Jump to content

Aiuto Per Identificazione Mz O Mfp


Arena

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

 

chiedo il vostro competente aiuto per identificare il relitto di una MZ o MFP che ho trovato la scorsa estate nel Mediterraneo Centrale.

 

Il relitto si trova 50 mgl al largo dell'isola di Lampedusa, in direzione di Tripoli di Libia, al largo delle Secche di Kerkennah, in alto mare. La sua posizione è sulla rotta dei convogli per la Libia, e sembra escludere che fosse coinvolto in operazioni con la Tunisia. Dovrebbe quindi essere affondata entro l'ottobre o novembre 1942.

 

La MZ trasportava sei carri armati, non sono in grado di dire di quale tipo. I sei carri armati sono distanti un miglio dalla MZ, che giace rovesciata. Sembrerebbe quindi aver rovesciato il carico e poi essere andata alla deriva per un miglio prima di affondare.

 

Ho consultato il volumetto Navi Militari Perdute dell' ISMM, ma nessuna degli affondamenti lì riferiti sembra coincidere con la posizione di questo relitto. Ho consultato l'interessantissimo tread dedicato a MZ e MFP su questo forum, ma non trovo elementi utili a consentire l'identificazione.

 

Chissà se tra voi c'è qualcuno capace di risolvere questo mistero?

 

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione e il tempo.

 

un caro saluto a tutti

 

Arena

Link to comment
Share on other sites

Nel libro "I muli del mare" del compianto Ing. Tullio MARCON, a pag. 221 "la sorte delle motozattere", è scritto che la MZ 714 affondò per naufragio il 18 Febbraio 1943 a circa 10 mg. a ponente di Pantelleria. Altrimenti c'è la MZ 786 affondata probabilmente su mina il 21 Marzo 1943 a circa 27 mg. a Nord di Capo Bon.

 

Sei carriarmati mi sembrano un pò troppi in una stiva di 19,5 mt. di lunghezza.

 

SEntiamo altri pareri.

Link to comment
Share on other sites

da base artica, marco

 

...... :s12: .....6 carri armati non possono essere di MZ-

 

 

le MZ potevano portarne massimo 3.. :s02:

forse si tratta di altro natante.. :s10: ?

salutoni marco

Link to comment
Share on other sites

Tra le MFP, da una piccola ricerca sul Groener e su historisches-marinearchiv.de, ho trovato due sole possibilità:

 

F 543 C, affondata il 25.12 1942 a 2 miglia da Sousse per una tempesta, 35° 50' N 10° 38' E

 

F 544 C, affondata su una mina il 5.3.1943 a 28 miglia a N di Zembra, 37° 37.5' N 10° 48.5' E

 

Spero sia di qualche aiuto. Tieni presente che ci sono oltre alle MZ e MFP anche tanti, proprio tanti Siebel ferries affondati al largo della Tunisia.

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Grazie mille delle vostre risposte!

 

dovrei controllare su una carta nautica la posizione a N di Zembra, ma a occhio mi sembra che nessuna delle due posizioni sia compatibile. Manderò delle immagini, anche se mi servirà qualche giorno per farlo e le immagini sono tutt'altro che risolutive a causa delle condizioni confuse in cui sono i vari relitti.

 

davvero grazie per il vostro prezioso aiuto e interesse!

 

Mario

Link to comment
Share on other sites

Caro Arena,

 

ho visto che hai posto lo stesso quesito anche su forum-marinearchiv. Purtroppo mentre la ricerca sul Groener è (relativamente) facile, quella su historisches-marinearchiv (a cui ti hanno rinviato anche loro) va fatta motozattera per motozattera, e come sai sono circa 1000...

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno a tutti,

 

chiedo il vostro competente aiuto per identificare il relitto di una MZ o MFP che ho trovato la scorsa estate nel Mediterraneo Centrale.

 

Il relitto si trova 50 mgl al largo dell'isola di Lampedusa, in direzione di Tripoli di Libia, al largo delle Secche di Kerkennah, in alto mare. La sua posizione è sulla rotta dei convogli per la Libia, e sembra escludere che fosse coinvolto in operazioni con la Tunisia. Dovrebbe quindi essere affondata entro l'ottobre o novembre 1942.

 

La MZ trasportava sei carri armati, non sono in grado di dire di quale tipo. I sei carri armati sono distanti un miglio dalla MZ, che giace rovesciata. Sembrerebbe quindi aver rovesciato il carico e poi essere andata alla deriva per un miglio prima di affondare.

 

Ho consultato il volumetto Navi Militari Perdute dell' ISMM, ma nessuna degli affondamenti lì riferiti sembra coincidere con la posizione di questo relitto. Ho consultato l'interessantissimo tread dedicato a MZ e MFP su questo forum, ma non trovo elementi utili a consentire l'identificazione.

 

Chissà se tra voi c'è qualcuno capace di risolvere questo mistero?

 

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione e il tempo.

 

un caro saluto a tutti

 

Arena

 

Le seguenti MZ sono affondate nel 1942:

701-703-705-707-710-712-715-716-718-719-723-731-735-738-740-752-761-762-763.

Mi ci vorrà un pò di tempo per cercare il punto di affondamento. Ti farò sapere. :s01:

Link to comment
Share on other sites

Salute Comandanti,

 

sempre in merito ai carri armati e mfp. Sono riuscito a mettere insieme alcune immagini video delle due immersioni. La prima parte è sui carri armati, la seconda sulla mfp a un miglio di distanza. Le immagini originali sono in HD, ma purtroppo io non sono abile ed è la prima volta che metto qualcosa su you tube. la qualità è non ottimale, decisamente, ed anche il "montaggio" è buttato su in tutta fretta a causa degli impegni. Ci tenevo comunque a sottoporvele per vedere se già con queste siete in grado di darmi qualche aiuto. grazie sin d'ora e sotto il link a you tube. Arena

 

 

Link to comment
Share on other sites

Secondo me il relitto è compatibile con un LCT inglese, non americano (le strutture sono molto diverse, anche se gli LCT Mark (5) e (6) americani portavano anch'essi 5 Sherman).

Ecco immagini e caratteristiche degli LCT Mark (1), (2) e (3) inglesi:

 

 

scansione0078.jpgscansione0079v.jpgscansione0080.jpgscansione0081.jpg

 

"Allied Landing Craft of World War Two", Arms and Armour Press, 1985

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Purtroppo, le notizie sulle LCT inglesi affondate sono un po' sommarie:

LCT (2) 154 e LCT (3) 311, aff. 10.7.1943 durante il rimorchio verso Bizerta

LCT (3) 301 e 416, aff. a Tripoli per esplosione della seconda, 18.8.1943

LCT (3) 358 e 395, aff. 18.6.1943 nel Med., il secondo per urto contro mina e naufragio

LCT (4) 547 aff. 8.7.1943 durante il rimorchio verso Malta

LCT (4) 553 aff. 1.10.1943 Med

LCT (4) 572 e 626, aff. 9.9.1943 Med

LCT (4) 583, aff. 4.11.1943 Med

LCT (4) 618, aff. 2.10.1943 Med

LCT (4) 621, aff. 7.10.1943 Med.

Link to comment
Share on other sites

Credo che il Comandante De Domenico ci abbia visto giusto: dovrebbe essere una LCT Inglese tipo 3.

Vedendo attentamente il filmato su Youtube, mi sono soffermato sulla parte popiera del relitto, dove, sembrerebbe, ci fossero 2 timoni, di cui solo 1 presente nel filmato, e due eliche, quindi compatibile con l'LCT tipo 3.

Link to comment
Share on other sites

Credo che il Comandante De Domenico ci abbia visto giusto: dovrebbe essere una LCT Inglese tipo 3.

Vedendo attentamente il filmato su Youtube, mi sono soffermato sulla parte popiera del relitto, dove, sembrerebbe, ci fossero 2 timoni, di cui solo 1 presente nel filmato, e due eliche, quindi compatibile con l'LCT tipo 3.

 

 

Pugio, secondo lei quindi il relitto non sarebbe compatibile con il tipo 4? Glie lo chiedo perchè gli ultimi affondamenti nella lista riportata dal Com. De Domenico sono tutte del tipo 4. Se fossero tipo 3 rimarrebbero solo la 358 e 395. Grazie!

Link to comment
Share on other sites

Pugio, secondo lei quindi il relitto non sarebbe compatibile con il tipo 4? Glie lo chiedo perchè gli ultimi affondamenti nella lista riportata dal Com. De Domenico sono tutte del tipo 4. Se fossero tipo 3 rimarrebbero solo la 358 e 395. Grazie!

 

Potrebbe essere anche un tipo 4: se non ricordo male le differenze tra le due erano:

la tipo 4 era un poco più corta della tipo 3 ma con un baglio maggiore per facilitare il carico e scarico dei mezzi: dovrei cercare le differenze degli apparati di governo e delle eliche, quindi potrò essere più preciso dopo averli confrontati. Ma presumo possano essere simili, quindi credo sia accettabile restringere il cerchio su questi due tipi di LCT.

Pugio

Link to comment
Share on other sites

Potrebbe essere anche un tipo 4: se non ricordo male le differenze tra le due erano:

la tipo 4 era un poco più corta della tipo 3 ma con un baglio maggiore per facilitare il carico e scarico dei mezzi: dovrei cercare le differenze degli apparati di governo e delle eliche, quindi potrò essere più preciso dopo averli confrontati. Ma presumo possano essere simili, quindi credo sia accettabile restringere il cerchio su questi due tipi di LCT.

Pugio

 

 

Domattina posto immagini e dati del LCT (4), che avevo trascurato ...

Link to comment
Share on other sites

Vedendo la scheda postata dal Comandante De Domenico, penso di escludere questo tipo in quanto dalle immagini del relitto, la timoneria sembrerebbe più compatibile col il tipo 3, avendo i timoni sdoppiati rispetto alla tipo 4 dove il timone sembra solidale con la chiglia.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.8k
×
×
  • Create New...