Jump to content

Quiz: Indovina Il Relitto


lazer_one

Recommended Posts

  • Replies 6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

dando un occhiata a Wikipedia l'unico cacciatorpediniere Italiano IIWW a perdere la poppa che ho trovato (qui dice a causa siluro) sarebbe stato questo riporto testualmente:

 

Libeccio[modifica | modifica wikitesto]

 

 

Libeccio (cacciatorpediniere).

 

Costruito nel Cantiere navale di Riva Trigoso, in servizio dal 23 novembre 1934. Nel corso del secondo conflitto mondiale, il 19 novembre 1941, mentre soccorreva i sopravvissuti della battaglia del convoglio Duisburg, fu silurato dal sommergibile della Royal Navy Upholder e perse la poppa. Se ne tentò il rimorchio da parte del cacciatorpediniere Euro, ma la nave si rovesciò e affondò intorno alle 11 [2].

Edited by grossi
Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Danilo, ma chi sei?!?

:smiley19: :Smiley19: :smiley19:

(Al confronto Sherlock Holmes è un dilettante...)

___________

 

Adesso forse bisognerebbe capire se è stata ridotta in quello stato pur rimanendo a galla, oppure se è affondata ed è stata recuperata in seguito.

Ma c'è del fumo? C'è stata un'esplosione a bordo?

Edited by Ocean's One
Link to comment
Share on other sites

Dalle prue dei due rimorchiatori a sinistra della foto daterei l'evento attorno ai primi del '900.

L'abbigliamento ricercato della dama sulla scialuppa (ma che ci faceva ?) potrebbe condurre in Francia.

Caro Ocean's, ti ringrazio :blush: ma non vi è nulla di trascendentale nel metodo d'indagine. Per quanto riguarda la datazione dei mezzi avevo presente la flotta rimorchiatori veneziani nei primi del '900 che, come noterai, sono pressochè identici a quelli della foto in oggetto.

iqff7h.jpg

Un OT, ma significativo: in occasione di lavori a mare eseguiti nel Golfo di Nizza (Baia des Anges) per conto della locale autorità portuale, era diventata una consuetudine la presenza a bordo, per pranzo, ogni fine settimana di funzionari (e funzionarie) della committente.

Ebbene, le gentili ospiti si presentavano a bordo, in mare, agghindate di tutto punto, tacchi a spillo compresi.

Una assonanza che mi ha fatto scattate la molla della Francia come località papabile.

Il difficile viene ora per identificare il relitto !

Link to comment
Share on other sites

Ormai gli elementi basilari sono ben delineati

Impostando la ricerca con navires ècoles francais trovo in http://forummarine.forumactif.com/t8357p25-les-navires-ecoles-francais-du-xix-e-a-nos-jours-en-photos l'Algesiras (1853 !) école des mécaniciens-torpilleurs, che pare l'unico nel suo genere distrutto da un incendio, evento verificatosi per cause (a me) ignote nel novembre 1906 a Tolone.

In altro sito è visibile una foto simile alla precedente.

http://pages14-18.mesdiscussions.net/pages1418/Forum-Pages-d-Histoire-aviation-marine/marine-1914-1918/algesiras-vaisseau-torpilleurs-sujet_1886_1.htm

Link to comment
Share on other sites

L'abbandono di relitti con questa tipologia è in uso in Bretagna...ma le case sullo sfondo non sono consone...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522k
×
×
  • Create New...