Jump to content

Transitori


Von Faust

Recommended Posts

Hai toccato proprio un bel punto Von Faust! :s20:

 

Innanzi tutto devo dire che personalmente ritengo il 'lavoro' sui transitori il massimo dell'esperienza che un giocatore di DW può sperimentare durante la simulazione: in primo luogo perchè sono fenomeni veramente brevi, e non per niente si chiamano 'transitori', ed in secondo luogo perchè fin che non se ne vede qualcuno non è facile riconoscerli. :s12:

 

Nel corso di questi mesi ho avuto la fortuna di vederne parecchi e sono riconoscibili sia sul sonar a banda larga che su quello a banda stretta: sul primo tipo di sensori sono caratterizzati da una cuspide improvvisa, di ampiezza relativamente elevata, che poi si affievolisce quasi 'pulsando' in pochi lampeggi, mentre sul narrow band sono rappresentati dalla comparsa contemporanea di parecchie frequenze, almeno due o tre, di intensità abbastanza elevata, che spariscono quasi istantaneamente, lasciandoti veramente pochi istanti per marcarle. :s07:

 

Per lavorare sui transitori è necessaria un'attenzione quasi spasmodica: la tecnica che utilizzo è quella di non abbandonare mai con lo sguardo l'SSZ, memorizzandone l'aspetto, sia per gli elementi statici relativi a bersagli già presenti sia per quelli dinamici propri del rumore dei sonar stessi. :s14:

 

Appena rilevo il sia pur minimo cambiamento marco il fenomeno, perseguendo poi il contatto iniziale ormai sparito per il raffinamento della soluzione. :s41:

 

Nel corso della missione di tre settimane fa sono riuscito a marcarti con il Lada proprio in questo modo, anche se il sospetto della tua probabile posizione aveva concentrato la mia attenzione in un settore particolare dello schermo, il che mi ha aiutato ad individuare il transitorio; comunque ti assicuro che quella sera ho lasciato parte della mia vista sullo schermo del PC, quasi lacrimando per lo sforzo... :s68:

 

Infine, è importante distinguere i transitori di apertura dei tubi di lancio da quelli generati dal lancio di SUBROC: sostanzialmente sono molto simili al sonar, anche se i primi sono meno rumorosi e persistenti dei secondi. :s01:

 

Se lo desideri potremmo anche incontrarci per farti sperimentare quanto ti ho descritto, anche se gli 'anziani', godendo di un'esperienza decisamente più approfondita della mia, potranno essere più precisi di me. :s02:

Edited by sertore
Link to comment
Share on other sites

....

Nel corso di questi mesi ho avuto la fortuna di vederne parecchi e sono riconoscibili sia sul sonar a banda larga che su quello a banda stretta: sul primo tipo di sensori sono caratterizzati da una cuspide improvvisa, di ampiezza relativamente elevata, che poi si affievolisce quasi 'pulsando' in pochi lampeggi

....

 

Grazie !!!

Ok ok, ed allora un paio di volte li ho beccati anch'io in banda larga, avevo un vago sospetto che fossero quelli ma avevo il forte dubbio che invece si trattassero di improvvise accellerazioni, picchi dovuti a cavitazioni o chissà che......troppo veloci per essere marcate.

Link to comment
Share on other sites

Nel corso della missione di tre settimane fa sono riuscito a marcarti con il Lada proprio in questo modo, anche se il sospetto della tua probabile posizione aveva concentrato la mia attenzione in un settore particolare dello schermo, il che mi ha aiutato ad individuare il transitorio; comunque ti assicuro che quella sera ho lasciato parte della mia vista sullo schermo del PC, quasi lacrimando per lo sforzo...

 

Oppure puoi comodamente accomodarti a bordo di un sub USA, farti una birra, ascoltare un po' di musica, e quand vieni a sapere che è partito un siluro o un missile, dai una sbirciata allo storico in banda larga, che puoi tarare sui 30 minuti (ovvero ti rappresenta la situazione acustica dei 30 minuti precedenti). A quel punto capita di vedere in mezzo al nulla dei punti luminosi molto schiacciati (mentre le normali tracce sonar sono delle righe verticali pù o meno spesse)...i famosi transitori di lancio! A quel punto marchi e il gioco è fatto, niente lacrimazione per lo sforzo, al massimo ti scappa la lacrimuccia per l'emozione! :s03: :s03: :s03:

 

Ovviamente lo storico ti indicherà il transitorio solo se al momento della sua apparizione tu andavi ad una velocità sufficientemente bassa per udirlo, altrimenti risulterà confuso col rumore di fondo :s02:

Link to comment
Share on other sites

Oppure puoi comodamente accomodarti a bordo di un sub USA...

 

Brrrrrr :s22: :s02:

 

farti una birra, ascoltare un po' di musica, e quand vieni a sapere che è partito un siluro o un missile, dai una sbirciata allo storico in banda larga, che puoi tarare sui 30 minuti (ovvero ti rappresenta la situazione acustica dei 30 minuti precedenti). A quel punto capita di vedere in mezzo al nulla dei punti luminosi molto schiacciati ....

 

Sì ma è come vedere una partita in differita, ti perdi l'emozione del momento :s02:

Comunque grazie per la spiegazione, in effetti poter avere lo storico dell'acustica è proprio una bella cosa, non ti perdi proprio nulla.

Link to comment
Share on other sites

Caro COMMODORO, non fare tanto lo splendido... all'uscita di RA il sonar a cascata sarà disponibile anche sui sottomarini dell'est, ad allora sì che ci saranno ancora più lacrimucce per gli yankee! :s03:

Edited by sertore
Link to comment
Share on other sites

Caro COMMODORO, non fare tanto lo splendido... all'uscita di RA il sonar a cascata sarà disponibile anche sui sottomarini dell'est, ad allora sì che ci saranno ancora più lacrimucce per gli yankee! :s03:

 

Eh infatti mi hai tolto le parole dalla bocca, stavo giusto per rispondere a Fausto sottolinenando la cosa! :s20:

 

Beh è indubbio che lo storico ha molti aspetti positivi, giusto che venga distribuito su più unità! (come i subrock d'altronde... :s11: )

Link to comment
Share on other sites

Beh è indubbio che lo storico ha molti aspetti positivi, giusto che venga distribuito su più unità! (come i subrock d'altronde... :s11: )

 

We Commodoro, lo so che la notte hai gli incubi da subrock... ma ricordati che per utilizzarli con successo bisogna conoscere le vie della FORZA ... (oscura) .... :s03: :s03: :s68: :s68:

Link to comment
Share on other sites

Caro COMMODORO, non fare tanto lo splendido... all'uscita di RA il sonar a cascata sarà disponibile anche sui sottomarini dell'est, ad allora sì che ci saranno ancora più lacrimucce per gli yankee! :s03:

 

Non su tutti i sub russi, soltanto sul LADA, l'Akula II Improved e su due delle tre varianti del Typhoon. :s01:

Il sub che ne guadagna dippiu' e' sicuramente il LADA, cosi' come da parte NATO i vari Type 212, L'Harushio ed il Collins.

Si potranno fare finalmente missioni costiere dove i sub non sono piu' menomati. :s03:

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Mi sfugge qualcosa.....

con l'arrivo del portatile ho fatto una prova con i pc in rete, ho piazzato due Akua II a distanza di 1,5 nm (Mod AT3), stessa profondità etc etc.

Su un Akula mi son piazzato in stazione armi per aprire i tubi e sull'altro al sonar per beccare i transitori.

Apro i tubi e.......niente di niente, nessun picco, nessuna frequenza che spunta, niente di niente in tutti i sensori :s12:

Neanche mettendoci tutta la fantasia possibile ed immaginabile nessuna traccia di transitori.

 

Come mai ???? :s07:

Link to comment
Share on other sites

Mi sfugge qualcosa.....

con l'arrivo del portatile ho fatto una prova con i pc in rete, ho piazzato due Akua II a distanza di 1,5 nm (Mod AT3), stessa profondità etc etc.

Su un Akula mi son piazzato in stazione armi per aprire i tubi e sull'altro al sonar per beccare i transitori.

Apro i tubi e.......niente di niente, nessun picco, nessuna frequenza che spunta, niente di niente in tutti i sensori :s12:

Neanche mettendoci tutta la fantasia possibile ed immaginabile nessuna traccia di transitori.

 

Come mai ???? :s07:

 

 

Possibili cause:

 

1) il sub che apre i tubi è in posizione frontale ???

 

2) forse è troppo vicino, (1,5nm) il picco dei transitori viene sovrapposto alla traccia del suono del sub stesso...

Link to comment
Share on other sites

Possibili cause:

 

1) il sub che apre i tubi è in posizione frontale ???

 

2) forse è troppo vicino, (1,5nm) il picco dei transitori viene sovrapposto alla traccia del suono del sub stesso...

 

Già...allontanerei un po' i sub (3 nm) ed eventualmente sostituirei l'akula "ricettore" con un 688i, per verificare anche sullo storico broadband :s02:

Link to comment
Share on other sites

Possibili cause:

1) il sub che apre i tubi è in posizione frontale ???

2) forse è troppo vicino, (1,5nm) il picco dei transitori viene sovrapposto alla traccia del suono del sub stesso...

Già...allontanerei un po' i sub (3 nm) ed eventualmente sostituirei l'akula "ricettore" con un 688i, per verificare anche sullo storico broadband :s02:

 

 

In effetti ho provato diverse posizioni, andature ma non ho provato ad aumentare le distanze.

Hunter tutte le scuse per farmi salire su un 688 sono buone eh ? :s03: :s02:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.9k
×
×
  • Create New...