Jump to content

Inno Della Brigata Sassari


malaparte

Recommended Posts

Cme ho detto in altro topic

 

 

"Alla sfilata del 2 giugno, direi che è uno degli inni più coinvolgenti...anche perché mi diverte l'idea che oggigiorno pure ragazzi di Vercelli o di Leonessa o di Ascoli Piceno o di Guastalla o di Matera si trovino a dover imparare la lingua sarda, almeno per un inno. :s68: "

 

 

 

http://www.radiomarconi.com/marconi/marcia/dimonios.html

Edited by malaparte
Link to comment
Share on other sites

Me lo stavo risentendo, seguendo il testo, ...be', no comment...dati i giorni...

 

 

Ruiu su coro

e s'animu che lizzu

cussos colores

adornant s'istendarde

boh! boh!

e fortes che nuraghe

a s'attenta pro mantenere

sa paghe

 

Sa fide nostra

no la pagat dinari

aioh! dimonios!

avanti forza paris.

 

Traduzione:

 

e forti come i nuraghi

siamo sempre vigili

per mantenere la pace

 

La nostra fedeltà

non ha bisogno di essere remunerata

Link to comment
Share on other sites

  • 3 years later...

Rileggere Emilio Lussu per comprendere appieno.

Esatto! consiglio "un anno sull'altopiano" bellissimo libro che narra le gesta della gloriosissima Brigata Sassari che offri un altissimo tributo di sangue durante la prima guerra mondiale e fu, come molti altri, ripagata dal governo con un bel calcio nel sedere ed un arrivederci e grazie alla fine della guerra....

Link to comment
Share on other sites

Esatto! consiglio "un anno sull'altopiano" bellissimo libro che narra le gesta della gloriosissima Brigata Sassari che offri un altissimo tributo di sangue durante la prima guerra mondiale e fu, come molti altri, ripagata dal governo con un bel calcio nel sedere ed un arrivederci e grazie alla fine della guerra....

 

 

Concordo, ottima lettura...

Link to comment
Share on other sites

bellissimo libro che narra le gesta della gloriosissima Brigata Sassari

 

Ecco, come dicevo, in realtà Lussu non narra le gesta della Brigata Sassari, ma di un qualsiasi "reparto" di combattenti nella 1 GM: infatti, MAI UNA SOLA VOLTA cita la Brigata. Si tratta evidentemente di una scelta letteraria (volontà di generalizzare a tutti combattenti gli eventi narrati), ma ricordo di avere letto che il comandante della Brigata all' epoca dell' uscita del libro (1945) ne fu amareggiato.

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Domanda per gli esperti di musicologia (e magari psicologia :wacko: ):
ogni tanto me la ascolto. Forse ne ho capito il fascino: i suoni della parte musicale sono "sgradevoli": magari folkcloristici, ma acidi, discordanti, antipatici. Per niente melodiosi, questo è certo. Ma incuriosiscono. Che razza di strumenti da grattugia hanno? E come fanno ad ottenere dalle grattugie e da corde sgradevoli un insieme di musicalità? Uno se lo chiede.

Poi il coro dà un senso al tutto, organizzando i suoni e con quel tono " a muso duro" (il tono "a mani sui fianchi e mento all'aria" lo capisce anche chi del sardo, come me, non sa una cippa) Credo sia anche questo che lo rende così coinvolgente.

Giusto? :unsure:

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Bellissimo libro quello di Lussu! Senza retorica ma che narra la vita quotidiano e il sacrificio dei nostri soldati in trincea e pure l'ottusità dei Comandi, l'opposto di D'annunzio. In adolescenza ha contribuito molto al mio interesse per la storia

Link to comment
Share on other sites

  • 8 years later...
  • 1 month later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522.3k
×
×
  • Create New...