Jump to content

A Domanda Risposta


Blowballast

Recommended Posts

Dunque...

 

Spero di iniziare qualcosa che coinvolga un pò tutti...

 

Si parte con una domanda...nessuna limitazione...solo che deve riguardare la Seconda Guerra Mondiale...

 

Potete rispondere liberamente...ma SOLO CHI AZZECCA la risposta giusta avrà il diritto di proporre un quesito...

 

Inizio io...non parto con una domanda sui sommergibili perchè sono ancora acerbo... :s13:

 

----------------------------------------------------------

 

Domanda

 

Quale fu il casus belli che giustificò l'invasione della Polonia?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 512
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Facile...facile...

 

L'invenzione dello snorkel viene generalmente attribuita ai tedeschi, che per primi lo impiegarono in guerra, sul finire del 1943; i più informati ne fanno risalire l'origine agli olandesi, che lo istallarono sui loro battelli della classe "O" negli anni fra il '37 ed il '40. In realtà, lo snorkel è un invenzione italiana. Fu, infatti, il Maggiore del Genio Navale Pericle Ferretti a condurre i primi studi, intorno al 1920, presso l'Arsenale di Taranto. Egli stesso, poi, realizzò un prototipo che nel 1925 fu felicemente sperimentato sul Smg. "H3" (uno dei battelli acquistati in Canada durante la 1^ G.M.).

 

lo sapevo perchè avendo letto Uomini sul Fondo (Mondadori. Giorgio Giorgerini), cita questa "dolorosa pecca" della nostra marina di non aver supportato il prog. (vedi anche il primo radar)

 

La frase sopra per una maggiore esatezza l'ho presa dal sito della MM.

http://www.marina.difesa.it/web_smg/storia...ia/storiai2.htm

dove trovate anche il Duze in visita al smg.

 

 

Ora la mia quale smg. comndava J.V. Borghese nella Guerra Civile Spagnola......e perchè si distinse?

 

:s11: :s11:

 

non è facilissima....

Link to comment
Share on other sites

mmm nn l' avevo notato sto topic :s08:

 

allora, Borghese era comandante dell' IRIDE durante la guerra civile spagnola e se nn sbaglio fu di grande rilevanza il fatto che attaccò il cacciatorpediniere inglese Havock scambiandolo per una unità spagnola... provocando gravi reazioni da parte degli inglesi che accusarono gli italiani di "pirateria".... ehehe se solo avessero saputo cosa gli avrebbe combinato qlc anno dopo lo stesso junio valerio... :s04: :s04:

 

ora tocca a me.... sapete dirmi cosa erano i cosiddetti sommergibili "legionari" ? mmm però è facile e viene subito dopo il fatto descritto prima...

Link to comment
Share on other sites

maledizione....non ricordo i nomi e non ho il libro sotto mano....comunque dovrebbero essere due comandanti di u-boot dell'alleanza germanico-austriaca durante la prima guerra mondiale.....come ho il libro darò i nomi :s03:

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo ho lasciato il libro "Corsari degli Abissi" di L. Thomas a casa in montagna e non penso di tornarci a breve. Questo libro parla dei smg della Marina Imperiale durante la I GM. Se non ricordo male i due migliori comandanti furono Hertsing e Weddingen (concedetemi licenza sulla correttezza dei nomi).

Link to comment
Share on other sites

risolto! è bastata una telefonata al cognatino ancora in ferie >:(

 

Dunque il più grande asso delle due guerre fu il KptLt. Lothar von Arnauld de la Perriere con 194 navi affondate per 450.000 tonnellate circa di naviglio spedito a Nettuno.

 

Morì nel 1941 in un incidente aereo in Francia.

 

Sicuramente il suo elemento naturale non fu il cielo.

Link to comment
Share on other sites

Bravo Keltos!

Pochi sanno che il Kptlt. Lothar von Arnauld de La Perriere (1886-1941) affondò 454.000 tonnellate di naviglio alleato durante la prima guerra mondiale. Indiscutibilmente l'asso degli assi.

Per un raffronto, Luth e Kretschmer, i maggiori assi tedeschi della seconda guerra mondiale, affondarono, il primo 225.000 tonnellate di naviglio, il secondo 274.000.

Circa la metà di Arnauld de la Perriere....

Link to comment
Share on other sites

Ora tocca a me!!! :s01: :s01: :s01:

 

Il 13 settembre 1942, quale smg italiano cooperò con gli U-156, U-506 e U-507, per portare in salvo i superstiti del transatlantico inglese Laconia silurato dall'U-156 (comandante W. Hartenstein) che trasportava oltre ai 136 uomini di equipaggio anche 80 donne e bambini, 268 soldati inglesi, 160 poliziotti polacchi e 1.800 soldati italiani prigionieri di guerra?

 

vediamo un po'........dai che è facile :s02:

Link to comment
Share on other sites

Esatto Marco :s04: :s04: :s04:

 

E pensare che il 16 settembre i quattro sommergibili, con la bandiera della Croce Rossa posta sopra i cannoni, vennero attaccati da un B-24 Liberator americano al largo delle Isole Ascensione.

Il 20 settembre il Cappellini arrivò all'appuntamento con la nave francese Dumont d'Urville e vi trasbordò 41 naufraghi italiani.

 

 

Marco ora la palla stà a te!

Link to comment
Share on other sites

Il toti ha affondato col siluro, dopo averlo cannoneggiato, il Triad, non il raimbow come si dicevail raimbow fu affondato il 4 ottobre per speronamento dal piroscafo Antonietta Costa in navigazione tra Bari e Durazzo

"Uomini sul fondo" Giorgio Giorgerini

Link to comment
Share on other sites

Emsmann??? Il precursore di Prien, colui che entrato a Scapa Flow e silurata non ricordo quale corazzata inglese fu affondato nella rada e fu ritrovato dopo l'armistizio nella torretta di governo dell'Ub 116 che ancora teneva in mano il giornale di Bordo?????

Link to comment
Share on other sites

Secondo voi il Grand'ammiraglio Doniz era coinvolto nella congiura per assassinare Hitler?

 

Gino.   :s02:

A dire il vero non credo, non se ne sono mai avute le prove, inoltre Hitler, alla morte gli lasciò il suo posto alla guida del Reich, tutti quell iche complottarono contro il Fuhrer o anche sol oi sospetti sono morti nel giro di pochi giorni tranne due o tre, mi sembra poco probabile

Link to comment
Share on other sites

Il 13 gennaio 1941 il Cappellini al comando di S.Todaro si scontrò duramente con l'icrociatore ausiliario Eumeneus (7000 tonn. circa) davanti al porto di Freetown. L'incrociatore (mercantile adattato a nave militare) dovette soccombere al Cappellini colando a picco insieme al suo carico: 3000 soldati. Di questi uomini pochissimi riescono a salvarsi.

Link to comment
Share on other sites

gino, non vorrei sembrarti acido ma forse non hai notato la regoladel post ovvero:

 

puoi postare una domanda se hai risposto correttamente al quesito precedente.

 

Comunque penso che nessuno si arrabbi se la domanda attiva ora è la tua....

 

:s02:

 

c*++o è difficilina eh?!?!?!

 

:s12: :s12: :s12:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...