Jump to content

Gastone Vio


geppino

Recommended Posts

  • 6 years later...

Riprendo questo vecchio post che probabilmente, all'epoca, mi era sfuggito. Ti posso rispondere solamente per quanto riguarda la sua carriera militare nella Marina austroungarica e il luogo della sua sepoltura

Da: S.M. UNTERSEEBOOTE -  Das  K.U.K. Unterseebootswesen 1907 - 1918 di Georg Pawlik e Lothar Baumgartner, editore H. Weishaupt Verlag, Graz, 1986

                                         Kommandant Gaston Vio  nato a Fiume il 15.9.1886, morto a Fiume il 7.5.1937

1904  Seeaspiranten  (Aspirante)

1909  FL (Fregattenleutnant - Tenente di Fregata)

1911  Ufficiale destinato in riserva ai sommergibili S.M. U III e U IV

1914  LSL (Linienshiffleutnant -Tenente di Vascello)

1915  Secondo Ufficiale su S.M. U 14  e Capo reparto alla scuola sommergibili

1917  Kdt. (Kommandant) S.M. U 32)

1918  Flaggenleutnant (Ufficiale di Bandiera) presso il comando dell'arma sommergibilistica

                                                                                   Decorazioni

MVK.3.KD.SCHW  (Militärverdienstkreuz 3.Klasse mit Kriegsdekorationen und Schwerten - Croce al merito militare di 3a classe con       decorazione di guerra e   spade)

Silb S.L. KD.SCHW   (Silbernes Signum Laudis mit Kriegsdekorationen und Schwerten - Medaglia d'argento al merito militare con     decorazione di guerra e spade)

Br. S.L. KD.SCHW   (Bronzenes Signum Laudis mit Kriegsdekorationen und Schwerten - Medaglia di bronzo al merito militare con     decorazione di guerra e spade)

DEK. 2.KL. (Deutsches Eisernes Kreutz 2.Klasse  (Croce di ferro tedesca di seconda classe)

KTK. (Karltruppenkreuz - croce di benemerenza dell'imperatore Carlo)

 

Il suo unico successo fu il danneggiamento del piroscafo britannico Incemore di 3.060 tsl. il 15 luglio 1917, silurato 215 miglia a ESE di Malta.   https://uboat.net/wwi/men/commanders/545.html

 

La famiglia Vio diede due podestà alla città di Fiume: Francesco Vio (dal 1902 al 1913) e Antonio Vio (podestà nel 1918).

Gastone probabilmente figlio o congiunto di uno dei due precedenti è stato tumulato nella tomba di famiglia, il mausoleo Bakarčić-Vio

Il mausoleo Bakarčić-Vio è un monumento con tabernacolo di estrema importanza per la Città di Fiume in quanto parte del patrimonio storico-culturale cittadino. Custodisce le spoglie di Francesco Vio, podestà di Fiume dal 1902 al 1913, del primario Isidoro Garofalo-Vio (1863-1945), che fu medico di fiducia di Gabriele D’Annunzio, quelle del medico Ivo Vio (1926-1998), specialista in medicina del lavoro, del direttore bancario Amleto Vio, nonché di due ufficiali dell’esercito austroungarico, il pilota Ferruccio Maria Vio e l’ufficiale di sottomarino Gastone Vio. La tomba apparteneva inizialmente alla famiglia Bakarčić, di cui Ortensia – che vi giace comunque assieme alle spoglie di altri suoi parenti – la regalò in seguito ai Vio.

https://editfiume.info/editnews/cronaca/cronaca-fiumana/3656-bakarcic-vio-il-mausoleo-e-prossimo-al-rinnovo

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

Da un ottimo lavoro della mia amica Patrizia Lucchi Vedaldi, nipote di comandanti e ufficiali delle società descritte nel saggio intitolato " Tre compagnie armatoriali Fiumane", Centenario della fondazione della Società anonima di navigazione "costiera"- 5 febbraio 1920 - 5 febbraio 2020, rilevo quanto segue:

D'Annunzio e l'italianizzazione delle aziende Fiumane ... omissis...tornando ai “Cantieri Navali del Quarnaro”, la presidenza fu assunta dallo stesso Giuseppe Orlando, la vice presidenza da Enrico Baumgarten (che nel 1925 divenne membro CdA dei Cantieri del Tirreno di Genova). Fecero parte del Consiglio di Amministrazione Angelo Pogliani (Banca Italiana di Sconto), Camillo Corsi (senatore del Regno, gia ministro della Marina, membro della Commissione di finanze dal 6 dicembre 1919 alla morte, 17 luglio 1921), Arturo Ciano (legato al gruppo Orlando e a D’Annunzio stesso, col quale, durante la guerra, aveva partecipato alle incursioni con i MAS, compresa la Beffa di Buccari), e inoltre Carlo Vanzetti, Alberto D’Agostino Giorgio Varvaro, Luigi Orlando, Maurizio Kornfeld, Koloman de Kando, Antonio Vio ...

Sviluppi della società "ANONIMA DI NAVIGAZIONE COSTIERA”...omissis ... Il 18 marzo (1923) la “Costiera” aveva firmato la convenzione con il Governo italiano in base alla quale, dietro sovvenzione annua di Lire 5.450.000, aveva assunto l’esercizio delle linee postali del Quarnero. In quell’anno ci fu un cambio nel Consiglio di Amministrazione, entrarono Giuseppe Premuda e Antonio Vio junior... omissis ...dando impiego a 32 ufficiali di coperta e macchina di cui 23 fiumani...

 

Alla luce di questi fatti è verosimile ipotizzare che il pluridecorato Comandante Gastone Vio navigasse in qualità di Ufficiale di coperta a bordo di una delle unità della società controllata dalla famiglia.

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522.1k
×
×
  • Create New...