Jump to content

Le Battaglie Navali Italiani


Recommended Posts

Ciao a tutti,

ieri per caso in edicola ho trovato:

 

"LE BATTAGLIE NAVALI ITALIANE"

Riccardo Hassigh

Editrice Delta

 

 

 

... appena riesco a dargli una lettura vi faccio sapere qualcosa di più

Link to comment
Share on other sites

Ho preso visione ieri di questo fascicolo. L'autore è Riccardo Nassigh, ben noto per numerose pubblicazioni nel settore sin dagli anni Settanta; i testi - nella media sufficientemente precisi - possono venire considerati un'introduzione agli scontri navali del Mediterraneo (da Punta Stilo a Mezzo Agosto), destinata in particolare ai neofiti e a chi cerca una visione generale degli accadimenti.

Purtroppo, come già recentemente rilevato per altre recenti, analoghe pubblicazioni dei medesimi autore ed editore, il corredo iconografico è piratescamente copiato da volumi, articoli e libri di altri autori, senza mai - dicasi MAI - citare la fonte o la collezione di provenienza. Le riproduzioni sono spesso inoltre scadenti nel complesso, scure e mal realizzate.

Questo maleducato e poco serio "modus operandi" è inoltre abbinato a didascalie spesso imprecise o errate per le quali valgano alcuni esempi:

- per la foto di una corazzata classe "Littorio", viene indicato che ci troviamo a Punta Stilo (ove notoriamente, erano presenti i soli Cesare e Cavour);

- una notissima foto aerea di nostri incrociatori pesanti (in Mar Piccolo) a Taranto, alcuni giorni dopo l'attacco britannico del novembre 1940, è corredata dalla didascalia che afferma trattarsi delle tre corazzate danneggiate (in Mar Grande) dagli aerosiluranti inglesi... Il fango del fondale smosso dalle eliche degli incrociatori è stato scambiato per la nafta fuoriuscita dagli scafi squarciati, ma i tre incrociatori sono riconoscibilissimi;

- a pag. 71, l'affermazione che "l'uso del radar non fu determinante nella guerra navale nel Mediterraneo" si commenta da sè.

 

Nel complesso, questo modesto fascicoletto non merita neppure una recensione "ufficiale".

Edited by Alagi
Link to comment
Share on other sites

..Nel complesso, questo modesto fascicoletto non merita neppure una recensione "ufficiale".

 

Hai capito il Nassigh, chi lo avrebbe mai detto! io ho alcuni dei suoi lavori e devo dir di averli apprezzati..

Grazie per il feedback Maurizio, ero tentato di andare a vedere di cosa trattava, mi hai fatto risparmiare due soldini.

Link to comment
Share on other sites

:s02: ... ogni tanto sono assalito dal dubbio: Maurizio è di Savona o genovese ? :s03:
caro Odisseo il nostro Alagi è un purosangue Savonese anche se vive a Genova

in merito al testo abbiamo risparmiato qualche soldo da spendere in qualcosa di migliore

Confermo la mia savonesità al 110%: d'altra parte, fossi genovese, i caffè da farmi pagare dal buon Lefa non sarebbero uno, ma almeno QUATTRO. :s01:

Link to comment
Share on other sites

Pur non avendo nello specifica cognizione di questa pubblicazione posso confermare che le edizioni della Casa editrice Delta possono essere definite di livello molto modesto. Peraltro la Delta pubblicò, intorno agli anni 80 alcuni testi di non disprezzabile livello. Altrimenti si può dire degli attuali. Quindi coloro che volessero acquisire una cognizione anche solo di base sulle materie di storia militare dovranno certamente rivolgersi altrove.

 

:s32:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522.2k
×
×
  • Create New...