Jump to content
Sign in to follow this  
R.Hunter

Forse Organizzandoci Un Po'...

Recommended Posts

CITAZIONE (Schaitan @ Oct 2 2007, 06:57 PM) *

Salve, non so se sono andato oltre ciò che dovevo aprendo una discussione, nel qual caso mi scuso.

Volevo fare onore ai C.ti che hanno validamente combattuto con gli amici d'Oltralpe. Per ora ho letto il debriefing del solo C.te Hunter e devo encomiarlo pubblicamente!

I francesi sono ostici, in più l'ambiente marino era un intrico di montagne sottomarine con ovvi problemi di acustica e nonostante ciò, è riuscito a scovare un akula, a distruggerlo. Onore al merito!

Per quanto riguarda la mia missione...stendo un velo pietoso...Mi autocensuro, anzi dico di più. In questi momenti, e non lo dico per essere patetico o rincuorato, mi ritorna in mente con potenza la mia idea di una Marina virtuale con prove, esami , accessi gerarchici. Ne abbiamo già discusso e abbiamo stabilito che siamo in pochi per realizzare una cosa simile.

Tuttavia, se usciamo un attimo dall'aspetto prettamente ludico ( una serata passata con amici) e ci caliamo nella sim, dobbiamo a mio parere fare una considerazione. Dovrebbe far parte della sim anche la difficoltà di accedere al comando di una unità. Per essere chiari: un C.te che in una missione( tanto peggio in una campagna ufficiale), compie un errore del tutto gratuito come il mio di ieri sera, non motivato da nessun problema di ordine tecnico, adsl, banda , connessione ecc, dovrebbe essere virtualmente degradato e dovrebbe ripercorrere iter formativi sotto la tutela dei più esperti per guadagnarsi di nuovo la possibilità di comandare una unità.

Sarò visionario, ma ciò andrebbe a vantaggio del realismo e del divertimento.

 

 

 

Salve a tutti!!

 

 

 

 

Bah, non mi sembra il caso di arrivare a tanto. La differenza tra il reale e il virtuale è proprio quella di imparare dagli errori. Nessuno nasce fuoriclasse, molti non lo diventeranno mai, ognuno apprende quel che può e poi ci mette del suo; a seconda dei casi la differenza la fa il talento altre volte quello che si è appreso. Di certo non è la nostra vita reale e quindi non siamo obbligati a dare anima e corpo per un gioco, ci possiamo sforzare di migliorare, quello sì, ma andare oltre mi sembra esagerato.

Se ci danno battelli veri, oppure il simulatore della nostra marina allora ne possiamo riparlare.

 

Prendo spunto da questo scambio di idee di Schaitan e Leon su altro topic, per faprire quella che spero essere una discussione proficua.

 

Fondamentalmente la replica di Leon mi vede d'accordo, ad ogni modo il problema che solleva Simone non è banale e merita a mio avviso una riflessione.

Qui si tratta a mio avviso di conciliare esigenze diverse che tutti noi abbiamo un po' trasversalmente, da un lato i molti impegni di casa, famiglia, studio, lavoro ecc...dall'altro il desiderio di "fare gruppo" nella sezione di DW, per divertirsi ma anche per imparare sempre meglio l'uso del sim. Quest'ultimo punto è fondamentale perchè se quall volta ogni tanto che una parte di noi riesce a fatica a ritagliarsi una serata per fare un amissione in compagnia, e poi sistematicamente non ci sono missioni fatte, o c'è TS che non va, o non sono ben chiare le modalità di gioco, o uno si schianta sul fondo da solo :s44: , beh, quella serata così faticosamente "strappata" ai nostri impegni va a farsi benedire, e la voglia di ritagliarsene un'altra cala sempre più.

D'altra parte durante la campagna si è visto che un po' di regole e di regolarità hanno subito prodotto come effetto serate in cui tutto filava liscio a beneficio del divertimento!

 

 

Come fare allora?

Secondo me dovremmo darci un minimo, ma proprio un minimo, di organizzazione.

Certo di organizzazione ce n'è di vari tipi, e qui lascio libero il campo alle proposte che a ciascuno potrebbero venire.

 

La mia è veramente minimal e consiste in tre punti:

 

1) Buttare giù 2 regole semplici che devono valere per tutti, sia sulla configurazione da avere e su come installarla (e qui c'è già tutto) sia su certi comportamenti "base" da avere in partita. poche cose semplici.

 

2) Creare un topic in cui mettiamo tutte le missioni già fatte e testate, e via via aggiungeremo quelle di nuova creazione una volta provate. Così se si organizza qualcosa e non c'è nulla di nuovo possiamo sempr sceglierne una in velocità senza doverci mettere a crearne su due piedi perdendo un sacco di tempo

 

3) Fissare un giorno alla settimana in cui ci darci appuntamento fisso. Non che siamo obbligati ad esserci come in campagna, ovviamente. Semplicemente si sa che quel tal giorno per chi vuole e può c'è la partita. Un po' come il calcetto :s11: .

Ad esempio in campagna avevamo visto che il giovedì era il giorno che accontentva un po' tutti. Non sarebbe male fissarlo come giorno "di partita". In questa maniera intanto uno sapendo qual'è la giornata può sistemarsi eventuali impegni, poi non serve che ogni volta qualcuno prenda l'iniziativa a sentire con ognuno quale giorno va meglio. Si fa un topic in cui chi sa di esserci dà conferma. Chi non può pazienza. Chi può una volta al mese benissimo. Io per primo non potrei garantire tutte le settimane. Massima libertà. Se un giovedì non può nessuno si fa il giovedì dopo.

Ci si trova alla sera, se uno vuole proporre una sua nuova missione lo dice nel topic, altrimenti se ne sceglie una già fatta e via.

Ripeto, questo non dovrebbe essere un vincolo nè un obbligo per nessuno, semplicemente un riferimento.

 

 

Lo so, sono proposte molto, molto distanti da marine virtuali, classifiche, accademia o quant'altro, anche se in realtà non incompatibili, comunque penso sia bene partire dalle piccole cose...

 

Che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sono d'accordo.

Dobbiamo organizzarci su base settimanale se vogliamo che si crei un gruppo di giocatori affiatati.

E prendo l'esempio dei francesi, non pensiate che siano tutti maghi della TMA perche' non e' cosi'.

I pivelli che hanno e ce li hanno anche loro sono immediatamente imbarcati con la TMA manuale, anche se significa che l'equipaggio di quel sub non vincera' la partita.

L'importante e' acquisire esperienza e vedere come si coordinano tra loro.

Noi giochiamo ancora come si fosse x giocatori indipendenti, manca fortemente il concetto di coordinazione tra i diversi mezzi e il riconosciemento dei punti di forza/deboli di ogni mezzo.

Faccio l'esempio della settimana scorsa contro i francesi : il link. Questo link e' fondamentale, e bisogna usarlo. Tutti lo devono usare anche se non si ha una soluzione di tiro sul bersaglio. Per esempio se un sottomarino avesse rilevato un contatto nemico (e senza fare tma) l'avesse messo sul link, il p-3 avrebbe potuto fare una corsa mad/sad su quel rilevamento ed avere la conferma. Ecco di cosa parlo, questo tipo di comportamento deve diventare automatico quasi istintivo. E li che la partita si vince o si perde.

E come al calcio, una squadra che non si coordina non vince, anche se dall'altra parte ci sono degli sgangherati ma coordinati.

Alcuni mancano anche fortemente del "situation awareness", e cioe' fare mente locale su cosa li circonda.

Anche questo e' una cosa che si impara con la pratica, per evitare come dire di non vedere una montagna sottomarina o di non vedere che si sta schiantando sul fondo. Poi bisogna usare i pro della mappa. Se vedete che ci sono vallate sottomarine, usatele per nasocndervi e magari per aspettare di portare a termine un attacco.

 

Se affrontiamo della partite con scadenza settimanale le missioni dovranno essere bilanciate, quindi niente 4 akula contro 2 688i (tanto per fare un esempio).

Per le regole, beh qui tutti dobbiamo fare il passo e abbracciare la TMA manuale, all'inizio sara' difficile ma poi lo scoglio si supera.

E necessario perche' altrimenti contro i francesi avremmo sempre giocatori che si rifiutano sistematicamente di prendere i sub.

L'unica cosa che ha senso mettere in automatico e' l'esm (su tutte le unita') e la TMA automatica sulla fregata.

Per il resto tutto su manuale.

Dobbiamo tutti essere sullo stesso piano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche se sono l'ultimo arrivato io vi proporrei cmq un mio pensiero.

 

il degradare lo sconsiglierei a chi l'ha proposto, potrebbe essere frustrante per chi sta imparando, e le prime missioni operative si sbagliano eccome!!! se da noi degradassero ogni pilota buttato giù da un SAM a quest'ora staremmo tutti a pulire i bagni degli ufficiali :s04: ( e cascano pure loro :s68: )

 

per una specializzazione invece secondo me è inevitabile...ogni target ha modalità diverse di ingaggio ed è difficile conoscerle tutte alla perfezione,e facendo un pò di missioni su DW ho notato che il bello di questo sim è proprio la necessità di fare calcoli e strategie in poco tempo .

 

io la butto li, da noi come prima divisione per esempio, ci sono stormi diversi per l'aria-terra e l'aria-aria.

 

i miei sono solo consigli non di presunzione,leggendo la mia presentazione si capisce che se non vi crea disturbo,sono vostro ospite,visto che vorrei carpire qualche vostro segreto su questo stupendo simulatore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao MadDoll intanto benvenuto in sezione. Qui troverai moderatori e comandanti esperti che sapranno insegnarti tutti i segreti della guerra sottomarina (e non solo, visto che uno degli aspetti secondo me più esaltanti di DW è la cooperazione aereo-navale che si può ricreare :s15: ).

Comunque ti mando per pm il mio contatto msn (dove solitamente ci si trova per organizzare le partite)

 

Per restare in topic, ogni suggerimento è ben accetto e prezioso, quindi grazie per il tuo post!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benchè possegga DW, non sono un gran giocatore online. Nonostante questo, leggo però assiduamente questa sezione; i rapporti di battaglia, i tecnicismi che usate quando postate fra voi, dritte sull'utilizzo delle varie piattaforme e così via mi entusiasmano anche se non sono un giocatore attivo. Lasciatemi quindi il permesso di intervenire in questa discussione per apportare un mio modesto contributo.

Noto spesso che quando organizzate partite online, cercate sempre una grande adesione, questo naturalmente perchè in DW ci sono tante tipologie di mezzo pilotabili (oltre al multistation), e forse è proprio questo il problema. Forse sarebbe sufficiente sviluppare tante missioni per pochi partecipanti contemporanei. E' sempre più facile organizzare un gruppo di 2-3 che un'uscita in grande stile.

Penso, ma qui potrei dire castronerie e vi chiedo scusa, che sia possibile creare missioni dove ci possano essere unità umane e IA da un lato e stessa composizione nello schieramento avversario. Avendo a disposizione siffatte missioni, sarebbe più facile organizzare delle uscite frequenti. Capisco che magari non è il massimo del coinvoglimento, ma almeno si avrebbe una percentuale di riuscita maggiore.

 

Tutto questo a titolo di consiglio, senza arrogarmi il diritto di salire in cattedra. :s41:

Ad majora.

Keltos

Edited by Keltos

Share this post


Link to post
Share on other sites
Benchè possegga DW, non sono un gran giocatore online. Nonostante questo, leggo però assiduamente questa sezione; i rapporti di battaglia, i tecnicismi che usate quando postate fra voi, dritte sull'utilizzo delle varie piattaforme e così via mi entusiasmano anche se non sono un giocatore attivo. Lasciatemi quindi il permesso di intervenire in questa discussione per apportare un mio modesto contributo.

Noto spesso che quando organizzate partite online, cercate sempre una grande adesione, questo naturalmente perchè in DW ci sono tante tipologie di mezzo pilotabili (oltre al multistation), e forse è proprio questo il problema. Forse sarebbe sufficiente sviluppare tante missioni per pochi partecipanti contemporanei. E' sempre più facile organizzare un gruppo di 2-3 che un'uscita in grande stile.

Penso, ma qui potrei dire castronerie e vi chiedo scusa, che sia possibile creare missioni dove ci possano essere unità umane e IA da un lato e stessa composizione nello schieramento avversario. Avendo a disposizione siffatte missioni, sarebbe più facile organizzare delle uscite frequenti. Capisco che magari non è il massimo del coinvoglimento, ma almeno si avrebbe una percentuale di riuscita maggiore.

 

Tutto questo a titolo di consiglio, senza arrogarmi il diritto di salire in cattedra. :s41:

Ad majora.

Keltos

 

 

Eh eh secondo me ci sono resistenze in proposito.

In efetti organizzare partite su base settimanale significa progettarne di facili nel senso di sub vs sub oppure sub vs fregata oppure missioni tipo intercettamento etc... ma comunque semplice da fare.

Le poche flotte virtuali che conosco sono organizzate in questo modo.

E' l'unica maniera per fare missioni su base settimanale che non richiedono 1 mese di progettazione.

Ma da queste parti ce' una forte resistenza per questo tipo di missioni lampo.

Forse non le considerano abbastanza complesse (che poi se tutto e' messo su manuale inclusa la tma) vedi come sono complesse lo stesso. :s11:

Edited by goldorak

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non posso che essere d'accordo sull'iniziativa, secondo me, prima di prendere il mare serve:

 

- Una missione giocabile già fatta, e qui diventa abbastanza importante sapere in anticipo il numero quasi preciso dei partecipanti in modo da poterla organizzare magari in settimana. Bella la proposta di Hunter di averne magari alcune di riserva.

 

- Stabilire subito le regole di ingaggio, tempi di avvicinamento, limiti della mappa (se ce ne sono) ecc ecc, tutto questo a scanso di equivoci durante il game.

 

Posterò altre idee se me ne vengono in mente.

 

Per il giorno fisso la settimana, per come sono organizzato io, mi sta bene, magari il giovedì, come facevamo nella campagna :s10:

 

Come contributo personale mi adopererò e cercherò di creare qualche missione, non troppo complessa subito dato che non sono così esperto con l'editor come altri.

 

 

Infine rispondo a Keltos:

 

Hai centrato il punto, il problema più grosso è proprio il numero elevato di giocatori. Siccome siamo anche quasi tutti amanti del multistation, da un lato siamo ancora più penallizati dato che con 4 giocatori rischiamo di ritrovarci solo 2 piattaforme umane.

L'inserimento di unità comandate dal computer sarebbe, come dici tu, un buon metodo, ma purtroppo non sempre reagiscono bene, a volte non fanno niente di utile, altre ti ammazzano dopo 5 minuti dove contro un avversario umano magari ti dovrebbe ancora sentire o classificare, e se non si affonda subito perchè non hanno stimato bene la tua posizione la partita può proseguire con fuggi fuggi generico e troppi siluri in acqua per poter capire qualcosa.

In sintesi, la probabilità che rovinino la partita è maggiore di quella che invece la facciano giocare a pochi comandanti. :s06:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Truffa, mi è ora chiaro lo scenario! :s01: :s01:

Keltos

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi è venuta in mente un idea per aiutarvi.

 

potreste risolvere il problema raggruppando i pochi bravi col mission editor per istituire un corso per nuovi specialisti..

mi spiego meglio: un corso dove oltre a insegnare come editare(che non è immediatissimo) e anche come costruire una missione che abbia senso, cioè se sia sensato mettere determinate navi con un tot di scorta, eventuali rinforzi in arrivo, tempi limiti, tutto secondo reali regole di ingaggio.

in sostanza esce un corso dove si impara la teoria di certe procedure, utilissimo nell'editare missioni...

 

e per rendere la cosa accantivante ho già in mente come potrebbe essere chiamato il gruppo,qualcosa inventato tipo INTELLIGENCE SERVICE o ENIGMA,o reali come NSA,CIA,MI6,KGB(questo lo preferisco hehe) con tanto di riconoscimenti da assegnare all'allievo che si impegnerà a creare (entro i suoi limiti) missioni nuove e sensate,ma soprattutto pensate.

i membri dell'intelligence saranno i soli a conoscere le forze in campo non in vista e cose simili,e un alto numero nei loro ranghi contribuirà a creare missioni a giro in modo che anche loro possano giocare senza conoscere i dettagli

 

che ne dite?come sempre provo a dare il mio piccolo contributo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, la trovo un' idea ottima e accattivante...

 

Di fatto è quello che è stato realizzato per la preparazione della campagna dinamica, dove c'era chi preparava le missioni (GRAZIE ANCORA :s02: ) e un gruppo di Tester che ne verificava al funzionalità. Questo ha portato a missioni bellissime e bilanciate, con un paio divere e prorpie chicche.

 

Qui bisogna però sentire la disponibilità dei "maghi dell'editor"...più in generale si tratterebbe di aggiungere un ulteriore corso di specializzazione a quelli che già dovrebbero essere i corsi di un'ipotetica Accademia: se è ancora in piedi questo progetto, potremmo davvero tenerne conto.

 

Avanti così! :s20: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

esatto allora le basi già ci sono.

alla fine i tester non sono altro che i restanti membri del settore intelligence da me ipotizzato, che prima o poi con il corso impareranno anche loro a editare :s08:

 

posso mettere il brevetto all'idea??? :s10:

 

hahahaha :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

bene,l'argomento mi piace è molto.......

come i membri di DW sanno , con me sfondate porte aperte x fare si di mettere innovazioni e idee nuove.

Premetto che la campagna è stato un successo notevole,cosi penso che con la volontà si faccia tutto.

Bella,la volantà c'è chi c'è l'ha e chi no.

in tempi non sospetti buttai giu un idea di assegnare delle mostrine ,x i conseguimenti di varie specializzazioni,TMA manule ,tecniche di evasione,ecc....

insomma di istituire una vera e propria scuola con tanto di esami.

Il tutto è rimasto un idea,cosi mi rifaccio al discorso della volonta,purtroppo c'è chi gioca a DW "x passare il tempo" e chi "per passione".

Cmq rimando alle idee di HUnter sono d'accordo sia x istituire il giorno settimanale x ritrovarsi,sia x fare delle missionme è inserirle in un pacchetto e testarle.

 

vado oltre se possibile, io farei una "RIUNIONE DELLA SEZIONE DI DW" x decidere i programmi dellla sezione.

saluto anche Mad Doll è gli do il mio personalissimo benvenuto nella sezione DW

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella della riunione mi sembra una buona cosa. Magari domenica sera dopo che vi ho distrutti tutti ( :s03: :s03: :s03: ) ci mettiamo d'accordo su quando trovarci per fare due chiacchere... :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prendo spunto da questo scambio di idee di Schaitan e Leon su altro topic, per faprire quella che spero essere una discussione proficua.

 

Fondamentalmente la replica di Leon mi vede d'accordo, ad ogni modo il problema che solleva Simone non è banale e merita a mio avviso una riflessione.

Qui si tratta a mio avviso di conciliare esigenze diverse che tutti noi abbiamo un po' trasversalmente, da un lato i molti impegni di casa, famiglia, studio, lavoro ecc...dall'altro il desiderio di "fare gruppo" nella sezione di DW, per divertirsi ma anche per imparare sempre meglio l'uso del sim. Quest'ultimo punto è fondamentale perchè se quall volta ogni tanto che una parte di noi riesce a fatica a ritagliarsi una serata per fare un amissione in compagnia, e poi sistematicamente non ci sono missioni fatte, o c'è TS che non va, o non sono ben chiare le modalità di gioco, o uno si schianta sul fondo da solo :s44: , beh, quella serata così faticosamente "strappata" ai nostri impegni va a farsi benedire, e la voglia di ritagliarsene un'altra cala sempre più.

D'altra parte durante la campagna si è visto che un po' di regole e di regolarità hanno subito prodotto come effetto serate in cui tutto filava liscio a beneficio del divertimento!

Come fare allora?

Secondo me dovremmo darci un minimo, ma proprio un minimo, di organizzazione.

Certo di organizzazione ce n'è di vari tipi, e qui lascio libero il campo alle proposte che a ciascuno potrebbero venire.

 

Salve a tutti;

 

Vorrei fare alcune considerazioni ed ho riportato le parole di Francesco perchè sintetizzano bene l'argomento.

Dal mio punto di vista, credo che il punto non sia stato ancor bene centrato. Certo non ho la presunzione di credere di riuscire a farlo io; tuttavia qualcosa mi sento di dire.

Credo in sostanza che di fronte alla situazione delineata da Francesco e ribadita anche in altri post , manchi la risposta giusta. La proposta di Francesco mi trova d'accordo ma ritengo che il punto cruciale sia un altro.

Da una parte abbiamo problemi di orari, di lavoro, altri impegni e via dicendo. Dall'altra la voglia di fare gruppo. In mezzo però , abbiamo anche comandanti che si schiantano sul fondo in modo del tutto gratuito...(tra l'altro, noto con piacere, che è venuto alla luce un problema che era sentito da tutti ma che nessuno osava dire, per cortesia suppongo; e cioè: data la grande difficoltà per trovarsi e per trovare la missione che vada bene a tutti, resta veramente sull'anima che poi, in gara, ci sia chi perde il battello in maniera stupida, mettendo a rischio la riuscita della missione . Viva la sincerità! Io l'ho detto più volte che non volevo danneggiare nessuno con i miei errori...). Tornando al discorso di prima;come affrontare la questione?

Dai post letti mi sembra che la risposta consista nello stabilire una serie di regole che "blindino" la riuscita delle missioni, sperando, suppongo, che ciò porti anche ad una migliore conoscenza dei mezzi e delle situazioni tattiche e, conseguentemente, ad una riduzione dei passi falsi e delle prue distrutte...

Tutti gli sforzi si dirigono sempre nella direzione delle partite, nella loro organizzazione, nel loro buona riuscita.

Io credo che il problema sia quello di scegliere come impiegare quel poco tempo che abbiamo a disposizione.

Di fronte alla situazione descritta, credo che la scelta ottimale dovrebbe indirizzarsi sullo studio e sull'approfondimento della conoscenza dei battelli e dei loro sistemi, sotto la guida dei più esperti:niente di nuovo, Accademia.

Credo sia improduttivo destinare il primo piano alla creazione ed esecuzione di missioni relegando a non si sa quando la fase di approfondimento e di Accademia.

Faccio un esempio concreto. La partita di domenica( colgo l'occasione per dire che non ci sono).

In questi ultimi tempi, si sono aggiunti molti nuovi C.ti, e questa è una cosa molto positiva. Nei loro post, molti affermano di non essere ancora sufficientemente preparati ma di voler immergersi quanto prima. La cosa in sè è positiva ma mi chiedo: che senso ha organizzare una partita con 8 o più C.ti dei quali 3o 4 non sanno usare o addirittura non hanno cognizione , in maniera sufficiente,di apparati importanti dei vari battelli? Quale esperienza può scaturire da situazioni del genere? Io credo si generi una gran confusione che magari apporterà divertimento immediato, specie nei nuovi, ma certamente non quel piacere profondo ed intenso che vogliamo( o sono solo io a volerlo?).

Non sarebbe meglio destinare l'80% di quel tempo per organizzare immersioni mirate a spiegare il significato ed il funzionamento dei vari apparati sonar, tma , sala lancio, oppure passaggi mad/sad, dipping sonar e via dicendo? Non sarebbe un buon modo per imparare ed vivere più intensamente la sim?

Per esperienza personale, ho imparato più in 2 sedute con Ugo che in tante partite(peccato che poi non riesca a mettere in pratica ciò che ho imparato, ma questo è un mio problema).

Forse mi ripeto, ma credo che, aldilà del poco tempo, il problema sia di natura concettuale,e di approccio alla sim.

Di fronte ad una sim che offre la possibilità di ripercorrere comportamenti e prassi reali , noi non siamo interessati alla sua profondità, ma preferiamo scorrere in orizzontale, cercando di fare quante più esperienze di gioco possiamo in forma di partite. Ma possono rivelarsi esperienze superficiali proprio perchè non vanno in profondità.

Che senso ha lanciare un siluro se, prima, non si ha cognizione delle sue caratteristiche tecniche ed operative? Rimane solo il gesto, non il suo senso profondo.

Credo in sostanza, che venga sempre privilegiato l'aspetto ludico, immediato . La sim intesa come semplice game, come semplice passatempo e non come passione intensa.

 

Scusate la lunghezza.

Salve a tutti! Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Simone quella del sub che si schianta era una battuta!!!! la faccina lo testimonia :s03: :s03: :s03:

 

Il probleam che sollevi, quello dell'Accademia, mi vede nella sostanza d'accordo. Però faccio una sola considerazione:

 

mettere in piedi una cosa come l'accademia, con corsi, specializzazioni, mostrine ecc...cosa indubbiamente bellissima, richiede tempo e un sacco di impegno.

Allo stato delle cose, ne vale la pena? Io ho qualche dubbio. Dalla fine della campagna sono passati più di tre mesi. Dopo la sacrosanta pausa estiva, sono state proposti 3 incontri, di cui due grazie a Stefano che ha mantenuto i contatti con Mille Sabords alle cui partite ci siamo di fatto aggregati. In nessuno dei tre casi ci siamo trovati più di 4 o 5. Una volta credo non siamo neanche riusciti a partire. Capisci cosa intendo? l'Accademia è una cosa bellissima e molto, molto utile, anzi necessaria, ma perchè diventi bello pensarla ed entusiasmante farla ci vuole un gruppo organizzato alla base. Se no per cosa mi prendo la specializzazione a fare? E in questo senso vanno le mie proposte, preliminari, per così dire, a tutto il resto. Io la vedo così... :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites

vorrei rispondere a shaitan,in quanto sono daccordo con lui,ma solo parzialmente.

mi scuso subito per il fatto che metto parola su questioni che non dovrei toccare,in quanto nuovo e per di più neanche ho fatto la prima missione con voi,rimedieremo spero presto..

arrivo al punto, se fate le missioni anche con i nuovi,quella è GIA' una sorta di accademia,sono daccordo sul fatto che servano lezioni di teoria,sono fondamentali e su questo hai ragione,ma si può trasformare una semplice missione domenicale in una sorta di lezione con un potente mezzo di facile utilizzo...il DEBRIEFING.

fatto subito dopo la missione potrebbe essere un buon metodo per inculcare nelle nostre zucche le nozioni necessarie a riportare a casa la pelle..

vediamo cosa ho fatto..accidenti qui mi hanno sentito e tirato un siluro,perchè?....ops ero a 9 nodi di velocità e solo 30 m di profondità...forse avrei dovuto scendere sotto il termoclino a 3 o 5 nodi mannaggio...forse era il caso di non aprire i portelli per i siluri? e poi perchè diavolo non ho pensato a tirargli uno snapshot di risposta???..

in sostanza direi che l'accademia sarebbe meglio e su questo ti do assolutamente ragione,ma servono istruttori per farla,e in mancanza d'altro.... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve;

 

Francesco, non pensare che me la sia presa...lo so che scherzavi! Ho ribattuto sul mio botto solo per usarlo come esempio di tutti quei problemi causati da scarsa conoscenza di situazioni e battelli.

Capisco e concordo sui problemi di organizzazione di una Accademia. Anche qui però, non intendevo necessariamente l'Accademia come istituzione (sarebbe bella); ma il modo di procedere che le è inerente. Ad esempio: una serata dedicata alla comprensione e all'uso corretto del periscopio. Immersione con un C.te "più"(non necessariamente il più) esperto dell'allievo, descrizione dell'apparato, della sua funzione, e simulazione di un attacco ad un battello di superficie. Il C.te chiede all'allievo di eseguire correttamente le manovre di approccio e di attacco.

Un'altra volta, stessa cosa con il sonar ecc.

Profondità e comprensione di quello che si va a fare e di ciò che si ha tra le mani di volta in volta.

Ecco, questo a me arrecherebbe anche un profondo piacere: come gustare una pipa al posto di una nervosa sigaretta.

Voglio dire, tale attività , per me, ha una sua bellezza e validità in sè, perchè permette di entrare, come dire, in intimità con le possibilità offerte da Dw.

Non sarebbe, o non dovrebbe essere solo funzionale a creare dei siluratori infallibili, capisci cosa voglio dire?

 

C.te MadDoll;

Innanzitutto un forte saluto! Non ci eravamo ancora presentati.

Hai ragione, il debriefing può essere ed è utilissimo, non ci sono dubbi. Tuttavia , spiega le cose a posteriori e le vivi come in un remake. Immagazzini esperienze per la volta successiva ma credo che farlo in diretta, sotto il diretto controllo di un istruttore sia ancora più efficace.

Ma sono tutte considerazioni personali.

Anzi, vorrei cogliere l'occasione qui per scusarmi per il post precedente. Non per i suoi contenuti, dei quali sono convinto, ma per il tono usato.

Rileggendolo a freddo, mi rendo conto che le mie considerazioni hanno talvolta assunto le sembianze di un sfogo o di una polemica. Non era assolutamente questo l'intento originale. Forse mi sono lasciato trasportare.

Mi sono anche reso conto che, probabilmente, io considero come generali, tematiche,problemi ed aspettative che invece sono del tutto personali.

Per cui d'ora in poi cercherò di evitare giudizi di valore su scelte di altri C.ti o su indirizzi generali, cercando di scrivere solo di argomenti tecnici inerenti la sim per chiedere cose che non so o fare considerazioni varie.

Un saluto a tutti!!

 

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi concedo un piccolo offtopic per salutare tutti quelli che non sono riuscito a salutare in precedenza :s20:

 

cmq shaitan io sono in linea con i tuoi pensieri,mi rendo solo conto della difficoltà e del numero di persone necessario per attuare questi concetti,dato che vivo l'argomento accademia da un altro punto di vista,tutto qui...per il resto per quanto mi riguarda non avevo neanche notato tutti questi toni accesi :s04:

 

e ora vo a nanna che è ora,notte signori :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che capisco leggendo i vari post l'idea di darsi un giorno come riferimento per le missioni trova tutti abbastanza d'accordo.

Nel mio post citavo il giovedì perchè era il giorno"scelto" per la campagna, ma potrebbe benissimo essere un altro. Ad esempo il lunedì (facendolo così coincidere con il giorno in cui slitamente si trovano i cugini di Mille Sabords), o il martedì, la domenica...insomma, postiamo i giorni che ci vanno bene in modo da sceglierlo tutti assieme.

 

Tendenzialmente escluderei venerdì e sabato...per me tutti gli altri sono OK! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

tendenzialmente anche a me va bene il lunedi ,x affiancare magari una partita contro i francesi,o il mercoledi.

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve Mauro!

Un saluto forte a te !

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Mauro ti aspettiamo!

 

comunque posta pure tu le tue preferenze in termini di giorni, se ne hai un'idea, così possiamo tenerne conto! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti, purtroppo io al lunedì non sono più libero, mi vanno bene mercoledì o giovedì sera... eviterei il fine settimana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti;

Nello spirito di ciò che diceva Francesco, cioè come punto di riferimento, non come impegno fisso, a me andrebbe bene il giovedi. Questo sia per partite che per eventuali immersioni e /o ,voli di addestramento.

Vorrei aggiungere che , per quanto mi riguarda, anche il sabato pomeriggio e/o sera possono, saltuariamente, essere giorni validi, dato che c'è più tempo a disposizione. Non credo che il sabato sia molto gradito, tuttavia , se vi fossero C.ti disponibili, a me andrebbe bene, anche qui, sia per partite che per immersioni e/o voli di addestramento.

Per le partite, al momento posso pilotare solo sub.

Una cosa per me importante. In virtù di quanto ho detto in precedenti post, dato che mi disturba molto il fatto di rovinare l'immersione ad altri C.ti, gradirei, se non reca problema, immergermi in single. Ciò mi farebbe sentire più tranquillo. Non risolve , ma recherei meno danno .

Ultima cosa: non ritengo offensivo che qualcuno possa ritenere inappropriato il livello di una partita rispetto alle mie capacità. Per cui, se ci sono partite che ritenete di alto livello, posso tranquillamente restare a terra.

 

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto per riepilogare le preferenze sui giorni, siamo così messi:

 

Lunedì 3

Martdì 1

Mercoledì 3

Giovedì 3

Venerdì 1

Sabato 1

Domenica 2

 

Ragazzi, così siamo un po' in alto mare eh...per vedere se è fattibile una cosa del genere, bisognerebbe che:

 

1) chi ha espresso preferenze molto limitate dicesse se negli altri giorni gli è prorpio sempre impossibile essere presente

2) chi non ha espresso preferenze lo facesse (o magari gli van bene tutti i giorni... :s10: )

 

Che ci siano o meno ulteriori preferenze, tra i tre giorni più votati escluderei comunque il lunedì, visto che Umberto proprio non potrebbe mai. Quindi magari potremmo concentrare il nostro sondaggio sul mercoledì o il giovedì. Io ribadisco il fatto che mi vanno bene entrambi.

 

ps: chiaramente questo non sarbbe vincolante, quindi se si volessero fare issioni di allenamento in multiplayer o lezioni o che so io in altri giorni non ci sarebbe nessunissimo prolema, ribadisco che la mia proposta punta unicamente ad avere un giorno come riferimento fisso per le missioni di gruppo :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites

volendo posso aggiungere il mercoledì alla mia lista se non è vincolante :s03:

anche perchè come ho detto già in altri post il martedì e il giovedì torno tardi a casa e quindi non potrei praticamente mai, a meno che non iniziate tardi,tipo 22:30 ,allora vanno bene pure quelli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io purtroppo sono un po limitato :s68: (dannate Compagne :s03: :s03: :s03: )

 

Martedì - Giovedì e Domenica... :s43:

 

Purtroppo adesso tutti i giovedì da qui fino a natale, sono occupato per impegni presi in precedenza... :s07:

Edited by Djmitri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rettifico la mia precedente disponibilità, ora mi sono liberato il Lunedi ma ho impegnato il Martedì...

 

Quindi a me vanno bene Lunedì, Mercoledì e Giovedì. No fine settimana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora x me va bene il lunedi e il mercoledi ,ma con un leggero preavviso nn ho grandi problemi x le altre sera,tranne il venerdi sabato e domenica sera.

ciauzz

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me l'idea migliore è dividere il gruppo in 2 sottogruppi scegliendo quindi 2 giorni diversi.

magari ogni sottogruppo con uno o 2 "istruttori", si danno due nomi diversi ai corsi che ne so tipo "corso pesce sega" e "corso pesce palla" e poi si organizzano scontri tra i 2 gruppi dove gli istruttori possono valutare i propri allievi, che ne dite??

 

questo perchè è impossibile trovare un giorno per tutti come potete notare, ma 2 giorni invece si,magari si fa una settimana uno e una settimana l'altro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,337
    • Total Posts
      510,993
×