Jump to content

Ventennale Della Vittoria.


F21

Recommended Posts

A metà degli anni '60 mi fu prestata, da un vecchio marinaio, una rivista del 1938/1939 che celebrava la flotta della Regia Marina in occasione del ventennale della Vittoria del 1918.

Non avendo il computer feci delle fotocopie e rimasi affascinato dalle quattro che ora inserisco in questo post. Queste quattro pagine mi hanno fatto fantasticare per 50 anni.

 

34xqd69.jpg

 

 

w06ovb.jpg

 

 

xaphf6.jpg

Edited by F21
Link to comment
Share on other sites

Aggiungo il quarto foglio per completare il quadro.

(alcune unità non furono poi completate, come IMPERO e la maggior parte degli incrociatori Condottieri Romani)

 

2urrubn.jpg

Edited by F21
Link to comment
Share on other sites

Più del '38 che del '39 data la presenza del primo Premuda e dell' Insidioso; se ci fossero anche le silhouette degli Incrociatori anziani si potrebbe datare meglio (dalla presenza o meno del Quarto)

 

per il resto.... cercando bene nei siti di wargames, si trovano i modellini 1/2400 e 1/3000 di quasi tutto: qualcuno vuole fare un signor diorama ? :wink:

 

Saluti,

dott. Piergiorgio.

Link to comment
Share on other sites

All' epoca, tra il 1938 ed il 1939, il progetto non era del tutto definito, specie nella parte poppiera.... non ci stavano motivi specifici di segretezza.

 

per dire di come il progetto si evolvette, anche durante la costruzione, da Bagnasco e De Toro a pg. 42, si rileva che inizialmente (1936) i 90/50 erano disposti in maniera obiettivamente criticabile....

 

alla fine, furono tra le migliori Navi italiane, forse le migliori in assoluto.

 

Saluti,

dott. Piergiorgio.

Link to comment
Share on other sites

Non solo le LITTORIO, come riferisce LColombo, differiscono nella sagoma dalle navi reali.

Ho sempre notato che le torpediniere inserite in questi profili hanno due diverse sagome.

Una prima sagoma comprende le unità dalla ORSA alla PARTENOPE.

Una seconda sagoma comprende le unità dalla CANOPO alla SIRIO.

La prima sagoma doveva limitarsi alle solo quattro tipo ORSA.

 

Inoltre, ma controllerò dopo, mi sembra che sia inserito anche qualche sommergibile non consegnato alla Regia Marina perché ceduto direttamente alla Spagna.

Edited by F21
Link to comment
Share on other sites

A correzione di quanto detto nel mio precedente post i due sommergibili in più sarebbero ARCHIMEDE e TORRICELLI che furono consegnati alla Spagna nel 1937 e non direttamente all'inizio della loro vita operativa.

Link to comment
Share on other sites

Non sono sommergibili in più... erano gli ultimi 2 della classe Brin, che "ufficialmente" erano appunto l' Archimede e Torricelli dell' ononima classe.... ed e' per questo che il profilo dato è quello degli Archimede e non dei Brin.

 

Non so se questo fosse all' epoca un "segreto di pulcinella", comunque, anche considerando il sistema politico-istituizionale e burocratico-amministrativo del periodo, non riesco a capire come si poteva nascondere la costruzione di due sommergibili di rimpiazzo a due sommergibili ceduti clandestinamente... è possibilissimo, anche in un regime di democrazia, nascondere battelli tascabili, ma due grossi sommergibili Oceanici, anche durante un regime autoritario (quale tecnicamente era il Fascismo) ?

 

Saluti,

dott. Piergiorgio.

Edited by dott.Piergiorgio
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.8k
×
×
  • Create New...