Jump to content

Storia Vera Oppure No?


Anipepper

Recommended Posts

Sanve a tutti,eccomi qui nuovamente a porvi una nuova domanda sperando che anche questa volta riusciate a portare un pò di luce nella mia oscurità,poetico,poetico!!!!!! :s68:

 

Quello che vi chiedo è se per caso sapete la storia di una nave tedesca che nella seconda guerra mondiale è stata affondata nei pressi del golfo di Cornino in sicilia in provincia di Trapani,il signore che me lo ha raccontato era abbastanza sicuro di quello che diceva,ma anche anziano e non ricordava bene la storia,addirittura mi ha detto che l'equipaggio fu ritrovato nelle spiagge di Cornino,mi sapreste dire qualche cosa in merito.

 

Grazie sempre e comunque di tutto

Link to comment
Share on other sites

E' di recente uscito un articolo in cinque parti su Storia Militare su vita morte e miracoli della Kriegsmarine nel Mediterraneo e lì si dovrebbe trovare ciò che cerchi. Io ci darò un'occhiata quando potrò, però a naso mi sa di leggenda (se non altro per la proliferazione di leggende simili: quante volte parlando con gli anziani di qui ho sentito cose del genere di un decrepito cannoncino reperito nei fondi di magazzino della IV Armata e gestito da prigionieri russi che diventava, nei ricordi, una formidabile batteria della Wehrmacht...)

Edited by Secondo Marchetti
Link to comment
Share on other sites

Devo concordare con Secondo e con le sue argomentazioni.

 

Purtroppo, se i ricordi del tuo interlocutore non sono più precisi e puntuali, la ricerca non è facile:

- la nave era militare o mercantile?

- faceva parte di un convoglio o navigava isolata?

- qualche subacqueo (serio) si è immerso è ha avvistato qualcosa?

- si conosce una data un po' più circostanziata? Si dovrebbe ipotizzare un periodo tra la fine del 1940 e l'estate del 1943, in realtà molto lungo e denso di avvenimenti...

 

In effetti, ancorché riferiti pressoché sempre in buona fede, i ricordi di molti anziani tendono ad essere sempre più imprecisi o "mitizzati" con il passare del tempo, e questo può - se non sviare - perlomeno indurre in errore ricercatori anche preparati. Ricordo che parecchi anni fa, ad una mostra di modellismo a Savona, era esposto un modello - tutto sommato realizzato con tecnica più che dignitosa - del cacciatorpediniere Maestrale della classe "Venti" che, sul cielo della controplancia, aveva in bella mostra... un terzo impianto binato da 120 mm (in aggiunta ai due effettivamente imbarcati sul ponte di castello e sulla tuga poppiera). Chiesi al realizzatore del modello se era proprio sicuro della presenza del terzo impianto da 120 mm al posto di ciò che in effetti avrebbe dovuto esserci, ossia la stazione direzione di tiro principale ("sdt"), e la risposta fu: "Si figuri! io ero imbarcato su questa nave, e saprò bene come era fatta!"

 

In ogni caso, se la nave che stai cercando era militare, una qualche traccia dovrebbe essere riportata nell'articolo di E. Cernuschi pubblicato di recente in cinque puntate su "Storia militare" dal titolo La marina tedesca nel Mediterraneo 1941-1945 che - a tutt'oggi - è il lavoro più completo pubblicato in italiano sull'argomento.

 

Un altro testo di riferimento potrebbe essere la monumentale "Chronology of the War at Sea" di J. Rohwer e G. Hummelchen (due volumi) pubblicato in varie edizioni sia in inglese sia in tedesco: la più comune è quella in inglese della Ian Allan pubblicata tra il 1972 e il 1974.

 

In ultimo, puoi provare a consultare i tre volumi della serie "La Marina Italiana nella seconda guerra mondiale" editi dall'Uff. Storico della M.M. relativi alla difesa del traffico con l'Africa settentrionale; tuttavia, se la nave fosse stata affondata durante un servizio di cabotaggio costiero (e tanto più se fosse tedesca), difficilmente ne potresti trovare traccia in queste peraltro validissime opere.

 

Ahimè, la ricerca non si presenta per niente facile... :s06:

Edited by Alagi
Link to comment
Share on other sites

Ti ringrazio,se hai qualche notizia fammi sapere.

Nel frattempo nelle mie continue ricerche ho scoperto che davanti il Monte Cofano,rimitrofa a Cornino, è affondato il Torpediniere Ardente il 12 Gennaio 1943 a causa di una collisione notturna con il Cacciatorpediniere Grecale, riporto il testo trovato:

 

" Verso le tre di notte del 12 gennaio l’Ardente si trovò ad incrociare, a circa 3 miglia per 8° da Punta Barone (Custonaci), il cacciatorpediniere Grecale, in navigazione, in missione di trasporto truppe, sulla stessa rotta ma con direzione opposta: l’ufficiale in plancia della torpediniera, causa la notte estremamente buia, scambiò l’altra unità per una silurante nemica, e manovrò per speronarla. Tuttavia la manovra non riuscì e fu il Grecale a speronare l’Ardente a centro nave: il cacciatorpediniere ebbe nella collisione la prua distrutta e circa 110 tra morti e dispersi, perlopiù soldati tedeschi. Peggior sorte toccò alla torpediniera: una delle caldaie esplose provocando un vasto incendio, e la nave, irrimediabilmente danneggiata, andò alla deriva in fiamme per poco meno di due ore, affondando infine intorno alle cinque del mattino, un paio di miglia a sudovest dal punto della collisione. "

 

Che i soldati tedeschi siano gli stessi ritrovati nelle spiagge di Cornino?questo non lo so ,ma come circostanza e coincidenza ci potremmo essere,che ne dite?

Link to comment
Share on other sites

Che i soldati tedeschi siano gli stessi ritrovati nelle spiagge di Cornino?questo non lo so ,ma come circostanza e coincidenza ci potremmo essere,che ne dite?

L'ipotesi è più che plausibile. :s02:

Link to comment
Share on other sites

In ogni caso, se la nave che stai cercando era militare, una qualche traccia dovrebbe essere riportata nell'articolo di E. Cernuschi pubblicato di recente in cinque puntate su "Storia militare" dal titolo La marina tedesca nel Mediterraneo 1941-1945 che - a tutt'oggi - è il lavoro più completo pubblicato in italiano sull'argomento.

 

Scusa Mauri, mi puoi dire i numeri di "Storia militare" dov'è pubblicato l'articolo?

 

Grazie

 

magico_8°/88

Link to comment
Share on other sites

Scusa Mauri, mi puoi dire i numeri di "Storia militare" dov'è pubblicato l'articolo?

 

n. 202 (luglio 2010) - parte 1a

n. 203 (agosto 2010) - parte 2a

n. 208 (gennaio 2011) - parte 3a

n. 210 (marzo 2011) - parte 4a

n. 211 (aprile 2011) - parte 5a

 

Tutto l'indice di "Storia militare" è reperibile al link della rivista ( http://www.storiamilitare-aes.com/ ): cliccando su "archivio" si accede ai contenuti della rivista suddivisi per anno e numero ( http://www.storiamilitare-aes.com/html/archivio.html ), mentre cliccando su "Indice analitico dal n. 1" ( http://www.storiamilitare-aes.com/html/indice.html ) si accede ad un completo indice degli articoli suddivisi per periodo storico e argomento, curato - tra l'altro - dalla nostra Marea.

L'indice analitico è consultabile e scaricabile sia in formato word sia in formato pdf.

Edited by Alagi
Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.8k
×
×
  • Create New...