Jump to content

Cantiere Di Costruzione Corazzata "roma" Scala 1:200 Hachette


Recommended Posts

Mximilian e Desert Eagle,

ho le foto che chiedete ve le posso mandare per E-Mail privata.

 

Vi dico solo una cosa attenti ai diritti d'autore, certi disegni non si possono riprodurre, immaginatevi se pubblòicarli su un forum.

 

Ciao

 

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 1.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Desert,

su quello che ti ho mandato

sulla tavola 8 all'ordinata 48 c'è qualche cosa sugli scarichi,

altrettanto dicasi tav.12 quei punti neri piuttosto grandi sono gli scarichi

stessa cosa per la 14.

Dacci un'occhiata.

 

Hai fatto bene a togliere.

 

Un carissimo saluto

 

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

 

N°36

 

foto0464n.jpg

 

Ecco i miei ultimi lavori e considerazioni sulla prua

innanzitutto, invece di sprecare una decina di listelli per riempire quasi tutta la prua ho deciso di fare da me e con 4 pezzi di compensato (pezzi del Victory) ho riempito quanto basta per poi scavarci dentro i passa ancora!

Sicuramente fare come dicono le istruzioni aiuta ad avere il ponte di prua più saldo! io per aiutare questo scopo ho aggiunto due traverse.

 

foto0460a.jpg

 

foto0461it.jpg

 

foto0463copia.jpg

 

In quest'ultima foto si può capire quello che farò, siccome credo che la sagoma delle cubie sia buona, non eliminerò l'eccesso che spunta fuori dal trincarino, ma dividero il pezzo in due eliminando la parte centrale evidenziata in rosso,

 

cosi da far combaciare i lati esterni del pezzo 87 con i pezzi speciali allegati all'uscita 36 che mi sembrano anche loro sagomati bene, con la freccia verde si capisce il motivo di tutto questo lavoraccio, quella leggera curvatura che piano piano porta al trincarino è proprio un particolare importantissimo della prua della ROMA visto che successivamente dovremo modellarci sopra una specie di bordo (che loro ovviamente non si sono nemmeno sognati di mettere!!!!!), non riesco a trovare una foto ma comunque è una parte molto complicata che ci vogliono far passare per semplice ed infatti l'hanno talmente semplificata che non ci azzecca niente!!!

 

Mi rivolgo a Fassio, hai per caso qualche immagine del passa ancora (o cubia) prodiero della ROMA?

 

le foto della ROMA di Barbieri non sono più disponibili! @&$£@&@£$!!!! Li si poteva capire bene di che cosa sto parlando!

 

 

A presto! Fatemi sapere che ne pensate, soprattutto Mximilian!!!

Link to comment
Share on other sites

Sebbene non stia realizzando il modello seguo con interesse il thread e...

 

...spero che questa foto che ho scattato al modello del Barbieri un paio di settimane fa al museo storico navale di Venezia possa esservi utile:

 

IMGP3303.JPG

 

Per scaricare la foto alla massima risoluzione cliccate sulla foto e dal menu' di picasaweb cliccate su Download.

 

Francesco

Link to comment
Share on other sites

le foto della ROMA di Barbieri non sono più disponibili! @&$£@&@£$!!!!

 

Ho memorizzato su HD le foto del modello: sono 43, per un totale di 8 mega.

Si riferiscono perlopiù a parti del modello, poche viste di insieme.

Se a qualcuno possono essere utili, le spedisco ben volentieri.

 

:s55:

Link to comment
Share on other sites

Ciao Fabio,

 

Se vorresti essere così gentile di elargirle anche a me.

Con calma e pazienza il sottoscritto non tiene premura.

Mi piacerebbe averle.

Anche prima che io vada a Venezia passerà qualche secolo.

 

Grazie

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Il cianoacrilato lo puoi usare nei punti difficili, dove il listello deve aderire subito e bene e la colla vinilica non ha presa sufficiente: quindi due punti di cianoacrilica per ogni listello ed il resto vinilica.

Io comunque, a scanso di complicazioni, userei solo il vinavil ed inchioderei i listelli per bloccarli, tanto lo scafo va verniciato e può tollerare un po' di stucco.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Italtuf,

 

io ho finito il primo fasciame ma ora non sto avendo qualche problema con il secondo ma diversi, per quanto mi riguarda sto trovando un modo per accorciare la spigolatura di poppa e per fare il paraschegge a lunetta

poi comunque ho intensione di proseguire solo quando avrò la prua in plastica! Anzi vi consiglio anche a voi di aspettare la prua prima di iniziare il secondo fasciame!

 

100720111370copia.jpg

 

Questo schema in 3D spiega ciò che devo fare per sistemare lo scalino di poppa, credo che anche Mximilian farà qualcosa del genere!

 

1) per ridurre la spigolatura applicherò tre listelli del secondo fasciame (linee in verde) cosi da spostare lo spigolo vivo più verso poppa

 

2) devo scollare o segare via 5 mm dello scalino di poppa

 

3) in più devo costruire con il secondo fasciame il paraschegge (in blu)

 

 

Spero che qualcuno abbia capito il mio progetto!!

 

Se avete qualche consiglio, sono tutto orecchi

Link to comment
Share on other sites

Ciao Desert,

ok per i listelli in verde, così porti indietro la piega (anch'io ho fatto così)...non ho capito cosa vuoi fare con la parte segnata in rosso?

 

Lo scanso resta sempre lungo 35 mm...basta limare la zona dove finisce verso poppa e con la sagoma finale (in blu) la crei uguale allo scanso dei disegni che ti ho mandato e la incolli sopra, il dislivello che si crea a poppa lo copri con il listelli del secondo fasciame

Link to comment
Share on other sites

Ciao Massimo, praticamente il baglio che vedi a sinistra della linea rossa (se appuro che il ponte poppiero è troppo corto) andrà eliminato!

 

proseguo con le ipotesi dei tubi di scarico dei motori diesel,

 

romaalzabandiera1copia.jpg

 

nella foto ho evidenziato i tubi con le frecce rosse, con la freccia verde invece ho marcato la testa di un soldato e con la freccia blu lo spazio vuoto che si trova tra la testa del soldato e la fine del tubo, tutto ciò serve a dimostrare che possiamo vedere tutto il tubo di scarico, e con questo, le uniche tre cose che passano a cavallo del tubo sono: le scale, e poi più a destra una linea nera ed una grigia, quest'ultima è una corda, mentre la linea nera non credo proprio sia il paraschegge che stiamo cercando.

 

Massimo tu che ne pensi, possiamo dire che la ROMA era diversa dalle gemelle anche in quel particolare? Così facendo affermeremo che il modello di Barbieri è... non ce la faccio a dirlo!!!

 

Fammi sapere al più presto!!!!

Link to comment
Share on other sites

Rimangio tutto quello che ho detto!!!

 

Facendo una analisi molto più accurata ho scoperto: innanzitutto che mi sbagliavo sul Barbieri che è perfetto; poi ho capito che, guardando l'altro messaggio, indicavo con una freccia blu uno spazio che mi dava l'impressione di essere vuoto, in effetti e vuoto ma proprio in quel punto il tubo di scarico dei motori diesel ha un restringimento che fa sparire il tubo stesso dietro la spalla del soldato indicato con la freccia verde (nella foto del messaggio precedente)!!!

 

 

corazzataroma1.jpg

 

con la linea rossa indico l'ultimo candeliere della battagliola dello scalino di poppa, con la freccia verde indico una specie di mensola su cui si trova un candeliere della battagliola del trincarino (per capirci)!

 

anche se nella foto il candeliere in giallo e molto più lungo ed ha un rinforzo anche esso ancorato alla mensola verde!!

 

 

corazzataroma.jpg

 

usando questo semplice sistema (cioè dare un colore ad ogni oggetto, le frecce non servono!!) ho capito per bene l'andamento del trincarino e delle battagliole, quindi infine posso agiungere ( e con questo spero sia tutto) che i piani sono corretti e quindi il paraschegge viene attraversato dal tubo, ma viene attraversato proprio nello spigolo ed il tubo risulta essere un po più alto del ponte (come ha notato il nostro caro Maxigeppo)

 

Dopo aver chiarito questo dubbio amletico spero di non trovarne altri (la vedo dura)!!!

 

 

A presto!!!

 

P.S. Mximilian scusami per tutto il trambusto che faccio!!! Giuro che sono così puntiglioso solo nel modellismo!!!

Link to comment
Share on other sites

Cari Comandanti ho recepito il consiglio di Desert-Eagle 50 per cui ho finito il primo fasciame ed aspetto la prua in plastica per iniziare il secondo facsiame .

Ora siamo al 37° fascicolo qualcuno mi può indicare quando arriverà la prua di plastica ?.

Ringrazio degli aiuti e saluto caramente

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

.Buongiorno a tutti..allora una domandina semplice semplice....come da istruzioni il ponte andrebbe listellato..ma se è solo un problema per rialzare il ponte non sarebbe meglio usare direttamente delle tavolette di balsa o simili da 1mm...piu' facile il lavoro...che ne pensate???grazie

il lupo cattivo

Link to comment
Share on other sites

Come già detto,

probabilmente, l'Hachette ha scambiato i ponti del Roma, per quelli di un vascello.

I ponti originali erano formati da lastre di acciaio opportunamente sagomate e dotate dove occorreva di mandorlatura (ovvero antisdrucciolo).

Speriamo che loro ci forniscano queste piastre, ma ci credo proprio poco.

Quindi per me il ponte non va listellato come dicono.

 

Ciao

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

 

in effetti Lupo è stato frainteso un pò!!

 

Vorrei risponderti io ma mi è venuta in mente una cosa, se avete sotto mano quel poster dove si vede tutta la nave dall'alto e di lato, si può osservare vicino lo scalino di poppa che le piastre che ci forniranno sono spesse 4-5 mm io non so se mi sono sbagliato ma vi consiglio di studiare bene quelle immagini! Io spero di essermi sbagliato ma comunque ormai è chiaro a tutti che questa opera è una colossale, ed ignominiosa porcheria è stata fatta davvero con i piedi è tutto sbagliato, gia il fatto che i bagli non combaciavano con le relative ordinate perchè le traverse piegavano verso l'esterno le ordinate vuol dire che l'intero scafo è sformato, i materiali sono pessimi, ci fosse stato un listello uguale all'altro, abbiamo speso 354,63 euro e per le mani abbiamo una vera ciofeca, e pensate che non ci avevano fatto nemmeno gli scansi della corazzatura!!!! io spero che almeno le sovrastrutture siano fatte meglio ma la vedo impossibile!

 

 

Vi volevo parlare anche di un'altra cosa, ho misurato la nave da prua a poppa ed è più di un centimetro fuori scala, quindi quella correzione che ci hanno fatto fare con i pezzi di ricambio è stata un'ulteriore c.......ta, ma se ne andassero a quel paese!!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Desert,

concordo pienamente con te,

specialmente con l'ultima riga.

 

Un saluto

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Ciao Lupo Nero,

non credo che abbiano fornito i listelli del ponte come rialzo,

perchè loro non si sono accorti che la nave è più basa di almeno 3-5mm.

Io resto della mia idea, loro hanno scambiato i ponti del Roma con quelli della Victory e simili.

Perchè a fornire i listelli per alzare le murate,

avrebbero rivelato due sorprendenti doti, che fino a questo momento gli sono sempre mancate:

"La lungimiranza e un pò d'intelligenza".

 

Saluti

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno Comandanti,

sono d'accordo con voi per la qualità del modello ma dobbiamo ormai farcene una ragione e procedere per la nostra strada (quando hanno costruito la Roma c'era il motto :"noi tireremo dritto!")

 

Per quanto mi riguarda nel mio modello l'altezza della murata è in scala (16 mm circa la distanza ponte-scudo inclinato) per cui non monterò i listelli sui ponti...mi limiterò ad incollare sui ponti un sottile strato di plasticard che simulerà molto meglio il metallo durante la fase della colorazione.

 

Il fatto che il modello possa essere più basso di 3 millimetri nella parte bassa dello scafo non mi preoccupa perchè la separazione dei colori dello stesso (grigio sopra e verde sotto) creerà un contrasto cromatico che renderà molto difficile l'individuazione di questo difetto a meno di misurarlo con un righello!!!!

 

Posto le foto del mio avanzamento:

 

FOTO 1: con le freccia blu si notano i listelli con cui ho fatto retrocedere l'angolo di murata, con la freccia verde si vede fino a dove dovrò limare lo scafo e prolungare l'inizio dello spigolo dello scudo. Si vede inoltre che lo scalino del ponte di poppa è stato rivestito da un foglio di plasticard da 0,5mm invece del legno fornito da Hachette perchè l'ho ritenuto più idoneo allo scopo.

 

FOTO 2: da altra angolazione si vedono gli stessi particolari (ovviamente dovrò asportare il plasticard in eccedenza) ed il cubetto in legno rivestito di plasticard che fungerà da supporto alla sporgenza del ponte principale che sporge sul ponte di poppa (ho ritenuto anticipare questo passaggio per rendere più sicuro l'incollaggio...ma non è necessario per la buona riuscita del modello)

 

A presto le foto degli avanzamenti

 

img0870v.jpg

 

img0871sb.jpg

Edited by Mximilian
Link to comment
Share on other sites

Ciao Mxmilian,

ai tempi dell'F-104 Starfighter, dopo il passaggio di uno di questi apparecchi,

rimaneva in aria un rumore simile ad un lamento umano, detto "Il lamento del contribuente".

Evidentemente qualcuno faceva il calcolo dei soldi che servivano per tenere in aria quei misili guidati, aventi un fascino incredibile.

Rifacendomi al Roma il mio lamentare e dire male parole dall'Hachette,

lo paragonerei al Lamento del contribuente, faccio presente che fra me eloro la discussione è diventata senza fine.

Uvvero noi contribuiamo all'andare avanti del progetto Roma di Hachette, va bene, ma almeno teniamoci la la libertà di Brontolare come i Granatieri della Guardia Napoleonica.

Per quanto riguarda i motti a me piace molto questo: " Molti nemici molto onore".

Il riferimento ad Hachette è per me naturale.

 

Allora ragazzi continuate nell'ardua impresa, sperando che un santo ......molto particolare vi dia una mano.

 

Con amicizia e allegria

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

 

In effetti lo spillone in questo video, alcune volte fa un lamento strano, non ci avevo mai fatto caso che somigliava ad un lamento!!! Pazzesco!!

 

Per quanto riguarda continuare l'opera, si in effetti e vero "fermarsi significa retrocedere" quindi, andiamo avanti!!!! Non possiamo dargliela vinta!!!

 

 

Ottimo lavoro Mximilian, in effetti io il plasticard lo avrei evitato, ma è sicuramente più realistico del legno, specialmente in quel punto la!

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno a tutti i comandanti: volevo ricordare, a parziale consolazione su quanto detto sopra e per il futuro, che al tempo delle repubbliche marinare, sulle galere genovesi, ai marinai e ai rematori era sancito per legge, ma solo quello il "diritto di mugugno" :s05:

Buon lavoro a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Ecco i nuovi avanzamenti.

 

Sono certo di scandalizzare i puristi del legno ma trovandomi personalmente a mio agio più con il colorare la plastica che posare traversine in legno ho deciso di plasticare i ponti...il ponte di poppa poi simula traversine di 1mm quindi quasi in scala 1:200...il fatto che poi serva il microscopio a scansione per individuare nelle foto d'epoca le giunzioni trasversali dei legni mi rincuora ancora meglio!

 

Per mugugnare si passa poi alla realizzazione degli scansi delle ancore...che dai disegni sembrano diversi...bho?

Aspetterò quindi il numero 42 per posare la prua e incominciare il secondo strato di fasciame

 

img0872iq.jpg

 

img0877g.jpg

 

img0874vu.jpg

 

img0876uma.jpg

Edited by Mximilian
Link to comment
Share on other sites

Ciao Mximilian,

se Dio vuole ho trovato un'altro che la pensa e agisce come me.

Sarebbe a dire che per raggiungere lo scopo prefissato, utilizzo qualsiasi materiale, dal legno alla carta ecc.....

Quindi sono contento, nel vederti lavorare in questa maniera e con questi risultati.

 

 

 

@ Maxigeppo ,

io la plastica e il legno li tengo insieme con la colla cianoacrilica (Attak e simili)

 

Un saluto carissimo ad entrambe

 

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Domanda agli esperti.

In riferimento al consiglio di Desert-Eagle sono in attesa della prua in plastica per riprendere ad incollare il secondo fasciame.

Ora ho incominciato a leggere i fascicoli e precisamente al N° 33 Figura M dice che bisogna incollare la poppa di plastica con colla adatta alla plastica priva di solventi.

Poichè uso l'adesivo cianoacrilato monocomponente mi domando se si riferisce a questo.

 

Ogni tanto mi collego al sito per vedere se ci sono novità in merito alla costruzione del modello, leggo alcune modifiche apportate dagli esperti ma io non essendo un modellista esperto dato che è il primo modello che mi accingo ad assemblare, sto seguendo passo passo quanto viene descritto sui fascicoli di Hachette.

Credo che sto riuscendo molto bene anche avendo avuto alcuni consigli dagli esperti.

Pertanto esorto tutti i comandanti a riferire sul prosieguo del loro lavoro ed a riferire sulle difficoltà avute .

Ringrazio e saluto

Italtuf

Link to comment
Share on other sites

Cari Comandanti:

 

Maxigeppo2, come ti ha già detto Fassio anch'io uso il cianoacrilato...quello in gel...così ci sono almeno due secondi per posizionare i pezzi!!!!

 

Fassio, si anch'io uso il materiale più opportuno ai miei scopi...con l'unica accortezza a cui mi attengo è di considerare la durata nel tempo...per questo l'interno dei miei modelli (dove posso) è sempre super rinforzato!! Ricordo ancora con malinconia quando i miei primi aerei in 1:72 si fessuravano già dopo qualche mese dalla realizzazione :s06: La superba opera di Maxigeppo ne è una dimostrazione...anzi direi che è stato fortunato...se ne è accorto prima di finire tutto perchè aveva fermato i lavori...a modello finito non sarebbe rimasto che imprecare in aramaico!

 

Italtuf, va benissimo il cianoacrilato (meglio in gel) per la poppa...abbi l'accordezza di carteggiare la parte da incollare: terrà molto meglio.

 

Tornando al nostro modello bisogna verificare bene la posizione dello scanso delle ancore. Dai disegni in scala a me risultano un pelino arretrati e presentano l'invito per le catene (anche se tale particolare potrebbe essere indicato da Hachette nelle istruzioni successive). La poppa risulta poi più affilata:

 

img0875o.jpg

 

img0876uma.jpg

Edited by Mximilian
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...