Jump to content

Corazzata Roma 1/200


MAXIGEPPO2

Recommended Posts

  • Replies 141
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ti dico come la penso.

Io ed il mio amico Pietro Bollani.... abbiamo discusso molto sulla questione.. lui ha sviscerato al pc le poche foto del ponte

di coperta della RN Roma. Ha utilizzato tutti i filtri fotografici possibili ed immaginabili.

Una cosa e' certa maxi.... non erano da 3 metri. Lo dico ben sapendo di essere uno dei pochi a pensarla cosi'.

Adesso ti posto una foto. Trovami le intersezioni dei tavolati ogni 3 metri a sfalsatura 1a1 costante.

La foto e' molto nitida... si dovrebbero vedere.

La mia impressione assieme a quella del mio amico e' che valeva un principio: piu' lunghe erano meglio era.

 

Ho guardato il disegno della sfalsatura del tuo ponte. Ho visto che non lo sfalsi 1 a 1 e questo e' buono.

3 cm sul tuo modello ci stanno. Secondo me stai sfalsando bene.

 

Per la mia, stiamo valutando che tipo di sfalsatura adottare e le lunghezze da tener da conto.

Anche le foto del tavolato del Barbieri sembra confermare le ns impressioni.

Come noterai... i listelli sono lunghi.... a volte la sfalsatura sembra fatta a caso. Ma ti assicuro

che non e' cosi'. Nella sfalsatura del Barbieri c'e' una logica. Idem per la lunghezza dei listelli.

 

 

 

Guarda questa foto..... trovami una sfalsatura costante 1 a 1 con tavolato da 3 metri :s01:

 

romaalzabandiera.jpg

Edited by ammutinato
Link to comment
Share on other sites

Esatto maxi,

erano molto piu' lunghe di 6 metri.

Ecco perche' le tavole del Barbieri sulla coperta sono cosi' lunghe!!! :s02:

Il modello del Barbieri va osservato con molta calma.... nulla e' li' per caso. Cio' che protrebbe sembrare un fuori scala e' invece pensato

con cognizione di causa. Certamente ogni modello ha i suoi pregi e i suoi difetti... ma era impensabile che sul tavolato di coperta avesse

potuto fare un errore cosi' grossolano. :s01:

 

A questo punto direi che ti sei chiarito le idee... la sfalsatura 1a 1 e' improponibile perche' inesistente sulla nave vera. Sei sulla mia stessa lunghezza d'onda....

 

Resto in attesa dei tuoi progress.

 

Ciao

Edited by ammutinato
Link to comment
Share on other sites

..il problema è che non si capisce che criterio ha usato. In alcuni punti sono fasati ogni 2 come le mie, in altrei sembra che la fasatura si intraveda ogni 5/6 tavole. Io sto continuando a guardare le foto della Roma di Barbieri, sperando di venirne a capo.

 

A presto...

Link to comment
Share on other sites

..si potrebbe essere un'idea.

 

Un ipotesi credibile potrebbe essere anche questa:

Ipotiziamo che le tavole a disposizione dei cantieri fossero lunghe una decina di metri, la non regolarità potrebbe anche uscire fuori dal fatto che data la scarsità di materie prime del tempo si doveva utilizzare quanto più materiale possibile, quindi utilizzare anche eventuali "spezzoni".

Sicuramente avrò detto na c...ata..... :s03:

Edited by MAXIGEPPO2
Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti!

Siccome anche io sono interessato al problema dei listelli del ponte, vi mostro ciò che ho capito!!

 

1dsc6031.jpg

 

Innazitutto la tavola più lunga misurava esattamente 12m ma in alcune parti ci sono dei veri e propri spezzoni, quindi l'idea di Maxi potrebbe essere fondata, ciò quella di usare il materiale come veniva, infatti, lo schema c'è e si ripete ogni dieci listelloni, ma non viene rispettato al centimetro, ed infatti ci sono punti di giunzione a caso, come nel caso dei listelli evidenziati da 5,5 e 7.

 

Tutto questo è ovviamente riferito al modello di Barbieri!!! Io non me ne intendo molto ma un "tavolone" di 12 m in teak sembra abbastanza lungo, ma può essere che mi sbaglio!!

 

Che ne pensate???

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

 

per Pugio, nella prima foto purtroppo non si capisce molto, visto che il ponte è bagnato ed in alcuni punti è asciutto! La seconda foto invece ci sarà molto utile quando dovremo realizzare il mandorlato antisdrucciolo, ma sarà un problema del prossimo anno!!!!

 

Per Maxi, in effetti le congiunzioni sono proprio messe a ca..so!!!! Io per il mio modello 1:200 ho deciso che farò così, innanzitutto mi servono dei listelli 0,1X0,1cm di legno buono tagliati il meglio possibile, poi dividero tutti i listelli in listelli più piccoli da 6 cm ed inizierò a incollare quando il listello è in esubero lo taglio e "vado a capo" con la parte appena tagliata!

 

piuttosto devo decide se fare le cornici in legno alle sovrastrutture come argani lucernari ed il listelli speciali del trincarino (curvi) e quelli sotto la guida della catapulta.

 

per quanto riguarda il modello hachette io speravo in una soluzione come aveva fatto l'Amati per la Bismarck!!! Solo in quel modo si ha la perfezione!!! dove li trovo dei listelli da 0,075 cm di larghezza, purtroppo è sempre una delusione con sto modello, chiunque lo avrebbe saputo progettare meglio, perfino io e lo avrei fatto pure gratis!! Giuro!!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao desert,

come ti capisco,

chiunque di noi avrebbe progettato il modello,

sicuramente lo avrebbe fatto non solo meglio, ma molto molto meglio.

Almeno essendo Italiani ci saremmo documentati a dovere e non avremmo tirato ad indovinare come gli Spagnoli.

 

Ciao

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

 

 

 

per quanto riguarda il modello hachette io speravo in una soluzione come aveva fatto l'Amati per la Bismarck!!! Solo in quel modo si ha la perfezione!!! dove li trovo dei listelli da 0,075 cm di larghezza, purtroppo è sempre una delusione con sto modello, chiunque lo avrebbe saputo progettare meglio, perfino io e lo avrei fatto pure gratis!! Giuro!!!

 

 

da base artica, marco

 

mai pensato di usare invece che il lato largo, il lato stretto (lo spessore dei listelli??) :s02:

 

saluti marco

Link to comment
Share on other sites

...ragazzi a volte nella vita capita di avere le cose vicinissime, ma uno si fissa che le può trovare solo allontanandosi il più possibile. Il tranciato da 0.6, dopo il tentativo fallito fatto a Napoli sabato mattina, l'ho trovato oggi pomeriggio nella pausa pranzo facendo una passeggiata a poch chilometri da dove lavoro. Non è di tiglio, è tanganica, mi pare, ma ha anche altre essenze tutte da 0.6, pensate che vada bene?? Ho avete qualche altra essenza da suggerirmo dato che il tiglio non riesco a trovarlo??

 

 

Grazie.

 

PS Secondo il mio modesto parere i listelli da 1mm vanno più che bene, il pontte che io avevo fatto era da 2mm e a prima vista non mi sembrava male. Dobbiamo anche pensare che alcuni particolari in 1/200 sono quasi irriproducibili. Pensate che il ponte riprodotto sulla Roma 1/350 si aperfettamente in scala??

Il modellismo secondo me a volte è anche compromesso, anche se uno deve tentare di riprodurre il più fedelmente possibile il modello.

Edited by MAXIGEPPO2
Link to comment
Share on other sites

Ho chiesto in giro a qualche grossista di legnami, le tavole di teck al max arrivano a 6 metri.Tutti erano concordi nel dire che da 10 12 metri è impossibile.

 

 

....forse è già stata fatta sta domanda, che essenza devo prendere per simulare il teck, naturalmente in listelli 1x1mm.

 

e.... ultima domanda, per applicare il tranciato vado di vinavil o qualche altro collante ??

 

 

 

Grazie.

Edited by MAXIGEPPO2
Link to comment
Share on other sites

da base artica, marco

 

 

tavole da 12 m di lunghezza??????................ :s03: :s03: :s03: :s03: :s03:

 

a parte trovarle, ma nessun cantiere le utilizerebbe causa che loro utilizzo a montaggio richiederebbe ..polifemo!!! :s03:

 

consiglio semplicemente di vedere i capitolati tecnici della marina (sono rimasti invariati dal 1890) in merito , chiedere a ufficio genio navale di livorno :s02: e roma :s14: se si ha pazienza!!

 

es: http://www.marina.difesa.it/conosciamoci/c...nts/5611_11.pdf :s03: :s02:

 

saluti marco

Edited by bussolino
Link to comment
Share on other sites

da base artica, marco

non vorrei rivoluzionare tutto :s10: ma visto che in quasi tutte le marine del mondo si usava e si usa il 2 o 2,20 m come tavolato ponte, italia compresa

e se ingrandite bene la foto del alzabandiera di poppa, (io ho fatto e diviso le tracce assi vedendole) si nota che ..facendo paragoni con H di persone che... :s12: :s10:

 

saluti marco

 

 

romaalzabandiera1.jpg

 

Uploaded with ImageShack.us

Edited by bussolino
Link to comment
Share on other sites

Salve Comandanti, ho quasi finito di ricoprire lo scafo con il tranciato. Mancano pochissime parti. Poi dovrò iniziare un bel lavoro di levigatura.

 

A proposito vado prima con 3 - 4 mani di turapori e relativa scartavetratura, o vado di stucco e poi il turapori??

 

Consiglio sullo stucco da usare???

 

Appena posso posto qualche immagine.

 

Un saluto a tutti voi ..e sempre grazie.

 

Giuseppe

Edited by MAXIGEPPO2
Link to comment
Share on other sites

Salve Comandanti, ho quasi finito di ricoprire lo scafo con il tranciato. Mancano pochissime parti. Poi dovrò iniziare un bel lavoro di levigatura.

 

A proposito vado prima con 3 - 4 mani di turapori e relativa scartavetratura, o vado di stucco e poi il turapori??

 

Consiglio sullo stucco da usare???

 

Appena posso posto qualche immagine.

 

Un saluto a tutti voi ..e sempre grazie.

 

Giuseppe

 

Carissimo Giuseppe buon giorno. Mi fa molto piacere che la fase di salvataggio con tranciato sia al termine. Allora, io consiglierei prima di stuccare varie fessure, mi raccomando non esagerare con lo stucco altrimenti si diventa matti per levigare e tirare la superfice a dovere. Come dicevo in un post precedente io e molti altri usano lu stucco per carozzeria, altri usano un impasto di colla vinilica e segatura finissima sempre per piccole superfici, perchè se si adopera qualsiasi tipo di stucco su tutto lo scafo vuol dire che questo e messo molto male ed è stato finito malissimo con i listelli ed il lavoro non è stato eseguito a dovere, quindi pochissimo stucco. Poi levigatura con cartavetrata prima gossa poi media ed in fine molto fine, poi mano di turapori così il pelo del legno si solleva e scartavetrata sempre con carta fine, altra mano di turapori aspettare bene l'assiugatura e poi scartavetrare così per tre quattro volte, alla fine mano di turapori spalmata bene e passata di carta finissima per far diventare opaca la superfice pronta a ricevere il primer, poi ci sarà a suo tempo la verniciatura. Tutto qua carissimo, poi se qualche comandante darà qualche cosiglio migliore ben venga l'aiuto per migliorare il tutto.

 

Ecco come si presentava lo scafo della mia Bismarck dopo il trattamento che ti ho suggerito.

 

img0930uj.jpg

 

img0933r.jpg

 

E queste dopo la verniciatura con il Primer.

 

img1111ah.jpg

 

img1112m.jpg

 

Carissimo Maxigeppo2 ti saluto e buon lavoro.

 

Ventoinpoppa da Pennabianca.

Edited by pennabianca
Link to comment
Share on other sites

..azz bellissimo lavoro Pennanbianca, molto bello

 

Una cosa solo, lo stucco da carrozziere dove lo acquistate, e di che marca??

 

Perdonate la valanga di domande...

 

Saluti

 

Giuseppe

 

Grazie per i complimenti. Allora non ha nessuna importanza la marca, praticamente è tutto uguale e lo comperi dove vendono vernici, colori, nei bricocenter,

lotrovi anche in lattine piccole, poi puoi trovare anche stucco spray, questo va molto bene se devi fare tutto lo scafo, ma per piccole fessure va bene quello per carrozzieri. Sempre per piccole fessurazioni io ho anche adoperato stucco per pareti quello che vendono sempre nei colorifici e l'ho mescolato con colla vinilica Pattex e diventa molto duro e si carteggia molto bene, vedi tu.

 

Ciao carissimo e buon lavoro.

 

PS. aspetta a procedere con la stuccatura, vediamo se anche altri comandanti più afferrati in materia ti possano consigliare altri stucchi o altri metodi.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Comandanti carissimi, qualcuno di voi sa se esistono listelli 1x0,5 mm, ho provato a cercarli in giro ma senza successo.

 

Oppure se qualcuno conosce un sistema per poterli realizzare partendo dal tranciato da 0,5mm??

 

Grazie,

 

I lavori stanno procedendo, appena riesco a fare qualche foto vi faccio vedere cosa sto combinando....

 

 

Ciao

Edited by MAXIGEPPO2
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Carissimi, finalmente sono riuscito a caricare qualche foto dello stato dei lavori.

 

dscf0620b.jpg

 

dscf0619w.jpg

 

dscf0618u.jpg

 

Ancora c'è un bel po' da fare, ma lultima "grattata" fatta con carta abrasiva 1000 ha reso la superfice molto più liscia rispetto alle foto postate ora.

Ho incominciato anche il rifacimento del ponte di poppa, spero presto di farvelo vedere.

 

A presto

Edited by MAXIGEPPO2
Link to comment
Share on other sites

  • 6 months later...

...salve Comandanti...

eccomi rientrato, dopo un' altro periodo nerissimo che ha colpito la mia la mia famiglia. Lentamente sto riprendendo a lavorare sulla mia "Roma".

Spero presto di postarvi qualche immagine dello stato dei lavori, lavori che sono addirittura aumentati, poichè quando sono stati sospesi ,in modo piuttosto repentino, alcune parti si sono irrimediabilmente rovinate (ponte di poppa, astucci delle eliche ,timone). Spero di non scocciarvi con questa costruzione degna quasi della migliore Penelope, ma la vita non sempre va a braccetto con le nostre aspettative.

 

Un saluto a tutti

Link to comment
Share on other sites

...salve Comandanti...

eccomi rientrato, dopo un' altro periodo nerissimo che ha colpito la mia la mia famiglia. Lentamente sto riprendendo a lavorare sulla mia "Roma".

Spero presto di postarvi qualche immagine dello stato dei lavori, lavori che sono addirittura aumentati, poichè quando sono stati sospesi ,in modo piuttosto repentino, alcune parti si sono irrimediabilmente rovinate (ponte di poppa, astucci delle eliche ,timone). Spero di non scocciarvi con questa costruzione degna quasi della migliore Penelope, ma la vita non sempre va a braccetto con le nostre aspettative.

 

Un saluto a tutti

 

 

da base artica, marco

 

coraggio come tutto, nella vita si deve prima mangiare e poi digerire, dopo si guarda al poi con calma e si decide. passo passo.

spero periodo e cause nere siano passate, certo che le parole un' altro, suonano ....!

col moddellismo, pazienza e calma quello che non va,....... si rifa, non ci sono alternative.

 

coraggio stacca ormeggi, macchina avanti piano e poi cominci ad uscire in alto mare , poi..... buona navigazione.

 

salutoni marco

Edited by bussolino
Link to comment
Share on other sites

...salve ragazzi, qualcuno di voi sa se esiston delle eliche in scala 1/200 adattabili per la Roma, o devo procedere con l'autocostruzione??

 

PS: ho scartato l'idea di suare quelle dell'Hachette dato che fanno abbastanza pena.

 

 

Grazie....

 

Salut....

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44.9k
    • Total Posts
      521.4k
×
×
  • Create New...