Jump to content

Quello che meriterebbe il Toti!


Recommended Posts

Come gruppo ANMI di Riccione abbiamo chiesto poco tempo fa, la disponibilità di uno spazio per poter eventualmente sistemare un "cimelio" di tipo navale come, ad esempio il Toti stesso o comunque una vecchia motocannoniera (come quella di Ravenna) o altro.

 

La risposta dell'Amministrazione comunale..............."Non se ne parla nemmeno, siamo contrari a mostrare mezzi di guerra che incitano all'uso delle armi ecc....."!!!!!!!!!!!!

 

Da rimanere allibiti!!!!!!!!!!

Link to comment
Share on other sites

Visto che sei di Riccione Archimede ti ricordo il vecchio detto Bolognese!!!

"L' Ignuransa consentrela l'è na forsa maledetta che l'atomica putent al fà nianca na pugnetta"!!!!

Non prendertela pensa come faccio io che evidentemente per candidarsi come polico in Italia si deve superare un esame di ignoranza, ed egoismo, vince chi arriva primo!!!!

Ciao

Luciano

Link to comment
Share on other sites

Come gruppo ANMI di Riccione abbiamo chiesto poco tempo fa, la disponibilità di uno spazio per poter eventualmente sistemare un "cimelio" di tipo navale come, ad esempio il Toti stesso o comunque una vecchia motocannoniera (come quella di Ravenna) o altro.

 

La risposta dell'Amministrazione comunale..............."Non se ne parla nemmeno, siamo contrari a mostrare mezzi di guerra che incitano all'uso delle armi ecc....."!!!!!!!!!!!!

 

Da rimanere allibiti!!!!!!!!!!

 

 

dovevi rispondere che eravate entrati in possesso di una vecchissima Galea Romana!!!

 

Lui molto facilmente avrebbe risposto....

 

I Romani, i soliti guerrafondai...non se ne parla nemmeno....

 

 

:s03: :s03: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13: :s13:

Link to comment
Share on other sites

Questa è la dimostrazione di quello che ho detto in un altro Post!!!

Che nonostante tutto i loro politici hanno più intelligenza

e cuore dei Nostri!!!

 

Ora esprimo un opinione molto personale!!!

Durante la mia vita ho avuto offerte da parte di amici ad intraprendere la carriera politica, non ho mai voluto farlo, perchè ho sempre pensato, che la cosa fosse indegna, ora sò che ero nel giusto.

Dal mio punto di vista per fare il politico bisogna avere la capacità di scendere a patti con la propria coscenza, ed io non me la sono mai sentita, preferisco dormire tranquillo la notte, non avendo niente che mi rimorde dentro!!!

Ripeto è un opinione personale riferita solo a me stesso.

Penso che certi politici dovrebbero solo vergognarsi!!!!

Laciare marcire il Toti in banchina a Cremona, dopo che la Marina glie lo ha regalato, adducendo scuse assurde, è semplicemente come sputare, addosso a tutti gli Italiani, a quelli che lo hanno progettato e costruito, a quelli che rinunciando alla loro giovinezza, ci hanno navigato sù, alla Marina che glielo ha donato, come simbolo della genialità del nostro paese.

 

VERGOGNA!!!!!

 

Ciao

Luciano

Link to comment
Share on other sites

:s06: :s06:

..............."Non se ne parla nemmeno, siamo contrari a mostrare mezzi di guerra che incitano all'uso delle armi ecc....."!!!!!!!!!!!!

 

??? ??? ??? ??? :s05: :s05: :s05: :s05: :s05:

Ma siamo matti??? ??? ??? Altro che incitamento all'uso delle armi, quelli sono

REPERTI STORICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

E poi, per "l'incitamento alluso delle armi" basta semplicemente guardare il tg..... :s06:

Link to comment
Share on other sites

AHhhhhhhhhhhhhhhhhh

 

Caro Jack.......sapessi che putiferio di scandalo è successo l'estate scorsa quando l'Esercito, nella sua istituzionale attività promozionale, ha fatto sosta a Rimini e successivamente a Riccione per il cosiddetto "Camp Rap" (spero si scriva così).

 

Polemiche sui giornali, putiferi istituzionali nelle amministrazioni locali.......insomma un macello

Link to comment
Share on other sites

Guest GV_manomano

Allora io questa cosa la vorrei finire con questa notiziola.

Non so se vi sieti accorti che poco tempo fa e'

stato trasportato da Milano al Po' un mostro eccezzionale: parte di un reattore nucleare destinato

agli Usa , un coso con un peso spropositato.

Bene, la ditta trasportatrice si e' offerta, nel viaggio di ritorno, al mero prezzo di costo ,di trasportare il

TOTI alla sua destinazione prevista in origine.

Hanno fatto orecchie da mercante un po' tutti:

giunte varie e di vari colori politici, ma non mi stupisco

piu' di niente:

bastano 2 cm. di neve per mandare tutto in malora.

Ieri, per fare 15 km nell'interland milanese ci ho messo

tre ore... diconsi tre ore , ha battuto il precedente record di 2h 15m di 20 giorni fa!

Ti dicono prendi i mezzi pubblici: sulla tratta Brescia- Milano 70% di treni soppressi.

Povero Toti e poveri noi.

 

manomano

Link to comment
Share on other sites

La tragedia Manomano e' che anche gli altri Europei si stanno adeguando allo stile nostrano.

Domenica sono andato a Vercelli a prendere mia figlia che arrivava da Parigi, e ho scoperto che il TGV aveva ben 55 minuti di ritardo. (stile FS Italiane). la scusa "Neve sulla linea". Però ricordo che quando ero ragazzo le ferrovie disponevano di motrici spazzaneve, che liberavano la strada ferrata dalle nevicate abbondanti, ora mi chiedo che fine abbiano fatto.

Circa il trasporto del Toti, mi sembra che la ditta Fagioli, si sia persino offerta di farlo gratuitamente, ovviamente in cambio del dovuto battage pubblicitario!!!

Ciao

Luciano

Link to comment
Share on other sites

@ Luciano:

 

far pulire una linea ferroviaria a una motrice spazzaneve può voler dire bloccare i treni per un bel po' di ore (considera che sono macchine che per lavorare a dovere non possono andare troppo veloci) tanto è vero che spesso vengono usati di notte dove c'è maggior intervallo nel traffico dei treni. Fra l'alternativa di bloccare una linea per un periodo di tempo indeterminato o portare i viaggiatori a destinazione ma in ritardo la SNCF a evidentemente scelto la 2° opzione....

Link to comment
Share on other sites

per quanto mi riguarda non sono proprio sicuro che tutti i politici siano dei totali incompetenti arraffoni comunque, il toti erano pure disposti a portarlo a monfalcone sede dei cantieri navali dove e nato e sarebbe potuto tranquillamente finire come attrazione, pero non hanno potuto metterlo perche milano ha contato piu di monfalcone, e monfalcone che e una piccola cittadina non poteva farsi carico di tutte le spese da sola

ciao

Link to comment
Share on other sites

Capisco tutte le obiezioni in merito!!!

Mi auguro davvero che almeno qualche politico sia in buona fede!!

Però il fatto rimane, nonostante tutte le considerazioni, e le giustificazioni "Il Toti è ancora li' dopo quattro anni, a marcire a Cremona"

:s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05: :s05:

 

Ciao

 

Luciano

Link to comment
Share on other sites

Guest Andreas
Una certa opposizione politica è innegabile..... non prendiamoci in giro...

 

Concordo.

 

Ma credo che molto dipenda dalla cultura che si e' diffusa.

Quando parlo ad amici del varo del Smg. Scire' avvenuto lo scorso dicembre mi chiedono ironicamente se dobbiamo entrare in guerra, a cosa possa servire un sommergibile, se ci siamo rimessi con i Tedeschi come per la II GM ...

 

... al di la' di alcune banalita' ... quello che voglio mettere in luce e' che le persone comuni non sono assolutamente conscie che, volenti o nolenti sia necessaria una costante forza di difesa e quindi volenti o nolenti di attacco "in caso di".

 

La persona comune si chiede perche' debba essere varato un sommergibile od una portaerei o perche' dobbiamo ancora acquistare dei caccia o degli elicotteri d'attacco oggigiorno convinti che non siano piu' necessari in futuro: credo che queste stesse persone che, ahime' sono disinformate o semplicemente non messe a conoscenza delle reali esigenze del nostro come di qualsivoglia Paese in tema di Difesa, sarebbero anche le prime a lamentare inefficenze e denunciare mancati acquisti di mezzi, mancato addestramento di uomini non appena questi si rendessero necessari.

 

Credo in sincerita' che le forze politiche, al di la' del loro schieramento, debbano fare uno sforzo, unitamente alle FF.AA. per educare il cittadino anche all'imprescindibile necessita' della Difesa.

 

La Difesa e' uno dei cardini e delle esclusivita' dello Stato al pari della sicurezza interna.

 

 

Nel nostro piccolo e' nostro compito contribuire a rendere conscio il maggior numero di persone possibili di queste importanti tematiche: cio' non tanto a vantaggio delle FF.AA., di partiti politici o forze politiche di parte ma dell'Italia.

 

Credo come tutti noi che un tassello importante di questo sforzo sia rappresentato dalla piena valorizzazione del Sommergibile Toti; credo che, in qualche modo, si stia giocando una partita su questo Sommergibile: qualsivoglia citta' Italiana lo avrebbe accolto a braccia aperte, con gloria, con il massimo risalto, ancor piu' se inserito in quadro di iniziative della citta' relative al Mare ed alla Marina.

 

Milano ha la piu' grande sede ANMI di Italia ma immagino certamente anche club velici e chissa' quanto altro: il Mare, paradossalmente per questa citta' che ha solo i Navigli che la bagnano un po', ha un ruolo importante.

 

Sono certo che con un investimento limitato ai fini organizzativi si potrebbe organizzare una serie di eventi per promuovere il Mare e come evento principe di cio' vi potrebbe essere l'arrivo del Toti od ancora l'apertura alle visite del Toti dopo opportuna valorizzazione.

 

Chi non vuole il Toti io non credo dica no a uno "strumento di guerra" ma neghi la nostra possibilita' di difesa, anzi il nostro diritto alla Difesa sul piano politico in senso lato ed ancora dica no al Mare, ai Marinai, alla Marina con uno schiaffo alla stessa citta' che ama queste esperienze di vita.

 

Chi ancora non vuole il Toti ben conscio del valore simbolico che ha, delle sue opportunita' di comunicazione per la Marina solo per paventati problemi logistici (a mio modo di vedere tutti puntualmente risolvibili con la forza di volonta') e', credo, ancora piu' responsabile.

 

E chiaramente, per me, irresponsabile.

 

Andrea

Link to comment
Share on other sites

Hai perfettamente ragione Andrea!!

E' proprio un problema culturale, la gente oggi si domanda a che possano servire le armi, e se dici, per difenderci!!! , si mettono a ridere, come se si raccontassero barzellette.

Sono daccordo con te che i politici a prescindere, dall'ideologia, unicamente perchè Italiani, dovrebbero fare uno sforzo, per cercare di insegnare a tutti. che la pace, è si' una conquista, pero bisogna necessariamente, difenderla, e mantenerla.

Se no lo facciamo ci ritroveremmo alla mercè di qualunque prepotente.

 

Ciao

e Grazie

 

Luciano

Link to comment
Share on other sites

Guest GV_manomano

Historia magistrae vitae.

 

La storia ci insegna che il destino e le fortune dei

popoli mediterranei,italici e poi europei e mondiali sono imprescindibili dal controllo di cio' che copre il nostro pianeta per tre quarti.

L'aviazione sara' anche importante, ma fino al momento

storico attuale nessuna forza aerea e' stata mai in

grado di rifornire in un contesto bellico rifornimenti

adeguati a nessuna forza civile o militare che sia.

Quindi i rifornimenti devono viaggiare per terra o

meglio per mare.

 

Si vis pacem parabellum

 

Il concetto di deterrenza e' noto dal tempo delle

dispute tra Egizii e Ittiti.

Un potenziale militare adeguato e'una deterrenza nei confronti dell'aggressione altrui.

 

Con lo stesso potenziale si puo' influire,entro

certo limiti, nelle relazioni internazionali.

 

Battutaccia: se in Iran non ci fosse il regime

assurdo che tutti sappiamo venderemmo molti

piu' tanga e meno veli: i primi costano decisamente

di piu' e le nostre industrie tessili sono le

migliori dal punto di vista qualita' al mondo.

 

E NON CI SI DEVE METTERE LE BENDE SUGLI

OCCHI: essere pacifici non significa essere

pacifisti tour court.

Qualche volta i cazzotti bisogna darli!!!!!

 

Ergo, non cambiate il telefonino e costruiamo

un'altra portaerei ,3-4 caccia,6-8 fregate oltre quelle previste,8 sommergibilie 100 EFA versione CB.

Si potrebbe mettere una tassa di 5 cent su ogni sms

a carico delle aziende del settore che ci speculano sopra mica male.

 

manomano

Link to comment
Share on other sites

Guest Gotrek

Manomano, sono perfettamente daccordo. Immagini 5 cent per ogni sms?? in un mese costruiamo 1 Cavour...

A proposito, nessuno sa nulla della nuova LPD da 24.000 t che dovremmo costruire???

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...