plastica (o di compensato, se lo vuoi fare tu)
  10. Allora, iniziamo dalla verniciatura. Certo, pellicola di alluminio! Ma non con cianoacrilato, che ho visto che non prende bene sul PP e poi cede di colpo, ma semplicemente con un bel biadesivo. Comunque devo ancora capire se non sia più semplice rifare la cornice in un materiale verniciabile; poi ti saprò dire. Ad ogni modo, ok per il tuo suggerimento di rifilare questa cornice. Ho fatto anch'io un disegno per essere sicuro di aver capito bene. La cornice in grigio scuro a sinistra va tagliata (o rifatta) fino alla forma blu a destra. Così sormonterebbe il legno (marrone) con solo un paio di mm di spessore e non con 10 mm come adesso. Poi, per compensare gli spessori sottostanti, potrei applicare uno strato di 4 mm di foam plastico (grigio scuro, a destra) sotto il tuo pannello in compensato. Naturalmente questo spessore aggiuntivo sarà scaricato nei punti dove applicheremo gli 8 interruttori delle valvole. Alla via così?
  11. Diametro interno 19, esterno 54 mm. ________ Invece, una criticità sembra essere la cornice alta che deve essere simil-metallo. Ora è in polipropilene e sto cercando il primer giusto per verniciarla in modo affidabile. in alternativa potrei rifarla da zero in plasticard. In questo caso potrei anche cambiare lo spessore che resta sotto, in modo da farlo coincidere con quello del pannello in legno: a te che spessore risulterebbe più comodo?
  12. Visibilmente commosso, ringrazio di cuore l’amico Fabio. Tornando al tuo ottimo modello, apprezzo l’idea di aver preso i sedili dal modellino di auto. Ma magari anche il volante? Così deve essere il modellismo: inventiva e soluzioni originali. Bravo, alla via così!
  13. Grazie Fabio. A breve sarò pronto e ti saprò dire. Nel frattempo, però, ho dovuto sostituire buona parte delle viti con altre svasate e in nylon, che restano molto meno evidenti di prima Per il legno e i dettagli del tuo lavoro, ne parleremo appena possibile...
  14. Buona Festa della Repubblica. Forse ricordo male, ma mi sembra che tempo fa qualcuno avesse citato il nome Mazzini per un possibile secondo Garibaldi...
  15. Benvenuto alla Base, Guido. Penso che ci intenderemo molto bene, visto che anch'io ho fatto sottomarini R/C. Magari ne potremo parlare in futuro, se vorrai condividere con noi qualcosa in più dei tuoi modelli, magari qualche foto... Ciao!
  16. Alcuni aspetti tecnici: Timone completamente compensato. Non tramite il solito triangolino o rettangolino davanti all’asse del timone, all’estremità alta della deriva, tipico di Luftwaffe o RAF. Invece, c’è una larga porzione davanti all’asse su buona parte dell’altezza, più simile a quanto fatto nei velivoli americani (esempio palese: DC-3) Carrello principle con rotazione all’indietro con ruota piatta, tipico di Curtiss P36/40 e altri USA. Provo a dire yankee. (non sono del tutto convinto perché in teoria il timone dovrebbe avere le strisce, ma ci provo lo stesso)
  17. Prode Iscandar, guardo le mascherature (quasi invisibili, bravo!) che IHSV ha applicato su fusoliera e timone. Ne deduco che le insegne di nazionalità siano piuttosto piccole. In particolare, non c'è il tricolore francese esteso su tutto il timone, ma "qualcosa" di più piccolo solo al centro (magari una svastica?). Quindi penserei no franzoso, a meno che sia un prototipo senza insegne militari. Sentiamo IHSV...
  18. Grazie, Fabio. Ma non dimentichiamo che il tutto è possibile anche grazie ai consigli di voi, veri sommergibilisti, che avete "provato ed approvato" il simulatore in questione. Questo vale certamente anche per te, dopo il proficuo pomeriggio passato insieme, in cui mi hai elargito importanti pareri e consigli. Per esempio, le nostre pensate sulla tastiera ora prendono forma: leggi il post nella discussione del Toti in Modellismo...
  19. Buonasera, Comandanti. Mentre molte cose accadono sul piano SW, anche i lavori materiali procedono con un buon passo. Dopo una piacevole discussione con l'amico @S513 , ci siamo lanciati nella realizzazione di un elemento ancora mancante, ma certamente utile per il simulatore fisico: la tastiera assetto. Ne faremo una versione ridotta, con sole 4+4 valvole, corrispondente ad una delle due semi-tastiere esistenti nel battello reale. La sua parte superiore, in legno, sarà realizzata a tempo debito da Fabio @S513 , mentre la parte sottostante spetta al sottoscritto. Per le nervature della struttura ho deciso di lavorare con piattine in plastica, opportunamente forate. Saranno necessarie delle viti di assemblaggio perché il polipropilene proprio non se la sente di farsi incollare bene, nemmeno con il cianoacrilato. Il corpo arrotondato della tastiera assetto è stato ottenuto con due piccole pattumiere da bagno bianche, a cui ho tagliato un lato per farle combaciare. Eccole nella loro posizione prevista, assemblate con le piattine di cui sopra. Ed ecco il corpo tastiera completo di tutte le sue viti e le sue nervature. Nella parte alta, in attesa di un bel piano in legno a cura di @S513 , per ora ho semplicemente appoggiato le otto rondelle che contorneranno le finte valvole (che in realtà saranno dei pulsanti elettrici) Ripensamento! Guardando le foto della tastiera reale sapevo già che le viti zincate a testa cilindrica sarebbero state un po' troppo "invasive", ma avevo solo quelle. Per rimediare, ho reperito delle viti in nylon a testa svasata, che monterò a filo al posto di quasi tutte quelle originali, per rendere la superficie più liscia e più aderente alla realtà. Per ora, questo è quanto. Appena pronto, vi farò vedere l'effetto finale delle nuove viti, dopodiché potrò coinvolgere @S513 per il piano in legno. Vero, Fabio?
  20. @vytek Ciao Enrico. Come concordato in pm, ti ho appena inviato con wetransfer i codici per una tua analisi più completa. Possiamo continuare in questa sede la discussione. Oltre al tuo feedback sul programma attuale, potremo immaginarci le linee di sviluppo più consone. La maggiore difficoltà, come hai già scritto tu in pm, è combinare il Flight Model dedicato, nel quale ho fatto confluire tutto il "feeling" di pilotaggio del nostro Dir @Totiano , con i modelli di galleggiamento e movimento che Unity ha già in sé. La fisica di movimento del nostro SW, basata su equazioni in linea con il modo reale, è stata infine affinata da quel precisissimo strumento "umano" che è il nostro Dir. Chiaramente, tutto ciò si allontana molto da quanto farebbe Unity, che fa tutto in automatico ma fra l'altro non consente di prevedere all'interno del corpo galleggiante spazi vuoti allagabili a piacere, variamente posizionati e non tutti posizionati presso il centro del volume del battello (che per inciso non è il vero centro di spinta né tantomeno il baricentro). Ergo, abbiamo certamente fatto un uso abbastanza improprio di Unity senza sfruttare tutte le sue potenzialità, ma il comportamento risultante è verificato nella prova dei fatti da chi quel battello l'ha veramente timonato. Purtroppo un allineamento fra i due approcci non sarà semplice, ma possiamo farci una pensata insieme...
  21. Complimenti a partecipanti. Un raduno a cui avrei partecipato molto volentieri, anche per gli interessantissimi temi tecnici, ma a cui sono stato costretto a rinunciare. Fortunato chi ha partecipato, godendo una volta di più della piacevolissima compagnia dello squadrone Betasom. Alla prossima vedrò di esserci anch’io, ciao!
  22. Ciao @zaroby Complimenti per il modellone, fa una gran bella figura. (A proposito, quanto è grande? Quasi un metro, vero?) Veniamo ora alle tue ringhiere, che dovremmo correttamente chiamare battagliole. Per i candelieri, probabilmente puoi acquistare dei tondini di plasticard e tagliarli a misura. Fai una ricerca in rete come "tondo stirene" o "plasticard rod" e troverai un po' di articoli. Secondo me ti serve un diametro di 0,5 o 0,8mm, che corrispondono a 7 o 12 cm di diametro del candeliere. Per le draglie, ovvero gli elementi trasversali, è un po' più difficile e non ti posso aiutare molto. L'unica volta che mi sono arrangiato ho usato filo d'acciaio trecciato da 0,30mm, ma era per un modello in 1:24! Teoricamente potresti prendere ancora il tondino in plasticard, se lo trovi da 0,2-0,3mm oppure se accetti una forzatura e usi lo 0,5mm. Ricorda che poi è da verniciare del colore giusto. Invece, ti posso chiedere di che materiale sono i fili che hanno fornito nella scatola? Cotone? Se è così, puoi trovarne di simile e hai risolto. Questo è quanto ti posso dire. Spero ti sia di qualche aiuto. _________ p.s. ci posti altre foto del modello? Siamo curiosi...
  23. Il tuo stile... Un’altra piccola imbarcazione per arricchire la scena. Ma Il Verbano sarà in navigazione oppure ormeggiato?
  24. Benvenuto alla nostra Base, comandante Zaroby!
×
×
  • Create New...