Jump to content

Ritrovati 3 U-boote Nel Mar Nero


NightRider

Recommended Posts

Ottima segnalazione quella di NigtRider ! L'argomento potrebbe riaprire per l'ennesima volta la diatriba se valutiamo opportuno recuperare o meno i relitti in genere e quelli della guerre in particolare.Nella fattispecie mi sembra che si presentino anche alcuni problemi,diciamo tecnici ?,non marginali.Vabbè,decideranno il sig Kolay,la Turchia,la Germania e la Nautical Archaeology Society.

 

Personalmente sarei invece grato a quanti nella lista sono in grado di "socializzare" informazioni ulteriori sulla storia degli U Boote trasferiti sul teatro del Mar Nero .Ho acquistato di recente la prima edizione italiana del bel libro di Frank,I lupi e l'ammiraglio( tranquillo Malaspina,non ho fatto razzia dalla nostra signora libraia ), e mi sono fin qui letto solo i due capitoli relativi alla Bismarck e al Laconia.Probabilmente Frank trattò pure quest'argomento,controllerò.Inoltre mi riguarderò il volume delle memorie di Doenitz.

 

Se ci siamo ripresi dallo "sballo" della stupenda due giorni ligure è..........l'ora di tornare a lavoro,

thanks,massimo.

Edited by bernazzi
Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Prima di tutto....un saluto al "direttore" !!

 

Nel 1941 durante l'operazione barbarossa fu creata la 30° flottiglia sotto il comando del klt Rosenbaum ( decorato con la croce del cavaliere della croce di ferro ) con base a Costanza per danneggiare i traffici della russia nel mar nero , i sommergibili vennero portati lì via terra !!!!

 

I sommergibili operanti in queste acque dovevano naturalmente essere più agili e meno ingombranti rispetto ai tipi "atlantici" VII e IX , ecco quindi la classe II , con dislocamento di circa 400 tonnellate , che originalmente ( 1935 ) erano stati pensati per l'addestramento e non per la guerra.

Avevano un equipaggio di circa 25 persone e un'autonomia di missione di poche settimane.

Questi u-boat comunque ( detto tra noi ) non furono particolarmente brillanti.....antra cosa i wolfpack atlantici !!!!

 

smallType11.jpg

Link to comment
Share on other sites

Salve comandanti! sarebbe davvero bello che venissero recuperati, non ne esistono al mondo di tipo II conservati, il basso peso anche dovrebbe aiutare molto nell'eventuale risollevamento dal fondo.....cosa ne pensate? sareste favorevoli al recupero per una sucessiva esposizione per le generazioni future? Davide U 324

Link to comment
Share on other sites

Dal momento che pare nessun membro dell'equipaggio è caduto a bordo, sarei favorevole al loro recupero, se non ricordo male sono uno a 25 metri, uno a 50 e l'altro oltre 100.

Non sono profondità insormontabili, specie le prime due, ma i costi ovviamente ci sono e inoltre bisogna vedere la struttura come è dopo tutti questi anni a bagno e dopo esser stato autaffondati.

Link to comment
Share on other sites

l'U534 è stato ripescato dopo oltre 40 anni e l'interno era ancora conservato in maniera notevole! e credo fosse a una trentina di metri.

però quello che sere sono i soldi e l'interesse (che in genere coincidono) per andare a musealizzare quei battelli. penso che la spesa risulterà eccessiva, purtroppo

Link to comment
Share on other sites

  • 9 months later...
Ciao

x noi patiti, purtropo, i soldi non ci sono mai ma, x sapere se c'era acqua su Marte, x disputare un GP di notte o x i divi del momento, questi non mancano mai!

 

Scusa se mi sento chiamato in causa...ma a proposito delle missioni su Marte ti sbagli, i tagli ci sono sempre e fin troppo, parlando di un qualcosa che ha estrema importanza nela storia dell'uomo.

Per le altre due sono d'accordo..

Link to comment
Share on other sites

Però i soldi per premiare la tatangelo a san remo ci sono :s05:

 

ben detto CAP. NEMO....

 

Ciao

x noi patiti, purtropo, i soldi non ci sono mai ma, x sapere se c'era acqua su Marte, x disputare un GP di notte o x i divi del momento, questi non mancano mai!

... forse dimenticate le leggi dell'economia.

Quegli eventi che vituperate si finanziano da soli: la Tatangelo, la Formula 1, i divi del momento, non hanno bisogno di ricorrere alle casse pubbliche; indossano una maglietta sponsorizzata, si fanno verniciare il logo della nota marca di sigarette o di benzine ed i soldi non mancano.

Conoscete qualche sponsor disponibile a metter soldi in un impresa (benemerita siamo tutti d'accordo) come questa ?

Accetteresta di vedere i relitti macchiati dalla pubblicità di quelle sigarette o di quella benzina ?

Buona giornata.

Link to comment
Share on other sites

No, ma accetterei di pagare 10 euro di ingresso, 15 euro per un libro documentativo, magari 5 euro per un souvenir e magari altri 4 euro per una bibita e un tramezzino nel bar della struttura che ospita il relitto..... :s02:

Link to comment
Share on other sites

No, ma accetterei di pagare 10 euro di ingresso, 15 euro per un libro documentativo, magari 5 euro per un souvenir e magari altri 4 euro per una bibita e un tramezzino nel bar della struttura che ospita il relitto..... :s02:

Tu, io ed altri 30 o 40 iscritti a questo forum, più qualche amico e qualche parente ...

Link to comment
Share on other sites

..e le povere fidanzate...

Ma dai non esageriamo; famigliole li di passaggio incuriosite, ragazzini che vogliono vedere il sommergibilone, tour turistici di varie parti del mondo accompagnati dalle guide, studenti, scolaresche...cioè la gente ci andrebbe. Certo non sarebbe pieno come l' A.S. Roma Store il sabato pomeriggio, però mica il mondo è fatto solo di bacarozzi. Ci sono nel mondo musei del genere, vedi Chicago o quello in Germania a Wilhemshaven mi pare...e qualche soldo lo macinano...

Link to comment
Share on other sites

..e le povere fidanzate...

Ma dai non esageriamo; famigliole li di passaggio incuriosite, ragazzini che vogliono vedere il sommergibilone, tour turistici di varie parti del mondo accompagnati dalle guide, studenti, scolaresche...cioè la gente ci andrebbe. Certo non sarebbe pieno come l' A.S. Roma Store il sabato pomeriggio, però mica il mondo è fatto solo di bacarozzi. Ci sono nel mondo musei del genere, vedi Chicago o quello in Germania a Wilhemshaven mi pare...e qualche soldo lo macinano...

Sarà magari come dici tu.

Io, però, vedo un mondo reale un po' diverso, molto indirizzato verso altro, vedo - ad esempio - riviste e rubriche televisive di gossip che vanno alla grande ... niente di male, per carità, non faccio di mestiere l'intellettuale snob, ma nemmeno vivo di illusioni.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Aspettate, non fraintendete, anche io vedo un mondo come dici tu Odisseo, e ne provo quasi vergogna, i mio discorso sosteneva solo che se si facesse per bene una musealizzazione di questo tipo secondo me qualche ritorno economico si otterrebbe! Ma lo so...manca anche la voglia di intraprenderla, meglio investire su un reality show...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...