Jump to content

discussione su Miles


giovanni.caluri

Recommended Posts

Questa immagine è oggetto di discussione su Miles è stata identificata come una nave all'incirca di fine 800, ma non si riesce a capirne né il fatto n'e che razza di nave sia
qualcuno ha delle idee?
 

2023-12-26-nave-ignota.jpg

Link to comment
Share on other sites

In effetti non è semplice. Una simile poppa tra le unità italiane deve effettivamente essere di quel periodo (escludo si stia guadando la prora, vista la bandiera). sto guardando il mio Flottes de combat  en 1908 e una poppa simile con navi che abbiano 2 alberi risultano essere:

Carlo Alberto/ vettor Pisani

Etruria/Liguria/Lombardia

Forse il Bixio/Marsala

Marco Polo

 

Proprio su quest'ultimo mi concentrerei, potrebbe essere il periodo dell'esplosione del deposito munizioni a giugno 1904 nel porto di Chemulpo (Corea)

Link to comment
Share on other sites

18 hours ago, Totiano said:

In effetti non è semplice. Una simile poppa tra le unità italiane deve effettivamente essere di quel periodo (escludo si stia guadando la prora, vista la bandiera). sto guardando il mio Flottes de combat  en 1908 e una poppa simile con navi che abbiano 2 alberi risultano essere:

Carlo Alberto/ vettor Pisani

Etruria/Liguria/Lombardia

Forse il Bixio/Marsala

Marco Polo

 

Proprio su quest'ultimo mi concentrerei, potrebbe essere il periodo dell'esplosione del deposito munizioni a giugno 1904 nel porto di Chemulpo (Corea)

Grazie Marco, direi che i dati trovati sono una grande pista su cui scavare!

Link to comment
Share on other sites

On 27/12/2023 at 13:47, Totiano said:

In effetti non è semplice. Una simile poppa tra le unità italiane deve effettivamente essere di quel periodo (escludo si stia guadando la prora, vista la bandiera). sto guardando il mio Flottes de combat  en 1908 e una poppa simile con navi che abbiano 2 alberi risultano essere:

Carlo Alberto/ vettor Pisani

Etruria/Liguria/Lombardia

Forse il Bixio/Marsala

Marco Polo

 

Proprio su quest'ultimo mi concentrerei, potrebbe essere il periodo dell'esplosione del deposito munizioni a giugno 1904 nel porto di Chemulpo (Corea).

 

Per quanto mi riesca difficile riconoscere nella foto la poppa del Marco Polo, credo proprio che il Dir abbia visto giusto !!!

Trovo infatti molte affinità nello sfondo della foto pubblicata da Giovanni Caluri con la allegata vista d'epoca della baia di Chemulpo ...

In quanto alla data del sinistro, mi fiderei più del riferimento dell'ammiraglio Giuliano Manzari nel suo saggio "Navi e marinai italiani in Cina", pubblicato nel Bollettino USMM 2014, che ascrive l'evento al mese di settembre 1904, piuttosto che alla data di giugno riportata nella scheda dell'Agenzia Bozzo:  http://www.agenziabozzo.it/navi_da_guerra/c-navi da guerra/C-0353_RN_MARCO_POLO_1892

Un'altra prestigiosa pubblicazione USMM "Gli incrociatori italiani" di Giorgerini e Nani, invece, stranamente non fa alcun accenno al luttuoso evento. Altri sinistri a incrociatori protetti o torpedinieri non ne ho rilevati in alcuna delle fonti a mia disposizione.

 

Manzari.jpg

 

Port of Chemulpo.jpg
 

 


2023-12-26-nave-ignota.jpg

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

U.S. Naval Institute                                                                                                                                                                                                                 Professional Notes Prepared by Professor Philip R. Alger, U.S. Navy October 1904 Vol. 30/4/112

traduzione:

RAPPORTO SULL'ESPLOSIONE A BORDO DEL MARCO POLO.

Il Ministero della Marina ha diffuso il seguente resoconto di un'esplosione avvenuta a bordo dell'incrociatore italiano Marco Polo a Chemulpo: "Il 9 ultimo scorso [settembre], nelle acque di Chemulpo, una granata da 152- mm. (5,98 pollici) esplose accidentalmente nel deposito munizioni dell'incrociatore corazzato di prima classe Marco Polo. Il deposito venne prontamente allagato per evitare un disastro sicuro. Degli uomini che si precipitarono all’interno del deposito un marinaio e due addetti alla squadra antincendio morirono asfissiati dai fumi [i fuochisti Francesco Cuomo, Angelo D'Ippolito e Fiore Summa *] mentre altri diciassette, tra cui il tenente Riccardi e il tenente G.N. ingegnere Russo, furono colpiti in modo meno grave e sono in via di guarigione. La causa dell'esplosione non è stata ancora accertata, ma l'esito delle indagini si avrà a breve. L'ammiraglio Grenet, comandante della divisione navale di cui la Marco Polo è la nave ammiraglia, riferisce che in questo pericoloso incidente gli ufficiali e l'equipaggio dell'incrociatore si sono comportati in modo encomiabile"

 

* https://www.difesa.it/Il_Ministro/ONORCADUTI/Eventi_news/Pagine/corea-del-sud.aspx

La Marina non dimentica i suoi Caduti !

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

Il paglietto a poppa sul lato di dritta pare sia stata apposto allo scopo di tamponare od occultare una falla. Nel caso si trattasse effettivamente del Marco Polo, ma non vedo altre possibilità, mi chiedo se la pressione esercitata dall'esplosione di una granata o l'eventuale  deflagrazione di uno o più cartocci del sovrastante pezzo singolo da 152/40 (5,9 inch) abbia potuto sfondare la murata della Santa Barbara, pur collocata a poppavia della zona protetta. Mi chiedo inoltre se il suo allagamento sia stato causa sufficiente ad una così vistosa riduzione di bordo libero, oppure se a seguito della falla i locali allagati siano più di uno.                 

Lo scafo, nella foto, apparentemente non presenta un eccessivo appoppamento.... 

Right elevation and deck plan drawing from Brassey's Naval Annual 1902.jpg

                                         Right elevation and deck plan drawing from Brassey's Naval Annual 1902

 


 

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

Davvero non semplice ...  ritengo che quello che si intravede grosso modo al traverso di sinistra dell'alberatura poppiera, possa essere uno dei 152/40 sistemati in coperta in casamatta aperta semi sporgente dalla fiancata, tipo Armstrong (v. Bausan,  classe Etna ..ecc). Cosa ne pensi ?

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

Grazie Odisseo per le ulteriori informazioni. Nella piena convinzione che si tratti del MARCO POLO, sentendomi tirato per la giacca da soci di entrambi i forum ho proseguito qui,e nelle pagine precedenti , la discussione che non riengo ultimata prima di aver verificato personalmente la documentazione esistente e i relativi album fotografici presenti nella fototeca dell'Ufficio Storico della M.M. 

Link to comment
Share on other sites

L'incertezza è dovuta principalmente al differente posizionamento delle coffe del Marco Polo che alla partenza per l'Estremo Oriente erano situate sotto ai pennoni, mentre nella foto incriminata sono posizionate al di sopra di essi.

La mia ipotesi è che tale modifica possa essere avvenuta in occasione del temporaneo rientro dell'incrociatore a Spezia nel febbraio 1903 per effettuare il carenaggio e  lavori di raddobbo. Ipotesi avvalorata da una foto reperita nell'allegato alla Rivista Marittima "Destinazione Estremo Oriente - La crociera del MARCO POLO" dalla quale sembrerebbe, ma non è chiarissimo perchè si intravvedono appena,  che nel 1906 le coffe non fossero più nella posizione originaria.

R.N. Marco Polo1898.jpg

coffe 1906 evid .jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...