Jump to content

Regie Navi - Distintivi Ottici


maestrale1940

Recommended Posts

Buongiorno, avrei bisogno di alcune precisazione sul distintivo ottico del R.C.t. (poi R. Torp.) Audace.

Dalle foto che ho potuto esaminare, ho rilevato che il primo distintivo è stato AU, successivamente (foto ottobre 1918) modificato in AD, tutti a lettere nere e su base quadrata.

Successivamente (1930?) a scafo di color grigio scuro le lettere appaiono più chiare (bianco o grigio chiaro?) e di altezza maggiore.

Ritornati allo scafo grigio chiaro le lettere sono diventate rosse? Adottata la mimetica nel 1941 le lettere sono sparite?

Grazie per l'aiuto e ancora Buona giornata

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Personalmente non ti posso aiutare, ma ti segnalo che nella sezione Modellismo / Navi di superficie c'è l'ottimo thread di Marcel, che ha costruito proprio il modello di questa nave, con approfondite ricerche storiche.

Mi sembra anche che ad un certo punto parli anche del distintivo ottico.

Prova a controllare...

Link to comment
Share on other sites

Personalmente non ti posso aiutare, ma ti segnalo che nella sezione Modellismo / Navi di superficie c'è l'ottimo thread di Marcel, che ha costruito proprio il modello di questa nave, con approfondite ricerche storiche.

Mi sembra anche che ad un certo punto parli anche del distintivo ottico.

Prova a controllare...

Grazie mille, è stato proprio quel thread che mi ha fatto nascere le domande.

Buona giornata

Link to comment
Share on other sites

Il codice è stato AU nei primi mesi di servizio, a lettere piccole nere. E' diventato AD (lettere piccole nere) sicuramente a partire dall'ottobre-novembre 1918, dal momento che i filmati dell'arrivo dell'Audace a Trieste nel novembre 1918 lo mostrano così. E' rimasto poi sempre AD nero almeno fin quando la nave è rimasta verniciata in grigio chiaro, forse fino al 1926 circa.

 

Con la nave in grigio scuro il codice AD è diventato bianco con lettere molto più alte (dalla fila di oblò superiori fino a ben oltre la fila di oblò inferiori del castello) ma ignoro (per mancanza di foto al riguardo) se, all'inizio e per un breve periodo della nuova colorazione scura, le lettere siano rimaste piccole, pur diventando bianche, come è successo per le altre classi di cacciatorpediniere. Ignoro (per lo stesso motivo precedente, salvo una foto di dubbia datazione e dubbia colorazione, per via dell'illuminazione solare, dalla collezione L. Accorsi sull'archivio fotografico navale online Venus, che potrebbe anche mostrare la nave in grigio scuro e codici grandi rossi ma appunto non sono sicuro né del colore né della data, perché nell'archivio ci sono qua e là molte foto con datazioni chiaramente errate) se ci sia stato un momento in cui il codice è diventato rosso prima di modificare nuovamente la colorazione in grigio chiaro, all'incirca all'inizio degli anni '30.

 

Successivamente la nave ha portato codici grandi rossi (nel 1933-34 a Tripoli li mostra già).

 

In alcune foto sugli almanacchi navali la nave è in grigio chiaro ma non ha codici (ma può essere per via della censura).

 

Infine, con colorazione mimetica, non ci sono codici di sorta (neppure sono insegne tedesche).

 

Questo è quello che mi risulta dal mio archivio. Spero che possa essere di aiuto :-)

Edited by marcel
Link to comment
Share on other sites

Il codice è stato AU nei primi mesi di servizio, a lettere piccole nere. E' diventato AD (lettere piccole nere) sicuramente a partire dall'ottobre-novembre 1918, dal momento che i filmati dell'arrivo dell'Audace a Trieste nel novembre 1918 lo mostrano così. E' rimasto poi sempre AD nero almeno fin quando la nave è rimasta verniciata in grigio chiaro, forse fino al 1926 circa.

 

Con la nave in grigio scuro il codice AD è diventato bianco con lettere molto più alte (dalla fila di oblò superiori fino a ben oltre la fila di oblò inferiori del castello) ma ignoro (per mancanza di foto al riguardo) se, all'inizio e per un breve periodo della nuova colorazione scura, le lettere siano rimaste piccole, pur diventando bianche, come è successo per le altre classi di cacciatorpediniere. Ignoro (per lo stesso motivo precedente, salvo una foto di dubbia datazione e dubbia colorazione, per via dell'illuminazione solare, dalla collezione L. Accorsi sull'archivio fotografico navale online Venus, che potrebbe anche mostrare la nave in grigio scuro e codici grandi rossi ma appunto non sono sicuro né del colore né della data, perché nell'archivio ci sono qua e là molte foto con datazioni chiaramente errate) se ci sia stato un momento in cui il codice è diventato rosso prima di modificare nuovamente la colorazione in grigio chiaro, all'incirca all'inizio degli anni '30.

 

Successivamente la nave ha portato codici grandi rossi (nel 1933-34 a Tripoli li mostra già).

 

In alcune foto sugli almanacchi navali la nave è in grigio chiaro ma non ha codici (ma può essere per via della censura).

 

Infine, con colorazione mimetica, non ci sono codici di sorta (neppure sono insegne tedesche).

 

Questo è quello che mi risulta dal mio archivio. Spero che possa essere di aiuto :-)

 

Grazie infinite, erano proprio le notizie che cercavo. Inoltre complimenti vivissimi per il modello realizzato.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522k
×
×
  • Create New...