Jump to content

Offerta Da Lidl


Iscandar

Recommended Posts

L'offerta mi sembra molto buona,però dubito della sua efficenza è durevolezza.

 

Io punterei sui prodotti della Proxxon,molto più affidabili. :s01:

Link to comment
Share on other sites

da base artica, marco

 

atrezzatura da modellisti.......????????????????????? :s12:

 

 

quanto li usate???????????????????? :s12:

come li sate e cosa volete farci??????????????????? :s14:

 

se cominciate da zero consiglio con atrezzi come da link, poiche inutile comprare ferreri x poi andare a 80 km ora. :s20:

 

attenzione innformarsi x pezzi di consumo se disponibili sul mercato ( molette e dischetti vari x uso vario) :s02: veder google ed altro!

 

se invece siete modellisti ...esperti, allora tanto sapete tutto alla meglio...!

 

saluti marco

 

ps il modellismo ee fatto x divertirsi non x darsi delle arie. :s03: :s03:

Link to comment
Share on other sites

io direi che è un'aggeggio valido...

 

per la durata non avrei preoccupazioni... mia moglie incide bicchieri in vetro ed ha un'incisore proxxon. ha comprato anche un "coso" cinese che più cinese non si può, tra l'altro va con una batteria stilo (per me erano soldi buttati, invcece continua a funzionare dopo anni...)

 

la maggior parte degli utensili elettrici lidl sono einhell... oddio , anche qui la cina fà da pardona, ma non sono proprio da buttare.... magari l'unica accortezza è quella di verificare se è possibile montare molette "blasonate" stelo da 3,2 o 2,5 perchè quelle in dotazione sono proprio scarse, in fatto di durata e prestazioni....

Link to comment
Share on other sites

comunque, tanto per rinfocolare il discorso proxxon, dremel o.. "senza pedigree"...

 

io ho un trapanino valex, 35.00 giri... lo uso da anni, ha sempre fatto il suo dovere. e per uso intendo che una volta ho completamente sverniciato e ripulito dalla ruggine il cofano di un trattore (quindi usato senza rispetto). certo che occorre arraggiarsi un pò con il materiale di consumo, vedi griffe del mandrino o carboncini, perchè il servizio ricambi non brilla per efficenza e facilità di reperimento... comunque per le griffe è possibile montare quelle del dremel.... lo stesso identico modello valex è quello di tutte le altre marche "cinesi" tranne dremel e proxxn.... l'attuale costo è sui 30- 35 euro con valigetta di accessori (ma maggior parte inutili, però ci sono...)

 

comunque ho anche un trapanino con "pedigree", anche se non "best in show", ossia il dremel 300... l'ho acquistato solo perchè i vari accessori dremel, come la sega circolare, il supporto trapano, ecc, che a me servivano, non sono compatibili con i cinesoni...

come uso è uguale. come resistenza è uguale, come regolazione di giri forse è addirittura peggiore del valex ( e scalda pure) e come pezzi di ricambio... introvabili, ad esclusione delle onnipresenti griffe (ma non provate a cercare i carboncini, dalle mie parti i rivenditori dremel manco sanno cosa sono....).. il tutto per la modica cifra di un settantino

 

certo che il proxxon è un'altro pianeta, ma anche il costo è proporzionato...

 

quindi, meditate gente, meditate

Link to comment
Share on other sites

Secondo me l'offerta, per un modellista non troppo esigente/esperto è molto valida.

Il mio primo trapanino con flessibile lo comprarai più o meno per la stessa cifra dalla Germania più di dieci anni fa....i limiti maggiori che ho identificato non stanno nel motore in se ma nei coplementi: flessibili, mandrini e frese varie sono certamente di qualità scadente, ma il trapano funziona ancora egregiamente! (e non lo ho mai usato per il "piccolo" modellismo).

Quando impari a lavorare come si deve senti l'esigenza di un prodotto migliore, io da molto tempo uso i dremel, soprattutto per quanto riguarda le frese: ci sono molte offerte online di set di complementi vari da 100 o più pezzi a prezzi stracciati, io ne ho acquistati molti e in questo caso la regola de "paghi per quello che ricevi" vige (le punte varie si consumano/spezzano/crepano alla velocità della luce, ora compro SOLO di marca)..

Certo, i prezzi sono talmente differenti che la tentazione di prendere le frese economiche è forte, ma negli anni ho imparato che non ne vale la pena, soprattutto se si lavorano cose grosse e dure (non guardatemi male :s03: ).

Ultimo danno occorso per colpa di un utensile scadente: stavo lavorando una trave composta sapelli/carbonio, un sandwich da 5 strati di essenza opportunamente tagliata e incrociata (venature) con un'armatura in tessuto da 250g e legato da resina epossidica costruttiva (costruivo un fucile subacqueo).

Mi sono costruito un banco per fresare con guide che utilizzavo con una fresatrice a tuffo scadente, della fairline mi pare, da pochissimi soldini. Come fresa per gli scassi invece, comprari una punta tonda 20mm rivestita e di altissima qualità (costava quanto la fresatrice, intorno ai 35/40€).

Morale della favola, nel bel mezzo della lavorazione, durante uno scasso profondo, il mandrino della fresatrice ha ceduto (carbonio+legno+resina= un composito piuttosto ca##uto) e la fresa impazzita ha fatto un buco allucinante. Sprecato un po' di soldi, molte ore di lavorazione e rischiato di farmi male, ora ho comprato un utensile un po' più serio.

Per concludere, e scusate se mi sono dilungato, per le lavorazioni leggere vanno bene anche utensili economici (le frese sempre meglio prenderle di qualità, paghi di più ma durano molto di più), se ci dedichiamo anche a lavori un po' più pesanti occorre a mio avviso un utensile di qualità.

Link to comment
Share on other sites

Salve , l'argomento attrezzi per uso modellistico è come al solito molto soggettivo, personalmente dopo varie esperienze fatte con attrezzi di poco prezzo sono giunto alla conclusione che il proverbio:" chi più spende meno spende" sia appropriato, io ho degli attrezzi della proxon con cui lavoroda almeno 15 anni, ( Trapano a colonna, vari trapanini, ecc.) con cui ho lavorato ottone di spesore di 10 m/m, e lavoranoancora e...Spero per molto!!

Alberto

Link to comment
Share on other sites

ora vi dico una cosa relativa ai carboncini, ma prendetela con beneficio del dubbio...

ad ascoli c'è o meglio c'era la sgl carbon, ex elettrocarbonium ex sice...che producevano e lavoravano carboni per motori...ed io quando ero piccolo ricordo che i carboncini dei treni e motori con papà li sostituivamo con questi una volta esauriti, basta prendere un pezzo grande e ritagliarlo a misura....ora la fabbrica è chiusa ma quà e la in giro i carboni di trovano ancora...ce ne sono alcune tonnellate abbandonate....

se qualcuno vuole cimentarsi...il mio dremel viaggia con questi...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.8k
×
×
  • Create New...