Jump to content

Batiscafo Radio Comandato NAUTILUS


darth

Recommended Posts

Vorrei proporre una duscussione per chi come me sta cominciando la costruzione di questo prodotto, tanto più che la Hachette non ha un forum ufficiale... Per scambiarci consigli, non vedo luogo più adatto di questo!!!

 

Per chi non conoscesse l'opera e vuole informarsi ecco un link

http://www.hachette-fascicoli.it/opere-min...Sottomarino.htm

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 496
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Vorrei proporre una duscussione per chi come me sta cominciando la costruzione di questo prodotto, tanto più che la Hachette non ha un forum ufficiale... Per scambiarci consigli, non vedo luogo più adatto di questo!!!

 

Per chi non conoscesse l'opera e vuole informarsi ecco un link

http://www.hachette-fascicoli.it/opere-min...Sottomarino.htm

 

 

in effetti c'è e ho provveduto a unire le discussioni

Link to comment
Share on other sites

Vorrei proporre una duscussione per chi come me sta cominciando la costruzione di questo prodotto, tanto più che la Hachette non ha un forum ufficiale... Per scambiarci consigli, non vedo luogo più adatto di questo!!!

 

Per chi non conoscesse l'opera e vuole informarsi ecco un link

http://www.hachette-fascicoli.it/opere-min...Sottomarino.htm

 

PRESENTE! :s67:

a disposizione!!

DB

Link to comment
Share on other sites

Mi era sembrato di aver scritto in "modellismo dinamico" infatti...mi scuso per l'errore!

 

Ho ricevuto la prima spedizione, devo dire che sono globalmente soddisfatto, i materiali e le istruzioni sono ottimi, ma devo ammettere che bisogna fare molta attenzione, la costruzione è più delicata di ciò che sembra, si rischia di "spanare" facilmente le viti.

Per chi ha cominciato...ma i dadi autobloccanti avete capito che misura sono? Non è una 5 ne una 6... boh

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

vedo con piacere che la discussione che ho aperto sta raccogliendo consensi.

Mi complimento con tutti i Comandanti che hanno deciso di fare la raccolta, io non ho la pazienza di aspettare,

mi piace avere tutto il giocattolo o almeno tutti i pezzi insieme.

Ma la discussione è interessante per le info relative al dinamico e alle tecniche di costruzione.

 

Grazie a tutti!!

 

Claudio

Link to comment
Share on other sites

Darth,

 

come vedi dai miei precedenti post, anche a me piaceva prendere il giocattolo tutto insieme ed infatto l'ho acquistato in negozio. Mi ero riproposto di scrivere ulteriori commenti su come va e lo farò non appena avrò un po' più di tempo.

 

__________

 

HighZed,

a te invece butto lì un paio di temi:

 

visto che fai l'opera a fascicoli, perchè non ci tieni aggiornati sui tuoi progressi, aggiungendo qualche foto o commento sulla costruzione? C'è chi lo sta già facendo per la Bismark statica Hachette e potresti farlo anche tu. :s01:

 

E poi, ci dici qualcosa sui fascicoli? Trattano anche i temi più tecnici dei sub RC? sarebbe bello...

Per ultimo, sai qualcosa sulla boa video? (A me interessa molto, ma in giro non la trovo da nessuna parte e temo che la Thunder Tiger la produca solo per il modello dell'edicola. )

 

Ovviamente, se hai bisogno tu di qualcosa, domanda pure!

Grazie e ciao.

Ocean's

Link to comment
Share on other sites

Ma certamente! Ne sarei ben lieto, anzi Comandanti se mi darete qualche dritta passo passo ve ne sarò grato, dal momento che è il mio primo sub rc e ho esperienza zero!!! :s14:

 

Le spedizioni saranno mensili quindi con il tempo vi aggiornerò.

Per ora ben poco da dire;

nel primo fascicolo la fiancata sinistra dello scafo esterno, la plastica sembra di buona qualità.

Con l'abbonamento, soluzione da me scelta le prime due spedizioni arrivano tramite corriere e si pagano a prezzo ridotto, con corriere perchè contengono dei gadget, il primo è un set (niente di che...) di attrezzini, con la seconda ( questa è interessante...) una borsa per trasportare il giocattolone.

Per ora ho ricevuto la prima con i fascicoli 2-3-4

Con questi si monta l'anello di prua dello scafo esterno, con relativi oblò, il cono di poppa con il timone, cerchio dell'elica e alette fisse, l'elica in ottone, la scatola dell'obiettivo della telcamera.

I fascicoli sono molto ben fatti per quanto riguarda le istruzioni, foto chiare, molto testo, avvertimenti ecc, migliori dello standard De Agostini, il resto del fascicolo tratta la tecnica dei sub RC con riferimenti a quello in questione (per ora spinta idrostatica e immersione statica), e qualche pagina di storia (in questi primi fascicoli si è partiti da Carlo Magno e le campane di immersione!!!)

 

Per la boa ne so poco anche io ancora. So solo che è un kit che verrà messo in vendita più in la e dovrebbe funzionare tramite un cavo (che aumenta anche la ricezione del segnale, utile in acqua salata) lungo diversi metri.

Qui dei dettagli in pdf :

http://www.hachette-fascicoli.it/uploads/d...it_nautilus.pdf

Per ora mi sento soddisfatto, unica mia paura è il servizio hachette che qualche volta ho letto in giro non è stato il massimo, e a differenza di come sono abituato con la DeA non ha un servizio di forum e assitenza totale ( per i pezzi danneggiati ad esempio bisogna rispedire la confezione...di solito la Deagostini accettava una semplice telefonata e si "fidavano").

Comunque forniscono un numero (cellulare) per contattare un esperto.

 

Per ora è tutto...

 

Ah ocean's one : grazie dell'informazione!!!!!!!!!!

Edited by HighZed
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

fischio! è proprio quello che stavo cercando. Per il filmato che devo realizzare ho bisogno di un sommergibile con il finestrone davanti e il Nautilus fa proprio al caso mio. A dire il vero ne avrei bisogno di due ma in scala diversa. Se qualcuno ha già ricevuto il kit può dirmi se ne vale la pena?

Link to comment
Share on other sites

Ciao Rezan,

 

Io ho acquistato il modello completo, che si chiama Neptune SB-1 ed è prodotto dalla Thunder Tiger, prima ancora che la Hachette lo proponesse a fascicoli con il nome di Nautilus.

 

Il modello è ben fatto e funziona bene, ne sono soddisfatto.

Fra l'altro, fai una ricerca su YouTube con le chiavi "Neptune", "Thunder Tiger" "submarine" o simili: troverai diversi video che ti possono dare un'idea.

 

 

Sta a te decidere cosa fare.

io mi sono preso il modello in negozio e quindi lo posso utilizzare da subito (se rileggi questa discusione trovi alcuni miei commenti).

Se invece vuoi diluire la spesa (anche se è maggiore) e avere anche della roba aggiuntiva da leggere sui sub RC, forse puoi provare coi i fascicoli, come del resto sta facendo Highzed, che ci ha aggiornati postando qui le prime info sul suo Nautilus hachette .

 

Ciao

Ocean's One

Edited by Ocean's One
Link to comment
Share on other sites

Salve ragazzi, uppo questo thread per dirvi che non ho dimenticato il mio impegno! ma sto apsettando la seconda spedizione che dovrebbe arrivare a giorni spero, alla quale seguirà qui l'aggiornamento. Forse avremo un nuovo utente anche lui costruttore del nautilos che spero contribuirà.

A presto.

Per la domanda sopra, si credo ne valga la pena, puoi leggere qui comunque alcuni commenti già fatti.

Il prodotto sembra fuori discussione che sia un buon prodotto, il tutto sta nel valutare se si preferisce comprarlo in edicola o tutto intero. Vantaggi e svantaggi sono stati descritti. questo è il succo!

Link to comment
Share on other sites

Eccomi qua come gia salve a tutti io sono il nuovo utente preannunciato da highzed è un piacere essere qui con voi. Anche io sto costruendo il Nautilus e contribuirò con tutti voi per discutere insieme di questo sottomarino. Intanto per quanto riguarda le discussioni che ho letto in questo post per quanto riguarda se ne vale la pena o meno be ovviamente anche io sono dell' opinione ovviamente che ne vale la pena, anche io come highzed non è la prima raccolta che faccio e devo dire che mi sono trovato sempre bene, e poi per chi comincia da zero e si avvicina al modellismo in generale e in questo caso a quello dei sottomarini non ce niente di meglio perchè ti spiegano passo passo cosa fare. Poi c'è da dire, come ho gia letto in questo post, che se non fosse per queste raccolte , e soprattutto in questo particolare caso, nessuno sapeva dell' esistenza di un sottomarino rc, il modellismo rc che va si sa è quello automobilistico, poi gia quello aureo ed elicotteristico è di nicchia, ma questo diciamocelo, non è definibile nemmeno di nicchia. Con questo volgio dire dobbiao ringraziere queste casi editrici che fanno conoscere a tutti questa nostra straordinaria passione passione. Scusate se mi sono dilungato ma volevo anche io dire la mia. Ora aspetto il secondo pacco e appena arriva vi faccio sapere buon lavoro a chi come me sta costruendo il Nautilus un saluto a tutti e a presto.

Link to comment
Share on other sites

Benvenuto Fly! Credo che avremo un bel da fare per i prossimi anni :s03:

volevo chiedere ai Mod se si può mettere in evidenza questo thread, credo che nel tempo raccoglierà altri costruttori.

Ringrazio cmq anticipatamente Betasom per l'ospitalità!!!

 

@ Ocean's one, mi aspetto una tua occhiata ogni tanto qui visto che hai già il modello in questione... :s02: , consigli consigli...........

Link to comment
Share on other sites

Ma è evidente! :s01:

Lo farò con molto piacere.

 

Fra l'altro, mi ero ripromesso di scrivere a beneficio di tutti qualche altra considerazione generale su questo modello, e conto di farlo appena possibile...

 

Nel frattempo, vi posso fare io una domanda?

So che Hachette darà una boa video a doppia funzione: segnale video + estensione antenna RC per acqua di mare.

Il fatto è io non riesco a trovarla in giro e ritengo che la Thunder Tiger la produca solo per l'opera a fascicoli (e allora vi invidio un po'... :s01: ).

Voi ne sapete qualcosa di più? La prenderete? Volete usare il sub anche al mare?

 

Io per ora mi sono costruito una boa artigianale per il solo segnale video.

Anche se non intendo usare il sub al mare, mi ingolosisce la possibilità di avere qualche metro in più di immersione con la certezza che il segnale RC tenga.

Non che ci siano problemi, il fail safe funziona molto bene. Però, se voglio starmene ad esplorare il fondale, preferirei non essere costretto alle piccole correzioni di assetto perchè il segnale va e viene e il sub svuota la sacca da solo...

Tanto la boa la devo già usare per il video, quindi varrebbe la pena averla a doppia funzione... se la trovo!

 

Ciao e buon lavoro con i vostri Nautilus!

Link to comment
Share on other sites

Grazie Ocean!!

Per la boa tutto quello che so e che potevo dirti l'ho fatto qualche post sopra, avevo linkato ance un pdf mi sembra... Io certo che la prenderò, mi sembra una cosa molto interessante. Posso consigliarti quando sarà messa in vendita di prenderla anche tu. No?? Senza farti tutta la raccolta...

Link to comment
Share on other sites

Grazie per il benvenuto Ocean, per quanto riguarda la boa anche io la prenderò di certo deve essere molto interessante come soluzione, in effetti è ancora presto, notizie più dettagliate le avremo solo più in la nel fattempo posso dire ai costruttori che per esperienza di altre raccolte dobbiamo munirci di molta pasienza :s10:

Link to comment
Share on other sites

Per il momento finisco qui, anche perchè vorrei farvi vedere delle foto ma non credo di essere ancora abilitato ad inserire immagini. Qualcuno mi può dire cosa devo fare?

 

Ecco la procedura per postare immagini di grandi dimensioni:

 

1) Collegati al sito http://www.imageshack.us/

2) Fai clic su "scegli documento" e seleziona l'immagine che vuoi inserire nel tuo post (l'operazione è del tutto analoga all'inserimento di un allegato per una e-mail)

3) A fianco di "scegli documento" si creerà una piccola icona dell'immagine che hai scelto con di seguito il nome del file

4) Fai clic su "host it" e attendi sino a quando si apre una nuova finestra (a volte ci vuole un po' di tempo)

5) A questo punto nella nuova finestra avrai, al centro, l'immagine che hai scelto, con quattro "strings" di collegamento url sopra e cinque sotto

6) Deseleziona "include details" (il quadratino a sinistra sopra la prima delle cnque "strings" in basso - per taluni computer questo non è necessario)

7) Se vuoi inserire l'immagine nelle dimensioni originali, seleziona la prima "string" del gruppo in basso (la prima sotto le immagini al centro) e - con i comandi "copia" e "incolla" - valla a posizionare nel testo del tuo topic, esattamente nel punto dove vuoi che compaia

8) Se vuoi inserire un'immagine più piccola (tipo quelle utilizzate nelle recensioni dei libri), regolati come al punto precedente selezionando però la terza "string" dall'alto. (quelle con scritto thumbnail)

 

Ciao!

Maurizio

Link to comment
Share on other sites

Grazie Totiano e grazie Alagi!!!

Si credo sarà una bella discussione, credo lenta all'inizio perchè siamo legati alle spedizioni dei fascicoli, ma immagino che a lavori a regime ci sarà di che confrontarsi!!!

Ovviamente poi si passerà alle varie modifiche... :s41:

Ciò che mi spaventa maggiormente è la parte elettronica!

Link to comment
Share on other sites

Basta chiedere, ed ecco qualche informazione sulla parte elettronica, a beneficio tuo e di tutti i Comandanti curiosi su questo modello.

 

Effettivamente, c’è un bel po’ di roba elettronica, ma si tratta di componenti già pronti che vanno solo connessi fra loro.

I connettori sono di numerosi tipi diversi, il che aiuta nei collegamenti ed evita che si connetta qualcosa di sbagliato a qualcos’altro.

Se poi anche le istruzioni sono chiare (finora lo sono?) vedrai che di problemi non ce ne saranno.

Piuttosto, sarà più difficile disporre tutti i cavi in modo ordinato nel poco spazio disponibile, visto che sono proprio tanti. Ma ce la farai sicuramente!

 

Ecco ora un elenco dei componenti. Poi, se vuoi, fammi pure domande.

 

Alimentazione:

- batteria 12V

- fusibile 7,5A

- connettori frontali rosso/nero per ricarica batteria

- circuitino di alimentazione con interruttori (generale e telecamera) collegati alle due levette esterne

 

Radiocomando

- ricevente

- servo timone direzione

- servo timoni profondità

(non c’è batteria ricevente perché il regolatore di velocità ha il BEC)

 

Motore

- Motore 12V taglia 540

- Regolatore elettronico di velocità

 

Comando immersione

- Motore pompa 12V per riempimento sacca di zavorra

- Circuito controllo della pompa (è il cuore del sistema)

- Pressostato sacca di zavorra

- Sensore acqua a bordo

Il circuito controllo pompa comanda la pompa e riempie la sacca al nostro volere per l’immersione. Ha quattro funzioni di sicurezza (fail safe)

1) Svuota la sacca ed emerge automaticamente se la batteria è quasi scarica

2) Svuota la sacca ed emerge automaticamente se viene perso il segnale radio

3) Svuota la sacca ed emerge automaticamente se c’è acqua a bordo (sensore acqua a bordo messo nel punto più basso dello scafo)

4) Stoppa la pompa e smette di riempire la sacca se questa è già piena al massimo e rischierebbe di scoppiare (pressostato misura la pressione)

 

Video

- telecamera

- cavo interno (connettore RCA lato telecamera ed SMA dall’altro)

- connettore SMA stagno per uscire all’esterno dello scafo

- cavo video esterno

(poi varie possibilità)

- TV di tua proprietà messo a riva

- monitor su trasmittente

- boa video

- boa video con anche funzione per acqua di mare

(magari di tutto questo parleremo più avanti, anche perché, come sai, io la boa marina non ce l’ho)

______________

 

Come vedi, si tratta di un bel po’ di roba ma tutta pensata bene e piuttosto razionale nei collegament.

Se l’Hachette farà un buon lavoro con le istruzioni (ha disposizione un centinaio di pagine, no?), vedrai che non ci saranno probemi.

 

Ad ogni modo, io sono qua…

Ciao!

Edited by Ocean's One
Link to comment
Share on other sites

Grandioso Ocean's One, ottime informazioni!!!

Grazie.

Si vedo che di roba c'è be è molta., ma per fortuna si, le istruzioni, sono chiare!!!

Beh credo che a tempo debito inizierò a capirci qualcosa, per ora metà delle cose che hai nominato non so neanche come son fatte!!

Mi auguro solo di non avere problemi per la parte elettrronica, come malfunzionamenti o danni...perchè ci capisco poco. Finche si tratterà di roba meccanica no problem...

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
salve ragazzi, finalmente mi è arrivato il secondo pacco , però ancora non ho avuto il tempo di aprirlo appena lo faccio vi faccio sapere cosa mi hanno mandato ci sentiamo presto e buona navigazione a tutti

 

flyfly sembra essere immune alla fregoladamodellismo...... fossi stato io al suo posto avrei infilato subito la testa dentro il pacco per vedere il contenuto :s44:

Link to comment
Share on other sites

Eccomi qua. No non sono immune e solo che il fine settimana lho passato fuori ed ho fatto in tempo solo di portarlo a casa. Allora ho aperto il pacco e vi era contenuto i fascicoli 5 - 6 - 7 ed ovviamente il regalo per gli abbonati e cioè il borsone per il trasporto del sottomarino. Nel fascicolo 5 è allegato la prima ordinata esterna con due viti e due piedini di gomma. Nel fascicolo 6 la piastra di fondo e nel fascicolo 7 il tirante da 416 mm , 6 rondelle da 6 mm e 4 dadi M6. L'unico montaggio per ora possibile è stato quello di fissare l' ordinata esterna con le due viti e i piedini di gomma sulla piastra di fondo e questo è quanto. Purtroppo all' inizio è così , dobbiamo aspettare un po di fascicoli prima che le cose si facciano davvero interessanti. Un saluto a tutti voi ciaooooooo

Link to comment
Share on other sites

Ciao, Fly!

 

E' chiaro, all'inizio si monta un po' poco...

Però mi interesserebbe sapere un po' meglio cosa vi sta arrivando, e direi due parole in più anche per gli altri Comandanti.

Il Nautilus (o Neptune che dir si voglia) è composto da diversi gruppi di parti, che vengono tutti assemblati con viti.

 

Abbiamo:

1) Il wtc vero e proprio, con la sua struttura interna, l'elettronica e i motori

2) Le due flange che contengono gli alberini passaparete per gli interruttori e le squadrette dei servi

3) Uno scheletro esterno, che di sotto sostiene la zavorra e ha di fianco gli attacchi per le viti dello scafo esterno

4) Lo scafo esterno (bolla di prua, 2 fiancate, poppa conica)

 

Visto che è stata consegnata una delle due ordinate esterne, ora state costruendo lo scheletro esterno. Me lo confermi?

In effetti, fra tutte questa è la parte più semplice, perchè non ha parti mobili e nemmeno componenti a tenuta stagna.

Immagino che l'Hachette abbia voluto iniziare con la cosa più semplice.

 

Comunque, se volete, potete anche postare qualche foto non appena la "creatura" avrà acquisito una certa forma.

Secondo me, una delle caratteristiche più originali di questo modello è proprio questa struttura esterna, che consente di fissare lo scafo esterno al wtc con precisione e facilità di montaggio.

Potrebbe essere di interesse generale vedere meglio questa soluzione.

 

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

Va be', forse la cosa migliore era che lo facessi io, visto che ho già il modello a disposizione! :s68:

Ecco allora una foto del wtc con il suo scheletro esterno di supporto, che si vede dopo aver tolto il guscio esterno.

 

neptuneint1bx5.th.jpg

 

Vedete la struttura bianca "S" che dovrebbe essere l'ordinata esterna che Flyfly ha ricevuto ora (giusto?) , e più sotto la piastra metallica del fondo. Ci sono poi una fila di tiranti metallici e tubetti distanziali in alluminio per montare il tutto alle distanze corrette.

Lo scafo esterno, diviso verticalmente in due metà, si aggancia con 4 viti autofilettanti alle due ordinate esterne ed è molto veloce da mettere e togliere.

Link to comment
Share on other sites

Ed eccomi qui pure mi!

 

Mi è arrivato il secondo pacco, ed il contenuto è ciò che ha detto Fly, solo che vorrei aggiungere qualche commento:

 

il montaggio per ora è limitato, si inizia montando la piastra di fondo all'ordinata che abbiamo ricevuto (questa si presenta in plastica ma molto solida!), il montaggio avviene tramite due viti flangiate, che accoppiano i due pezzi perpendicolarmiente tra loro. Le viti inoltre passano tramite due gommini, che saranno appunto gli appoggi del nostro modello. Il borsone ricevuto mi è paiciuto molto! (non lo avrei detto..) semplice e funzionale e mi garba molto anche il colore, un azzurro marina molto intenso. Ma per ora è nell'armadio e ce ne vorrà di tempo prima che svolgerà il suo compito! eheh

 

E ora veniamo ad una cosa che fly ha tralasciato e ciò mi ha stupito! Nel fascicolo 7 di procede al montaggio dell'asta filettata, questa si deve infilare in uno dei fori dell'ordinata e tramite rondella, dado e contro dado deve essere bloccata (dado e contro dado sullo stesso lato! non chiusura a serraggio quindi). fin qui niente di complicato ma nelle istruzioni si da molta importanza a far si che l'asta sporga di 122 mm. Addirittura si consiglia di usare un calibro digitale, cosa che non ho, ma ho comunque un buon calibro. Provando diverse volte devo ammettere di non essere riuscito ad eseguire questa operazione, poichè non essendoci nulla che blocca dalla parte opposta dell'ordinata, appena si stringe il contro dado anche il dado inserito per primo ruota di un pò, e a quanto ho capito non dobbiamo sbagliare di un mm! Per ora ho fatto del mio meglio, ma non ci ho perso troppo tempo poichè questo pezzo per almeno un mese rimarrà da parte, sarà maneggiato ulteriormente, quindi mi sembrava inutile insistere finchè non avrò sotto mano tutta la situazione con altri pezzi (confermi Ocean??).

Credo di poter far meglio con due chiavi comunque, ma della misura adatta ora ne avevo solo una.

Un altro dubbio che ho avuto è stato da dove esattamente calcolare i 122 mm?? Si dice dall'ordinata, ma l'ordinata ha una specie di costolatura di rinforzo tutto intorno che sporge, inoltre l'asta sporge da un foro che è realizzato con un collare a rialzo sull'ordinata...quindi???

 

Ottimo per la foto Ocean, ci voleva per capirci, grazie dell'aiuto come sempre ; i pezzi su cui stiamo lavorando sono l'ordinata S, la piastra di fondo, e l'asta filettata che nella tua foto si trova vicino a Z1, solo che nel tuo modello sembra essere infilata dentro distanziali cilindrici. Nel punto di innesto sull'ordinata vedo che hai una rondella e un dado, noi invece abbiamo una rondella e due dadi!!! che devono bloccarsi appunto.

Se hai tempo (fai con calma abbiamo almeno un mese...: ) ) ci prendi la misura di quel pezzo di asta che sporge dall'ordinata verso l'osservatore??

 

I fascicoli : istruzioni chiare, continua la parte di storia della sommergibilistica, si parla dell'Holland, dei primi utilizzi in campo militare dei battelli sommergibili, delle prime campane di salavataggio e simili.

Per ora è tutto.

Edited by HighZed
Link to comment
Share on other sites

Ciao, HighZed!

Grazie del tuo contributo…

Ora cerco di rispondere a qualche tua domanda.

 

Chiavi: cerca veramente di procurartene due da 10 mm, perché comunque ti serviranno.

 

Il calibro digitale è effettivamente troppo. Quello normale basta, ma se non ce l’hai per il momento puoi arrangiarti anche con il metro.

Immagino che l’Hachette ti abbia scritto che è un eresia, però lascia che ti spieghi meglio quanta precisione serve effettivamente sui 122 mm sui tiranti M6.

 

Questi lunghi tiranti tirano l’una verso l’altra la flangia anteriore e quella posteriore, che vanno a comprimere gli o-ring che appoggiano sul tubo trasparente (il wtc).

Davanti e dietro i tiranti hanno ovviamente i loro dadi M6, che sono annegati in una sede incassata nelle flange.

Se tu non registri bene la lunghezza del tirante, da una parte avrai un tirante troppo corto e il dado non prenderà il filetto, mentre dall’altra otterrai che il tondino fuoriesce di un paio di mm di troppo dalla flangia, che sembra nulla ma può fare un gran danno.

Infatti, quando appoggerai il tappo anteriore di plexiglas sulla flangia, questo potrebbe trovarsi sul lato interno uno “spuntone” (che è poi il tondino montato male) e se tu tiri lo stesso i dadi lo potresti rompere.

Solo un demente andrebbe a tirare tutti i dadi con un ostacolo in mezzo, ma si vede che l' Hachette vuole fare veramente qualcosa a prova di idiota!

Comunque, secondo me la precisione richiesta è di 1 o forse anche 2 mm.

Per parte mia, ti consiglio di fregartene e di montare tutto lo stesso in modo approssimato, perché tanto potrai allentare le viti ed aggiustare il tutto quando monterai le flange (che probabilmente sarà fra diversi mesi), controllando non solo i 122 mm precisi, ma soprattutto quanto risulta interna l’estremità del tondino rispetto alla flangia (cioè non tocca il tappo trasparente, che è la vera necessità).

Quindi no problem per ora.

 

Fra l’altro, neanch’io so da dove misurare i 122 mm.

Dalla costolatura? Non lo so e sinceramente ora ho troppi ostacoli per fare questa misura. Credimi, monta i tiranti meglio che puoi ed eventualmente aggiustali più avanti…

__________

 

Nella mia foto, l’asta vicino a Z1 è effettivamente il tirante inferiore destro M6 che è lungo un po’ più di 40 cm, quindi è quello che tu hai ricevuto.

Nel modello finito il tirante corre all’interno di un tubetto distanziale di alluminio (interno 6 esterno 8 mm). Se il tubetto non ti è ancora arrivato, allora aspettatelo presto, perché lo dovrai montare sul tirante.

 

Infine, mi chiedi se c’è un dado solo o 2 sull’innesto dell’ordinata.

Io sul mio modello ne ho uno, come vedi in foto, ma quello è il punto d’attacco dell’ordinata ANTERIORE. Se tu ne hai due, allora forse stai montando l’ordinata posteriore. O no?

 

Ciao, a presto!

Edited by Ocean's One
Link to comment
Share on other sites

Grazie grazie, mi stai dando informazioni preziose!!! Il giorno del mio varo sei invitato con tanto di birra offerta!!! :s03:

 

Tutto chiaro, rispondo solo all'ultima informazione che mi hai dato. Non so ancora se l'ordinata che ho è la posteriore o l'anteriore, poichè per ora non c'è differenza. SUlle istruzioni mi sembra dica che è indifferente ma ricontrollerò. Comunque da ciò che hai scritto deduco che in quella posteriore i bulloni siano doppi. Confermi??? C'è un motivo perchè li sono doppi??

 

Le istruzioni è vero sono "for dummies" chiariscono addirittura cosa si intende per vite flangiata!!! Meglio così, perchè quando arriveremo alla parte elettronica ne avrò bisogno!

Link to comment
Share on other sites

Ciao, HighZed.

 

Mi fa piacere darti una mano, se posso.

I dadi sull'ordinata posteriore dovrebero essere due ma non ne sono sicuro. Oggi non riesco ad andare a controllare il mio modello, ma appena posso te lo dico.

Ad ogni modo, secondo me la ragione dei due dadi è perchè l 'hachette vi fa fare un montaggio progressivo.

Se prima di tutto montate dado e controdado sul tondino e vi create un punto fisso, poi potrete andare avanti a "costruire" il tutto passo a passo senza perdere il riferimento iniziale.

L'alternativa sarebbe di montare tutto insieme ma ovviamente in questo caso non è possibile.

 

 

P.S. Grazie dell'invito per il varo!

Però non scrivere BIRRA, perchè i Comandanti di questo sito hanno gusti un po' diversi in tema alcolico... :s01: :s01: :s01:

Link to comment
Share on other sites

Dovevo dire Spalleti forse! :s68:

Ok, grazie ancora dell'aiuto Ocean.

Fly pare sparito spero mi dica anche lui cosa ne pensa a breve.

Quando controlli i due bulloni di poppa...sono qui!

:s01:

Link to comment
Share on other sites

Ciao, HighZed.

 

Non mi sono dimenticato i dadi, stai tranquillo!

Ieri avevo controllato sul mio modello ma ne avevo trovato uno solo anche a poppa e invece ero convinto di averne visti due.

Oggi mi è capitato di passare davanti al mio negozio di modellismo, che ne ha un Neptune in esposizione, e ho ricontrollato: effettivamente, ci sono due dadi M6 sull'ordinata posteriore, come dici tu.

 

Ragionandoci, il mio modello ha più di un anno e io sono stato uno dei primi in Italia ad averlo. Quindi la thunder tiger ha fatto delle piccole modifiche rispetto alla prima produzione, forse proprio per rendere il sottomarino compatibile alle uscite in edicola oppure per messa a punto.

I due dadi l’uno sull’altro però quadrano in pieno, perché è il modo giusto per farvi montare le cose passo passo con i fascicoli senza che si perdano i riferimenti del montaggio.

 

Quindi, la cosa è chiarita. Mi dispiace però che il mio modello sarà leggermente diverso rispetto al vostro e ci saranno cose su cui magari non ci troveremo esattamente (oltre alla famosa boa, è ovvio)

Per essere sicuro che possiate troviate le indicazioni corrette, vi do un'altra indicazione. Scaricatevi:

http://mms.tiger.tw/upload/upload_file/Boat/5220_manual.pdf

(attenzione, sono 43 mega)

Sono tutte le istruzioni della TT per questo kit. Ho controllato, e ci sono proprio i due dadi sull’ordinata di poppa, quindi dovrebbe essere la vostra versione. Ecco l’immagine tratta dal manuale:

122mmeo1.th.pngthpix.gif

Da qui si può anche capire come misurare i 122 mm: dalla faccia esterna dell’ordinata dietro, ossia dal suo punto più in rilievo. Io almeno capisco così.

Ciao!

 

 

P.S. magari il link al manuale del Nautilus/Neptune interessa a qualche altro Comandante, che vuol farsi un’idea su come sia strutturato questo modello.

Link to comment
Share on other sites

Grazie Ocean!!!

Non preoccuparti per eventuali differenze, se l'architettura è la stessa ogni tuo consiglio è comunque utile!

Tu di dove sei??? Se sei di Roma in che negozio hai visto esposto il neptune?

Il manuale linkato mi è utilissimo, ma non funziona il link, almeno ora.

 

Una domanda invece a cui puoi rispondere propio tu che lo hai:

Pensavo di richiedere doppi fascicoli per alcuni pezzi, considerando che molta componentistica per il nostro giocattolone non si trova propio al supermercato, saipresti dirmi quali pezzi vanno maggiormente incontro a rottura o usura per i quali è meglio far "provviste"?

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Ciao, HighZed!

 

No, mi dispiace, sono di Milano. :s06:

 

Per il link, non so perchè non funziona.

Magari però puoi iniziare a cercarti da solo un altro percorso.

Vai nel sito della Thunder Tiger, poi boats, poi Neptune SB1, poi download manual (o magari 5220, che è il codice del prodotto). Vedi se riesci a trovarlo tu, però attenzione perchè magari ci sono difficoltà perchè è pesante.

 

"Provviste": non so, lasciamici pensare...

 

Ciao!

Link to comment
Share on other sites

ciao Highzed scusami ma ho avuto molto da fare. Ora mi leggerò con calma tutte le vostre discussioni così mi rimetto al passo anche io. Per quanto riguarda la barra filettata mi sono dimenticato di menzionarla perchè non l'ho ancora montata scusami. Ok ci sentiamo presto un saluto a tutti

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti e ben tornti dalle vacanze!

Sarò una voce fuori dal coro ma penso che con i giudizi riguardo le opere "edicola" si sia esagerato qui. Ne ho fatte svariate in questi anni compresa qualcuna hachette e MAI è successo che un'opera si è fermata prima del tempo lasciandoti a metà. Anche perchè non si può per legge. Non sempre poi i prodotti sono di bassa qualità, questo lo si capisce da subito per chi ha occhio nelle raccolte in edicola. I servizi assistenza funzionano alla grande, spesso ci sono dei forum on line tra abbonati per aiutarsi ecc... Riguardo i componenti non è vero che sono "pacchi", anzi spesso ci vanno in perdita loro se fanno male i calcoletti, vedi la deAgostini con il super stearman o l'elicottero radiocomandato ; la prima ad esempio era un aereo RC che venne dato con motore sottodimensionato, nel corso dell'opera se ne accorsero e ne spedirono un secondo più potente, a fine opera anche questo era un poco sottopotenziato e ne spedirono un terzo potentissimo, risulato è che avevo due motori in più che mi sono venduto ripagandomi mezza opera.

Io prefersico le opere a fascicoli in certi casi; primo perchè posso pagare dilazionanto nel tempo qualcosa che tutto insieme non comprerei mai, secondo perchè mi piace costruire pian piano le cose (d'altronde ho poco tempo).

Certo, alla fine vien a costare un pò di più, e magari non si ha voglia di attendere un anno e mezzo, in tal caso il discorso è leggittimo, ma per quanto riguarda la serietà state tranquilli, sono veramente poche le editrici di cui non bisogna fidarsi e non sono queste...

Tornando al battiscafo comunque...non conosco il modello. Al di la dell'opera in fasicoli com'è questa azienda produttrice?

 

 

mi stavi invitando in questa sezione? Comunque non ho molte esperienze costruttive, ma dai pezzi che mi sono arrivati mi sembra piuttosto facile montarlo, a parte le viti degli oblo che forse devono essere accorciate mezzo millimetro. Il fatto è che è un plasticone, mentre io avrei bisogno di un modello che sembrasse vero per fare delle riprese e mi stavo appunto chiedendo come fare la verniciatura.

Link to comment
Share on other sites

Oh finalmente un pò di gente :s20:

Era diventato un tet a tet con Ocean (tra l'altro molto proficuo).

 

@fly : figurati mica ti devi scusare :s01: mi chiedevo solo che fine avessi fatto!

@rezan : si era questa la sezione. Capisco ciò che dici, infatti come aspetto è moilto...service e poco military!!! Comunque non è un plasticone, se vedi anche un pò il progetto sul pdf è una roba molto seria, tra i più avanzati che si possono costruire così senza avere decenni di esperienza in sommergibilistica e a disposizione qualche migliaio di euro. Quelli della robbe che costano poco di più sonop fantastici esteticamente ma meccanicamente sono più semplici.

Comunque per la colorazione ci avevo pensato anche io, infatti avevo una mezza idea di prendere un secondo set di scafo esterno e fare un nero opaco o un gun metal...ma vedremo. Il colore giallo ha una sua funzione.

Ah la costruzione per ora è semplice si...ma ho visto che poi le cose si complicheranno. Per le viti : non vanno tagliate, anche perchè il foro è passante, ma fai molta, molta attenzione quando le serri :s02: girale piano. Comunque tranquillo perchè quegli elementi, gli oblò sono solo estetici non devono essere a tenuta stagna. Anzi da un punto di vista funzionale senza il plexigas andrebbe anche meglio, se hai letto il manuale operativo, ma l'estetica poi...

Link to comment
Share on other sites

si, sono certo che sarà un bell'oggetto, ma la sua verniciatura originale è proprio... plastica. Che dici se ci do una grattatina e lo vernicio con la vernice opaca che si usa per i catterpillar? O magari una verniciatura per barche della stessa gradazione.

Link to comment
Share on other sites

Rezan, io lascerei perdere le "grattatine" o prodotti non specifici per la plastica.

 

Al contrario, ti consiglio di provare un primer per plastica sulla faccia interna di una parte che già hai (magari il cono di poppa), che non si vede dall'esterno. Di solito questi primer sono grigio chiaro opaco e aderiscono bene sulla plastica.

Poi lo potrai riverniciare di giallo (opaco, mi raccomando) e magari invecchiare con delle tecniche che altri Comandanti ti potranno consigliare meglio di me.

Se ti piace, potrai fare la verniciatura e l'invecchiamento dello scafo esterno quando avrai tutti i pezzi a disposizione.

 

L'aspetto del sub cambierebbe già un bel po' e diventerebbe più realistico.

La plastica dovrebbe essere abs, quindi penso che sia facile trovare il primer e le vernici giuste in un colorificio che sa il fatto suo.

 

Saluti!

Ocean's

Link to comment
Share on other sites

Rezan, io lascerei perdere le "grattatine" o prodotti non specifici per la plastica.

 

Al contrario, ti consiglio di provare un primer per plastica sulla faccia interna di una parte che già hai (magari il cono di poppa), che non si vede dall'esterno. Di solito questi primer sono grigio chiaro opaco e aderiscono bene sulla plastica.

Poi lo potrai riverniciare di giallo (opaco, mi raccomando) e magari invecchiare con delle tecniche che altri Comandanti ti potranno consigliare meglio di me.

Se ti piace, potrai fare la verniciatura e l'invecchiamento dello scafo esterno quando avrai tutti i pezzi a disposizione.

 

L'aspetto del sub cambierebbe già un bel po' e diventerebbe più realistico.

La plastica dovrebbe essere abs, quindi penso che sia facile trovare il primer e le vernici giuste in un colorificio che sa il fatto suo.

 

Saluti!

Ocean's

 

ok proverò a trovare il primer che dicevi. Per highzed: dici che gli oblo non sono a tenuta stagna, ma in quella parte del battello non ci va la telecamera?

Link to comment
Share on other sites

Da quello che ho capito la telecamera va dentro il tubo dello scafo "RESISTENTE", che ha appunto un secondo vetro... Ocean mi correggerà se sbaglio.

L'unica cosa di cui sono certo è che gli oblò sono solo estetici, e che tutta quella parte non è a tenuta stagna, ma a libera circolazione.

Link to comment
Share on other sites

Esattissimo, HighZed

 

La telecamera va a prua, dietro il tappo trasparente dello scafo "resistente" (wtc).

Davanti a questo tappo trasparente c'è ancora tutto il compartimento a libera circolazione di prua, che finisce con la bolla trasparente esterna, ed è tutta roba piena d'acqua.

Gli oblò sui fianchi dello scafo esterno sono solo estetici, perchè al loro interno ci sono ancora 2 cm di spazio allagabile prima di arrivare al wtc stagno.

Però non è proprio vero che gli oblò non servano a niente. Infatti, se si guarda dal primo oblò di destra, attraverso il wtc che è pure lui trasparente si vede il "semaforo" dei 3 LED che segnalano lo stato del circuito di controllo dell'immersione.

E poi, visto che voi vorrete dare un tocco personale al vostro modello :s01: , perchè non mettere qualche luce lampeggiante di segnalazione dietro a questi oblo? Fa un bell'effetto...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44.9k
    • Total Posts
      521.4k
×
×
  • Create New...