Jump to content

Contraerea A Venezia 1915 - 1918


Recommended Posts

Una nota immagine dall' Archivio fotografico del Comune di Venezia: Soldati in vedetta su un altana; stampa alla gelatina 1915-1918

http://www.civitatrevenezie.it/gestione-mostre-musei-organizzazione/mostre/venezia-si-difende-1915-1918

 

axxAtr.jpg

 

Allego, scaricabile, reperita in un sito di militaria, la normativa del comando supremo dell'Esercito per l'esecuzione del tiro di fucileria contro aeroplani e dirigibili.

http://www.il91.it/91antiaereo.pdf

aDMUsw.jpg

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

In questo campo sono molto, molto ignorante quindi perdonate le domande, forse stupide, che sto per porre. Tuttavia, vedendo la foto, mi sono subito chiesto: non ci sono troppi uomini per una postazione di questo tipo? Capisco le difficoltà del colpire un bersaglio aereo in movimento con armi del genere, tuttavia rimango comunque perplesso. Quante postazioni del genere erano state attrezzate in una città come Venezia? E come erano distribuite in città (in maniera omogenea o solo ai margini delle zone strategicamente più importanti? Tutte le postazioni contavano così tanti uomini o ve ne erano di più "piccole"? O forse quella in foto costituisce un'eccezione e la foto è più che altro propagandistica?)?

Capisco anche che il concetto di difesa AA non fosse neppure lontanamente paragonabile a quello della 2WW, le necessità erano di gran lunga inferiori e interessavano un'area limitata visto il modesto raggio d'azione dei velivoli, comunque mi pare che approntare difese AA del tipo della foto (seppure in un'area ristretta) avrebbe comportato un non indifferente dispendio in termini di manpower, sbaglio?

Link to comment
Share on other sites

hai ragione, la foto e famosa, probabilmente anche perchè fu scattata per propaganda. però è molto bella... mentre il testosembra interessante, lo hai letto?

 

Si Marco, appunto dopo averlo letto ho creduto opportuno di postarlo e ho impiegato per illustrare forse la migliore delle tante foto conosciute.

La risposta alla domanda di Spark la si trova proprio nel pdf: per questo tipo di difesa, per aumentare la potenza di fuoco contro un bersaglio mobile, era previsto un organico da uno fino a tre plotoni.

Non conoscevo proprio il congegno di mira conformato, oltre che per l'alzo, anche per lo spostamento laterale: una rarità.

Per saperne maggiormente sull'impiego effettivo di tale “antiaerea” di cui perlopiù, fuori città, si conosce a malapena l'esistenza, ho scovato fortunosamente in internet questa chicca ugualmente liberamente scaricabile:

http://www.societaitalianastoriamilitare.org/libri%20in%20regalo/1917%20FRACCHIA%20La%20Marina%20per-la-difesa-di-Venezia.pdf

PS: per evitare che il link vada perduto, che ne pesi di inserire il testo nella nostra biblioteca digitale ? I diritti di copyright credo siano

abbondantemente scaduti.

TqmOcu.jpg

KnFwfb.jpg

Edited by danilo43
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522.1k
×
×
  • Create New...