Jump to content

Cantiere Di Costruzione Corazzata "roma" Scala 1:200 Hachette


Recommended Posts

ricontrollo un secondo su orizzonte mare. 5 minuti di pazienza... su wikipedia alla roma danno soo 37/54 e 20mm... la 20/65 non la danno...

 

il modello dato da hachette è fedele alla 20/65, ma se erano istallate sulla roma allora mancano ancora tutte le 37/54 :s12:

non so queste dove vadano istallate nel caso sulla roma, perché centralmente c'erano le 37/45 e anche a prua dietro la torre da 381

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 1.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

ho appena controllato su orizzonte mare. è vero... ci sono le 20/65. chiedo scusa.

 

ma allora scusate perché dite che non vanno bene? i componenti sono minuscoli è vero... ma almeno sono fedeli... l'impegno per farle, e per farne cosi tante di sicuro non sarà poco... ma ne vale la pena... adesso ne monto una :s02:

Link to comment
Share on other sites

Per ribadire la necessità di ricostruire daccapo le mitragliere, riesumo la foto dei pezzi che vi sono forniti e il disegno dell'impianto come dovrebbe essere

 

200420111186.jpg

 

 

3754.jpg

 

La questione non verte più sul fatto di ricostruirle o meno ma solo sui mezzi da impiegare per farlo e sul livello di dettaglio a cui vi volete fermare...

Link to comment
Share on other sites

alor... dunque... ieri sera ho assemblato una mitragliatrice da 20/65.

 

il modello fornitoci d'hachette mi sembra sufficientemente fedele all'originale se non per un piccolo dettaglio.

le canne forniteci sono sviluppate parallelamente, mentre nella realtà si sviluppavano per obliquo. quindi con i piani della mitragliatrice (che potete semplicemente trovare sul nostro forum, tramite google immagini scrivendo 20/65 roma) sott'occhio mi sono limitato ad effettuare le seguenti modifiche:

 

1) tagliare la canna di sinistra e riposizionarla più in basso. (elemento 201)

2) limato la parte superiore dell'affusto della mitragliatrice (elemento 201)

3) accorciato leggermente il supporto posteriore (elemento 203)

4) incollato capovolto l'elemento 203 (con la parte liscia verso il basso) mi è sembrato più corretto incollarla al contrario

5) incollato il supporto del sellino (204) all'estremità del supporto 203 (e non sopra)

6) tagliuzzato a modo il supporto ad arco superiore alla mitragliatrice (elemento 213) in modo che potesse inserirsi in modo più naturale.

per il resto ho lasciato tutto com'è

 

questo è il risultato. perdonate la qualità dell'immagine... ora cerco di rimediare... ma i mezzi fotografici sono quelli che passa il convento... e non è facile immortalare particolari cosi minuti. si può cmq facilmente notare la posizione delle canne.

 

dscn4186v.jpg

 

non ho ancora controllato la breda 37/54 ma per quanto mi riguarda la 20/65 a questo punto è abbastanza corretta. sicuramente di quando potrei riprodurre artigianalmente in scala 1:200

Link to comment
Share on other sites

Caro mxi

per quanto riguarda la verniciatura dell'aereo io l'ho effettuata con ritardo in quanto non ancora pratico nell'usare l'aerografo pertanto non essendo contento della verniciatura dello stesso e rimuovendo la stessa con l'acido mi accorsi che le zigrinature si sono consumate forse perchè non ho usato con criterio l'acido.

Per tali motivi ho richiesto un altro numero alla hachette (3) ed avendo un altro modellino ho proceduto ad effettuare una prima verniciatura con l'aerografo con un buon successo.

Ora seguendo le indicazioni dovrei sbiancando un pò il colore effettuare le luci.

Tu già mi spiegasti cosa si intende per luci però per non trovarmi in difficoltà potresti postare una foto dell'aereo ove si evincono le luci che ha effettuate.

Per il resto tutto bene.

Ti ringrazio

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

Ciao Italtuf,

ti posto i miei piccoli Ro43...spero si riesca a vedere il chiaro scuro, che comunque è stato applicato sulle superfici superiori (come la luce di mezzogiorno che arriva verticalmente dall'alto verso il basso).

L'intensità dello schiarimento dipende dai gusti personali e soprattutto dovrai considerare la luce della stanza dove sarà esposto il modello: in un luogo luminoso i chiaro scuri si vedranno benissimo...se invece è una stanza con poca luce dovrai accentuare i contrasti

 

img0928x.jpg

Link to comment
Share on other sites

Caro mxi dammi una dritta.

non riesco a trovare dalle mie parti i nastri per mascheratura per modellismo.

sempre per la verniciatura dell'aereo stavo usando un nastro normale ma mi sono accorto in tempo però che lo stesso mi faceva togliere la vernice dal modello per cui ho abbandonato in tempo tale uso.

nei vari siti leggo che alcuni usano quello che usano i carrozzieri

come mi devo comportare .

grazie

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

scrivo per l'ennesima volta giusto per ricordare a tutti, che siete non pregati, ma bensì OBBLIGATI a comportarvi nella maniera più educata possibile, evitando parolacce, offese, ingiurie e diffamazioni sia verso altri utenti sia verso case produttrici, editrici et similia.

 

Se non si è in grado di rispettare queste semplici regole, vi esorto ad evitare di scrivere o commentare.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

in quesi giorni ho realizzato lo "scalino" del ponte di poppa. ma a parte questo sono fermo. come dissi, ho sempre difficoltà nel rimediare i materiali. in particolare tranciati per fare il secondo strato di fasciame e il tiglio 4 mm per il massiccio di prua.

 

quanto al primo, ieri ho inaspettatamente trovato nel negozio di legname della mia città una varietà di tranciati... il problema è che preso in mano un attimo un pezzo di uno... mi è sembrato piuttosto secco... non vorrei che si spezzasse alla prima curvatura quindi mi chiedo.... ho bagnarla con acqua calda e sperare che una volta asciutto sia più malleabile, o rassegnarmi e fare il secondo strato di fasciame con semplici listelli di tiglio da 0,5mm (la nave già ora sembra sufficientemente solida... in più con garze all'interno il tutto dvrebbe solidificarsi

 

per il tiglio 4mm invece con cui dovevo fare il massiccio, ho dovuto ripiegare su pioppo 4mm... il problema è che un legnaccio... i pezzi 1:200 sono troppo piccoli per essere tagliati con l'alternativo, e è troppo duro (oltre a sfibrarsi) per essere tagliato con il seghetto a mano. il falegname a cui mi sono rivolto poi ha detto di non avere gli strumenti adatti per realizzarlo (come me d'altronde).

 

consigli?

Link to comment
Share on other sites

dunque il piano allora è questo... domani prendo un pò di tranciato... lo bagno e vediamo se riesco ad mallearlo per il secondo strato di fasciame... in caso contrario utilizzerò semplici listelli di tiglio 0,5mm tanto poi rinforzo anche dietro con la garza. (tot fasciatura 1,5mm tutti in tiglio + garza) dovrebbe tenere bene cmq

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

 

io ciò sempre messo la garza all'interno dello scafo.

Mai avuto problemi anche a distanza di anni.

 

Un saluto

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno Comandanti,

condivido con voi qualche idea al riguardo dei portelli chiusi di murata dei quali ci è stato fornito,per ora ?, solo la cerniera corazzata.

E' vero che vista la scala qualcuno potrebbe ometterli in quanto, una volta chiusi si vedrebbero appena...per chi vuole invece realizzarli e non ha una fustellatrice per ricrearli in plasticard si possono usare dei chiodini a testa piatta.

 

Ovviamente nella foto il tutto è solo approntato: la rotondità delle teste va ingentilita con qualche passata di cartavetrata e poi vanno spinti fino a, quasi, filo della murata in legno; poi si incolleranno le cerniere come discusso nei post precedenti.

 

PS: mi raccomando prima si deve fare un foro del diametro della punta del chiodo!!! pensare di martellarli nel modello significa disarcionare i listelli :s07:

 

img0931bc.jpg

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno a tutti.....volevo dare qualche consiglio inerente alla "zigrinatura" antiscivolo..innanzitutto tenete presente che quella fornita dall'Hachette è fuori scala...ebbene io ho usato semplicemente...del velo quello delle bomboniere....esistono svariati tipi,si incolla facilmente con colla vinilica si adatta bene e di facile colorazione,consiglio colori acrilici..

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Caro Mxi la costruzione del piano superiore con relativi accesori procede bene.

Per quanto riguardo lo scafo hai già effettuata la stuccatura definitiva con lo stucco spray? dopo aver eliminate le eventuali fessurazioni ?.

Io ancora no .

Tu dicesti di effettuarla con i primi caldi.

E' già il momento ?

Ti ringrazio della disponibilità e ti saluto caramente

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

Caro Italtuf,

non ho ancora proceduto allo stucco spray in quanto sono ancora indeciso su come realizzare il bordino delle murate...ma appena eseguo posterò.

 

Per quanto riguarda la costruzione delle strutture superiori, che i piani ANB definiscono tuga, ci sto lavorando anche io...anzi segnalo a te e a tutti i comandanti che nel n.73 quando si procede ad installare le finestrature alla tuga di poppa, quella appena dietro alla torretta e che contiene il quadrato Ufficiali, bisogna fare attenzione: il fascicolo ci fornisce degli oblò tondi mentre le finestre che ho segnalato nella foto sottostante con le frecce rosse sono quadrangolari e si aprono verso la torretta e non verso il basso come gli altri oblò (è anche naturale, altrimenti con la loro apertura andrebbero a oscurare l'oblò sottostante). Bisogna ricostruirli con del plasticard oppure ritagliando, con una buona forbice, dei quadratini adeguati dai telai delle fotoincisioni.

 

Non potendo postare materiale documentativo per motivi di copyrigh vi esorto a fare le vostre ricerche in internet se volete ulteriori conferme a quanto da me riportato.

A presto

 

img0932yy.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ciao MXi in riferimento alla tua ed al fascic. 73 vorrei avere qualche delucidazione:

Le finestre che tu hai segnalate nella fig. sottostante alla freccia rossa dici che sono quadrangolari e non circolari mentre gli oblò fornitici sono tondi.

Ora sono quadrangolari tutte e cinque da un lato e dall'altro o solo i due superiori ?.

Poichè le figure del fascicolo non sono chiare in alcuni portelli montati, non si vede la croce stampigliata sugli stessi e poi poichè gli stessi ad una estremità hanno una lunghezza di 1 mm., non si vede se sono stati incollati sulle finestre con la estremità di 1 mm. in alto o in basso .

Ti ringrazio e ti saluto

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

Ciao Italtuf,

spero di riuscire a spiegarmi bene:

 

1- Le finestre quadrangolari sono solo le due superiori (due da un lato e due dall'altro)...in effetti se osservi bene le grondaie sopra ai fori vedrai che quelle inferiori sono tre mezzelune circolari e le due superiori quadrangolari. Io ho rimediato incollando i portelli rettangolari forniti col fascicolo e ritagliando dei pezzetti rettangolari per chiudere i portelli sul retro della tuga perchè sono i posti che si noteranno pochissimo a modello finito.

 

2- Gli oblò circolari hanno il bordino di 1 mm per rappresentare la cerniera...quindi se li farai aperti li incollerai verso il basso con la croce esterna e la cerniera rivolta verso l'alto al foro...se chiusi presenteranno la cerniera in basso con il lato esterno liscio.

Io ho optato per rappresentarli tutti aperti forando il legno sotto agli oblò (se osservi la mia foto precedente vedrai il foro colorato in nero) perchè l'insieme mi sembrava più vivo...ma sono gusti personali.

Link to comment
Share on other sites

Caro MXI ti sei come al solito spiegato benissimo.

Ho seguito il tuo consiglio forando ed annerendo le finestre degli oblò che ho incollati in apertura.

L'ultima cosa , per realizzare gli oblò che dovrebbero essere rettangolari se ho capito bene hai ritagliato dalle fotoincisioni rimaste degli oblò rettangolari e poi li hai incollati sulle finestre suddette.

E' così

Ti ringrazio e ti saluto

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

Esattamente...i rettangolini (delle dimensioni di quelli forniti) vanno poi limati e scartavetrati per addolcirne i bordi: dobbiamo ispirarci a quei quattro rettangolari forniti; tieni presente che il retro della tuga, a modello finito, nemmeno si vedrà ma i due sui lati saranno un pò esposti per cui faremo attenzione almeno a quei due.

 

 

PS: stavo dimenticando...Buon Compleanno

Edited by Mximilian
Link to comment
Share on other sites

Posto subito anche senza aver finito, in modo da dare il tempo anche ad altri di valutare le modifiche in questione.

 

Procedendo con il n.74 andiamo a rivestire la tuga anteriore la quale, ad un primo esame, sembra corretta...invito semplicemente a considerare che le due aperture indicate in foto con le frecce rosse (in entrambe i lati) non sono porte richiudibili bensì dei passaggi aperti a dei camminamenti interni protetti...probabilmente per accedere alla cucina ufficiali e caffetteria.

 

Per ottenere un effetto realistico bisognerebbe quindi aprire dei vani dietro suddette porte (freccia blu)...io ci infilato due casse di munizioni tirate fuori dalla "scatola dei miracoli" (che dovrò limare a filo del legno)...andrebbe bene come minimo forare dietro le aperture.

La colorazione interna sembra essere il grigio...

 

img0933sj.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

non so dove sia finito il mio precedente msg.. spero di non aver sbaglaito topic... in ogni caso...

 

questo pomeriggio è stata ritrovata la corazzata roma... o meglio il suo relitto

 

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Dopo-69-anni-trovato-il-relitto-della-Corazzata-Roma-a-largo-dellAsinara_313445993273.html

Link to comment
Share on other sites

Ciao MXi

sto procedendo a ricoprire le varie leggere fessurazioni dello stucco spray con stucco a spatola,dopo circa due mesi dalla copertura totale con lo stucco spray, e poi dopo cartavetratura ricoprirò con lo stucco spray tutto lo scafo del modello..

In riferimento al fasc. N° 78 si vede che si dipinge il modello con una bomboletta spray dopo aver ricoperto con nastro solo il ponte di poppa.

Allora la mia domanda è:

ricopre con lo spray anche il rivestimento metallico del ponte principale come si evince nella fig. N ?.

Non capisco dato che ho già montato il rivestimento metallico sul ponte principale.

Mi puoi delucidare in merito

Ti ringrazio della tua disponibilità e ti saluto caramente

Italtuf

 

P:S Hai saputo del ritrovamento del relitto della Roma ?

Link to comment
Share on other sites

Ciao Italtuf,

la mia edicola è un numero indietro...ti rispondo la prossima settimana.

 

Sì...ho saputo del relitto ed ho visto le immagini su Tg5 (una torretta antiaerea da 90/50)..nel dramma della tragedia sono comunque felice sapere che si possa pensare ad un luogo dove sono sepolti i nostri compaesani!

 

Nella mia ignoranza non pensavo esistessero fondali di 1200 metri vicino alla Sardegna !!!!

Edited by Mximilian
Link to comment
Share on other sites

Caro Italtuf,

ho visto il n.78 e come hai ben descritto ti suggeriscono di passare tutto lo scafo, tranne il ponte di poppa, con il primer grigio della nota casa giapponese....quindi anche il ponte fotoinciso.

Non vi è nulla di sbagliato nell'eseguire questa operazione poichè farà risaltare i difetti che in questo momento sono ancora correggibili senza troppi danni.

Potresti anche mascherare il ponte fotoinciso ed evitare di colorarlo così ti tieni una riserva di sicurezza...l'importante è rivestire il legno altrimenti continua a muoversi con l'umidità (come stà succedendo a me...visto che sono ancora a legno scoperto ma le gocce di sudore che mi rigano la fronte non si conciliano con la calma del modellista).

Se hai già passato lo stucco spray potresti risparmiare il costo del primer e passare direttamente al colore base...se economicamente non ti disturba meglio passare il primer però

Link to comment
Share on other sites

Caro Mxi ho dato una mano di primer Tamiya allo scafo ed al ponte principale compreso le fotoincisioni .

E' venuto alquanto bene solo che sul ponte principale che non avevo trattato con lo stucco ho notato che vi sono molte aperture tra ii listelli, presumibilmente per i movimenti del legno.

Avevo al momento della costruzione effettuata una levigatura perfetta.

Ora sul ponte principale verranno altre fotoincisioni oltre a quelle già esistenti oppure rimane il legno verniciato ?.

Osservando l'immagine della Roma che ci fornirono con il primo numero mi sembra di no.

Cosa pensi ?

Se mi ricordo come si fa invierò successivamente delle foto

Grazie Italtuf

Link to comment
Share on other sites

Caro MXi non so neanche io come ho fatto ad inviare la foto .

Vorrei inviarne delle altre ma ho qualche difficoltà.

Sono andato a rivedermi le tue indicazioni e credo che dopo l'ultima modifica del sito quando tu parli della faccetta sorridente e che a destra c'è una specie di+ e poi il quadretto e si apre una finestra ove sparare l'indirizzo, penso che sia cambiata.

Potresti gentilmente spiegarmelo meglio ?

Ti ringrazio

Italtuf

 

Link to comment
Share on other sites

Ciao Italtuf,

sotto alla "faccetta sorridente" c'è il simbolo di un quadro con un albero, clicchi sopra e si apre una finestra che ti chiede di inserire l'URL...cioè l'indirizzo della tua foto che hai salvato, presumo, su imageshack...e poi dai ok.

 

Come ti diceva Marchetti dovresti cercare di stuccare a prua la cintura corazzata...non deve vedersi lo scalino verticale (devi sfumare la cintura con lo stucco verso il "taglio" di prua in modo da non vedersi più).

Per il ponte principale credo non ci siano altre fotoincisioni...forse dovresti mascherare i contorni e dargli una passata con lo stucco spray e poi carteggiarlo..dovrebbe simulare la lamiera liscia.

 

Comunque complimenti: zitto zitto e quatto quatto stai tirando fuori un buon modello...avanti così!

 

Approfitto per un appello agli altri comandanti: ....postate i vostri lavori e specialmente le vostre difficoltà...quà non si giudica nessuno per la bravura...ed ogni nostra piccola soluzione può essere di aiuto ad altri. :happy:

Edited by Mximilian
Link to comment
Share on other sites

Cari comandanti tutti come molti sanno ho intrapreso questo lavoro anche se a digiuno di modellismo per onorare la memoria di mio padre che scomparve sulla corazzata Roma .

Mi sono attrezzato anche se ho una certa età e con grande entusiasmo ho intrapreso tale lavoro che sto svolgendo con passione.

Devo ringraziare voi tutti che mi consigliate e soprattutto il buon MXIMILIAN.

Devo riconoscere che sono a digiuno di termini marinari e che solo adesso li sto apprendendo anche se da ragazzino sono stato in un colleggio per orfani di guerra della Marina MIlitare a Sabaudia e quindi sono stato allevato nel culto della Marina.

Invito voi tutti a rimettere le foto dei vostri lavori dai quali poter riscontrare eventuali difformità dal mio e farne tesoro.

Vi ringrazio e vi saluto affettuosamente

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

Devi semplicemente cliccare sull'OK della finestrella...a me funziona non so cosa succeda a te.

 

Comunque sulla sezione "presentazioni" c'è la discussione "prova funzionalità di scrittura, firme ed allegati" dove ti puoi esercitare a postare foto od altro con tutti gli erroracci che credi.

Quì è meglio non fare tante prove prima che qualche moderatore ci richiami all'ordine :laugh:

.

Edited by Mximilian
Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti

 

sono al montaggio della torre antiaerei , fascicolo 69.

Ho incollato il pezzo 268 ed ora devo 267, facendo la prova ho trovato che quest'ultimo è più lungo. che mi suggerite? taglio i pezzi in più, li piego o li lascio come sono? O forse non ho capito qualche cosa.

 

Esperienza personale:ho trovato difficoltoso centrare il buco del pezzo 187 con il cannone 189, ho fatto meno fatica ad incollare questi 2 pezzi e poi inserirli dall'interno nel pezzo 186. se a qualcuno può servire.

 

saluti a tutti

 

Vincenzo

Link to comment
Share on other sites

naveroma001.jpg

Uploaded with ImageShack.us

in riferimento al consiglio datomi dal moderatore Marchetti faccio presente quanto sgue:

In merito ai timoni ausiliari effettivamente erano inclinati e li sto modificando la loro posizione .

Per quanto riguarda la posizione dell'asse delle quarte eliche forse ho esagerato ma io ho rispettato quanto dice la fig. R del fasc. N°68 Di Hascette.

Saluto e ringrazio

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...