Jump to content

Cacciatorpediniere Dardo 1:200


Recommended Posts

Ciao a tutti,

 

prima di tutto ringrazio il Primo Ufficiale Pugio ed il carissimo Fassio che mi hanno permesso di iniziare!!!

 

Dato che ancora non sono cominciati i corsi (si inizia lunedi) ne approfitto per iniziare il diario di costruzione dello sfortunato Cacciatorpedieniere Dardo 1:200 in carta!

 

Finora per tutti i materiali che ho utilizzato la spesa si aggira intorno ai 15 euro, ottima cosa per un universitario!!!!

 

Già la prima foto, mostra che non ho sguito molto i consigli di Secondo Marchetti, in effetti non ho usato il tanto raccomandato cartoncino da 1mm che tutti usano in questi casi (perchè non riuscivo a trovarlo), ma ho usato del

volgarissimo cartone ondulato strappato alla pattumiera!! Quindi si parla di modello ecocompatibile!!!! Scherzo, comunque in effetti se si fa molta attenzione e si ha una buona pazienza è un materiale che si presta abbastanza bene!!

 

dscn3538bp.th.jpg

dscn3539aq.th.jpg

dscn3540.th.jpg

 

nella foto in alto si può vedere che per irrigidire la struttura in prossimità del gradino ho applicato una placchetta di carta

 

dscn3545d.th.jpg

dscn3547e.th.jpg

dscn3548f.th.jpg

dscn3549n.th.jpg

 

per evitare che le sovrastrutture si deformino ho inserito uno spessore di cartone ondulato della misura adeguata, per aiutare ho inserito la colla vinilica nelle onde del cartone cosi da diventare rigido

 

dscn3552s.th.jpg

dscn3561h.th.jpg

dscn3562a.th.jpg

 

siccome non ho usato il cartone da 1 mm in alcuni punti ho colmato il dislivello con un pò di stucco fatto in casa fatto con un pò di farina scaduta ed acqua,

è di gran lunga il miglior stucco che abbia mai usato, dopo che si è asciugato si lavora come se fosse legno, escono addirittura i trucioli ricci!!!!

 

dscn3563x.th.jpg

dscn3564p.th.jpg

dscn3565k.th.jpg

 

 

Spero che vi piaccia questo modello low cost che stò facendo!!

 

A presto!!!

Link to comment
Share on other sites

Ecco altre fasi di lavoro

 

Per il "fasciame" chiamiamolo così, ho usato la colla Vinavil e non la colla uhu extra, che a mio avviso è pessima.

La colla vinilica se usata in sottile strato uniforme è micidiale, nel senso che incolla alla perfezione e non fa raggrinzire la carta

 

dscn3567g.th.jpg

dscn3568w.th.jpg

dscn3569tr.th.jpg

dscn3572x.th.jpg

dscn3575q.th.jpg

dscn3576.th.jpg

dscn3577on.th.jpg

 

come si può vedere nelle prossime foto, per avere una continuità tra una sezione di scafo e l'altra lascio un 3 mm si carta bianca su cui verrà incollato il pezzo sucessivo.

 

dscn3578j.th.jpg

dscn3579m.th.jpg

dscn3580.th.jpg

dscn3581w.th.jpg

dscn3582b.th.jpg

dscn3583n.th.jpg

dscn3584m.th.jpg

dscn3585z.th.jpg

dscn3587j.th.jpg

dscn3588.th.jpg

dscn3589n.th.jpg

 

 

Per ora è tutto!

 

A presto!!!

Link to comment
Share on other sites

Ecco come procedono i lavori!!

 

Ho deciso di tornare al modo tradizionale per quanto riguarda le foto, nel modo delle bb e troppo macchinoso!!!!

 

 

dscn3615i.jpg

 

I paraschegge di raccordo sono stati rinforzati con un cartoncino non previsto prima di incollare le fiancate prodiere superiori.

 

 

dscn3619j.jpg

 

 

dscn3620a.jpg

 

 

dscn3630c.jpg

 

 

dscn3639h.jpg

 

 

dscn3641q.jpg

 

 

dscn3643m.jpg

 

 

 

A presto!!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti!!

 

ecco i lavori di oggi!

 

dscn3650u.jpg

 

dscn3655.jpg

 

i tre varchi ho deciso di chiuderli con dei cartoncini non previsti.

 

dscn3658.jpg

 

dscn3663e.jpg

 

dscn3673y.jpg

 

dscn3688i.jpg

 

dscn3692w.jpg

 

Più vado avanti e più rimango affascinato dalla architettura delle unità navali italiane di quel periodo, così razionali e pulite, stupende, e la classe Dardo incarna bene questo concetto.

Link to comment
Share on other sites

Considerando che hai usato cartone ondulato per l'ossatura ( :s23: ) ha una precisione eccellente. Noterai però l'effetto "modella anoressica" delle murate che "tirano" sulle costole: questo è causato dall'acqua contenuta nel vinavil... So che la UHU è un pain in the ass perché ci mette più tempo a far presa, però essendo senza acqua evita questo incoveniente: provala, alla prossima occasione, d'altronde va usata solo per quelle parti di grandi dimensioni.

 

Per il resto, avanti così :s20:

Link to comment
Share on other sites

Ciao Secondo, si in effetti ho notato che la UHU extra è veramente indispensabile, dapprima avevo detto che era pessima ma mi sono dovuto ricredere le sovrastrutture le ho incollate con la UHU ed è eccezionale, solo che fa quei maledetti fili!!!!

 

grazie per i complimenti a presto!!!!

Link to comment
Share on other sites

Considerando che hai usato cartone ondulato per l'ossatura ( ) ha una precisione eccellente. Noterai però l'effetto "modella anoressica" delle murate che "tirano" sulle costole: questo è causato dall'acqua contenuta nel vinavil... So che la UHU è un pain in the ass perché ci mette più tempo a far presa, però essendo senza acqua evita questo incoveniente: provala, alla prossima occasione, d'altronde va usata solo per quelle parti di grandi dimensioni.

 

Per il resto, avanti così

 

Quoto con quello che dice Secondo... l'unica cosa, secondo me,.. stare attenti ai filamenti (pochi tra l'altro) che l'UHU produce e che non vadano a "sporcare" il modello...

 

Per il resto siete unici!!! :s02:

 

vi seguo!!

 

ciaoooo

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per i complimenti sempre graditissimi!!!!!

 

si in effetti io ora sto usando tre colle diverse, ed ogniuna ha una diversa funzione, con la pritt stick incollo i fogli di carta più sottili ai cartoncini ecc., con la vinavil incolo i particolari che devono essere ancorati bene e con la uhu extra in gel ho capito che è indispensabile per incollare la carta sottile in grandi superfici come i muri delle sovrastrutture, peccato non averla usata per lo scafo, avrei avuto sicuramente una superfice più omogenea!!!

 

 

A presto!!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Desert,

stai facendo proprio un bel lavoro, anche se è il primo,

quando lo hai finito, o anche adesso, l

o sai come fare per continuare con i paper model,

chiedi e chi ha il modello da te richiesto, te lo invierà molto volentieri.

 

Di nuovo Bravo.

 

Ciao

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Ciao Fassio gentile come sempre, si in effetti ho già chiesto qualcosa al nostro Pugio,

 

L'incrociatore Garibaldi, più di 90cm di modello, ma inizierò solo dopo aver finito il Dardo, anche se non è venuto benissimo finirlo è una sorta di rispetto nei confronti del modello.

 

A presto con i nuovi lavori!!!

Link to comment
Share on other sites

Ecco come promesso gli avanzamenti!!!

 

dscn3702ng.jpg

 

una foto d'insieme dei pezzi che ho montato oggi, le due ancore, il timone, gli astucci delle eliche e le eliche.

 

dscn3710.jpg

 

dscn3715q.jpg

 

gli alberi di trasmissione sono stati fatti con due stecchini alle cui estremità ho infilato dei piccoli cilindri ricavati da un bastoncino cotonato!

 

dscn3719c.jpg

 

dscn3722m.jpg

 

dscn3724r.jpg

 

dscn3725e.jpg

 

questi sono i prossimi pezzi che animerò!!!!

 

A presto!!

Edited by Desert Eagle .50
Link to comment
Share on other sites

Carissimo Desert Eagle.50 ben trovato come te la passo in quel di Torino? spero bene. Sto seguendo il tuo cantiere, ottimo, e ho seguito anche la discussione della colla. Ti consiglio questa che adopero anche io in certe situazioni, non fila, specifica per modellismo e molte altre applicazioni come da contenitore.

La trovi nei grossi supermercati e con molta facilità, ti posto la foto.

 

img1126w.jpg

 

Ciao carissimo a presto e buon lavoro.

 

Ventoinpoppa da Pennabianca.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Pennabianca,

 

Torino è diventata la mia seconda casa!!! Mi trovo benissimo!!!

 

Per la colla appena la trovo la compro!!!

 

ecco gli avanzamenti!!

 

dscn3726n.jpg

 

dscn3730j.jpg

 

dscn3732c.jpg

 

dscn3734d.jpg

 

 

 

 

 

 

nell'ultima foto anche se non si vede molto, ho terminato i passa ancore e le cubie, ed è qui che chiedo una mano, come posso costruire le catene delle ancore?

 

e dato che ci siamo ormai come posso costruire dei candelieri per le battagliole? in che materiale fare le funi? ed i cannoni da 120? ecc

 

 

farle in questo modo non mi piace tanto!!!

 

dsc03311rl.jpg

 

 

 

A presto

Link to comment
Share on other sites

nell'ultima foto anche se non si vede molto, ho terminato i passa ancore e le cubie, ed è qui che chiedo una mano, come posso costruire le catene delle ancore?

 

e dato che ci siamo ormai come posso costruire dei candelieri per le battagliole? in che materiale fare le funi? ed i cannoni da 120? ecc

 

Le catene delle ancore le puoi fare intrecciando due fili di rame e poi appiattendolo in una morsa. Ma sui negozi on line vendono della catenella in ottone a pochi euro al metro. Per le battagliole puoi non metterle (mi pare che i caccia, quand'erano in missione di guerra, levavano le battagliole e lasciavano solo una fune di sicurezza attaccata a pochi candelieri volanti) o sennò compri un foglio di battagliole fotoincise. I cannoni, hai diverse scelte: plastirod (tondini di plastica molto lavorabile venduti in buste), spiedini oppure cannoni in ottone tornito già fatti. Se te li fai da te, tagli i tondini nella lunghezza giusta e poi li scartavetri fino a dar loro la corretta forma affusolata.

Dato che questo è un "modello di studio" ti direi: niente battagliole e cannoni con spiedini di bambù. Ora stai imparando l'ABC: a meno che tu non voglia diversamente, tieni da parte i costosi accessori per dei modelli più definiti che farai in seguito.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

 

grazie Secondo per i consigli, in effetti seguirò qualche dritta, ma sicuramente come ho gia detto questo deve essere un modello interamente costruito da me, quindi non posso comprare le catene gia fatte o i cannoni, o le battagliole,

io ero più interessato a come si potrebbe costruire un candeliere con due fori passanti per le funi, per le funi utilizzerò della lenza nera, per i cannoni 4 stuzicadenti per gli alberi 2 spiedini ecc

 

 

dscn3745m.jpg

 

come vedete ancora mancano una marea di pezzi

 

dscn3747a.jpg

 

si comincia con i più difficili

 

dscn3752g.jpg

 

mancano ancora il telemetro, i cannoni da 120mm i lanciasiluri, le mitragliere e molto altro!!!!!

 

 

A presto!!!

Link to comment
Share on other sites

No, gli stuzzicadenti sono troppo grossi.

 

Usa graffette normali per le parti orizzontali, graffette grosse (Quelle veramente grandi) per gli alberi. appiattisci i pezzi facendoli rottolare usando un pezzo di legno o una lastra piccola di granito (a casa uso il pressoio in granito di mio nonno, circa 20x20 cm), finquando non divengono complettamente dritti. altro materiale e' il filo di rame dei cavi elettrici, in vari spessori, e se lo trovi, il cavo in rame di un cavo di antenna televisivo (l'anima dovrebbe avere lo spessore delle graffette grosse).

Per le battagliole, guarda il mio Bande Nere. A Secondo non e' piacciuto molto, ma se non hai soldi (te lo dico da disoccupato a carico dei genitori), va bene anche cosi'. per i cannoni, se proprio non riesci ad arrottolare la carta (hai provato a ristampare il foglio in 80 gsm?), io uso spaghetti, ma ricorda che, coma ha sottolineato Secondo, la forma dei cannoni e leggermente conica. Per il sartiame, io uso filo da cuccito, ma in effetti, lascia troppi pelucchi ed e' fuori scala, sempre il ns. Guru Secondo, suggerisce lenza da pesca, ma non l'ho mai usato, il filo da cuccito si attacca che e' una bellezza, quello da pesca non so. Per il resto... prova!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti!

 

Caro Zailan ho capito che sono alle prime armi, ma così rinco.... ancora non ci sono!!!! Hahahahhahah!!! Gli stuzicadenti li ho usati per i cannoni non per i candelieri!!!!

 

comunque apprezzo tutti i consigli che mi hai dato, ora sono stati incamerati tutti poi vredremo che ne uscirà fuori!!!!!

 

per il momento ho completato tutte le scialuppe (sono stati 5 veri e propri cantieri a parte) ed i cannoni FUNZIONANTI!!!!!

 

dscn3766v.jpg

 

Alla lancia da 11m che a mio avviso è stata la più difficile da fare (più difficile di tutto il resto della nave) ho dovuto aggiungere delle strutture portanti su cui incollare le fiancate

 

dscn3775.jpg

 

Foto di gruppo degli stumenti!!!

 

dscn3779l.jpg

 

dscn3782i.jpg

 

dscn3784.jpg

 

dscn3786j.jpg

 

continua...

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 1 month later...

Secondo il sito della MM è il Dardo quello...

 

il sito trento in cina da come ID per il Dardo DR o DA, per il da Recco DR...

 

 

PS

 

le nostre schede no sono fatte e nel sito della marina sul da recco c'è il cadorna...

Edited by Iscandar
Link to comment
Share on other sites

E' una bella cantonata del sito, in questo caso (fanno prevalere la sigla sul numero dei fumaioli :s03: ). In effetti, la sigla del Dardo fu DR fino almeno al 1938, quando i Navigatori da esploratori furono declassati a cacciatorpediniere e dovettero munirsi di sigla al mascone, momento in cui il DR passò al Da Recco ed il Dardo diventò DA.

La sigla è giusta; se proprio dobbiamo trovargli un "orrore" di colorazione, è che nessun CT italiano adottò mai una colorazione di quel tipo in grigio scuro uniforme :s06:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...