Jump to content

Fotografie Navali E Altro Sul Mare.


gichiano

Recommended Posts

Detesto sembrare un adulatore eppure ti confesso Stefano che, probabilmente per la bellezza del taglio fotografico che hai dato alle immagini, tra i funzionali obbrobri che la modernità ci propone questo tutto sommato non mi dispiace nemmeno troppo

 

P.s.: La mancata schermatura della parte superiore dell'albero di maestra peraltro mi ricorda (quanto ad incompiutezza) San Petronio a Bologna :s03: .

Edited by Corto Maltese
Link to comment
Share on other sites

  • Replies 389
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Mi chiedo se la curvatura della linea dello scafo in corrispondenza della sovrastruttura abbia una funzione di riduzione della segnatura radar.

2moxn52.jpg

 

izqnw0.jpg

 

2a80x3d.jpg

 

Un solo elicottero sembra veramente poco per un'unità di questa importanza.

2rp9pts.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

Anche tra le navi moderne è raro di vederne di così brutte!

---------------------------------------------------------------------------------------

Concordo. Ma dagli U.S.A. presto arriverà il peggio!

 

Mi chiedo se la curvatura della linea dello scafo in corrispondenza della sovrastruttura abbia una funzione di riduzione della segnatura radar.

----------------------------------------------------------------------------------------

Non credo. Ma vorrei sentire anche altri e più qualificati pareri.

Colgo l' occasione per complimentarmi con Te per le belle ed interessanti immagini, specie quelle delle vecchie cartoline.

Edited by Alfabravo 59
Link to comment
Share on other sites

La fregata spagnola Mendez Nunez stamattina in porto a Cagliari

 

 

6xt8go.jpg

 

Da questa immagine si può capire più facilmente che la linea di raccordo tra la murata ovale e la sovrastruttura lineare

deve necessariamente avere un andamento curvilineo.

Un diverso tipo di raccordo avrebbe potuto compromettere l'effetto stealth; almeno credo che sia così.

Edited by BUFFOLUTO
Link to comment
Share on other sites

Ti ringrazio AB per l'apprezzamento e spero che ti piaccia anche questa proposta.

 

Alcune immagini di due sommergibili inglesi della classe Porpoise-Oberon in sosta a Cagliari nei primi anni Settanta nel corso di una crociera in acque lontane.

 

a2dk0m.jpg

 

2jaglmf.jpg

 

359zi8y.jpg

 

abgin9.jpg

 

fjkxhi.jpg

 

29b24ua.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

No ma io Stefano un pomeriggio vengo lì e ti aiuto a mettere ordine nelle tue scatole... me le immagino più ricche dei forzieri depositati in fondo al mare traboccanti di pietre prezione, collane e monete che disegnavo da bambina....

Link to comment
Share on other sites

traboccanti di pietre prezione, collane e monete che disegnavo da bambina....

non ci sono certo queste ricchezze ma negativi e fotografie assieme ad altre cianfrusaglie di cinquant'anni di mestiere di fotografo... e per fortuna che le vicende della vita me ne hanno fatto lasciare un po' di qua e un po' di là.

Comunque quando ti capiterà di venire a Cagliari qualche scatola la facciamo riemergere da pile e scaffali.

Link to comment
Share on other sites

Ad Anzio nella metà degli anni Cinquanta.

Senza scaricabombe a poppa perchè era da poco terminato l'impiego nel dragaggio dei campi minati.

o5uwqp.jpg

 

Ad Augusta in quegli stessi anni, ante 1956.

Alcune unità sono attrezzate per il dragaggio, altre hanno gli scaricabombe antisom Gatteschi.

11s1fd3.jpg

 

2drcc3s.jpg

 

10nvvc6.jpg

 

a4bjeu.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

Napoli 1940, partenza di una motonave classe Città di Napoli mentre sostano in porto alcune unità della Squadra Navale. L'altra unità della Tirrenia che entra in porto dovrebbe essere il Garibaldi.

1e27gl.jpg

 

Alla testata della Stazione Marittima sono presenti i due Duca d'Aosta, un Montecuccoli e un caccia classe Soldati, mentre lungo il Molo Beverello sono alla boa un Navigatori e un Grecale.

ie1oad.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

Inizio una serie di post sui cacciatorpediniere inglesi delle classi J e K, unità tra le più significative della guerra navale nell'ultimo conflitto.

Ogni contributo è, come sempre, gradito e benvenuto.

 

Jackal.

2ywybmh.jpg

 

Kipling. Dopo la modifica del 1941 con un pezzo antiaereo da 4 pollici HA Mk V.

w6t5c1.jpg

 

Kingston.

2weyk92.jpg

Link to comment
Share on other sites

Pendant numbers: iniziale F (F superior) fino al dicembre 1940, poi iniziale G (G superior) con numeri inalterati. Bande sul fumaiolo: due bande bianche per la 7th Destroyer Flotilla, nessuna banda per la 5th.

JACKAL ha portato quello schema di colori (pennant numbers bianchi) dal 13.4.1939 al giugno 1940. Sul fumaiolo, oltre alle due fasce orizzontali bianche della 7th D.F., c'è una sbarra verticale sempre bianca, che individua il capo divisione (ogni flottiglia di otto ct si articolava su due divisioni di quattro ciascuna).

KIPLING ha portato quello schema (pennant numbers neri) dall'aprile 1941 al 28 maggio 1941.

KINGSTON ha indossato quella livrea (pennant nos. bianchi) dal 15.9.1939 al 16.5.1940.

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Ringrazio Francesco per le precise e interessanti informazioni e posto qualche altra foto tratta da riviste.

 

Ancora Jackal.

351eel1.jpg

 

Lo Jupiter, in primo piano, incrocia il Kashmir.

2jdj7s7.jpg

 

Lo Jaguar entra a La Valletta di scorta, con altre unità, ad una grossa motonave.

2edppjc.jpg

 

Lo Javelin in velocità.

eqasf6.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

Allora: JACKAL, tipo di colorazione (con pendants neri) da aprile 1941 a giugno (?) 1941. JUPITER: "Three-tone disruptive scheme", pennants bianchi, da agosto 1940 a fine (?) 1940; larga banda nera sul fumaiolo come leader della 5th D.F./KASHMIR, tipo di colorazione portata (con finto baffo di prua e con pennants bianchi) dal 16 giugno al 2 ottobre 1940. Data probabile della foto: 24 agosto 1940. Il JUPITER ha ancora il condotto di scarico dei fiumi della cucina avvolto all'esterno del fumaiolo, che Mountbatten (comandante del KELLY e influente componente la famiglia reale, ex Battenberg) dichiarò antiestetico e fece inserire all'interno. JAGUAR, schema geometrico a due tonalità di colore, pendants neri, da febbraio (?) 1941 al 26 marzo 1942; sul fumaiolo le bande rosse e nere della 14th D.F. JAVELIN, schema mimetico a due tonalità, pennants a tonalità opposte, da gennaio a giugno 1942; sul fumaiolo, le bande rosse e nere, insegna della 14th D.F.

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Il caccia olandese Van Galen ex britannico Noble in una foto del dopoguerra col distintivo ottico J 3 usato per breve tempo.

25sbmn4.jpg

 

Il gemello Tjerk Hiddes ex Nonpareil che il 1° marzo 1951 diventerà l'indonesiano Gadja Mada.

jud8ch.jpg

 

I caccia sono stati rimodernati con la sostituzione dell'albero a tripode originario con uno a traliccio e l'aggiunta di un albero poppiero per sostenere un apparato HF/DF. Anche l'unico impianto quintuplo lanciasiluri rimasto fu sbarcato assieme al cannone antiaereo da 4 pollici.

 

Degli otto caccia componenti la Classe N solo il Norseman (Nepal dal 1942) operò sotto bandiera britannica. Gli altri furono ceduti alle marine australiana, olandese e polacca.

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

Abete e Acacia a Taranto ante 1957.

ad20ht.jpg

 

Mango e Mogano a Taranto ante 1963.

o7m3ya.jpg

 

Esercitazione di dragaggio magnetico nel marzo del 1959.

vymbs7.jpg

 

Trifoglio e Edera lasciano il loro ormeggio nel Molo di Levante a Cagliari il 4 marzo del 1968.

x0u0q0.jpg

 

Giaggiolo e Timo alla banchina Ichnusa a Cagliari negli anni Sessanta.

210yo48.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

Napoli anteguerra.

 

331lnar.jpg

 

Si riconoscono (se sbaglio copritemi di sputi :s03: ) due cisterne tipo Sesia, due "tre pipe" e la famiglia Montecuccoli al completo (Montecuccoli, Muzio Attendolo, Eugenio di Savoia e Duca d'Aosta). E' sui CT moderni che non saprei che dire, ma sembrano piccoli per essere Poeti o Soldati, saranno forse dei Freccia

Link to comment
Share on other sites

Visto che vi siete divertiti ad identificare le unità presenti al Molo Beverello propongo l'ingrandimento di tutta la parte della cartolina che lo riguarda. Si vedono anche dei sommegibili e la torpediniera Castefidardo. Mentre il caccia ormeggiato parallelamente al molo sembrerebbe un Turbine.

29z5w1d.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

04sg0mzd.jpg

 

La bella immagine postata da Stefano merita un particolare commento da chi ha direttamente vissuto,

saltando sul parapetto in cemento della villa Peripato, questo particolare aspetto di una manovra sempre

utilizzata sia a Taranto che ad Augusta; si riferisce al rientro in mar Piccolo delle unità della Scuola Comando

che in linea di fila si predispongono, ponendosi in posizione parallella tra di loro, ad ormeggiare di poppa alla banchina.

Le corvette della foto partendo in ordine da sinistra sono: Folaga F 576, l'unica ad imbarcare ancora il pezzo da 100/47,

Gabbiano F 571, che ha appena dato fondo all'ancora, Ape F 567, Chimera F 569, Pomona F 573, Bombarda F 549.

Con l'aiuto di Stefano, che ha avuto la possibilità di conoscere la data di partenza della cartolina nel 1958, e la presenza

della corvetta Pomona, che presumibilmente ha subito i lavori di trasformazione tra il 1955 ed il 1956, è possibile

determinare il periodo in cui la foto è stata scattata, che potrebbe anche essere limitato tra il 1956 ed il 1957, tenendo

conto dello scarto tra esecuzione della foto e spedizione della cartolina.

L'unità ormeggiata e parzialmente visibile sulla destra è la nave trasporto Tarantola.

Edited by BUFFOLUTO
Link to comment
Share on other sites

Scusate se riporto l'attenzione sullo yacht armato da identificare, lo ripropongo con qualche considerazione:

 

gf.jpg

 

Sull'albero di maestra si vede issata la bandiera del Ministro della Marina, la nave è armata con 4 pezzi.

 

Altri tiri interessanti potrebbero essere i....................... gli inglesi Giuliana ex-Rhouma, ....................avete per caso immagini di queste navi?

 

 

Lo Yacht Giuliana lo cita anche l'Amm Bernotti, nel suo "50 anni nella marina militare", quanto l'autore incontra L'Amm Cagni (C/te in Capo dell'Armata Navale) a Marciana Marina nel 1921 (pag.115) e in occasione di un esercitazione di sbarco nella zona di Piombino, alla presenza di Mussolini, nel 1929 (pag 207). Sarebbe interessante una fotografia dell'unità.

Edited by STV(CP)
Link to comment
Share on other sites

Tre foto del GIULIANA sono state già postate, ai post #107 e #141, da STV(CP), da Lefa e da me.

 

 

Ok, non mi ero accorto di un paio di post e dovevo chiarire l'immagine che avevo postato come l'Elettra di Marconi.

Grazie Comandante De Domenico,

Link to comment
Share on other sites

Il Fiume in velocità in una foto d'anteguerra.

vphjxx.jpg

 

Il Da Noli nel 1939 impegnato nell'emissione di una cortina fumogena.

2u7wrqx.jpg

 

I due particolari che seguono a dimostrazione di come la cartolina sia stata pesantemente ritoccata dal fotografo.

2rcq2wx.jpg

 

2hgcmbs.jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44.9k
    • Total Posts
      521.4k
×
×
  • Create New...