Jump to content

Cantiere Di Costruzione Passo Passo U-Boot "u-96" Scala 1:48 Hachette


MAS 16

Recommended Posts

Ciao a tutti. Sono ancora fermo ma continuo a raccogliere i numeri. Sono arrivato al n.100 e dando uno sguardo veloce a pag. 596 ho visto una foto curiosa la didascalia recita cosí:Al sopraggiungere di un caccia inglese l'equipaggio tedesco si affretta verso il boccaporto . A giudicare dal fumo il caccia si stá allontanando e se invece fosse stato in avvicinamento a giudicare dalla distanza quei marinai sarebbero rimasti in acqua e comunque non avrebbe mai avuto il tempo per l'immersione. Comunque va bé☺☺ scusate il post non tecnico ma è comunque un po anche per rimovimentare il forum. Alla prossima Muro

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 1.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ciao a tutti scusate se non mi faccio vivo da tempo ma ho passato un'estate complicata trá lavoro e famiglia e ancora non è finita. Sto riempiendo lo sgabuzzino di fascicoli ma apoena sistemate un po le cose mi rimetteró in carreggiata. Comunque vi seguo quando è possibile, datevi una mossa cosí quando potró riprendere sapró a che vado incontro. Saluti Mauro

per beige usa marrone ocra nelle immagini che si scovano su internet il pavimento non è scuro, ma color alluminio,. solo in sala torpedo il pavimento è liscio e nero

Edited by telegattotn
Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti, è sorto un problema, ieri sono andato a prendere lo scafo per vedere se le paratie della sala comando coincidevano all'interno e per fortuna si, ma mi sono accorto di una cosa, lo scafo è pieno di crepe e non so il perchè, ho quasi paura che si stia scollando tutto anche se ho usato colla vinilica per incollare i listelli e stucco bicomponente per stuccare, va di peggio in peggio

Link to comment
Share on other sites

Salve Nicolas,

 

Salve a tutti, è sorto un problema, ieri sono andato a prendere lo scafo per vedere se le paratie della sala comando coincidevano all'interno e per fortuna si, ma mi sono accorto di una cosa, lo scafo è pieno di crepe e non so il perchè, ho quasi paura che si stia scollando tutto anche se ho usato colla vinilica per incollare i listelli e stucco bicomponente per stuccare, va di peggio in peggio

 

Questa cosa non è bella. Ma non è detto che non sia riparabile.

 

Per cortesia, puoi postarci qualche foto per individuare bene il problema ?

 

Bisogna capire se le crepe sono in corrispondenza di giunture o incollaggi, oppure se è un difetto di stucco o pittura.

 

Il modello è stato conservato in ambiente umido ? Oppure sotto la luce del sole diretta ?

 

Grazie

Saluti

 

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Ciao nicolas. Le foto npn sono molto chiare ma da quel che si vede sembrerebbe scarsa colla sul bordo longitudinale dei listelli. Comunque io non smonterei nulla, credo sia sufficiente spingere della colla vinilica nelle fessure a mo di stuccatura. Sicuramente le differenze di temperatura avranno avuto il loro peso ma non credo sia la causa determinante. Ciao

Link to comment
Share on other sites

Salve Nicolas, viste le foto, grazie.

 

E' difficile definire la causa, ma evidentemente i listelli si sono mossi e hanno provocato la rottura del film di pittura.

 

Concordo con Grossi: non vale la pena demolire tutto. Si puo' riparare premendo colla vinilica nelle fessure. Pulisci subito la colla in eccesso prima che si asciuga e dopo un paio di giorni ci fai il ritocco di pittura.

 

 

 

Per precauzione, verifica comunque l'ambiente in cui tieni depositato lo scafo: evita l'ambiente umido e assolutamente mai esposto ai raggi del sole. Questo vale sempre per qualsiasi modello.

 

Saluti

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Ciao Claudio,

 

Ciao.

Ho appena preso il numero 100.

Sul sito:

http://www.u96-bauen.de/vorschau/

 

Hanno appena postato il numero 150 .

tanti saluti.

 

In pratica, per me che sto decidendo di NON fare l'U96, ma un altro U-Boot della serie, gli ultimi due elementi dei numeri 149 e 150 sono una sola !!! :biggrin:

 

Inoltre, mi viene un dubbio sui numeri 147 e 148: Ma a noi le eliche non sono già uscite ??? :ohmy:

Link to comment
Share on other sites

Salve, ascolterò il vosto consiglio, anche se i listelli se ci premi sopra si schiacciano, come se si sono scollati e sollevati, stuccherò con vinilica e poi mettere un fondo stucco, speriamo bene...

Ma scusate le eliche non erano gia uscite di plastica? Poi una cosa le ultime due uscite a cosa servono, sono uguali, credo che hachette stia facendo di tutto per far spendere soldi...

Link to comment
Share on other sites

Buon Giorno,

Non sono uguali il numero 149 e 150, ci sono diversi pezzi da incollare come si vede dai fascicoli per finire il modello, le due targhe U BOOT 96, servono, penso per le due facciate del modello e cioè con interni e senza interni.

Per quanto riguarda le eliche le hanno inserite pure nell'edizione tedesca al numero 60 come a noi, se stanno a qualcosa servono.

 

Con questo volevo soltanto dire che il modello alla fine sarà un BEL MODELLO. OTTIMISMO CI VUOLE.

saluti

Rino

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti,

 

Concordo con tutti gli ultimi interventi: Le eliche non è ancora chiaro perchè sono uscite due volte, Hachette sembra che se le inventa tutte per ''allungare'' il numero dei fascicoli, le targhe dei fascicoli 149 e 150 sono belle ma forse ridondanti...

 

Ma soprattuttto sono d'accordo con Rino: Ottimismo ! Siamo partiti da zero tanti mesi fa e stiamo tutti andando avanti. Siamo gli Arditi Costruttori e alla fine sarà un gran bel modello.

 

Saluti e buon lavoro

 

Giovanni

 

Buon Giorno,

Non sono uguali il numero 149 e 150, ci sono diversi pezzi da incollare come si vede dai fascicoli per finire il modello, le due targhe U BOOT 96, servono, penso per le due facciate del modello e cioè con interni e senza interni.

Per quanto riguarda le eliche le hanno inserite pure nell'edizione tedesca al numero 60 come a noi, se stanno a qualcosa servono.

 

Con questo volevo soltanto dire che il modello alla fine sarà un BEL MODELLO. OTTIMISMO CI VUOLE.

saluti

Rino

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

ciao a tutti , come procedono i vs pupi??? sono un po' deficitario con le foto ma ora che ho concluso un po' di parti interne con i fogli di acetato cercherò di postare i risultati del quadrato capi e di quello ufficiali... qualcuno ha trovato le miniature 1:48?? pensavo quasi quasi di utilizzare quelle dei set manutenzione carri o aerei .... che ne pensate??

Link to comment
Share on other sites

Ciao Telegatto,

 

ciao a tutti , come procedono i vs pupi??? sono un po' deficitario con le foto ma ora che ho concluso un po' di parti interne con i fogli di acetato cercherò di postare i risultati del quadrato capi e di quello ufficiali... qualcuno ha trovato le miniature 1:48?? pensavo quasi quasi di utilizzare quelle dei set manutenzione carri o aerei .... che ne pensate??

 

Sono alle prese con la costruzione dei motori. Tra bilancieri, valvole, cannette del fuel e tubetti di ottone, sembra che debbano funzionare veramente... :biggrin:

 

Poi ho visto alcune foto del modello finito su internet e mi sono reso conto che, una volta finito, di tutti questi particolari non si vedrà quasi niente, perchè si vede solo il lato esterno del motore di dritta, dove non c'è praticamente nulla: che panico !

 

Telegatto, per quanto riguarda l'equipaggio, per me è ancora presto, ma mi sto orientando verso il set di riparatori di panzer tedeschi della Tamiya. Hanno le tute e il feldmutze simili a quelli della DKM, e hanno le scarpe basse invece degli stivaloni. Credo che siano i più indicati come equipaggio.

 

Ovviamente se altri colleghi hanno altre idee, fatevi sentire.

 

Saluti a tutti

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Ciao Telegatto,

 

 

Sono alle prese con la costruzione dei motori. Tra bilancieri, valvole, cannette del fuel e tubetti di ottone, sembra che debbano funzionare veramente... :biggrin:

 

Poi ho visto alcune foto del modello finito su internet e mi sono reso conto che, una volta finito, di tutti questi particolari non si vedrà quasi niente, perchè si vede solo il lato esterno del motore di dritta, dove non c'è praticamente nulla: che panico !

 

Telegatto, per quanto riguarda l'equipaggio, per me è ancora presto, ma mi sto orientando verso il set di riparatori di panzer tedeschi della Tamiya. Hanno le tute e il feldmutze simili a quelli della DKM, e hanno le scarpe basse invece degli stivaloni. Credo che siano i più indicati come equipaggio.

 

Ovviamente se altri colleghi hanno altre idee, fatevi sentire.

 

Saluti a tutti

Giovanni

ciao giovanni, vedo che hai avuto più o meno la mia stessa idea... è vero che il secondo motore nasconde un po' tutto, sto considerando l'idea di non metterlo, o di metterlo in parte... tu che ne pensi? la sala siluri qualcuno l'ha trovata?

fabrizio

Edited by telegattotn
Link to comment
Share on other sites

Ciao Fabrizio,

 

In merito al secondo motore, sono arrivato alla conclusione di non installarlo ! In questo modo, si vede bene il lato ''bello'' del motore di sinistra, con tutti i bilancieri, i tubi e accessori vari e cosi si valorizza tutto il lavoro fatto. In piu', si rende visibile il copertino tra i due motori, dove si puo' mettere qualche macchinista che smanetta...

 

Poi ho visto la presentazione del Trumpeter 1:48, che è veramente qualcosa di incredibile, e anche loro hanno messo un solo motore, quindi mi sono assolutamente convinto a fare cosi.

 

Guarda il link, ne vale la pena:

 

https://www.wonderlandmodels.com/blog/article/trumpeter-148-u-boat-nov-2016/

 

Saluti

 

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Fabrizio, a proposito della sala siluri, credo che siamo solo noi due che ci siamo avventurati in questa impresa.

 

ciao giovanni, vedo che hai avuto più o meno la mia stessa idea... è vero che il secondo motore nasconde un po' tutto, sto considerando l'idea di non metterlo, o di metterlo in parte... tu che ne pensi? la sala siluri qualcuno l'ha trovata?
fabrizio

 

Per ora non ho trovato nulla. Ho lasciato il locale vuoto. L'unica cosa che sono riuscito a trovare e' uno che vende i siluri su ebay. Sono di tipo corretto, in resina, con timoni e eliche in PE.

 

Saluti

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti ho appena ripreso e sto assemblando gli interni. Avevo dimenticato la rogna dei colori adesso é saltato fuori il blu colomba 5014 qualcuno di voi lo ha giá comprato? Mi dite quale? Cosí non perdo tempo. Volevo chiedere un'altra cosa avrei intenzione di fare qualche lavaggio agli interni per farrisaltare un po le tubature ecc. Ho usato finora acrilici vallejo.posso usare l'olio per i lavaggi? E come lo diluisco? "Dai ragazzi che sto in dietro forte"

Link to comment
Share on other sites

ciao grossi, per diluire gli olii senza un intaccare gli acrilici ti consiglio il "White spirit". Ma per i lavaggi ci sono anche altri prodotti della ditta AK oppure della AMMO OF MIG :wink:

Link to comment
Share on other sites

Ciao Grossi, sempre a proposito di colori:

Ciao a tutti ho appena ripreso e sto assemblando gli interni. Avevo dimenticato la rogna dei colori adesso é saltato fuori il blu colomba 5014 qualcuno di voi lo ha giá comprato? Mi dite quale? Cosí non perdo tempo. Volevo chiedere un'altra cosa avrei intenzione di fare qualche lavaggio agli interni per farrisaltare un po le tubature ecc. Ho usato finora acrilici vallejo.posso usare l'olio per i lavaggi? E come lo diluisco? "Dai ragazzi che sto in dietro forte"

 

Credo che non sia il caso di farsi troppi problemi con i codici ral. Io ho utilizzato il blu genziana, che si compra a 2 euro dal ferramenta. per particolari cosi piccoli, come i volantini delle valvole, credo che non c'è differenza.

 

Saluti

 

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti ho appena ripreso e sto assemblando gli interni. Avevo dimenticato la rogna dei colori adesso é saltato fuori il blu colomba 5014 qualcuno di voi lo ha giá comprato? Mi dite quale? Cosí non perdo tempo. Volevo chiedere un'altra cosa avrei intenzione di fare qualche lavaggio agli interni per farrisaltare un po le tubature ecc. Ho usato finora acrilici vallejo.posso usare l'olio per i lavaggi? E come lo diluisco? "Dai ragazzi che sto in dietro forte"

i pavimenti in molte immagini trovate sul web riportano un pavimento chiaro... considerando che sotto allarme si utilizzava le lamade rosse un pavimento scuro poteva essere un pericolo...

Link to comment
Share on other sites

alcune immagini degli interni che sto realizzando

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10210523546435269.1073741827.1543772717&type=1&l=a6e245f912

 

siate pazienti le ho fatte quasi in controluce ...e le rifarò ...non le avevo ancora viste

Edited by telegattotn
Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi dei consigli. Mi riferivo infatti ai pavimenti, comunque questi acrilici con l'aerografo mi convincevano di piú ora per questi piccoli particolari mi lasciano perplesso. Un altra cosa tutta la serie di manovelle che sono tantissime voglio sperare che non siano come le prime due che ho affrontato. Ho dovuto allargare i fori delle manovelle per poterle inserire non é un bel lavoro su particolari cosí piccoli. Comunque va bé. .......ah ma che a questo punto della costruzione avete instaurato il segreto militare? Noto una penuria di foto.

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi dei consigli. Mi riferivo infatti ai pavimenti, comunque questi acrilici con l'aerografo mi convincevano di piú ora per questi piccoli particolari mi lasciano perplesso. Un altra cosa tutta la serie di manovelle che sono tantissime voglio sperare che non siano come le prime due che ho affrontato. Ho dovuto allargare i fori delle manovelle per poterle inserire non é un bel lavoro su particolari cosí piccoli. Comunque va bé. .......ah ma che a questo punto della costruzione avete instaurato il segreto militare? Noto una penuria di foto.

hahaha come vedi non sono un buon fotografo col cellulare....vado avanti a colpi d'ispirazione visto che mi sto cimentando nell'autocostruzione di 3 sale

cosa ardua alla prima esperienza di totale ricostruzione..

Link to comment
Share on other sites

hahaha come vedi non sono un buon fotografo col cellulare....vado avanti a colpi d'ispirazione visto che mi sto cimentando nell'autocostruzione di 3 sale

cosa ardua alla prima esperienza di totale ricostruzione..

Ciao Telegattotn non mi riferivo alle tue foto che anzi sono interessanti. Miriferivo al fatto che non se ne vedono molte da un po di tempo. Comunque la mia è una battuta Ciao e mandate 'ste foto che voglio vedere qualcosa di colorato
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ciao a tutti. Ho un piccolo problema:

- Dove si fissano i pezzi 406 sul motore dalle foto del n.99 non si capisce. Dall'aspetto del pezzo sembrerebbe che vada infilato in buchi che peró non sono neanche abbozzati sul motore. Ho guardato anche i tutorial su youtube ma ha messo avanti tutta a 10000 e non si capisce un tubo. Bo aspetto notizie. A dimenticavo avevo fatto un perfetto blu colomba per il pavimento ma guardando bene in realtá quelli che si vede dalle foto sembra piú un verde militare molto scuro e se vogliamo è anche piú credibile e comunque l'ho modificato.

Link to comment
Share on other sites

http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=13050

Rieccomi. Stavo curiosando in giro per Betasom e volevo vedere alcune immagini di modelli ma quando vado per aprirle miappare un messaggio tipo non sei abilitato ad operare in questa sezione. Mi è successo anche con altre immagini sempre postate su altri cantieri di Betasom. Qualcuno di voi mi sa dire come mai? Grazie e alla prossima.

Link to comment
Share on other sites

Ok mi sembra che quí "come si dice dalle mie parti":me la sono e me la canto. Comunque ho risolto il problema dei pezzi 406. Per chi non fosse arrivato a questo punto i punti da forare sono segnati ma sono quasi impercettibili inoltre I pezzi 394 dovrebbero essere speculari ma controllate bene perché una volta montati sono leggermente disassati tanto che io non trovavo i segni per la foratura di cui sopra perché oltre ad essere i segni quasi impercettibili su quel motore risultavano parzialmente coperti dai pezzi 42. Spero che in seguito i pezzi 394 cosí montati non debbano essere scollati per far combaciare le aste con i bilanceri. Poi mi comincia a frullare per la testa di montare un solo motore perché praticamente cosí si vedrà la parte meno interessante dei motori,la parte con maggiori particolari praticamente non sarà visibile. Comunque attenzione ai pezzi 394 ciao.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

rieccomi dopo una lunga assenza!!!!!!

ho cominciato a montare gli interni e a verniciarli! qualcuno può darmi una dritta facile facile come procedere all'invecchiamento? premetto che sono al mio primo modello navale e di invecchiamenti,ruggine,usura, non ne so nulla! prima facevo qualche modello di aereo ma assolutamente uscito nuovo di fabbrica senza segni di usure. garzie a breve posterò foto buon lavoro a tutti.

Link to comment
Share on other sites

rieccomi dopo una lunga assenza!!!!!!

ho cominciato a montare gli interni e a verniciarli! qualcuno può darmi una dritta facile facile come procedere all'invecchiamento? premetto che sono al mio primo modello navale e di invecchiamenti,ruggine,usura, non ne so nulla! prima facevo qualche modello di aereo ma assolutamente uscito nuovo di fabbrica senza segni di usure. garzie a breve posterò foto buon lavoro a tutti.

ciao gunny, ci sono molte tecniche per invecchiare, x scrostature c'è la tecnica del sale. dopo aver dato il fondo chiaro spargi del sale e poi vernici con un fondo piu scuro. una volta asciutto togli i granelli di sale

x evidenziare le fessure prima di dare la base definitiva devi evidenziarecon colore piu scuro le le fessure

x invecchiare e sporcare lo fai con nero molto diluito e con colori con la tecnica del pennello asciutto

 

tecniche da affinare con tante prove su pezzi inutili :wink::smiley19:

Link to comment
Share on other sites

Salve signori, scusate la tardiva risposta ma il tempo è un tiranno implacabile!

Come scrive telegattotn di tecniche ce n'è un bel pò... per le scrostature, tra le altre tecniche c'è per l'appunto quella del sale, ma credo che sia una tecnica che si addice di più ad un mezzo corazzato (la cui corazza ne subisce di tutti i colori) o per parti molto "rugginose". In questo caso vedrei meglio l'usura della vernice per un continuo strofinio dell'equipaggio (la sede del portello che c'è tra la camera di manovra e gli alloggi dell'equipaggio per esempio) che si può replicare con una matita passata la dove vogliamo il metallo nudo che affiora dalla vernice.

 

Per le fessure la tecnica che riporta telegattotn si chiama pre-shading, ma è d'obbligo che il colore aerografato successivamente al colore scuro delle fessure sia dato in maniera molto leggera, pena il coprire completamente il colore scuro nascondendolo. Altrimenti c'è il post-shading (che personalmente preferisco) che è l'esatto contrario, ovvero passare del colore scuro sulle pannellature dopo aver dato il colore definitivo, ma in maniera molto leggera.... praticamente del diluente sporco di colore.

 

Per delle chiazze d'olio o nafta ci sono dei prodotti apposta oppure si possono usare dei colori ad olio, entrambe da trattare con il white spirit per fondere bene il colore ed alleggerirlo..... sfumarlo insomma :wink:.

un video che può essere interessante da vedere.

 

Per mettere in evidenza delle pannellature scavate sulla superficie del modello (definite in gergo "in negativo") ci sono i lavaggi e son da fare anche questi o con un prodotto apposta delle note marche oppure anche qui con i colori ad olio letteralmente diluiti nel white spirit cercando di ottenere un liquido di una tonalità simile al caffè. Si carica un pennello e si passa sulle pannellature e vedremo che il colore letteralmente correrà nelle "fughe" tra i pannelli. Eventuali eccessi saranno tolti poi con un pennello pulito umido di White spirit.

un video di come fare.... il tipo lavora sulle pannellature di un mustang, ma il concetto è lo stesso :wink: .

 

Mi raccomando...... come dice telegattotn.... fate molte prove prima di lavorare sul modello! compratevi un modello da pochi euro, chessò... un carro in scala 1/35. Dategli una mano di un colore grigio e poi fate le prove su di lui. Vi aiuterà a prendere mano con la tecnica ed andrete più sicuri e sciolti quando lavorerete sul battello.

 

Buon modellismo :smile:

Edited by andreavcc
Link to comment
Share on other sites

Fate tesoro dei miei errori😉. Numero 101 pezzi 417 e 421. Avete presente quando mangiate che so i cioccolatini o le noccioline insomma quelle cose che quando parti una tira l'altra? Be io ho fatto cosí mi sono fatto trasportare e benché mi fosse balenato il dubbio ho detto be in qualche modo farò. Non montate quei pezzi prima di aver dipinto le aste dei bilanceri altrimenti poi sono dolori. Ciao. Ps. Certo che c'è un baccano su questo forum da un po di tempo!!😄😄

Edited by grossi
Link to comment
Share on other sites

Riflettendo sulla sala macchine proprio non mi piace l'idea che il secondo motore copra tutto o quasi di questo locale. L'idea di non metterlo del tutto neanche mi piace. Stavo peró valutando l'ipotesi di non fissarlo, cosí che si possa togliere quando si vuole guardare meglio l'intero locale, considerando che non copre solo l'altro motore ma rende anche poco fruibile la visione della paratia e del soffitto. Che ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

Riflettendo sulla sala macchine proprio non mi piace l'idea che il secondo motore copra tutto o quasi di questo locale. L'idea di non metterlo del tutto neanche mi piace. Stavo peró valutando l'ipotesi di non fissarlo, cosí che si possa togliere quando si vuole guardare meglio l'intero locale, considerando che non copre solo l'altro motore ma rende anche poco fruibile la visione della paratia e del soffitto. Che ne pensate?

ciao grossi, io volevo metterlo parziale per mantenere lo scarico visibile cosa che sull altro motore non è ancora confermata... trovo le spegazioni un po' carenti perchè mi aspettavo di finire la sala comando prima di iniziare quella motori...

Link to comment
Share on other sites

ciao grossi, io volevo metterlo parziale per mantenere lo scarico visibile cosa che sull altro motore non è ancora confermata... trovo le spegazioni un po' carenti perchè mi aspettavo di finire la sala comando prima di iniziare quella motori...

Per parziale intendi tagliarne un pezzo? Io sto ragionando sul fatto di renderlo basculante incernierandolo in qualche modo al basamento della sala macchine o se semplicemente non fissarlo cosí da poterlo rimuovere, soluzione quest'ultima che mi piace meno anche perché col tempo il pezzo prima o poi potrebbe finire in terra. Ciao

Link to comment
Share on other sites

Salve signori, scusate la tardiva risposta ma il tempo è un tiranno implacabile!

Come scrive telegattotn di tecniche ce n'è un bel pò... per le scrostature, tra le altre tecniche c'è per l'appunto quella del sale, ma credo che sia una tecnica che si addice di più ad un mezzo corazzato (la cui corazza ne subisce di tutti i colori) o per parti molto "rugginose". In questo caso vedrei meglio l'usura della vernice per un continuo strofinio dell'equipaggio (la sede del portello che c'è tra la camera di manovra e gli alloggi dell'equipaggio per esempio) che si può replicare con una matita passata la dove vogliamo il metallo nudo che affiora dalla vernice.

 

Per le fessure la tecnica che riporta telegattotn si chiama pre-shading, ma è d'obbligo che il colore aerografato successivamente al colore scuro delle fessure sia dato in maniera molto leggera, pena il coprire completamente il colore scuro nascondendolo. Altrimenti c'è il post-shading (che personalmente preferisco) che è l'esatto contrario, ovvero passare del colore scuro sulle pannellature dopo aver dato il colore definitivo, ma in maniera molto leggera.... praticamente del diluente sporco di colore.

 

Per delle chiazze d'olio o nafta ci sono dei prodotti apposta oppure si possono usare dei colori ad olio, entrambe da trattare con il white spirit per fondere bene il colore ed alleggerirlo..... sfumarlo insomma :wink:.

un video che può essere interessante da vedere.

 

Per mettere in evidenza delle pannellature scavate sulla superficie del modello (definite in gergo "in negativo") ci sono i lavaggi e son da fare anche questi o con un prodotto apposta delle note marche oppure anche qui con i colori ad olio letteralmente diluiti nel white spirit cercando di ottenere un liquido di una tonalità simile al caffè. Si carica un pennello e si passa sulle pannellature e vedremo che il colore letteralmente correrà nelle "fughe" tra i pannelli. Eventuali eccessi saranno tolti poi con un pennello pulito umido di White spirit.

un video di come fare.... il tipo lavora sulle pannellature di un mustang, ma il concetto è lo stesso :wink: .

 

Mi raccomando...... come dice telegattotn.... fate molte prove prima di lavorare sul modello! compratevi un modello da pochi euro, chessò... un carro in scala 1/35. Dategli una mano di un colore grigio e poi fate le prove su di lui. Vi aiuterà a prendere mano con la tecnica ed andrete più sicuri e sciolti quando lavorerete sul battello.

 

Buon modellismo :smile:

Ciao andrea e grazie sempre per i tuoi preziosi consigli. Ho terminato di montare i motori ed mi sono buttato nell'impresa di renderli un po vissuti. Ho diluito al massimo un po di marrone ruggine della vallejo e dopo un po di nero, li ho impiastrati dappertutto a dovere e devo dire che il risultato mi entusiasma abbastanza credo che in seguito quando invecchieró il resto dei locali ci passeró sopra anche dell'olio. Devo dire che per il momenno la cosa mi prende abbastanza. Sono ancora spaventato peró dall'idea di applicare queste esperienze da neofita all'intero scafo comunque questo primo passo mi da fiducia. O resta inteso che confido sempre in un tuo aiuto in caso di necessitä.
Link to comment
Share on other sites

se posso essere utile perchè no... :wink:

su un modello così grande l'unica accortezza che devi avere quando sarà il momento dell'invecchiamento è che devi organizzarti il tempo in modo di iniziare e finire uno step senza lasciare il lavoro a metà (step intendo) altrimenti vedrai che il lavoro non sarà omogeneo :wink:

Link to comment
Share on other sites

se posso essere utile perchè no... :wink:

su un modello così grande l'unica accortezza che devi avere quando sarà il momento dell'invecchiamento è che devi organizzarti il tempo in modo di iniziare e finire uno step senza lasciare il lavoro a metà (step intendo) altrimenti vedrai che il lavoro non sarà omogeneo :wink:

Infatti essendo completamente digiuno per quanto riguarda quest'aspetto del modellismo (mi riferisco alle tecniche di invecchiamento) avevo pensato proprio a quello che mi dici e cioé andare per fasi. Prima di tutto pensavo di dipingere il modello nei suoi colori normali ed a seguire lavorarci sopra prima con un tipo di effetti poi con un altro. L'Unica cora che ho predisposto é qualche chiazza color ruggine sulla vernice di fondo della torretta e credo che lo faró anche con le altr parti dell'opera morta per poter provare una volta applicata la vernice vera e propria a realizzare qualche scrostatura con la tecnica del sale che mi incuriosisce molto. Per la vernice sarei orientato piú ad un opaco che ad un lucido. Comunque si uno strato alla volta portando sempre a finire la fase. Comunque io sono sempre stato dell'idea che riuscire perfettamente al primo colpo é di Un'estrema soddisfazione ma riuscire a correggere i vari errori di esecuzione con successo è sempre possibile e di altrettanta soddisfazione. Ti ringrazio della disponibilitá e comunque aspettati un mio post con richiesta di soccorso non appena avró le mani nei capelli (i capelli una volta). Ciao
Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Salve a tutti,

 

Ritorno a scrivere dopo un periodo di assenza abbastanza lungo. Il lavoro di costruzione degli interni prosegue, anche se ho poco tempo disponibile.

 

dmwRcqz.jpg

 

Colgo l'occasione per augurare a tutti gli amici Arditi Costruttori un sereno Natale ed un Felice Anno Nuovo.

 

Saluti

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti,

 

Ritorno a scrivere dopo un periodo di assenza abbastanza lungo. Il lavoro di costruzione degli interni prosegue, anche se ho poco tempo disponibile.

 

dmwRcqz.jpg

 

Colgo l'occasione per augurare a tutti gli amici Arditi Costruttori un sereno Natale ed un Felice Anno Nuovo.

 

Saluti

Giovanni

ciao complimenti bella foto, a guardare bene dovro verificare le maniglie visto che apro le porte tra una sezione e l'altra

Link to comment
Share on other sites

Salve Telegatto, e grazie per l'apprezzamento.

 

Giusta osservazione la tua, in merito alle maniglie delle porte. Se monti la porta aperta, e' piu' realistico montare le maniglie in posizione ''open'', anche se non e' sbagliato tenere la porta aperta e i ''dogs'' in posizione ''closed''.

 

La cosa da tenere presente e' che si tratta di ''quick acting watertight doors'', con le 3 + 3 maniglie laterali collegate tra loro dal meccanismo di apertura e chiusura, quindi devono essere tutte e tre necessariamente nella stessa posizione.

 

Spero di essere stato chiaro. Mi scuso di aver detto una cosa banale, se lo sapevate gia'...

Saluti

Link to comment
Share on other sites

Salve Telegatto, e grazie per l'apprezzamento.

 

Giusta osservazione la tua, in merito alle maniglie delle porte. Se monti la porta aperta, e' piu' realistico montare le maniglie in posizione ''open'', anche se non e' sbagliato tenere la porta aperta e i ''dogs'' in posizione ''closed''.

 

La cosa da tenere presente e' che si tratta di ''quick acting watertight doors'', con le 3 + 3 maniglie laterali collegate tra loro dal meccanismo di apertura e chiusura, quindi devono essere tutte e tre necessariamente nella stessa posizione.

 

Spero di essere stato chiaro. Mi scuso di aver detto una cosa banale, se lo sapevate gia'...

Saluti

immaginavo , infatti pensavo di invertire, però a guardare bene i particolari della tua foto l'operazione sarà complessa. infatti dovrò dividere le maniglie dal cordolo che mette in pressione le guarnizioni e modifivare l'angolo di incidenza delle maniglie e ricreare la parte che scivola sul cordolo....

 

buon anno a tutti hihi la vedete la luce in fondo al tunnel??? agosto 17 finiscono i fascicoli hihi

Link to comment
Share on other sites

Salve Telegatto,

 

immaginavo , infatti pensavo di invertire, però a guardare bene i particolari della tua foto l'operazione sarà complessa. infatti dovrò dividere le maniglie dal cordolo che mette in pressione le guarnizioni e modifivare l'angolo di incidenza delle maniglie e ricreare la parte che scivola sul cordolo....



buon anno a tutti hihi la vedete la luce in fondo al tunnel??? agosto 17 finiscono i fascicoli hihi

 

Si, l'operazione e' un po' complicata anche per via dei pezzi in gioco, che sono veramente piccoli da maneggiare. Inoltre, se posizioni la porta aperta, oltre a definire bene la posizione delle maniglie, dovresti far vedere anche le cerniere. Io sinceramente preferisco lasciare la porta chiusa.

 

Luce in fondo al tunnel : Io mi sono prefissato un programma per cui, pitturazione finale inclusa, salvo complicazioni e imprevisti, AGW e WP, e visto il ritardo che gia' ho accumulato ( :sad: ) potrei finirlo per fine anno.

Edited by giovanni1508
Link to comment
Share on other sites

Ciao Telegatto,

 

http://www.u-boot-modell.de/modellbau/innenraum_20.htm nuovo link lo stanno autocostruendo in scal 1:20

 

Visto, grazie. E' apprezzabile perche' il costruttore e' un ragazzino, quindi merita di essere incoraggiato, ma non e' un riferimento valido per noi... :wink:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522.2k
×
×
  • Create New...