Jump to content

Fotografie Navali E Altro Sul Mare.


gichiano

Recommended Posts

  • Replies 389
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Scusate: ma avete un'idea di quante unità possono essere individuate nelle fotografie del Mar Piccolo ?

 

Chi comincia ?

Direi che è il caso di aprire una nuova discussione: provvedo subito, così non ingarbugliamo il presente topic, che resta così a maggior valenza di reference. :s02:

 

EDIT

provveduto: http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=36168

Edited by Alagi
Link to comment
Share on other sites

Seguendo l'imput del Comandante Gchiano allego alcune immagini tratte da unvecchio numero del Notiziario della Marina riguardanti l'Arsenale M.M. di La Spezia.

 

 

Il Dragamine Loto e la Corvetta Chimera ai lavori nel Bacino n. 6

 

laspeziaarsenalea.jpg

 

Uploaded with ImageShack.us

 

Il Sommergibile Bagnolini ai lavori nel Bacino n. 1

 

laspeziaarsenaleb.jpg

 

 

La nave Doria ai lavori nel Bacino n. 5

 

laspeziaarsenalec.jpg

 

 

Alcuni operai al lavoro a bordo della Fregata Cigno ad un lancia bas nel Bacino n. 3

 

laspeziaarsenaled.jpg

Link to comment
Share on other sites

Alcune copertine del periodico della Lega Navale "L'Italia Marinara" annata 1936.

 

 

Non volermene se ti correggo, però credo che questa foto ritragga il Cadorna o il Diaz

Grazie ragazzi! Stiamo andando forte.

Link to comment
Share on other sites

Dovrebbe trattarsi dell'eruzione del Vesuvio del 1906. Le navi a me sembrano austriache.

 

2v9utyp.jpg

 

111ru5d.jpg

 

abp76a.jpg

 

 

La didascalia recita "Il porto di Napoli sotto una pioggia di cenere, con il Vesuvio sullo sfondo". L'incrociatore corazzato con 4 fumaioli in secondo piano è senz'altro inglese (classe DIADEM o CRESSY), e le predreadnought davanti potrebbero esserlo. Per la torpediniera in primo piano, mi rimetto al dominus Marat...

Edited by de domenico
Link to comment
Share on other sites

Le linee di quella torpediniera sono molto particolari: se osserva la prua, Signore, noterà bene che non é tanto la coperta a dorso di testuggine che la caratterizza (al tempo era considerata pressoché obbligatoria) quanto il cavallino rovescio. La linea che congiunge la murata con la coperta, cioé, si abbassa andando verso prora anziché alzarsi. E' una soluzione che verrà ripresa parecchi decenni dopo nelle imbarcazioni veloci da diporto, e che venne sperimentta proprio in quegli anni.

Noi non abbiamo mai avuto unità con quel disegno, e su questo non ci sono dubbi. Al di fuori del mio pollaio per me tutto diventa problematico; ma la linea e la livrea mi fanno pensare ad una unità di Sua Maestà.

Edited by marat
Link to comment
Share on other sites

Le linee di quella torpediniera sono molto particolari: se osserva la prua, Signore, noterà bene che non é tanto la coperta a dorso di testuggine che la caratterizza (al tempo era considerata pressoché obbligatoria) quanto il cavallino rovescio. La linea che congiunge la murata con la coperta, cioé, si abbassa andando verso prora anziché alzarsi. E' una soluzione che verrà ripresa parecchi decenni dopo nelle imbarcazioni veloci da diporto, e che venne sperimentta proprio in quegli anni.

Noi non abbiamo mai avuto unità con quel disegno, e su questo non ci sono dubbi. Al di fuori del mio pollaio per me tutto diventa problematico; ma la linea e la livrea mi fanno pensare ad una unità di Sua Maestà.

 

 

Lei ha ragione: dovrebbe essere un TBD (torpedo-boat destroyer, i primi caccia), un "30-knotter" costruito da Thornycroft della cosidetta classe "D" (1896-99): i Thornycroft avevano tutti due fumaioli, per confondersi con le torpediniere.. Domattina provo una foto.

Link to comment
Share on other sites

Allego alcune immagini tratte da unvecchio numero del Notiziario della Marina riguardanti Aliscafi e Motocannoniere.

 

 

Lancio di siluro da nave Saetta

 

mtcsaetta148.jpg

 

 

 

Colpo di mare su nave Saetta

 

mtcsaetta149.jpg

 

 

 

Plancia e centrale di propulsione di nave Saetta

 

saetta152.jpg

 

Uploaded with ImageShack.us

 

 

Da sinistra: Saetta, Astore, Sparviero, Grifone e Gheppio

 

astore.jpg

 

 

Nave Astore in accostata rapida

 

astore150.jpg

 

Falcone, Astore e Nibbio in navigazione

 

falcone153.jpg

 

Uploaded with ImageShack.us

Link to comment
Share on other sites

dittmar0023.jpg

 

dittmar0026.jpg

 

Mi resta qualche dubbio. Questo é un disegno di prua inconfondibilmente Thornycroft, occhio di cubia compreso.

Nel soggetto napoletano l'occhio di cubia non si vede (e di conseguenza il trincarino sembra abbassarsi ancora di più) ma forse perché (anche se incomprensibilmente) é pitturato di scuro.

Link to comment
Share on other sites

L'indimenticata rubrica tenuta da Aldo Fraccaroli sulla rivista Le Marine. Questa del Febbraio 1964 è particolarmente ricca per l'argomento trattato e significativa per il modo di scrivere dell'autore che non disdegnava soffermarsi sull'uso appropriato della nostra lingua.

 

9pwc93.jpg

 

wbtkk8.jpg

 

rbctv4.jpg

 

2zzj8lg.jpg

 

21eqiop.jpg

Link to comment
Share on other sites

Corazzata Conte di Cavour ripresa il 21/9/1935.

 

cavour.jpg

 

Il 1935 non può essere l'anno giusto. La nave ha ancora il tripode anteriore dietro al fumaiolo (nel primo dopoguerra venne spostato a proravia dello stesso).

Edited by marat
Link to comment
Share on other sites

Corazzata Conte di Cavour ripresa il 21/9/1935.
Il 1935 non può essere l'anno giusto. La nave ha ancora il tripode anteriore dietro al fumaiolo (nel primo dopoguerra venne spostato a proravia dello stesso).

D'altra parte, Cavour e Cesare passarono in riserva nel 1933 per essere ricostruite, e nel 1935 non erano in servizio ma presso i cantieri dove si svolsero gli importanti lavori di modifica.

Direi che la foto è anteriore al 1925 proprio per la posizione del tripode.

Link to comment
Share on other sites

Corazzata Conte di Cavour ripresa il 21/9/1935.

 

 

 

 

La torpediniera Spica, la corazzata Andrea Doria e il transatlantico Rex ripresi a Genova.

 

spicar.jpg

 

 

L'incrociatore Armando Diaz.

 

 

Mi ha colpito molto la posizione molto arretrata del codice d'identificazione della torpediniera Spica; è a metà del castello di prora;

la data dell'immagine naturalmente deve essere collocata tra il 30 maggio 1935 e l'8 aprile 1937.

Edited by BUFFOLUTO
Link to comment
Share on other sites

Il cacciatorpediniere Velite a Taranto nel dopoguerra ancora sotto bandiera italiana.

1418miw.jpg

 

Caccia dello stesso tipo in navigazione con mare grosso sempre nel medesimo periodo. Le foto dovrebbero essere Priore come la precedente anche se non hanno il timbro.

j8zdr9.jpg

 

25tga5e.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

Schieramento di cacciatorpediniere fra cui le otto unità della classe Freccia. Si notano differenze fra le varie unità fra cui quella della disposizione delle ancore. Strale e Dardo avevano inoltre la prora diversa.

htuqll.jpg

 

Due MAS della serie Velocissimo S.V.A.N. 13 t. Questa serie aveva 9 uomini di equipaggio ma l'unità in primo piano ne porta almeno dieci.

6r0c8z.jpg

Link to comment
Share on other sites

"Pezze a colori" o camouflage sconosciuto ?

Né l'uno nè l'altro: direi ombre di ponteggi e bansighi per la pitturazione del fuoribordo. :s02:

Link to comment
Share on other sites

La nave é in moto, anche se "con macchine avanti adagio quasi indietro". I banzighi ce li vedo male a sventolare in condizioni simili.

E più probabile che si tratti di pitturazione ... in via di completamento. Tuttavia é strano che quella vecchia contrasti tanto con quella nuova.

Link to comment
Share on other sites

La nave é in moto, anche se "con macchine avanti adagio quasi indietro". I banzighi ce li vedo male a sventolare in condizioni simili.

E più probabile che si tratti di pitturazione ... in via di completamento. Tuttavia é strano che quella vecchia contrasti tanto con quella nuova.

Mi permetto di dissentire, Signore, e Le sottopongo - di seguito - alcune mie considerazioni sulla base delle evidenziazioni che ho inserito in un "crop" della fotografia:

schermata20110509a07124.png

A mio avviso si tratta di ombre di ponteggi e bansighi e non di elementi della pitturazione per i motivi indicati di seguito:

a) Tutte le aree scure hanno la medesima inclinazione (dall'alto a sinistra verso il basso a destra), consistente con ombre generate dall'inclinazione della luce che illumina tutta la nave.

b) L'ombra "1" è quella generata dalla piattaforma su cui veniva incernierato il barcarizzo (piattaforma visibile subito sotto la punta della freccia rossa). L'ombra, i cui limiti sono delineati da due linee rosse, è più chiara delle altre in quanto la piattaforma era fatta "a pagliolato" e quindi lasciava trasparire un po' di luce verso il basso, generando un'ombra più chiara.

c) Si vedono chiaramente le ombre ("2") delle cime a cui è fissato il ponteggio sottostante.

d) Si vede anche la cima ("3") con cui è fissato un altro ponteggio.

e) L'ombra degli estremi del possibile ponteggio più verso prora è arcuata nella parte bassa ("4"), a causa della forma dello scafo in quella zona (che è quella che, più verso prora, si raccorda ai masconi).

f) Superiormente alle ombre (in particolare alla "2" e alla "4"), è presente una linea più chiara che potrebbe essere generata dal ponteggio medesimo.

 

Concordo che la nave stia procedendo a moto lentissimo: tuttavia, sul dritto di prora, avrei individuato un danneggiamento

schermata20110509a07125.png

che potrebbe rivenire da una qualche collisione o urto in banchina: sarebbe interessante conoscere la data della fotografia, onde poter capire in quale contesto fattuale e operativo inserire gli elementi evidenziati. :s02:

Edited by Alagi
Link to comment
Share on other sites

Non so quanto possano essere di interesse ma chissà, ecco alcune foto dall'album di mio padre:

 

Dragamine Mughetto

01sp1962dragaminemughet.jpg

 

La Spezia '62-'63

94179332.jpg

 

La Spezia 5 Ago 1963 - 4° GruppoDragamine

66laspezia5ago19634grup.jpg

 

La Spezia - Dragamine (?)

77641225.jpg

Edited by Von Faust
Link to comment
Share on other sites

Mi permetto di dissentire

 

Fa bene a dissentire, Signore: la Sua analisi é corretta ma pure sprecata per la mia superficiale ipotesi (che era di una ripitturazione su vernice di diversa tonalità: dato che quella della mimetica era una boutade) . Ad osservare la fotografia così come é stata postata, o ad un minimo rapporto di ingrandimento, si intravede pure il profilo dei banzighi.

Inoltre il grigio della fiancata, verso prua e verso poppa (dove il sole, evidentemente vicino allo zenit, non batte direttamente, al contrario di quanto succede a centro nave) é della medesima tonalità di quello di cui alle presunte toppe di vecchia vernice.

A mia parzialissima attenuante annoto la stampa forse un po' contrastata, che accentua tantissimo il gradiente di illuminazione fra zone diverse, e, me lo lasci dire, la disinvolta sportività di un Comandante che conduce la sua nave in giro completa di trabbattelli e ponteggi.

Link to comment
Share on other sites

Riposto la foto scannerizzata direttamente dal negativo che acquistai a suo tempo dal NARA. Le immagini sono un po' più nitide di quelle del provino a contatto usato in precedenza.

 

15mjkg4.jpg

 

zmjyar.jpg

 

e8r62s.jpg

 

2jg2qso.jpg

Edited by gichiano
Link to comment
Share on other sites

La Spezia - Dragamine (?)

77641225.jpg

Foto belle e interessanti, grazie.

Si tratta di due dragamine della classe Anemone: Mughetto e Tulipano. Evidentemente tuo padre è stato imbarcato sul Mughetto.

Link to comment
Share on other sites

Foto belle e interessanti, grazie.

Si tratta di due dragamine della classe Anemone: Mughetto e Tulipano. Evidentemente tuo padre è stato imbarcato sul Mughetto.

 

Molto bene, grazie.

Pian piano sto scannerizzando altre foto con le unità in "azione"

Link to comment
Share on other sites

Riposto la foto scannerizzata direttamente dal negativo che acquistai a suo tempo dal NARA. Le immagini sono un po' più nitide di quelle del provino a contatto usato in precedenza.

zmjyar.jpg

Dal dettaglio a più alta definizione della prora si evince che la medesima è integra. :s02:

Si elimini quindi dal verbale quanto da me precedentemente detto su un eventuale danneggiamento. :s03:

Link to comment
Share on other sites

Anch'io mi ero persuaso della "botta".

Questo mi convince una volta di più che nelle verità scientifiche c'é più fantasia che sale nel mare, e che qualcuno la cucuzza di Cenerentola deve averla vista sul serio.

Link to comment
Share on other sites

Anch'io mi ero persuaso della "botta".

Lei, Signore, dovrebbe dire "mi ero fatto persuaso della botta", come Mimì Augello e il commissario Montalbano. :s03:

Link to comment
Share on other sites

Lei, Signore, dovrebbe dire "mi ero fatto persuaso della botta", come Mimì Augello e il commissario Montalbano. :s03:

 

Ha perfettamente ragione, Signore, e devo ancora una volta fare ammenda.

Ma tenga conto che in lingua originale non sarebbe nemmeno "mi ero fatto persuaso", ma "mi avevo fatto persuaso" (anzi: "pirsuaso").

Link to comment
Share on other sites

Lei, Signore, dovrebbe dire "mi ero fatto persuaso della botta", come Mimì Augello e il commissario Montalbano. :s03:
Ha perfettamente ragione, Signore, e devo ancora una volta fare ammenda.

Ma tenga conto che in lingua originale non sarebbe nemmeno "mi ero fatto persuaso", ma "mi avevo fatto persuaso" (anzi: "pirsuaso").

siamo puristi...

m'avia fattu pirsuasu....

 

Il Sig. Gichiano vorrà perdonare quest'incursione siculo-ligure nel suo topic...

lucazingarettiecesarebo.jpg

Edited by Alagi
Link to comment
Share on other sites

Il Sig. Gichiano vorrà perdonare quest'incursione siculo-ligure nel suo topic...

lucazingarettiecesarebo.jpg

Apprezzerei un posto a tavola...

 

Alcune unità militari a Cagliari alla fine degli anni Sessanta.

2r6nset.jpg

 

jkdqgl.jpg

 

2w2ouqa.jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.8k
×
×
  • Create New...