Jump to content

Dubbi & Perplessità


Djmitri

Recommended Posts

Grazie per le risposte e buona giornata a tutti!

 

Proseguo con i quesiti, e la prima volta che ci si vede butto da bere per ricambiare...anzi scusate se le mie domande vi sembrano un po' ridicole, cosa che probabilmente accadrà per quella che segue...

Mi è successo un fatto: stavo dando la caccia ad un Akula (rilevato a 6-7000 kyd) con un 688i, e gli avevo già inviato contro 4 siluri: ad un certo punto il contatto è sparito. Non è che si sia spostato da un'altra parte, è proprio sparito dalla navigation map. Il sonar tra l'altro continuava a rilevarne le frequenze. Dovendo chiudere lì la missione, ed essendo veramente mooooolto curioso di cosa accidenti poteva essere successo, sono andato a vedermi la situazione reale, e ho scoperto che ce l'avevo praticamente addosso (tipo 200 kyd, anche meno). Cosa può essere capitato? mi sarei aspettato che il contatto rimanesse dov'era all'inizio, magari in una posizione sbagliata rispetto a quella reale...

 

ciao

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 223
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

Bè innanzitutto se utilizzi il TMA gestito automaticamente dal equipaggio (cosa che ti consiglio caldamente, almeno agli inizi) c'è un po di errore ed un po di ritardo nel determinare rotta, posizione e distanza: è normale dato che quest'azione viene fatta dal computer e non da un'umano, il quale sarebbe molto più preciso e veloce.

 

Se non ricordo male, non mi è mai successa una cosa del genere, non mi è mai sparito un contatto dalla navmap, molto probabilmente con la confusione creatasi dopo il tuo lancio è entrato per un momento nella zona cieca del sensore con il quale lo hai identificato e quindi non lo sentivi più...

Ma ti ripeto una cosa davvero strana... :s13:

 

Di solito quando t allontani da un contatto lasciandolo nella zona cieca, aumenta il bearing error e ciò t fa capire che la sua posizione non è più così precisa...

 

Non saprei cosa potrebbe essere altrimenti... :s07:

 

Ma per caso usi autocrew?

Link to comment
Share on other sites

Ma per caso usi autocrew?

 

sì, lo uso ma solo sul TMA.

 

Ho anche pensato che il TMA ne avesse aggiornato effettivamente la posizione, ed essendo così vicino a me il contatto risultasse "coperto" dall'indicatore del mio sommergibile...potrebbe? boh... :s12:

Link to comment
Share on other sites

Ho anche pensato che il TMA ne avesse aggiornato effettivamente la posizione, ed essendo così vicino a me il contatto risultasse "coperto" dall'indicatore del mio sommergibile...potrebbe? boh... :s12:

 

Penso anchio che sia quello li :s02:

Link to comment
Share on other sites

Ciao.

Volevo porre una questione,premetto nno ho problemi con la procedura che sto per descrivere,volevo semplicemente sapere se avete provato anche voi con risultati simili ai miei.

La questione è la seguente:

Pilotando il P3 o l'elicottero,avete provato a lanciare missili AGM contro sottomarini in navigazione di superficie?

Sembrerebbe che non sia possibile agganciare il bersaglio, i Maverick a guida(TV,IR,Laser)e gli Hellfire credo nelle versioni a guida IR e a guida radar a microonde(almeno queste sono le versioni impegnate attualmente dalle forze ad ala rotante dell'US ARMY).

Una volta lanciati proseguono in linea retta disinteressandosi del bersaglio e menomale che sono Fire and forget! :s01:

Fatemi sapere se sbaglio qualcosa o anche a voi succede lo stesso.

Ciao.

Com.te Conte Mascetti.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Conte Mascetti...

 

Eccoti con un altro quesito...ma siamo qui per questo... :s02: :s15:

 

 

 

Dunque è davvero molto strano quello che mi dici.... :s13:

 

Bè innanzi tutto devi avere il tuo contatto sulla nav map, settato come hostile...per identificarlo correttamente, dato che si tratta di un contatto che si muove in superificie, e difficilmente userà il radar, lo devi "intendere" come una nave di superficie...

Bastano due passate di Radar: la prima per avere posizione e distanza, la seconda per avere velocità e direzione...Lo classifichi come contatto di superficie o sub, è lo stesso, mentre come ID dagli pure hostile.

 

A questo punto ti rechi nella TACCO Station...selezioni il contatto e poi clicchi su assign per assegnare uno o più missili al tuo bersaglio (meglio essere generosi per questo: almeno tre non glieli leva nessuno :s03: ).

 

Poi aspetti a lanciare. Devi aspettare che il tuo contatto sia nel cono di ricerca del missile, se lanci troppo presto c'è la possibilità che il missile non "aggancia" il tuo bersaglio...

 

Poi quando è all'interno e si accende la luce del KILL READY, lanci e ti godi lo spettacolo...

 

 

A volte però può succedere che i tuoi missili non agganciano lo stesso il tuo bersaglio, questo accade quando il sub inizia ad immergersi ed il missile perde l'aggancio...

 

A me però nn è mai successo :s03: :s03: :s03:

 

:s13:

 

Fammi sapere

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao.

 

Grazie per la risposta,devi sapere che la procedura di fuoco l'ho assimilata correttamente(leggo sempre i manuali dei giochi),i bersagli che ho messo nelle missioni che mi sono creato per imparare,ormai giacciano sul fondo dell'Atlantico,da vero appasionato di aviazione e tecnologia militare mi sono stupito che un maverick lanciato da ca 3nm alla velocità di 600kt(velocità stimata dell'arma durante il volo propulso) manchi un kilo in navigazione di sup. che naviga a 10kt. contatto dritto sulla mia prua! Quindi nell'arco dei 30° in cui il sensore cerca il suo bersaglio. :s06:

Risultato il missile cade in acqua a dritta del bersaglio ad una distanza che non riesco a stimare dalla stazione di osservazione del P3.

Con l'elicottero,sono addiritura in volo stazionario,il fuoco dovrebbe essere ancora più facile :s06:

Se però lancio un bel siluro da entrambe le piattaforme---> BOOOM mi godo una bella esplosione e il kilo va a riposare sulla dorsale atalntica! :s01:

Com.te Djmitri,tu riesci ad affondare un sub con un missile AGM?

In questi giorni riproverò,poi faccio sapere.

Ciao.

Com.te Conte Mascetti.

Link to comment
Share on other sites

Certo che si Conte Mascetti... :s08:

 

 

Non con uno, ma ben con tre AGM-65 :s03:

 

Ti allego alcune immagini... :s10:

 

Il Momento del Lancio dei Missili 1to6.th.jpg

 

Il Momento dell'impatto dei Missili 2pp1.th.jpg (si vede il terzo AGM-65 che nn ha "agganciato" il bersaglio, perchè questi è già defunto :s03: )

 

Kilo is History!!! :s15: :s15: :s15: 3ce8.th.jpg

 

 

 

Il Kilo era in emersione, e stava andando a 10 nodi... :s08:

Non appena ha "visto" i missili ha tentato un immersione rapida, ma nn ha fatto in tempo!

 

 

 

E' davvero strano quelli che mi dici...come vedi a me lo affonda eccome :s13:

 

 

Djmitri

 

 

EDITO:

Non so forse lanci da troppo vicino?

 

Come si vede dal primo screen che ho allegato, la distanza fra me e il bersaglio, è di circa 15 Kyds...fai delle prove, magari se sei troppo vicino non ti "aggancia" il bersaglio...Io nn ho mai fallito un tiro, ho colpito anche sub che si stavano immergendo ed avevano fuori solo la torretta... :s03:

Edited by Djmitri
Link to comment
Share on other sites

Ciao.

Forse ho risolto :s01:

Il problema è,se si può definire problema che il sub naviga in nord atalntico fra la banchisa e gli icesberg,io volo a 200ft a tutta manetta,sto praticamente usando un profilo tattico di attacco,sfrutto la bassa quota per confondere i rilevamenti radar nemici aggiungendo anche qualche chaff.

Il problema è che lanciando da quella quota,almeno con il ghiaccio perdo l'aggancio! :s06:

Infatti se salgo di quota(prova di oggi) il kilo Muore! :s01:

Con lo zanzarone ancora non ho provato.

Il maverick comunque è un arma molto efficente,almeno nelle versioni più recenti e può essere lanciata con successo da brevisime distanze nell'ordine di 500mt dal target(una dimostrazione si è avuta nella 2° guerra del golfo dove gli A-10,F-16,F-18 con tali armi hanno sbaragliato i rimasugli di T 72 mimetizzati dietro stutture e dune,tanto è stata grande la bontà dell'arma che addirittura alcuni Apache nella versione"longbow" sono stati modificati per impegnarli in combattimento.

Faccio le prove con gli Hellfire dallo zanzarone e poi ti faccio sapere. :s02:

Ciao e grazie.

Com.te Conte Mascetti.

Link to comment
Share on other sites

Da alcuni giorni sto cercando di addestrami con il sonar dell 688, ma mi capita questa cosa che vi descrivo.

riesco a localizzare il mio bersaglio con la banda stretta,mentre la banda larga ancora nn lo rileva,capisco che la banda stretta è + "sensibile di quella larga. lo disegno,sempre in banda stretta, ma quando cerco di vedere cosa è con i tasti "next" e "prev" il "profile " mi sta fisso sul "none"

potete spiegarmi xchè?

grazie

Link to comment
Share on other sites

Dunque ti rispondo brevemente io...anche se non sono un amante dei sub USA, ma li so adoperare lo stesso :s02:

 

Dunque come hai detto te, la bandastretta è più sensibile della bandalarga, in altre parole riesce a "sentire" frequenze che il bandalarga non riesce a sentire...le frequenze più basse naturalmente (utilizzando il sonar rimorchiato NDT).

Per concludere, è normale che sentirai il tuo contatto solo nel display bandastretta: non è sempre detto che tutti i contatti li sentirai sia nel bandastretta che nel bandalarga, questo avviene solo se i contatti sono vicini alla tua posizione e credimi in una missione non è sempre così e se sono molto rumorosi...

Quindi i sottomarini, difficilmente si troveranno nel bandalarga, a meno che questi non vadano a 30 nodi e sono molto vicini alla tua posizione :s03: :s03: :s03:

 

Per quanto riguarda il "none", assicurati, quando sei nel banda stretta, di selezionare correttamente nel terzo display dall'alto (NARROWBAND SEARCH per intenderci) il picco della frequenza, in modo da far comparire almeno una frequenza (linea) nel secondo display (ship classification).

 

In questo modo dovrebbero comparirti i nomi delle possibili imbarcazioni che corrispondono alle suddette frequenze...

 

A questo punto seleziona, una frequenza (linea) nel primo display dall'alto (sotto la scritta NARROWBAND per intenderci) e poi clicca su DESIGNATE TARGET :s02:

Link to comment
Share on other sites

Grazie per le risposte e buona giornata a tutti!

 

Proseguo con i quesiti, e la prima volta che ci si vede butto da bere per ricambiare...anzi scusate se le mie domande vi sembrano un po' ridicole, cosa che probabilmente accadrà per quella che segue...

Mi è successo un fatto: stavo dando la caccia ad un Akula (rilevato a 6-7000 kyd) con un 688i, e gli avevo già inviato contro 4 siluri: ad un certo punto il contatto è sparito. Non è che si sia spostato da un'altra parte, è proprio sparito dalla navigation map. Il sonar tra l'altro continuava a rilevarne le frequenze. Dovendo chiudere lì la missione, ed essendo veramente mooooolto curioso di cosa accidenti poteva essere successo, sono andato a vedermi la situazione reale, e ho scoperto che ce l'avevo praticamente addosso (tipo 200 kyd, anche meno). Cosa può essere capitato? mi sarei aspettato che il contatto rimanesse dov'era all'inizio, magari in una posizione sbagliata rispetto a quella reale...

 

ciao

 

Anche a me è successa praticamente la stessa cosa ma il sub a cui stavo dando la caccia era un Kilo (e credo che per quello sia tutto un altro discorso che non per altri sub...)

Scomparso dallo schermo del sonar, scomparso dalla mappa....vado a vedere la situazione reale: stava a un palmo dalla mia prua, e mi aveva già sparato da un pezzo....è stata l'ultima cosa che ho visto e non è stata una grossa consolazione il fatto che siamo saltati in aria insieme!

Inoltre la cosa strana è che il sonar (sferico) non aveva rilevato nemmeno il siluro e l'equipaggio non mi aveva segnalato come di solito accade "siluro in acqua"

Come è potuto succedere? Dove ho sbagliato?

Grazie!

Edited by Perla
Link to comment
Share on other sites

Inoltre la cosa strana è che il sonar (sferico) non aveva rilevato nemmeno il siluro e l'equipaggio non mi aveva segnalato come di solito accade "siluro in acqua"

Come è potuto succedere? Dove ho sbagliato?

Grazie!

 

forse non ne ha avuto nemmeno il tempo... :s04:

Link to comment
Share on other sites

Ciao.

Probabilmente tu e il tuo contatto vi stavate venendo in contro per cui la distanza diminuiva progressivamente.

Un sub convenzionale SSK(diesel/elettrico) è molto molto silenzioso :s01: quando naviga con i motori elettrici

Se spegne la propulsione,tu perdi ogni tipo di rilevamento su esso,se vuoi continuare a rilevarlo... a questo punto devei attivare il sonar attivo :s06: .

Così però tutti sapranno dove sei e il kilo che hai difronte sarà il minore dei tuoi problemi.

E' comunque strano che non ti abbiano detto siluro in H2o.

Ciao.

Com.te Conte Mascetti.

Link to comment
Share on other sites

Ciao.

Volevo ritornare sulla procedura di lancio di missili AGM.

Per quanto riguarda la possibilità di lancio dall'elicottero di missili Hellfire.....

Se guardate il riferimento all'arma nella spiegazione dei mezzi e delle armi,viene detto espressamente che tale arma non può essere usata contro bersagli in mare :s07:

Ecco perchè non riuscivo ad avere un aggancio.

Ciao.

Com.te Conte Mascetti

Link to comment
Share on other sites

Ciao.

Visto che sto creando missioni per gli amici aviatori,volevo sapere quando si lancia le boe acustiche,che raggio di rilevamento hanno?

Vanno lanciate in salva(Deep e Shallow insieme?) e visto che posso scegliere fra DICAS,DIFAR,VLAD,mi conviene montarle su tutte o scegliere un tipo pittosto che un altro?

Ciao.

Com.te Conte Mascetti.

Link to comment
Share on other sites

Le boe hanno un diametro di 7.5 nm.

 

io di solito uso solo DICASS sia in attivo che in passivo e le VLAD, naturalmente solo in passivo.

 

Le DIFAR, le lascio direttamente a casa, sono pessime... :s03: :s03: :s03:

 

 

 

per quanto riguarda le profondità varia da fondale a fondale.

 

 

Cmq in linea di massima con il mod LWAMI 3.02 sono queste le profondità:

 

DIFAR 90-400 FT

 

DICASS 90-800FT

 

VLAD 600-1200 FT

 

 

:s02:

Edited by Djmitri
Link to comment
Share on other sites

Ciao.

Grazie ragazzi.

Intendevo proprio il raggio a cui si riesce a pizzicare il contatto.

Effettivamente mi sono reso conto anche io che le DIFAR non sono un granchè e tendevo a caricarne giusto 4 come ultima spiaggia nel caso terminassi tutte le altre.

" Cmq in linea di massima con il mod LWAMI 3.02 sono queste le profondità:

 

DIFAR 90-400 FT

 

DICASS 90-800FT

 

VLAD 600-1200 FT "

Anche io uso il LWAMI 3.02 e ora che ho i riferimenti corretti sarà tutto più preciso quando semino le boe.

Grazie di nuovo :s01:

Ciao.

Com.te Conte Mascetti

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao.

Ho una domanda che all'apparenza può essere idiota,ma all'interno di uno scenario operativo ha un suo peso.

Quando siete nel vostro sub e sopra vi seminano un pò di boe acustiche,quando le rilevate con che icona li segnate sulla mappa?

In secondo luogo disegnate anche il raggio del sensore che vi sta tracciando con un cerchio? perchè prevenire è meglio di curare.

ciao.

Com.te Conte Mascetti.

Link to comment
Share on other sites

Senti io lo Classifico come Stationary, anche se non lo è...

 

Xkè in effetti è si un contatto che sta fermo, ma l'opzione "Stationary" di solito viene utilizzata x edifici o simili :s10:

 

Io ho modo particolare di identificare i contatti, io nn faccio testo :s03: :s03: :s03:

 

 

Per quanto riguarda il cerchio della boa, dipende, nn lo faccio quasi mai...anche perchè uno che sa usarle bene le boe, nn le lascia mai accese per sempre...Vedi me nella missione dell'altra sera contro i du Kilo di OttoK e Alecat :s02:

 

:s15: :s15: :s15:

Edited by Djmitri
Link to comment
Share on other sites

Vedi me nella missione dell'altra sera contro i du Kilo di OttoK e Alecat :s02:

 

in cui avete avuto la fortuna che il mio sonar era muto... sennò non mi sarei mai fatto trovare li... :s02:

Link to comment
Share on other sites

Coloro che reputano fortuna talune situazioni, altri non è che l'incomprensibilità di analizzare ciò che per altri è ovvio.

Accidenti.....questa è filosofia!!!!! I miei rispetti C.te Leon :s01: :s01: :s02:

 

 

 

Keltos

 

 

 

:s03: :s03: :s03:

 

 

Ciao Keltos, eh si...ogni tanto ha queste uscite filosofiche :s10:

 

 

Forse è l'età? :s11:

O lo avrà scopiazzato da qualche parte :s04:

Edited by Djmitri
Link to comment
Share on other sites

Forse è l'età? :s11:

O lo avrà scopiazzato da qualche parte :s04:

 

 

 

Propendo per una combinazione delle due cose. :s01: :s01:

 

 

 

Keltos

Link to comment
Share on other sites

Nelle ultime missioni fatte, e vedendo anche le procedure di lancio adottate da varie persone, mi è venuta una domanda: esistono dei criteri univoci per decidere se e quando tagliare la filoguida dei siluri una volta lanciati? :s08: Tipo distanza dal bersaglio, contesto ecc...

Io mi ero fatto alcune ipotesi ma prima di prendere abitudini sbagliate preferirei sentire cosa ne pensano quelli più esperti di me (cioè praticamente tutti :s04: :s04: :s04:)

Link to comment
Share on other sites

Io ti dico come faccio io, anche perchè non mi sono mai posto il problema e non ho mai chiesto agli altri come facciano :s11:

 

Di solito tengo il siluro in modalità filoguidata il più possibile, vale a dire, se non sono minacciato o non mi devo muovere veloce per evitare siluri altrui, c'è da dire che il sonar sferico perde in prestazioni con il tubo aperto ma di solito cerco di lanciare da una posizione dove il rimorchiato riesca a sopperire. In questo modo, soprattutto in lanci da lunghe distanze, c'è una buona possibilità di far girare il siluro verso l'obiettivo che si sarà sicuramente mosso ad una velocità maggiore per spostarsi dalla sua zona di ricerca (ovviamente il contatto, aumentando di velocità, dovrebbe essere più preciso). Se il siluro non agganciasse da solo il target basta rimetterlo passivo, farlo virare nella direzione giusta e poi riattivarlo, oppure correggere traiettorie o tempi di attivazioni, nel caso di un rilevamento errato della distanza (di solito dopo il lancio, data l'accelerazione del nemico, si ha sicuramente una certezza superiore di rilevamento). Mentre se gli altri rispondono al fuoco si deve valutare, se c'è una buona possibilità che il siluro ti prenda taglia i cavi e vattene.

Questo vale maggiormente per gli americani, per i russi hai un'infinità di scelte dati i vari tipi di armi. Che poi a mia ragione i filoguidati russi sono delle ciofeche e fanno 40 nodi :s17:

Link to comment
Share on other sites

Nelle ultime missioni fatte, e vedendo anche le procedure di lancio adottate da varie persone, mi è venuta una domanda: esistono dei criteri univoci per decidere se e quando tagliare la filoguida dei siluri una volta lanciati? :s08: Tipo distanza dal bersaglio, contesto ecc...

Io mi ero fatto alcune ipotesi ma prima di prendere abitudini sbagliate preferirei sentire cosa ne pensano quelli più esperti di me (cioè praticamente tutti :s04: :s04: :s04:)

 

 

Io non taglio mai la filoguida, a meno che non abbia totalmente cannato il tiro e quindi devo ricaricare il tubo. In tal rarissimo caso ovviamente prima disattivo il siluro.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Esattamente...

 

Le UUV, vanno ad un max di 5 nodi, hanno un autonomia di 30 minuti ed una portata max di 2.5 miglia.

Possono "operare" in passivo o in attivo, vengono impiegati efficaciamente in campi minati. Devono essere lanciate a una velocità max di 4 nodi e da qualsiasi profondità.

 

Quando si lancia un UUV, le altre piattaforme nei paraggi sentono "Torpedo in the Water", quindi fate molta attenzione quando li utilizzate. :s02:

 

 

:s15: :s15: :s15:

Edited by Djmitri
Link to comment
Share on other sites

Guest Leon X
Quando si lancia un UUV, le altre piattaforme nei paraggi sentono "Torpedo in the Water", quindi fate molta attenzione quando li utilizzate. :s02:

:s15: :s15: :s15:

 

 

Oppure ...

... Fatevi furbi e rispondetemi come fare per non far sentire il Torpedo in the Water, vi assicuro che si può ma io non ve lo dirò altrimenti poi dovrei uccidervi ... :s11: :s03:

 

Ovviamente Fede e Edo che lo sanno sono pregati di non rispondere ... :s11:

Edited by Leon X
Link to comment
Share on other sites

Guest Leon X
Dall'alto della mia inettitudine,

a me quel Torpedo in the water fa anche comodo qualche volta.... :s04:

 

Certo ma solo se te lo lanciano contro, invece se vuoi lanciarlo tu ti serve non farti sentire.

 

 

se siamo nella zona cieca del bersaglio?

 

 

No, non è questo il motivo. Pensateci e provatelo a lanciarvelo contro, mettevi entro 5 miglia e fate qualche prova ... :s02:

Link to comment
Share on other sites

Tiro ad indovinare, anche perchè essendo al lavoro non ho modo di provare, quidi non so se sia possibile...ma mi sa difficile...

Andando a 4 nodi si lancia l'UUV impostata a 4 nodi di velocità, o funziona o ci si danneggia il sub o non te la lascia lanciare :s04:

Edited by Truffa
Link to comment
Share on other sites

ah io avevo capito che c'era un modo per non fare mai sentire all'avversario Torpedo in the water quando si lancia qualunque cosa, non solo le UUV...le mie ipotesi si basavano sul fatto che il programma trasmette agli altri sub quello che avverte come un disturbo sonoro in acqua e che riesce a distinguere come siluro o simile...

 

...mi sa che ho cannato alla grande, eh? :s04:

Link to comment
Share on other sites

Ciao.

credo di avere una risposta.

Navigo a cavallo di un termoclino a 1 o 2kt o faccio fuoco con le macchine ferme.

Lo strato d'acqua del termoclino devrebbe nascondere il rumore.

Magari funziona meglio se il tutto viene fatto quando sono in asse con le eliche del mio contatto?

ciao.

Com.te Conte Mascetti.

Link to comment
Share on other sites

Può essere che invece di lanciare i siluri essendo orientato verso il bersaglio, li lancio essendo orientato nel verso opposto? Cioè se il mio rilevamento è per 25° la mia prua sta per 205°

 

Forse è un po' pazza come idea :s11:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522k
×
×
  • Create New...