Jump to content

Aiuto Per Realizzare Il Sub Nazario Sauro In 1/72


maxmodifica

Recommended Posts

prendendo spunto dal fatto che proprio ieri sono stato a genova ed ho visto il nazario "parcheggiato" fuori del museo navale, mi è venuta l'idea di provare a riprodurlo in scala 1/72....

e qui chiedo il vostro aiuto... per me sarebbe il primo modello autocostruito, ma penso che non dovrebbe essere particolarmente difficile. da quello che ho potuto vedere, il corpo principale del sub è praticamente cilindrico, affusolato alle estremità, anche se a prua il cilindro è "nascosto" dal grande naso del sub.... è un'idea malsana pensare di ricreare il cilindro in legno tornito ed "appiccicagli" sopra la vela e quant'altro? i disegni recuperabili da anb sono validi, tenendo conto che vorrei ricreare il sub nella sua configurazione attuale? per le foto delle parti in superficie no problem, ma sott'acqua cosa si nasconde?

Link to comment
Share on other sites

il Sauro ha subito qualche modifica nel tempo, niente di grave ma qlc c'è stato. sono cose trattate in diversi topic sul forum, a partire dal traliccio del sonar rimorchiato.

 

potresti fare come fece 480 a suo tempo per il Toti, postando i progressi e chiedendo notizie di volta in volta...

Link to comment
Share on other sites

come sempre vi ringrazio per i consigli... a me era venuta l'idea del legno tornito perchè mi sembrava un metodo rapido per ottenere il corpo grezzo del sommergibile, visto che pensavo di farlo dinamico e quindi mi occorre uno stampo per realizzare poi il modello....

ho ordinato i disegni del nazario da anb, partirò da lì....

andrò a vedere anche i vari post sul forum, per "rubare" idee..

l'intenzione sarebbe di fare il modello ad immersione statica, utilizzando il sistema a gas. si, lo sò, vantaggi e svantaggi, ma d'altronde nessun sistema è perfetto... il serbatorio del gas nn è un problema, è possibile realizzarlo con i raccordi in rame da gas. anche la valvola di immissione gas può essere "rubata" dai sistemi pneumatici che comandano i carrelli di atterraggio degli aereomodelli.... vedrò un pò....

per la scala sono un pò indeciso. in 1/72 il sub verrebbe lungo circa 85cm... grossino, per i miei gusti. però (forse) avrei spazio a sufficienza per piazzare tutto quel che serve. se lo facessi in 1/144 invece potrei poi affiancargli un u 212 revell....

Link to comment
Share on other sites

"sistema a gas".....com'è il funzionamento? con quale gas ?

 

 

 

Il dispositivo a gas è quello più amato dai puristi, perché funziona in buona sostanza come i sub veri. Esso prevede una cassa di zavorra comunicante con l’acqua attraverso un’apertura nella sua parte inferiore e nella parte superiore avremo una valvola che immaginiamo chiusa. Il battello si trova in emersione e noi, tramite la radio, andiamo ad aprire la predetta valvola. L’aria contenuta nella cassa di zavorra sarà libera di uscire spinta via dall’acqua che entra dal basso, il battello perde spinta idrostatica e arrivando al galleggiamento neutro s’immerge. Chiudendo la valvola posta superiormente alla cassa di zavorra e facendo entrare del gas contenuto in un piccolo serbatoio si forma una bolla che andrà a cacciare l’acqua facendo aumentare la spinta di galleggiamento e facendo riemergere il nostro battello. Uno dei pregi di questo dispositivo sta nel fatto che è possibile montarlo sia su scafo singolo sia su doppio scafo oltre al fatto che funziona appunto come i sub veri. Al contrario di essi però il nostro battello non è provvisto di compressori capaci di ricaricare il serbatoio del gas, serbatoio che in base alla sua capacità ci consentirà di avere”X” emersioni a disposizione. Quindi dovremmo tenerne il conto e quando avremo raggiunto la “riserva” saremo costretti a dover richiamare il battello per poter ricaricare il gas previo eventuale smontaggio del modello stesso, pena il recupero del modello in immersione.
Link to comment
Share on other sites

Guarda... non lo so, usa il termine generico gas, ritengo che anche l'aria compressa vada bene, infatti ad un certo punto dice

Al contrario di essi però il nostro battello non è provvisto di compressori capaci di ricaricare il serbatoio del gas,
ed il compressore di solito si usa con l'aria... Edited by Iscandar
Link to comment
Share on other sites

allora... nei modelli, di solito,con questo sistema, si usa gas gpl (o butano, quello delle ricariche degli accendini). questi gas sono facilmente comprimibili e si liquefanno facilmente con basse pressioni (6-10 atmosfere). anche l'aria (miscela di azoto -tanto-, ossigeno -poco- ed altri gas) è comprimibile, ma non si liquefà (scritto giusto?) ed a parità di capacità del serbatoio e pressione, rispetto al gpl, si espande in maniera nettamente minore. con un serbatoio di pochi cc penso che usando aria non si riesca nemmeno a fare un'emersione.... chiaramente usando un gas infiammabile, c'è rischio di vavavuma.... per evitare questo, qualcuno utilizza le bombolette di co2 usate per le bici, ma considerato che in questo caso la pressione è perlomeno di un centinaio di atmosfere, è un pò difficile trovare minivalvole ed altro che resista a queste pressioni...

nel mio girovagare in rete ho trovato un tizio che produce (va?) sub con il sistema a gas gpl... purtroppo non trovo più il link... aveva fatto anche un nautilus (quello di verne, non quello atomico statunitense), oltre agli immancabili tifoni e uboot. è da lui che ho rubato l'idea di fare il serbatoio del gas con i raccordi in rame...

Link to comment
Share on other sites

mah.... è un'idea mia... a parte il fatto che anche nella bombola da aerografo c'è comunque una miscela di gas infiammabili, devi trovare il posto dove metterla. il butano invece lo trovi comodamente in piccole ricariche per accendini. basta mettere sul serbatoio una valvola adeguata ed il gioco è fatto. comunque penso che si potrebbero usare le piccole bombole usate per i carrelli degli aereomodelli, tipo queste

 

http://www.bidproduct.com/part/Product_lis...G%20GEAR_4.html

 

qui si trovano anche le valvole ed i riduttori di pressione...

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.9k
×
×
  • Create New...