Jump to content

Annuntio Vobis Gaudium Magnum


Recommended Posts

Ho trovato su un sito www.hellenicnavy.gr questa immagine del cacciatorpediniere greco ADRIAS, della classe "HUNT", che ha perso la prua su una mina tedesca nel Dodecaneso nell'ottobre 1943 ed è riuscito nel dicembre a rientrare con i suoi mezzi ad Alessandria tra accoglienze trionfali.

Secondo voi che cos'è la nave ormeggiata a fianco?

 

adrias.jpg

 

 

Potrebbe essere la Valiant, mi pare che nel 43' era già pronta a combattere al contrario della Queen Elizabeth.

 

Ma no scusami Lefa, guarda meglio: quella è la VITTORIO VENETO o l'ITALIA, entrambe ormeggiate ad Alessandria (dov'erano arrivate da Malta il 20 settembre 1943) in attesa di esser trasferite al Grande Lago Amaro sul Canale di Suez, dove resteranno fino alla fine della guerra. L'ho postata qui proprio per quello, ma nessuno ci ha fatto caso.

Link to comment
Share on other sites

Probabilmente mi sbaglio e non vorrei bestemmiare, ma: le sovrastrutture non mi sembrano quelle, sono spigolose (a meno che non sia un gioco di luce), la parte terminale del fumaiolo scadeva verso poppa (ed erano due sull astassa altezza, non riesco a vedere il secondo, forse è nascosto), le canne dei calibri mi sembrano troppo distanziate e la prima torre prodiera mi sembra troppo bassa, non vedo inoltre le torri trinate da 154 sotto il castello.

Non è che è Francese?

 

Scusate le bestemmie, mi cospargo il capo di cenere e prometto una genoflessione sui ceci serale qualora avessi sparato grosso :s03: :s68:

Edited by Lefa
Link to comment
Share on other sites

Ma no scusami Lefa, guarda meglio: quella è la VITTORIO VENETO o l'ITALIA, entrambe ormeggiate ad Alessandria (dov'erano arrivate da Malta il 20 settembre 1943) in attesa di esser trasferite al Grande Lago Amaro sul Canale di Suez, dove resteranno fino alla fine della guerra. L'ho postata qui proprio per quello, ma nessuno ci ha fatto caso.

 

Non mi era sfuggita l'immagine postata, Signore, mi era sfuggita la capacità di riconoscere l'unità (avevo ripassato mentalmente, come Lefa, i torrioni dei croiseurs francesi, ma non mi si era acceso nulla -verosimilmente perché quelli non sono calibri da croiseur).

Ma, con il dovuto rispetto, quel torrione non ha niente di quello delle nostre Nb.

Link to comment
Share on other sites

Non mi era sfuggita l'immagine postata, Signore, mi era sfuggita la capacità di riconoscere l'unità (avevo ripassato mentalmente, come Lefa, i torrioni dei croiseurs francesi, ma non mi si era acceso nulla -verosimilmente perché quelli non sono calibri da croiseur).

Ma, con il dovuto rispetto, quel torrione non ha niente di quello delle nostre Nb.

 

Signore, Lei ha assolutamente ragione: una mia evidente topica. Ho fatto qualche ricerca, perché non avevo notizia di una classe IOWA nel Mediterraneo a quell'epoca. Invece è proprio lei, la IOWA, che aveva attraversato l'Atlantico per portare il Presidente F.D. Roosevelt prima nel novembre 1943 a Casablanca (conferenza preparatoria con Churchill) e poi a Teheran (prima conferenza con Stalin): evidentemente la nave aveva fatto scalo ad Alessandria, e il presidente aveva raggiunto Teheran in aereo. Com'è noto, Stalin non si muoveva mai da aree sotto l'influenza (diciamo così) dell'Armata Rossa (Teheran, Yalta, Potsdam). Grazie per l'autorevole rimbrotto. :s68:

 

P.S. Data la velocità con cui si spostavano le IOWA, la "crociera" nel Mediterraneo è avvenuta nell'arco di pochi giorni.

D'altro canto, i greci amano le MISSOURI per la ben nota visita ad Atene nel 1947, all'apice della guerra civile, che segnò il subentro dell'influenza USA a quella britannica (post-Churchill).

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Obiettivamente, era difficile da ipotizzare una IOWA ad Alessandria d'Egitto..

Pochi giorni quanti, Herr De Domenico?

 

Ricavo dal Rohwer e dal DANFS: 12 novembre 1943, Roosevelt salpa dagli USA su IOWA per il viaggio al Cairo (conferenza "Sextant" con Churchill - che usa il RENOWN - e Chiang Kai-shek); il 14 novembre, durante delle esercitazioni, il caccia WILLIAM D. PORTER lancia per errore un siluro innescato contro IOWA, che viene avvertita in tempo e lo evita; 22-26 novembre conferenza del Cairo; 28 novembre-2 dicembre conferenza di Teheran ("Eureka": Roosevelt, Churchill, Stalin); 3-7 dicembre seconda conferenza del Cairo (Roosevelt, Churchill, il presidente turco Inoenue); il 9 dicembre Roosevelt si imbarca su IOWA a Dakar per il viaggio di ritorno. Il 3 gennaio 1944 IOWA salpa da Norfolk per passare nel Pacifico.

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Ricavo dal Rohwer e dal DANFS: 12 novembre 1943, Roosevelt salpa dagli USA su IOWA per il viaggio al Cairo (conferenza "Sextant" con Churchill - che usa il RENOWN - e Chiang Kai-shek); il 14 novembre, durante delle esercitazioni, il caccia WILLIAM D. PORTER lancia per errore un siluro innescato contro IOWA, che viene avvertita in tempo e lo evita; 22-26 novembre conferenza del Cairo; 28 novembre-2 dicembre conferenza di Teheran ("Eureka": Roosevelt, Churchill, Stalin); 3-7 dicembre seconda conferenza del Cairo (Roosevelt, Churchill, il presidente turco Inoenue); il 9 dicembre Roosevelt si imbarca su IOWA a Dakar per il viaggio di ritorno. Il 3 gennaio 1944 IOWA salpa da Norfolk per passare nel Pacifico.

 

Se fossi stato in Roosvelt, anche io mi sarei presentato su una Iowa! :s20: :s03:

Ma come diavolo hanno fatto a lanciare un siluro contro il presidente? :s12: Vabè che un siluro la Iowa se lo mangia a colazione, ma non mi pare un gesto carino

Edited by Lefa
Link to comment
Share on other sites

Se fossi stato in Roosvelt, anche io mi sarei presentato su una Iowa! :s20: :s03:

Ma come diavolo hanno fatto a lanciare un siluro contro il presidente? :s12: Vabè che un siluro la Iowa se lo mangia a colazione, ma non mi pare un gesto carino

 

Una banale omissione: il silurista sul Porter aveva dimenticato di togliere la cartuccia di lancio dal tubo N° 3 (erano TLS pirici, lanciavano con i gas prodotti dall'esplosione di una cartuccia in una camera di scoppio comunicante col tubo) e così quando dalla plancia hanno ordinato il lancio simulato, arrivati al "Fuori tre!" (chissà perché poi dovevano schiacciare davvero sui pulsanti :s10: ) il siluro è partito davvero.

 

In plancia quindi un ufficiale chiese candidamente al comandante: "Ha dato lei l'ordine di lanciare un siluro?" :s09:

 

Appena schivato il siluro, sulla Iowa fecero puntare i cannoni contro il Porter perché credevano che si trattasse di un complotto per assassinare Roosevelt :s03:

 

Ma non è l'unica "Fantozzata" compiuta da quella nave; nel suo palmares si annovera anche:

 

-Una b.t.g. caduta accidentalmente in mare sempre durante la missione di scorta alla Iowa, precedentemente all'incidente del siluro, con conseguente falso allarme da attacco subacqueo (tutta la formazione cominciò ad evoluire a zig-zag finché dal Porter ammisero che erano stati loro :s19: )

 

-Un proiettile inerte sparato nel piazzale del Comando Marina (mi pare fosse alle Aleutine)

 

-5 aerei americani abbattuti per errore di identificazione :s68:

 

-Una "ripassata" di mitragliere al CT Luce

 

Solitamente, il Porter, chiamato non ufficialmente "Willie Dee", era salutato con questo messaggio: "Non sparate, siamo americani!"

Link to comment
Share on other sites

Dal DANFS: WILLIAM D. PORTER, classe FLETCHER, in servizio dal 6 luglio 1943, salpa da Norfolk il 12 novembre e si aggrega alla IOWA il giorno successivo. Nel pomeriggio del 14, durante esercitazioni di combattimento, viene sparato per errore un siluro, "ma per fortuna c'era tempo in abbondanza per preavvertire la IOWA, che vira bruscamente sulla dritta per porsi su una rotta parallela a quella del siluro, che esplode a fine corsa a 3000 yards di poppa alla nave da battaglia". Il caccia, finita la missione di scorta ( ...), va a Bermuda il 16 novembre.

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Una banale omissione: il silurista sul Porter aveva dimenticato di togliere la cartuccia di lancio dal tubo N° 3 (erano TLS pirici, lanciavano con i gas prodotti dall'esplosione di una cartuccia in una camera di scoppio comunicante col tubo) e così quando dalla plancia hanno ordinato il lancio simulato, arrivati al "Fuori tre!" (chissà perché poi dovevano schiacciare davvero sui pulsanti :s10: ) il siluro è partito davvero.

 

In plancia quindi un ufficiale chiese candidamente al comandante: "Ha dato lei l'ordine di lanciare un siluro?" :s09:

 

Appena schivato il siluro, sulla Iowa fecero puntare i cannoni contro il Porter perché credevano che si trattasse di un complotto per assassinare Roosevelt :s03:

 

Ma non è l'unica "Fantozzata" compiuta da quella nave; nel suo palmares si annovera anche:

 

-Una b.t.g. caduta accidentalmente in mare sempre durante la missione di scorta alla Iowa, precedentemente all'incidente del siluro, con conseguente falso allarme da attacco subacqueo (tutta la formazione cominciò ad evoluire a zig-zag finché dal Porter ammisero che erano stati loro :s19: )

 

-Un proiettile inerte sparato nel piazzale del Comando Marina (mi pare fosse alle Aleutine)

 

-5 aerei americani abbattuti per errore di identificazione :s68:

 

-Una "ripassata" di mitragliere al CT Luce

 

Solitamente, il Porter, chiamato non ufficialmente "Willie Dee", era salutato con questo messaggio: "Non sparate, siamo americani!"

 

 

ma cos'era avevano bevuto per caso??

Link to comment
Share on other sites

Buon giorno a tutti, vi volevo solo segnalare che su Storia Militare n°9 del Giugno 1994 c'è un articolo riguardante la vita del U.S.S. William D. Porter, dalla sua entrata in servizio, fino al suo affondamento

avvenuto il 10 giugno 1945.

Saluti a tutti Fassio

Link to comment
Share on other sites

  • 6 months later...

parrebbe proprio che la roma sia rimandata a data da destinarsi... la pagina con le date delle nuove uscite della Trumpeter che aveva postato a febbraio Zintus è stata riaggiornata il 3.10.2010 e la data prevista per l'uscita della Roma prevede un poco rassicurante "IN FUTURO".... io quasi quasi provo a farla partendo da un cartamodello della gpm (si, ma quando, in un'altra vita? con tutti im odelli che vorrei fare....)

Edited by maxmodifica
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.8k
×
×
  • Create New...