Jump to content
Sign in to follow this  
DVostrikov

Debriefing ~ Ferdinandea

Recommended Posts

I nostri eroi si ritrovano puntuali alle 21.00 presso il porto d'imbarco, chiamato in codice MSN (preghiamo i lettori di non divulgare queste informazioni segretissime) e poi lentamente si spostano presso il molo TS (vale la stessa preghiera di prima) per salire a bordo dei due sub italiani, il Todaro ed il DaVinci.

 

Commodoro "Tutti presenti?"

DVostrikov "Manca il C.te Djmitri"

Simonov "So io dove si trova... " (qui per i nostri lettori più piccoli, puri ed innocenti, evitiamo di raccontare le battute che son seguite)

 

Ore 21 e qualche cosa, tutti a bordo...

 

DaVinci :s31:

Comandante: Djmitri

Secondo, comunicazioni e manovra: DVostrikov

Armi: Arloc

Sonar: Truffa

TMA: Simonov

 

/*Lascio all'equipaggio del Todaro la descrizione della loro composizione (N.d.Daniel)*/

 

Appena arrivati in zona operazioni ci rendiamo conto che qualcosa non và nelle comunicazioni tra le varie stazioni, una falla (subito riparata dai nostri efficientissimi uomini) ha danneggiato la strumentazione di Simonov impedendogli di utilizzare le cuffie ed il microfono per fasarsi con Truffa che dal canto suo si trova costretto a scrivere/leggere in chat le informazioni tra Sonar e TMA.

Saliamo a quota radio e riceviamo l'ordine di recuperare i "nostri" che ci attendono su dei canotti al largo del vulcano ferdinandeo, abbiamo una mezzoretta di tempo per arrivare in zona operazioni e vista la breve distanza ne approfittiamo per aver una prima idea su quello che ci circonda, Truffa traccia e ritraccia finchè ha la certezzza che un certo M03 non è una nave di superficie ma un sub, bene, teniamolo d'occhio, si sà mai.

 

Arriviamo nei pressi del canotto e come da ordini emergiamo per effettuare il recupero.

Lo spettacolo che ci si presenta davanti è allo stesso tempo bellissimo e terrificante, i nostri animi d'acciaio temprati da mille missioni e incuranti delle avversità del profondo mare blu, si soffermano su quella visione, la potenza della natura si mostra a noi...

Fumo, lapilli, lava, esplosioni...

L'inferno dantesco ci si para davanti ma noi abbiamo una missione da compiere e il nostro comandante ci riporta all'ordine.

 

Recuperati a bordo gli uomini riceviamo un nuovo messaggio radio, l'Inghilterra e la Francia non han rispettato il trattato e si accingono a sfondare la linea di sicurezza delle 10 nm che circonda l'isola Ferdinandea, dobbiamo bloccarli ad ogni costo.

 

Il sub M03 tracciato in precedenza da Truffa si rivela essere un sub francese quindi come da ordini và fermato, dopo un colloquio via radio tra i due sub (con eliosurf abbiamo cercato di effettuare le comunicazioni radio solo quando effettivamente queste potevano essere fatte), il Todaro pattuglierà il sud dell'isola, il DaVinci si dedicherà al nord.

 

Stiamo per andare a nord quando dal Todaro ci comunicano che il loro addetto alle armi, un certo Alex, mentre spostava un siluro è rimasto schiacciato da quest'ultimo, quindi salutiamo il fedele compagno, lo segnamo nell'elenco provvisorio dei KIA ed andiamo avanti. :s43:

 

Dal Todaro provano ad accedere alla zona siluri ma Alex si era chiuso dentro quindi il sub è senza la possibilità di lanciare siluri e/o contromisure, invertiamo quindi la rotta per intercettare il sub francese.

 

Sonar e TMA provano a tracciare il sub in modo da dare all'ufficiale addetto alle armi un indicazione precisa su dove lanciare ma purtroppo il problema con le comunicazioni precedentemente accennato rende un pò approssimative le informazioni.

Arloc infine lancia, infiniti appaiono i minuti nei quali seguiamo i siluri sulla navmap mentre insegue il sub poi sentiamo un fragoroso boato, che il sub sia stato affondato?

 

Arloc non si smentisce mai ed affonda un peschereccio di passaggio... :s46:

 

Nel mentre un sub tedesco (un 212 se non ricordo male) sente i ping dei nostri siluri, crede di essere lui il nostro bersaglio e ci attacca, manovre evasive da manuale e concludiamo il tutto con un balzo fuori dall'acqua mentre il siluro ci passa tranquillamente sotto la pancia perdendosi nel mare.

 

Sentiamo che il Todaro se la passa male, prova ad evitare un attacco inglese ma purtroppo essendo disarmato ed impossibilitato a lanciare contromisure dopo un pò di manovre evasive viene affondato.

 

Verso la fine della missione il nostro addetto alla TMA sviene colpito da una scatola di fagioli mal appoggiata a bordo del sub. :s22:

 

Infine le navi nemiche entrano nella zona off-limits... peccato...

 

I miei complimenti ai miei compagni di squadra per l'affiatamento e la bravura dimostrata. :s67:

 

Un applauso di cuore al MITO in grado di trasformare una sonoboa in un novello Etna :s20:

Edited by DVostrikov

Share this post


Link to post
Share on other sites

Serata altamente insoddisfacente per me; non riesco ad effettuare alcuna TMA valida. Rivedendo il reply c'è da mettersi le mani nei capelli... :s68:

In più cado subito e più volte da TS e procedo con la chat. . A proposito, approfitto per chiedere: A sta per ALL, D sta per Side e per parlare alla sola piattaforma quale tasto si usa? Ieri sera ho usato il D per cui credo di aver disturbato anche Francesco ed il suo equipaggio... :s68: Serata da dimenticare se non fosse per le due ore passate con tutti voi che invece hanno un grande valore per me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Unita': SS classe SAURO "L. DA VINCI"

Ruolo (ufficiale): Addetto alle armi

Ruolo (reale): agente operativo di Green Peace, impegnato nella sistematica eliminazione di qualunque unità civile destinata alla pesca.

 

Che dire ... il terrore dei pescherecci è tornato :s03:

A parte scherzi è stato bello rientrare dopo quasi un anno di fermo con una missione Extreme. Con due equipaggi la cosa si fa ancora più interessante.

Per quanto riguarda la missione, poco da dire. Il lancio sul sub francese è stato compromesso dai problemi di comunicazione tra sonar e tma ... coordinarsi via chat deve essere stata una faticaccia tremenda! :s20:

Dopo il lancio ho inseguito un contatto fantasma per un po', poi il contatto si è spostato e ho diretto in manuale i siluri. Dopo un po' hanno agganciato il presunto contatto e boom ... ero convinto di aver fatto centro, solo dopo mi sono accorto di aver mandato a fondo l'ennesimo peschereccio.

E dire che questa volta avevo s'ettato i siluri con un ceiling di sicurezza. Appena prima del lancio, visto che non c'erano altri contatti in zona, ho modificato il ceiling di un siluro in modo da beccare il sub anche in caso di emersione ... sara' destino???

 

 

In più cado subito e più volte da TS e procedo con la chat. . A proposito, approfitto per chiedere: A sta per ALL, D sta per Side e per parlare alla sola piattaforma quale tasto si usa?

 

Il tasto T

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non essere così severo con te stesso Simonov: anch'io alla TMA del Todaro ho fatto un sacco di errori, ma le condizioni sono state decisamente sfavorevoli. :s06:

 

Personalmente non ho mai avuto più di 2 rilevamenti validi dal sonar per eseguire le TMA, un po' per la lunga permanenza in superficie che ha reso impossibile l'utilizzo efficace del sonar ed un po' per i continui cambi di rotta che si sono resi necessari per svolgere i compiti della missione. :s07:

 

Purtroppo la perdita dell'ufficiale alle armi è stato per noi un colpo letale, che ha tarpato la nostra capacità sia offensiva che difensiva, rendendoci un facile bersaglio. :s05:

 

Come hai detto anche tu, sono stato comunque felice di condividere con i compagni l'esperienza DW extreme, che sicuramente dovremo ripetere quanto prima! :s20:

 

Non appena mi rimetto dal coma provocato dal susseguirsi della lezione sulla UDALOY di mercoledì e sulla partita di ieri sera posto qualcosa in più... :s02:

Edited by sertore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riassunto fatto bene da Daniel per il nostro sub, purtroppo questa mi sono trovato in difficolta a stare solamente al sonar... e pensare che di solito il sub lo controlliamo per intero...

 

Il numero di unità in acqua era elevatissimo, dover riferie via chat a Simone le mie scoperte si è rivelato un lavoro abbastanza tedioso e lungo, il che mi faceva perdere prezioso tempo (tra l'altro la chat in dw è limitata per il numero di caratteri :s17: ). Poter parlarsi assieme sarebbe stato sicuramente più immediato ed efficace... tra l'altro, il numero di traker usabili per questi sub e solo di 2, questo voleva dire che alla TMA arrivava l'aggiornamento costante di soli 2 contatti. Altri che io ad un certo punto sentivo a ovest secondo la navmap erano già passati ad est, dato che i rilevamenti non venivano più aggiornati tra le 2 postazioni e questo ha creato una discreta confusione.

 

Per il resto non mi sembra di aver svolto un brutto lavoro, il sub francese è stato identificato correttamente, inizialmente ho faticato a rendermi conto che fosse un sub dato che non avevamo infrmazioni in merito, dopo l'ho giudicato probabile kilo/amethiste/collins, il mesaggio radio successivo ha confermato le mie convinzioni :s01: Anche la nave britannica a sud è stata identificata bene (apparte che l'ho messa come alleata :s14: )

Unica pecca, la cassard francese, individuata solo alla fine, sentivo quacosa subito ma non riuscivo ad identificare e dopo l'uscita di alex abbiamo tenuto una rotta verso sud dove non ho potuto fare molto su quel rilevamento :s06:

 

Parte che mi ha tenuto con il cuore in gola fino alla fine è stata l'evasione dal siluro lanciatoci dall'u212 tedesco:

"Siluro in acqua a $BEARING_A_NORDOVEST, non sembra diretto a noi" dopo 2 minuti "il siluro sembra sfilarci sul fianco" altro minuto "il siluro si dirige su di noi, probabilmente ci ha agganciato" alchè non potevo far altro che comunicare costantemente il bearing del ping finchè non ho ordinato "EMERSIONE RAPIDA!! emh suggerisco..." il che mi ha fatto perdere quella già poca formalità che ho tenuto nelle comunicazioni :s10: :s03: "il siluro non ci pinga più, si dirige a sud" e poi un bel sospiro di sollievo.

 

 

 

Vivi complimenti al Drakken per la missione, estremamente suggestiva, ogni tanto sentivo le esplosioni delle eruzioni vulcaniche che mi facevano sobbalzare ogni volta, bellissima anche la mia prima esperienza in Dw-Extreme, assolutamente da rifare :s20:

Edited by Truffa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto mi unisco ai complimenti per il Drakken...glieli ho fatti anche in missione ma li voglio ribadire qui: se è vero che il "vulcano" valeva da solo il prezzo del biglietto, è anche vero che questo effetto speciale non deve mascherare il resto dello scenario, perfetto sotto ogni punto di vista!!!! :s20: :s20: :s20:

 

Per il resto che dire, il mio equipaggio è stato bravissimo, e ha compensato qualche mia imprecisione qua e là...memorabile il seguente dialogo:

 

MANOVRA DA COMANDO, portarsi a profondità 200 m

COMANDO DA MANOVRA...comandante, abbiamo 16 metri sotto la chiglia! :s03: :s03: :s03: :s03:

 

Purtroppo la nostra missione, e qui veniamo alle dolenti note, è stata non solo influenzata, ma direi irrimediabilmente compromessa dall'uscita di scena di Alex. :s05: :s05: :s05:

 

A questo proposito, via pm sono stato contattato via msn alle 22.44 da Alex24 il quale mi comunicava esserci stato un blackout dell 'impianto elettrico della sua abitazione. Peccato che, come avevo già avuto modo di comunicare al suddetto comandante, visto che tale situazione, con giustificazioni diverse, è venuta a presentarsi oramai più e più volte, c'è il modo di controllare la veridicità di quanto affermato. E ad una prima verifica i conti non tornano. Siccome non possiamo nè vogliamo permetterci altri episodi simili, comunico che questa questione sarà oggetto di discussione tra moderatori e verranno presi, se ciò venisse confermato, i dovuti provvedimenti, vale a dire l'esclusione definitiva dal gruppo di gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest AleX24

Nono qui ti sbagli Francesco questa non è assolutamente una giustificazione in quanto se non volevo giocare non giocavo..poi prima di giocare lo ho detto che non avevo impegni o cose del genere il giovedì e che se volevo potevo rimanere a giocare fino alle 2 di notte però il fato ha deciso che la corrente nel mio palazzo e in tutto il quartiere si doveva staccare..facendo cosi bruciare l'hard disk del Pc grande :s05: :s05: e costringendomi all'uso del portatile..cosi sono andati i fatti se poi ci sarà l'esclusione dal gruppo di gioco accetterò senza fare storie..

 

Saluti Alex

Share this post


Link to post
Share on other sites

I vostri resoconti sono sempre un piacere da leggere. Mi permetto di dire due cose anche se non ho partecipato alla missione per cercare di alleviare i problemi che a quanto pare affliggono sia il sonarista che il tma-ista. Il Todaro e DaVinci nella mod AT3 non sono altro che dei Kilo camuffati e quindi soffrono degli stessi identici limiti di quest'ultimo. L'assenza di un array rimorchiato e' un limite mica da poco, e non si puo' pensare di utilizzare questi due sub come se fossero effettivamente due Type 212 veri. Quindi inserirli in una zona operazioni con molti contatti sottomarini da identificare e/o tracciare e' sbagliato. Con AT3, il Todaro e DaVinci vanno usati come dei Kilo e cioe' come sottomarini prevalentemente per operazioni di tipo ASuW.

La situazione cambiera' con RA, ma fino ad allora dovete tenere presente questi limiti.

Detto questo, il Kilo (Todaro/DaVinci) ovviamente soffre nel possedere soltanto due tracker e un sonar che e' abbastanza schifosetto (ma e' abbastanza impervio alla interferenza vicino alla superficie contramente al sonar dei sottomarini nuclearei come l'akula/688/seawolf). Come procedere quindi per non impazzire nel fare tracking/tma sui vari contatti ? State sempre a quota periscopio o giu' di li per tenere sotto controllo la zona, tramite esm e periscopio. Quest'ultimo e' il piu' importante sensore sul Kilo/Todaro/DaVinci perche' vi consente di ottenere una tma su un contatto di superficie con un solo rilevamento (posizione, distanza + rotta) oppure con due rilevamenti (otterrete una tma completa). A seconda dei casi, in 1 o 2 minuti al massimo otterrete una tma al 90% completa. Usando l'esm ed il merge potrete affinare ancora dippiu' questa soluzione. Facendo cosi', lasciate al sonarista il compito di tracciare quei contatti che o sono talmente lontani che non si possono vedere dal periscopio oppure tracciare contatti sottomarini.

Se cercate di usare il sonar del Kilo/Todaro/DaVinci come quello di un sub nucleare vi complicherete inutilimente il lavoro. Questo perche' dovrete marcare manualmente i vari contatti a scadenza di 2 minuti (per andare oltre il limite dei due tracker) per consentire al tma-ista di fare un lavoro decente.

Ricordate sempre che una tma non dov'essere fatta necessariamente soltanto col sonar passivo. I sottomarini dispongo di altri sensori passivi che sono altretanto importanti se usati correttamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Breve debriefing mio... intanto ringrazio tutti i partecipanti per i complimenti per il lavoro di editing...

ieri è stata veramente una bella partita... molto impegnativa dal mio punto di vista della postazione del sonar...

tanti contatti e con il problema del disturbo sonoro del vulcano e il tempo trascorso a quota peri, che oscurava un pò i sensori.

Nonostante tutto, comunque, i contatti principali (TYPE 42 Inglese e SSN RUBIS Francese) li avevamo identificati bene e per tempo... peccato che poi siamo rimasti senza controllo armi.

 

Complimenti a tutto l'equipaggio e anche agli amici del DA VINCI.

 

Alla prossima DW-EXTREME... :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi aggiungo anche io ai complimenti a Marco per lo splendido lavoro di editing :s20: Come già detto altre volte, qui si va nel professionismo

 

 

Trovo molto giuste le procedure indicate da Ugo nei battelli diesel/elettrici in AT3; tuttavia debbo dire che ho commesso errori troppo grossi anche considerando le difficoltà di comunicazione . Ringrazio Umberto per la pazienza ed il carico extra di lavoro che si è sobbarcato per rispondere ai miei messaggi in chat. Quando si hanno 5 lineee di bearing nel plot si deve riuscire a produrre una TMA non dico precisa ma almeno sensata rispetto al contesto. E' ciò che non ho fatto ieri...

 

Cercherò di migliorarmi... :s06:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito di periscopio, non so come siano andate le cose sul Da Vinci, ma io avevo parecchi problemi a marcare i contatti... :s14: :s14: non credo sia un problema intrinseco di AT3, altre volte sul Todaro era andato tutto benissimo...mah.

Comunque condivido quanto detto da Ugo, anche se devo dire che ieri sera Drakken e Sertore hanno fatto un lavoro egregio con tutti i tipi di contatti, sommersi e di superficie...della serie: al di là delle caratteristiche dei battelli e delle corrette procedure di utilizzo, la classe non è acqua! :s20: :s20: (Marco non ti gasare adesso... :s03: :s03: :s41: )

Edited by R.Hunter

Share this post


Link to post
Share on other sites
Comunque condivido quanto detto da Ugo, anche se devo dire che ieri sera Drakken e Sertore hanno fatto un lavoro egregio con tutti i tipi di contatti, sommersi e di superficie...della serie: al di là delle caratteristiche dei battelli e delle corrette procedure di utilizzo, la classe non è acqua! :s20: :s20: (Marco non ti gasare adesso... :s03: :s03: :s41: )

 

Concordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A proposito di periscopio, non so come siano andate le cose sul Da Vinci, ma io avevo parecchi problemi a marcare i contatti... :s14: :s14: non credo sia un problema intrinseco di AT3, altre volte sul Todaro era andato tutto benissimo...mah.

Comunque condivido quanto detto da Ugo, anche se devo dire che ieri sera Drakken e Sertore hanno fatto un lavoro egregio con tutti i tipi di contatti, sommersi e di superficie...della serie: al di là delle caratteristiche dei battelli e delle corrette procedure di utilizzo, la classe non è acqua! :s20: :s20: (Marco non ti gasare adesso... :s03: :s03: :s41: )

 

 

No, tranquillo, tanto sono già gasato di base..... :s03: :s68: :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era la mia prima missione EXTREME, e come immaginavo questa modalità di gioco mi è garbata molto. Una possibilità che in Silent Hunter 3 manca. Per quanto mi riguarda da ripetere quanto prima. E complimenti al Draken, lo scenario richiedeva una certa attività in tutte le stazioni, dalla manovra (dove mi trovavo e dove non mi sono affatto annoiato) al periscopio.

 

 

MANOVRA DA COMANDO, portarsi a profondità 200 m

COMANDO DA MANOVRA...comandante, abbiamo 16 metri sotto la chiglia! smiley02.gif smiley02.gif smiley02.gif smiley02.gif

 

E confermo quanto detto da Hunter, simpatica quella gag.

Edited by steeljackal

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi qua... :s20:

 

Bè che dire, per essere stata la mia prima Extreme, non siamo andati affatto male...

Per quanto riguarda il Da Vinci, tralasciando i problemi "informatici" di Simone (che risolverà al più presto :s02: ) c'è stato un grande affiatamento e collaborazione tra le varie sezioni: tutti si sono fatti trovare sempre pronti al momento giusto...

Ottime a mio avviso anche le comunicazioni tra le varie stanze, solo una volta si sono sovrapposte alcune voci, ma è bastato ripetere e si è risolto tutto.

 

Unico neo forse, le comunicazioni radio tra i due battelli...Molte volte ci siamo "mancati", un po perchè magari all'ora X noi eravamo in profondità e gli altri a quota radio o viceversa...Ma sono cose che si possono affinare...

Ad esempio si potrebbe dare un'ora X, che so io alle 20.00 e rimanere a Quota Radio in attesa per 5 minuti...Se in questi 5 minuti non si è presentato nessuno

, allora torniamo a fare le nostre cose e ci ripresentiamo all'ora Y, per un nuovo contatto radio ecc ecc...

 

 

Cmq, partita molto bella e complimenti anche a Marco per l'editing.

Esperienza sicuramente da ripetere a mio avviso... :s10:

Edited by Djmitri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,689
    • Total Posts
      518,776
×