Jump to content

nave,john harvey


nitti63

Recommended Posts

porto di bari,2 dic. 1943 h. 19'30:

un centinaio circa,di ju-88 stukas,attaccano i mercantili anglo-americani,ormeggiati alle banchine.

di queste,una in particolare,la JOHN HARVEY,inglese,destera' qualche problema.

essa infatti porta un carico particolare e molto pericoloso.

un carico di 2000 bombe,caricate ad IPRITE,x un tot. di 100 ton. a fini bellici da usare contro l'ASSE,italo-tedesco.l'effetto dell'attacco,sortira' una sorta di nube,tossica,che avvolgera',interi quartieri della citta' ,adiacenti al porto x i giorni successivi.molte le vittime e gli intossicati tra i civili.

il gas dell'IPRITE era stato abolito dalla convenzione di GINEVRA del 1923,e sottoscritti anche dagli stessi u.s.a ed inglesi.questo episodio e' la punta dell'iceberg,della cosiddetta :GUERRA SPORCA segretamente condotta dagli alleati contro la R.S.I. e la germania.

Link to comment
Share on other sites

il gas dell'IPRITE era stato abolito dalla convenzione di GINEVRA del 1923,e sottoscritti anche  dagli stessi u.s.a ed inglesi.questo episodio e' la punta dell'iceberg,della cosiddetta :GUERRA SPORCA segretamente condotta dagli alleati contro la R.S.I. e la germania.

 

mmm.. qualcuno mi aiuti... come si chiamavano i gas che usammo noi durante la campagna d'Africa? Non mi viene il nome... Eranco certamente gas puliti pero'....

Link to comment
Share on other sites

beh dopotutto per quel bello "scatolone di sabbia" era giusto iniziare una riconquista a 10 anni dalla pace di Losanna che nel 31 porto i simpatici italiani a usare il gas e la forca per stroncare i guerriglieri

 

 

 

"si diceva: Dante ? Ma voi siete un popolo d' analfabeti ! Colombo ? Ma la vostra è l' onorata società della camorra e della mano nera ! Garibaldi ? Ma il vostro esercito si è fatto vincere e annientare da Africani scalzi ! Viva Menelik !"

G. Pascoli

Link to comment
Share on other sites

@Canarb: a me l'articolo interessa!!!! :s11: :s11: :s11: :s11: :s11: :s11: :s11:

 

Mi piacerebbe che queste piccole faccende venissero dette alla tele. Ultimamente danno molti programmi che strombazzano di rivelare chissà queli segreti nascosti del Terzo Reich, quando ci sono un fracco di "segreti" o meglio di omissioni sul conto dei Vincitori che sono lì a portata di mano.....

 

Ma d'altro canto vincendo si ottiene il diritto di scrivere la storia e di far sparire certe piccole sconvenienti magagne... :s02: :s02: :s02:

 

Al contrario ci propinano "Band of Brothers" [...bello per carità...] che celebra come solito i soliti americannazzi eroci, come se i sacrifici li avessero fatti solo loro!

 

Quelli se ne scorrazzavano in jeep a destra e a manca e se li mandano nelle Ardenne senza equipaggiamento invernale ci fanno sopra un film. Ma sui nostri nonni che attravesarono a piedi la Russia con scarpe "autarchice" e paltò da fine settebre però nessuno fà la fiction.

 

A noi ci tocca sempre e comunque Sospetti 26......

 

Bleah! :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13:

Link to comment
Share on other sites

Faccio un file PDF dell'articolo, veramente completo, e lo manderò a chi lo desidera. Non lo posto perchè dovrei chiedere l'autorizzazione al legittimo proprietario (cosa che farò).

Mi ci forrà un poco di tempo, lo scanner è in ufficio e con la macchina fotografica non interpreto i caratteri creando file troppo grandi.

 

Per quanto riguarda l'uso dei gas, non vi scandalizzate, non eravamo gli unici, all'epoca era cosa normale. Con questo non intendo dire che hanno fatto bene, ma non possiamo fare una colpa quando l'infrazione alle regole non esiste.

Link to comment
Share on other sites

il passato, evidentemente, non lascia lezioni agli stolti.

Ancora una volta la Pace, da sempre desiderata dagli uomini (ma solo quando la hanno perduta), sta per essere violata da una nuova, ennesima guerra.

Che si condurrà come tutte le altre guerre, e lascerà sul campo le solite vittime di sempre (i soldati meno forti, certo, ma soprattutto i civili assolutamente inermi, le donne, i bambini, che già muoiono oggi di embargo, anche senza guerra).

Di chi è questa guerra? Contro chi sarà condotta? Non Mi interessa. Preventiva, umanitaria, santa, nessun attributo può vestire l’orrore nudo della guerra.

Non Mi interessa dire che è una guerra capitalista, che è una guerra per il petrolio, che è una guerra che attizzerà il terrorismo. Grido contro la guerra senza volerla classificare, grido contro il sopruso che sta per essere commesso, di nuovo, contro l’Uomo.

E’ un sopruso contro l’Uomo, infatti, utilizzare armi che costano miliardi di dollari per uccidere persone che di dollari ne guadagnano un paio al mese, che non possono sfamare i loro figli né possono curarli perché sono tanto al di sotto della soglia di povertà da non vederla nemmeno da lontano, la soglia!

Se queste genti, schiacciate fra le tirannie dei loro capi e la spietatezza delle multinizionali potessero fare sentire le loro voci, chiederebbero urlando di destinare loro quei soldi non nella forma mortale di missili e bombe, ma in cibo e medicine e scuole e quanto altro potrebbe aiutarli a rialzarsi dal fondo del pozzo in cui la follia dei potenti li ha precipitati!

Ma loro non hanno voce, di fatto non esistono né per i loro capi che li affamano e li reprimono né per le potenze liberatrici e occidentali che li libereranno a suon di bombe dal loro stato di miseria.

Link to comment
Share on other sites

Ma Saddam...secondo te.....

se un garbatissimo e uminitarissimo monaco zen gli dicesse:

 

Rais il petrolio che lei vende (sencodo l'embargo in vigore)...guardi che ci deve comprare le medicine e non investirlo in armamenti per lei o per il terrorismo.......

 

secondo te...direbbe sì hai ragione...scusa, già che mi ci trovo faccio uscire anche qualche migliaio di dissidenti politici che fanno la muffa in galera....

 

......

 

Se queste genti, schiacciate fra le tirannie dei loro capi e la spietatezza delle multinizionali potessero fare sentire le loro voci, chiederebbero urlando di destinare loro quei soldi non nella forma mortale di missili e bombe, ma in cibo e medicine e scuole e quanto altro potrebbe aiutarli a rialzarsi dal fondo del pozzo in cui la follia dei potenti li ha precipitati!

 

......insomma chi lì dovrebbe aiutare???

 

"Multinazionali" vedi le maggiori democrazie del pianeta.....

o un "Inalzamiento" stile Guerra Civile Spagnola......

 

Curioso aspetto tue nuove..... :s12:

Link to comment
Share on other sites

non caschiamo nel giochino che chi è contro la guerra è a favore di Saddam!

che quello è un carognone penso di averlo esplicitato in premessa; che lui sciala e la sua gente cricca di fame è palese!

solo che...

esistono autorità sovranazionali (ONU) che ben volentieri si interporrebbero pacificamente nel paese, e credo che altrettanto ben volentieri sarebbero accettate dagli iracheni!

e poi, scusate... ma la famosa pistola fumante credo che ce l'abbia solo in testa il cowboy con la terza elementare (mr Bush), giacchè gli stanno rivoltando pure le sentine e stanno trovando ben poco...

Link to comment
Share on other sites

Guerra sporca condotta dagli alleati? E come la volete chiamare la guerra portata dalle forze dell'asse in Europa, Africa e Asia? Quello che hanno fatto nelle Repubbliche Sovietiche i "cani nazifascisti", per usare un'espressione molto in voga in URSS, e' forse un esempio di pulizia?

Andare a parlare di guerra sporca condotta dagli alleati e', secondo me, un vuoto esercizio di retorica.

 

 

Io non dico che la guerra sporca l'abbiano fatta solo gli alleati oppure i russi, anzi. Di coglioni sono piene le nazioni, fugurati poi se li metti pure in divisa!!!!

 

Quello che volevo dire è che mentre si mostrano alla tele le vaccate di chi ha perso la guerra, ed ora che è caduto il regime sovietico (L'"impero del male secondo" Regan) ogni tanto un filmatino sulle persecuzioni agli ebrei condotte dallo zio Giuseppe lo danno, le malefatte dei nostri "amici" americani non vengono mai a galla.

 

In un periodo in cui anche la chiesa ha chiesto scusa per le sue ca##ate, non pensi che anche i cow boys debbano passarsi una mano sulla coscenza e dire :"Beh, anche noi ci siamo comportati da maiali, e ce ne dispiace, una per tutte Dresda..."

 

Vorrei solamente che l'informazione non sia vincolata alla politica estera.

Link to comment
Share on other sites

Non è questo il punto. Saddam non è il problema, se gli usa dopo le torri avessero nuclearizzato la zona nulla serebbe stato detto di più di quello che si è detto oggi.

Il prob sono gli interessi che gravitano nell'area.

Non c'è parere in un senso o nell'altro che possa spiegare la soluzione giusta.

Io sono apertamente schierato con gli USA ma mi chiedo:

perchè l'iraq ha subito quelle limitazioni? Perchè il nucleare l'hanno l'india, il pakistan ed altri e non loro?

perchè?

Se serve sono pronto ad andare a sparare a quei ca##o di iracheni del ca##o.

Ma come uomo mi chiedo.... perchè?

Link to comment
Share on other sites

Non prendetemi per religioso, ma sono un credente e per questo sono un anti-relioso, ma vivo una certa spiritualità... perché dico questo?

Perché la Bibbia dice (non sono nemmeno testimone di Geova o altra religione) dai da mangiare al tuo nemico!

Se dopo le torri dell 11 settembre, i miei vicini di casa americani, avessero capito il messaggio di odio dei popoli che per gli embargo, muoiono di fame, giovani ragazzi e ragazze che arrivano al suicidio per cercare di cambaiare la situazione nel loro paese... fosse stato spedito cibo e aiuto a tutti questi paesi in lotta contro USA, penso sarebbero stati gli stessi cittadini di quei posti a liberarsi delle dittature che li schiacciono all interno...

No, colpiamo Bin Laden... eh si... sentiamo ancora la sua voce in questi giorni... che FIASCO, povera America.

fly37(Gianni)

Link to comment
Share on other sites

almeno quando gli jankees avevano l'orso sovietico come nemico istituzionale era più facile individuare il cosone contro cui grattarsi in caso di "pruriti" guerreschi... che poi, lì si trattava solo di un abbaiare reciproco alla luna, dato che a nessuno dei due è venuta la folle idea di premere il bottone rosso...

ora che i russi sono diventati dei buoni cugini, che i cinesi fano più paura ai mercatiche ai militari, i nemici bisogna cercarli con più fatica, però dato che sono meno mordaci degli ex sovietici i pruriti se li fanno passare sganciando bombe e fa cendo gli sceriffi!

Dico ragazzi, ma lo ricordiamo o no che il servizietto di Miss Lewinsky a Clinton se lo sono scontato in Serbia? (che il giuggiolone, volendo spostare l'attenzione ei media dalle macchie sui vestiti della stagista pensò bene di creare un punto di interesse focale a suon di bombe intelligenti?)

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi siamo tutti adulti e dunque una sana discussione su quello che accade nel mondo non mi pare assurdo....

 

Mi stà bene pensare che in Iraq muovono il cu#o anche per il petrolio...ma non dimentichiamo che se non sbarcavano loro in Normandia lo zio Adolfo ora stava bello vispo nella casa di cura "Anni Ariani"....se non fosse stato per lo zio CowBoy ora in Bosnia l'unica cosa da stuprare sarebbero state le serrature delle porte.....

 

sappiate che per Francia e Germania il secondo paese dove esportano di più è l'Iraq!!!!

 

Fà quantomeno pensare tutto questo loro pacifismo...no???

 

I morti sono "belli" solo su i libri di storia.....dunque spero che sia PACE VERA e DURATURA ma in caso contrario mi auguro che lo levino via dal giro per sempre.

Link to comment
Share on other sites

Qualche breve considerazione personale, molto breve perché per ogni punto occorrerebbe scrivere un libro:

 

1) Gli Stati Uniti hanno bisogno di un nemico. Ogni potenza dominante ha bisogno di un nemico. I Romani sono caduti proprio quando non avevano più un nemico da combattere, e sono stati erosi dall'interno.

Quindi fino a che c'era la Russia per gli USA il problema non esisteva. Ora devono trovarlo. E ieri era Bin Laden (finanziato fino a 3 anni fa), oggi è Saddam (finanziato durante la guerra con l'Iran), domani sarà la Corea.

 

2) Gli USA attaccheranno per diversi motivi:

- petrolio (l'Iraq è il secondo produttore di petrolio), e vedrete che la prima cosa che faranno sarà correre verso i pozzo per non farli distruggere;

- rilancio dell'economia: l'economia americana è a pezzi, e una bella guerricciola permetterebbe di dare una bella mano all'economia, tornando a regime le industrie di guerra.

- predominio mondiale, e non riesce a fermarlo neanche un'Europa divisa.

 

3) L'attacco avverrà sicuramente entro febbraio, prove o non prove, diplomazie o non diplomazie. Questo perché si avvicina l'estate, e con il caldo che fa da quelle parti l'esercito americano soffrirebbe eccessivamente.

 

Per Aaken: se nella seconda guerra mondiale non fossero intervenuti gli Americani, dopodomani sarebbe stato il Sabato Fascista.

 

Ciao

Nerone

Link to comment
Share on other sites

Mi permetto di dubitarne...Semplicemente i Tedeschi (e non considero nemmeno gli Italiani) non avevano le risorse necessarie a vincere la guerra contro l'URSS.

 

Non sono d'accordo. Partiamo dal fatto che gli USA erano in guerra già prima dell'attacco a Pearl Harbour grazie alla legge Affitti e Prestiti (cioè fornivano agli Inglesi tutto quello che chiedevano, armi, munizioni ecc., e aiutarono anche i russi stessi). Senza l'appoggio americano l'Inghilterra militarmente non era da considerare una grossa minaccia, e a quel punto, rivolgendosi esclusivamente contro la Russia, probabilmente (ma sono il primo a dire che la storia non si fa con i "se") l'Asse sarebbe riuscito a conquistare la Russia.

Peraltro Stalin implorava agli anglo-americani l'apertura di un secondo fronte in Europa, proprio perché temeva di non reggere l'urto tedesco.

 

L'apporto degli USA è anche da considerare nell'aver salvato l'Inghilterra dallo strangolamento per mare degli U-boot (per rimanere in tema con SH2), scortando i convogli da e per l'Inghilterra nei tratti di mare (la maggior parte) che non erano coperti dai cacciatorpedinieri inglesi.

 

Inoltre con l'entrata in guerra degli Usa la Russia ha potuto spostare numerosissime truppe dal fronte Giapponese (impegnato appunto con gli USA) verso il fronte tedesco, e proprio nel momento in cui ne aveva più drammaticamente bisogno.

 

Insomma, le variabili da considerare sono talmente tante che è difficile fare un'analisi sicuramente esatta. Continuo a propendere per una probabile vittoria Italo-Tedesca se gli USA fossero rimasti completamente estranei alla guerra, ma, chiaramente, non posso averne la certezza.

 

Ciao

Nerone

Link to comment
Share on other sites

Posto uno stralcio di una intervista a G. Strada, una persona che secondo me li sotto ha veramente due pa@@e grandi come mongolfiere! Se i nostri governanti fossero come lui......

 

Da Gino Strada (stralci):

 

La guerra ci sara'. Chi ha finto diversamente sapeva di mentire.

Sappiamo che e' una guerra per il petrolio, non fingiamo di credere all'ipotesi

del terrorismo che non sta nemmeno in piedi. Se proprio vogliamo parlare di

terrorismo ammettiamo una volta per tutte che i peggiori crimini, anche

in termini quantitativi, sono stati commessi dai terrorismi di stato,

non da individui o gruppi. In questa top ten dell'orrore abbiamo al primo posto

gli Stati uniti e al secondo Israele.

Ci sara' una carneficina di civili (chi parla di guerra intelligente o

chirurgica mente sapendo di mentire). (La guerra comincera' con lo

sganciamento di 3000 bombe, che c'e' di intelligente e chirurgico in

questo?) Le stragi saranno peggiori della prima guerra del Golfo, pur

considerando anche le bombe che gli Americani hanno continuato a

sganciare anche dopo l'annuncio della fine dei combattimenti.

In Irak due milioni di persone sono morte a causa dell'embargo.

Questo ha creato un carico di odio esplosivo.

Il rischio e' che si abbia un effetto a spirale.

E che poi non si riesca piu' a fermarsi.

L'unica verita' della guerra sono le vittime. Il rischio peggiore poi e'

che siano usate armi nucleari. Dopo Hiroshima e Nagasaki il mondo aveva

detto; mai piu'. Oggi si ricomincia a parlare di bomba atomica.

Gli USA hanno armi nucleari, e hanno fornito a Saddam armi per 14 anni

senza dire nulla. Bush fa passare la guerra come una necessita'

economica.

Bisogna uscire da questa presunzione: finche' non si esclude che con la

guerra si possa risolvere l'economia il mondo sara' sempre a rischio di

fine globale. Ci sara' sempre qualche prepotente per cui e' piu' facile

sganciare bombe che sedersi attorno a un tavolo a discutere.

Noam Chomski (il maggiore intellettuale pacifista americano) ci dice da

anni che gli USA usano l'invenzione di un nemico come strumento per

compattare il fronte interno.

Gli USA parlano di terrorismo ma sono i capofila del terrorismo

internazionale: vedi i bombardamenti delle comunita' agricole del

Nicaragua o il proliferare di dittatori del Sudamerica a cui gli USA hanno dato

appoggi, fondi, tecniche di tortura e assassinio. Ci sono paesi che

grazie agli USA non sono governati da classi politiche ma da vere bande

criminali che rappresentano potentissime lobby che fanno affari con la

guerra.

Ci si chiede come mai l'Inghilterra sia sempre a fianco degli USA, basta

guardare l'economia inglese, uno dei pochi settori che tira e' la

difesa.

Gli inglesi sono tra i piu' forti esportatori di tecnologia militare.

Di buono c'e' la diffusione di un movimento di ridefinizione delle

coscienze. Per esempio i cittadini italiani hanno mostrato una presa di

coscienza, anche se la cosa sfugge ai partiti.

La guerra in Afganistan e' stata fatta non per i terroristi, che sono

pochi, e a cui la disgraziata popolazione e' estranea, ma perche'

l'Afganistan e' cruciale per avere accesso al petrolio delle repubbliche

centroasiatiche e far passare gli oleodotti, e per la sua posizione

strategica in Asia nei riguardi della Cina che sara' il prossimo

avversario degli USA.

L'operazione Afganistan non c'entra niente con le due torri, ma era

stata gia' decisa nell'inverno del 2000 con Clinton. L'attacco alle torri ha

fatto buon gioco per avere il consenso.

Il governo Bush va su illegalmente con brogli elettorali e decide di

trattare coi talebani ma la trattativa non va a buon fine e l'11

settembreda' il pretesto per attaccare. Sull'attacco si sapeva tutto prima, e'

stata una tragedia annunciata, permessa per avere un pretesto. Dopodiche'

abbiamo le migliaia di morti afgani, i prigionieri trattati

disumanamentenella prigione di Guantanamo e il massacro dei prigionieri nella

fortezza afgana,mitragliati e bruciati ancora con le mani legate, o i prigionieri

chiusi nei containers e lasciati morire di asfissia nei loro escrementi

e nel loro sangue, che hanno mostrato a tutto il mondo cosa intendono gli

Americani per diritti civili.

(aggiungiamoci anche lo sprezzante rifiuto degli USA affinche' soldati

americani possano essere giudicati da un tribunale internazionale per

torture o altri reati abominevoli anche sulla popolazione civile).

Io non ho mai visto - dice Gino Strada- nessun talebano fare ai

prigionieriquello che hanno fatto gli americani.

Come Emergency abbiamo accesso a tutti i prigionieri dell'Afganistan

comprese le carceri di massima sicurezza, gli unici che non possiamo

vedere sono i detenuti delle forze militari americane in prigioni

costruite da loro stessi nella piu' assoluta illegalita' internazionale.

A Kabul non e' arrivata la democrazia, ci sono sedicenti associazioni

umanitarie e tutto un mondo di cosiddetti aiuti che stanno ingrassando

un piccolo gruppo di afgani che lavorano per lo piu' per l'ONU, per il

resto il paese e' povero come prima con migliaia di vedove in piu', un

pullulare di miseria e di situazioni tragiche e assurde.

Un esempio grottesco: un graduato dell'esercito americano arriva al

nostro ospedale con 4 bambini feriti, chiamandoli 'vittime di fuoco

amico' !?

 

Questo e' Gino Strada, un chirurgo che il nostro Presidente del Consiglio definisce "Uno che ha

le

idee confuse" :s07: :s07: :s07: :s13: :s14: >:( >:(

Link to comment
Share on other sites

ottimo il post di Keltos su Gino Strada (se non fosse interista sarebbe davvero perfetto!).

Tralascio per economia del dolore ogni commento sul "presidente del consiglio" (però è veramente ridicolo vederlo scodinzolare così appena bush agita la mano, nemmeno il mio Muttley di fronte alle polpette al Sugo fa così...)

A quanto pare siamo tutti più o meno concordi sui seguenti fatti:

la guerra ci sarà

non sarà fatta per i motivi che i cowboys sbandierano da troppo tempo per essere credibili

dopo questa guerra gli irakeni staranno peggio che pria

dopo questa guerra i petrolieri americani amici di bush saranno in grande libidine

dopo questa guerra il numero di allegroni con la kefiah e la pancierina di tritolo aumenterà in modo notevole

dopo questa guerra bush & Co. dovranno troavrsi un'ulterire grattatoia

Certo, io sarò fissato con la Storia, ma come si fa a non ricordare veramente le sue lezioni?

prendete gli Israeliani: hanno dovuto subire un orrore tanto grande da meritarsi un nome proprio, e solo per quello che hanno sofferto si sono guadagnati con pieno titolo il rispetto della Storia (non sto scherzando, da piccolo li ritenevo fantastici e poi)... e poi riescono a smerdare tutto trattando i palestinesi come i nazi hanno trattato loro, cacciandoli dalle loro case, discriminandoli per razza e per religione... ma veramente non riusciamo a imparare nemmeno dalle ferite impresse sulla nostra pelle?

E gli yankees: è lecito credere che per aver salvato il mondo dai nazi (non voglio chiedermi se con loro o senza di loro sarebbe stato lo stesso) con la loro area di giuggioloni innocenti, possano essere giustificate 50 anni di porcate a venire? (cambogia, vietnam, cile e tutto il resto del sudamerica con la cia che addestrava i torturatori al loro mestiere)?

Non parlo dell'Urss, poichè ritengo che la sua stessa dissoluzione sia il prezzo pagato per i crimini contro l'umanità commessi fino alla caduta del muro. Solo che L'URSS ha saldato il conto con la storia, gli americani no.

Link to comment
Share on other sites

Opinioni in ordine sparso.

 

 

 

Dire che con una guerra l'economia trae benefici mi sembra 1 pò eccessivo.

 

Se non sbaglio l'euro ha superato la parità col dollaro da un pò (indovinate da quando -stabilmente-? tip:non dall'11 sett.) e al NYSE ogni volta che sente parlare di guerra gli piglia un infarto.

 

Manco i soliti beni rifugio se la passano bene...

 

La guerra nei Balcani ha fatto segnare un età dell'oro?

O anche una minima spinta all'economia? Ok, in Iraq c'è il petrolio, secondo produttore mondiale...

 

...aspetta, non secondo produttore, secondo come scorte. Avete la + pallida idea di come sono ridotti i giacimenti irakeni? e d quanto si spenderebbe a portarli ad un efficienza minima? Certo ci si guadagna sempre, ma fra un pò conviene bucherellare ancora l'Alaska....

 

Non so se è + il petrolio a spingere gli Americani a farsi la colonia irachena, o il fatto di avere un altro pezzo di Medio Oriente sotto controllo.

 

Niente da dire sul consolidamento del fronte interno. Se un paio di aerei fossero caduti su Roma e un altro su Milano credo che molti Italiani vorrebbero sculacciare qualcuno. E se questo non succedesse il governo sicuramente cadrebbe. Pochi cazzi, succederebbe così.

 

Il problema è la prevaricazione dell'ONU. Se Blix dice "+ tempo", + tempo deve essere.

 

Altro problema: le recenti elezioni in Francia e Germania. In francia x tenere fuori gli ultranazionalisti si è pure pregato la madonnina di Lourdes. E poi ci si chiede xkè la Francia è diventata + "antiamericana", cavolo la destra al governo ha un debito con la sinistra che ciao.

 

Simile situazione ambigua in Germania. I verdi hnno spopolato. Chissà cosa dicono i verdi in merito alla guerra..

 

->conseguenze: rapporti tesi USA-stati+importanti dell'UE. Ne vedremo le conseguenze tra un pò.

 

-->Niente moralismi pro-pace in Fr e D, solo logica politica.

 

__________________________________________

 

Gli USA prima aiutavano gli afgani poi li hanno mazzuolati. Finiamola di dire "prima se li tengono buoni e poi quando non gli servono + li mazzuolano xkè economicamente strategici".

 

E' successo è vero, ma è SEMPRE successo che le relazioni internazionali si fottano.

 

Se non sbaglio noi nel 15-18 stavamo da un'altra parte...

 

____________________________________________

 

Può sembrare un post pro-USA? No, non lo è.

 

Stiamo solo dibattendo sull'ipocrisia della politica estera della nazione + forte del pianeta. Ma ditemi, quale nazione non è ipocrita in politica esterainterna?

 

Forse lo Stato del Vaticano? ...............................

 

 

Più importante è una nazione (è + ha risalto sui media) e + si storce il naso.

 

Nessuno parla mai del Kashmir e di quello che può causare. O della politica esterainterna della Corea del Nord.

 

Inoltre, ci siamo dimenticati della Cecenia? mmm...in effetti la Russia non ha molto risalto in questo momento a livello internazionale. Non mi stupirei se accentuassero la pressione in concomitanza dell'attacco all'Irak, visto che tutti i network guardano da un'altra parte.

 

Ultime righe anti-Russia? No, ogni stato agirebbe così, anche Andorra se potesse.

 

_________________________________________

 

Il discorso di Strada? Giusto, niente da dire. Ce ne fossero di uomini che abbandonano alti redditi x aiutare gli altri.

 

Solo che si può sostituire ogni riferimento agli US con la gran parte delle nazioni esistenti.

 

Io non ho mai visto - dice Gino Strada- nessun talebano fare ai

prigionieriquello che hanno fatto gli americani.

 

...lapidazioni, qualche taglio di arti, qualche decapitazione e taglio pubblico della gola con i Talebani al governo. Mica bae... (qualche = non 1 mese, o 1 alla settimana....)

 

Ogni nazione ha il suo mattatoio, + o - pubblicizzato.

 

 

____________________________________________

 

Dai, senza gli USA oggi l'Europa si chiamerebbe Fatherland. Per mille motivi.

 

La Russia ha respinto in extremis i crucchi da Mosca grazie ai Siberiani (si, lo so anche quel pollo di Hitler ci ha messo del suo facendo fermare le truppe a pochi KM da Mosca e dividendo le forze verso i pozzi a sud -crimea credo-), spostati ad Ovest visto che Sorge aveva assicurato che i Jappo non avrebbero attaccato la Russia causa USA.

 

affittiprestiti

 

secondo fronte

 

libertyvictory ship

 

etc etc

 

____________________________________________

 

Non parlo dell'Urss, poichè ritengo che la sua stessa dissoluzione sia il prezzo pagato per i crimini contro l'umanità commessi fino alla caduta del muro. Solo che L'URSS ha saldato il conto con la storia, gli americani no

 

?

 

Non ha saldato un bel niente.

 

Gli USA hanno fatto un bagno di sangue nel Vietnam, possiamo forse dire che si sono liberati dalla coscienza il peso di Dresda?

 

L'Italia ha perso la guerra, ne è uscita distrutta. Quindi ho ripagato Levi x essersi fatto un soggiorno ad Auschwitz?

 

La Germania...la Francia....GB........Sud Africa.......

 

La Russia era simile al ReichMillenario, ma ha vinto la guerra.

 

____________________________________________

 

dopo questa guerra il numero di allegroni con la kefiah e la pancierina di tritolo aumenterà in modo notevole

 

Dici? a me sembrano arrivati ad un buon livello da un 34 anni ormai. A quanto siamo? uno alla settimana? in perido di vacche grasse in Israele ne saltano un paio alla settimana...

 

_____________________________________________

 

Quello che volevo dire è che mentre si mostrano alla tele le vaccate di chi ha perso la guerra, ed ora che è caduto il regime sovietico (L'"impero del male secondo" Regan) ogni tanto un filmatino sulle persecuzioni agli ebrei condotte dallo zio Giuseppe lo danno, le malefatte dei nostri "amici" americani non vengono mai a galla.

 

ca##o, mai nessuno che dica che Ford era un simpatizzante di Hitler e che aveva finanziato il Reich!

 

Ma visto che nel dopoguerra bisognava combattere l'orco russo, gli yanqui dovevano x forza passare x chrubini.

 

____________________________________________

 

Muttley_fai_qualcosaaaaaaaaaa!

 

laughhat.gif

 

LOL

 

Muttley e la sigla "stop the pigeon" me li ricorderò finchè campo :s03: :s03: :s03:

Link to comment
Share on other sites

Il mio Muttley è proprio come quello dei cartoni, bastardo uguale... ha pure la ghignata simile a quella dell'attore. fra le ultime, si è mangiato l'indirizzo di IV MORO a cui avrei dovuto mandare una copia di Battaglia nell'atlantico... l'ho dovuto richiedere vergognandomi come una biscia d'acqua!

riguardo all'URSS: quale può essere per una regime la condanna peggiore se non la sua dissoluzione? Credete che lo stato di prostrazione cui sono stati sottoposti i povericristi d'oltrecortina non abbia avuto un ruolo determinante nel crollo del regime? solo che poi quelli che vivevano bene ingrassandosi alle spalle dei comuni mortali sono riusciti in massima parte a riciclarsi, e continuano a vivere bene; a loro si sono aggiunti i pescicani seminati da libero mercato d'assalto e i mafiosi vari che approfittano del tremendo vuoto di potere creatosi nel post-urss. così sui povericristi di cui trattasi ora a mangiare sono di più; ma davvero credete che i tizi che in russia sperano nella rinascita dell'urss siano solo dei comunisti rimbecilliti o degli ultranazionalisti alla LEPEN? o piuttosto sono dei disperati che del libero mercato e dell'occidentalizazione hanno visto solo la porta di servizio, quella dietro cui si ammucchiano i secchi dell'immondizia? e riguardo ai palestinesi: se riempite una bottiglia d'acqua fino all'orlo, inserite un tappo di sughero e date una martellata sul tappo, la bottiglia esploderà (pressione idrostatica) con doviziosa distribuzione di schegge di vetro intorno. davvero non temete che il conflitto in iraq sarà il famigerato colpo di martello? davvero non credete che la guerra lndurrà sharon a pestare ancora di più in nome della prevenzione antiterroristica e i folli e disperati palestinesi suicidi a moltiplicarsi? io vorrei che non fosse così, ma non è realistico pensarlo, nè è realistico credere che sharon & co. riusciranno ad ammazzare (neutralizzare?) tutti i terroristi, salvo affittare i forni di treblinka e avviare un'operazione vecchio stile a carico dei palestinesi e degli arabi in genere.

e, last but not least, gli ameriKani.

dico, di cacca yankees sono pieni i cessi di tutto il mondo! è da 50 anni che si comportano da colonizzatori! e noi zitti e mosca! (avete presente che i tizi che giocando con un aereo hanno buttato giù una cabina di funivia in italia non si sono fatti nemmeno un giorno di carcere? avete presente che nei dintorni dei vilaggi all'americana sorti dal nulla attorno a Sigonella gli MP, sulle strade italiane che li circondano arrivano addirittura a fermare gli automobilisti per controlli? e questo già in tempi preberlusconiani, figuriamoci adesso...). sono stati dietro tutte le dittature militari del centroamerica, hanno rovesciato governi eletti dal popolo al fine di garantire gli interessi delle multinazionali straniere presenti, continuano a condizionare pesantemente e scorrettamente l'economia mondiale, si ritengono liberi di inquinare per se e per gli altri... eppure si autonominano (con la forza del potere militare) gendarmi del mondo, e ritengono di poter dare a tutti lezioni! UOMINI DEL MARE, E SE RICHIEDESSIMO IL DISARMO DEGLI USA? L'AZZERAMENTO DEL LORO POTENZIALE ATOMICO E CHIMICO/BATTERIOLOGICO?dopo tutto, una volta archiviata la pratica araba, potrebbero ben pensare di venirsi a grattare un pochino nel vecchio continente.. :s07: :s08:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.8k
×
×
  • Create New...