Jump to content

75° Anniversario Dell'affondamento Del Sommergibile Velella


gerico980

Recommended Posts

Il giorno 9 settembre 2018 l'Associazione Nazionale Marinai d'Italia gruppo di Santa Maria di Castellabate (SA), commemora i marinai del Regio Sommergibile Velella nel 75° anniversario dell'affondamento, avvenuto a circa 9 miglia a largo di Punta Licosa il giorno 7 settembre 1943 a poche ore dall'armistizio. Inoltre l'associazione festeggerà i 30 anni della sua fondazione.

https://www.anmicastellabate.it

 

post-velella.jpg

Link to comment
Share on other sites

Il Velella è l'ultimo battello affondato durante la seconda guerra mondiale, era in perlustrazione a largo di Punta Licosa insieme al benedetto Brin per contrastare l'imminente sbarco degli alleati sulle coste salernitane, Furono, insieme al sommergibile Argo, impostati per la Marina portoghese che poi non acquistò per problemi economici. La marina Italiana stava seguendo questo progetto in quanto moderni per l'epoca. Li comprò successivamente la marina italiana e li modificò per adattarli alle proprie esigenze. Il 7 settembre fu silurato a largo delle coste del Cilento dal sommergibile Shakespeare. Un solo superstite ci fù, in quanto in licenza straordinaria, perché questo marinaio, il 2° Capo Carlo Pracchi si recò a Milano in quanto il fratello era morto sul fronte sovietico. Scappò dai tedeschi nella stazione di Milano e questa disavventura gli fece perdere il treno per Napoli. Arrivò il giorno dopo, ma il Velella era già salpato. Fino a diversi anni fa veniva fa è stato sempre persente alla manifestazione, purtroppo qualche anno fa è salpato per l'ultima missione. Nel 2003 il sommergibile è stato individuato a -136 metri di profondità.

https://www.anmicastellabate.it/wp/il-sommergibile-velella/ qui la storia

https://www.anmicastellabate.it/wp/notizie/lequipaggio-del-sommergibile-velella/ qui la pagina dedicata ai marinai, stiamo cercando, anche se con un pò di difficoltà, le foto dei marinai.

Link to comment
Share on other sites

Letto l'appassionante articolo, scopro di un marinaio di Bovolone, che dista qualche km da casa mia, provincia di Verona. Siamo permeati dalla nostra storia, millenaria, così abituati da non farci più caso, da non tramandarne le umane vicende di quei protagonisti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522k
×
×
  • Create New...