Jump to content

Paper Models


Makarov

Recommended Posts

  • 4 weeks later...
  • Replies 503
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Salve,io non sò ne l'inglese,nè il tedesco,pregherei gentilmente se qualcuno riuscirebbe a ordinare per mè mandandolo al mio indirizzo,naturalmente il pagamento sarà solamente mio, del modello della SZENT ISTVAN GPM-0285 a 90 zl scala 1.200,qualcuno può aiutarmi? Grazie

Link to comment
Share on other sites

Nono con "cristiani" intendo proprio i "poveri cristi" che, scivolando verso l'abisso su un ponte inclinato di una nave in burrasca, pregano veloceveloce a PADREPIO perché in tali frangenti (letteralmente) anche i più accaniti bestemmiatori o, nel caso del nostro Jaguar, i miscredenti marinai della laicissima Francia, riscoprono la pietas dimenticata.

 

Ai tempi in cui si consolidò il lessico nautico ancora oggi in uso vigeva un sacrosanto rispetto per il credo e, anche se potrebbe sfuggirmi qualcosa, non mi vengono in mente termini che si riferiscono a qualcosa di religioso. Penso al fuoco di Sant'Elmo, ma questo era un evento consideragto già "paranormale" e dunque non meraviglia questa eccezione. Chiamare "cristiano" un elemento dell'attrezzatura, d'uso comune e magari meniale, sarebbe stato un insulto alla fede.

 

Sulla costa marchigiana ho sentito chiamare le crocette dell'albero "Il cristo", per analogia di forma col crocifisso, ma si tratta senza dubbio di un neologismo :happy:

Link to comment
Share on other sites

Nono con "cristiani" intendo proprio i "poveri cristi" che, scivolando verso l'abisso su un ponte inclinato di una nave in burrasca, pregano veloceveloce a PADREPIO perché in tali frangenti (letteralmente) anche i più accaniti bestemmiatori o, nel caso del nostro Jaguar, i miscredenti marinai della laicissima Francia, riscoprono la pietas dimenticata.

 

Ai tempi in cui si consolidò il lessico nautico ancora oggi in uso vigeva un sacrosanto rispetto per il credo e, anche se potrebbe sfuggirmi qualcosa, non mi vengono in mente termini che si riferiscono a qualcosa di religioso. Penso al fuoco di Sant'Elmo, ma questo era un evento consideragto già "paranormale" e dunque non meraviglia questa eccezione. Chiamare "cristiano" un elemento dell'attrezzatura, d'uso comune e magari meniale, sarebbe stato un insulto alla fede.

Apostoli, bigotta, candeliere, navata, paternostro,pulpito

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Ciao, sto cercando foto sulla corvetta Ape Marina Militare.

In particolare mi interessa vedere come/dove veniva posta la tenda parasole quando era attraccata e il posizionamento del sartiame.

Grazie in anticipo

salvatore

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

In sezione Storia c'è una discussione molto completa su questa classe (che però ufficialmente era chiamata Gabbiano)

 

Procedo col perimetro delle battagliole e facendo esperimenti. Ho trovato una treccia di filo di rame stagnato dai filamenti da 0.10 mm e sto provando ad usarla per il sartiame. Finora ci ho rifatto i tiranti dei fumaioli e sto sperimentando l'antenna a quattro fili "a nassa" che correva fra il primo e il terzo fumaiolo. I vantaggi sono che è già color acciaio e che è davvero sottile, lo svantaggio è che è difficile da stirare e se la si tocca male si piega e bisogna stirarla di nuovo.

 

Con altro filo di rame, ma più spesso e completo di guaina, ci ho fatto i salvagente da mettere sulle alette di plancia. Con un filo intermedio sto stendendo i tubi portavoce (la tubolatura che parte dalla plancia e arriva al terzo fumaiolo).

 

dscf4210.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Salve ragazzi, grazie a voi sono venuto a conoscenza che si possono fare anche dei modelli stupendi di navi con la carta, (al massimo sapevo che si faceva la classica barchetta con gli origami) ottimo svago per tutta la famiglia se si tratta di tagliare carta ed in collare.....ho visto anche che avete postato dei siti dove si possono scaricare dei modelli, e sempre in questo post, ho visto il sito di zioprudenzio alla quale lo trovato molto interessante, però in questa discussione mi pareva di aver capito che lo avesse messo a pagamento, invece ho trovato tutto gratis, ve ne siete accorti anche voi? molto bello il ZARA alla quale nei prossimi mi accingerò a tentare di costruirlo con la famiglia, e vediamo che ciofega verrà fuori visto che è il mio primo modello in carta, posterò poi qualche foto per l'eventuale crocifissione da parte vostra :tongue:

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Ciao a tutti, rieccomi qui dopo una lunga pausa ( per quanto riguarda la costruzione di navi ) a presentarvi il mio nuovo progetto. Si tratta di un diorama di porto dove vi metterò un po' di navi che ho già costruito.

 

Per ora ho iniziato con la costruzione di un truck e iniziato una locomotiva ( non è quella che pubblicai tempo fa perchè andata persa nel traslocco )

P.s. naturalmente è tutto rigorosamente in scala 1:400

 

Marco

 

179173d1378043518-truck-1-400-dscf8014.j


179170d1378043138-truck-1-400-dscf8011.j


179169d1378043138-truck-1-400-dscf8010.j


179171d1378043518-truck-1-400-dscf8012.j

 

179611d1378400294-hamburger-hafen-dioram


179610d1378400294-hamburger-hafen-dioram


179608d1378400294-hamburger-hafen-dioram


179612d1378400294-hamburger-hafen-dioram


179609d1378400294-hamburger-hafen-dioram

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • 2 weeks later...
  • 4 weeks later...

Confessa... hai assoldato un esercito di formiche per costruire il tutto....

Veramente!

osservando i salsicciotti che ho al posto delle dita mi vieve spontanea la stessa affermazione dell'amico iscandar....

ma come cavol... fai.

Complimenti. Sei un mago. :smiley19::smiley19:

Link to comment
Share on other sites

Buon giorno a tutti i comandanti...

 

E' da molto tempo che leggo e seguo i thread e questo in particolare, in quanto, da diversi mesi, ho iniziato a prendere gusto per il modellismo navale in carta, da affiancare al "tradizionale" navimodellismo che ho sempre fatto...

 

Innanzitutto volevo fare i miei complimenti a Makarov, Secondo marchetti, Marco1971 ed all'amico Bussolino, e a tutti gli altri che hanno pubblicato qui foto dei loro lavori in carta, per avermi in qualche modo "insegnato" con le immagini e le descrizioni il modo in cui concepire ed eseguire questa forma di modellismo che sta diventando per me sempre più coinvolgente (senza nulla togliere i miei "modelloni" in scala 1:100 e 1:75 costruiti in tradizionali materiali)

 

Ho iniziato il modellismo in carta più come modo per passare le molte serate in albergo all'estero, dato che viaggio molto per lavoro in Europa, e dai primi tentativi fatti, mi sono accorto che è un modo di concepire il modellismo molto simpatico, divertente e per nulla scontato.

 

Le difficoltà ci sono anche qui ma sono diverse dal tradizionale, ed il vantaggio è che si può lavorare con pochissimi attrezzi, in ristrettissimi spazi (come quelli per me di una camera di albergo) e sopratutto senza fare polvere (evitando nel mio caso le occhiatacce delle cameriere la mattina quando rifanno la stanza...)

 

Insomma... nata per passare i tempi morti, per me si è trasformata in una passione.... quasi una mania di avviare un progetto appena terminato il precendente.

 

Ultimo vantaggio, per il mio interesse nel navale, è che per il periodo che amo (1860 - fine 1890) esistono una infinità di kit in carta di navi da guerra e non, che non hanno riscontro nella produzione di disegni e kit in tradizionale.

 

Attualmente sto realizzando il modello dello yacht imperiale russo LIVADIA che è il primo modello a scafo pieno (fino ad ora ho fatto modelli in carta in waterline) dopo aver realizzato i seguenti modelli (tutti in 1:250 in waterline) :

* SMS Sachsen (la prima che ho realizzato in quanto spinto dalla curiosità di compararla con il modello che avevo fatto qualche anno fa in scala 1:100)

* USS Maine

* SMS Victoria Louise

* Corazzata a torri peruviana Huascar

* Monitor costiero australiano HMAS Cerberus

* Corazzata confederata CSS Virginia

 

Ecco di seguito alcune foto di questi lavori :

 

SMS Sachsen (progetto HMV)

we5v.jpg

 

q2ve.jpg

 

 

USS Maine (HMV)

fokv.jpg

 

yws4.jpg

 

xvlo.jpg

 

 

SMS Victoria Louise (HMV)

tj3q.jpg

 

jeg9.jpg

 

 

HUASCAR (Paper Shipwright)

cpwm.jpg

 

b8mz.jpg

 

7rtb.jpg

 

 

HMAS Cerberus (Paper Shipwright)

q98n.jpg

 

ov1h.jpg

 

mq6i.jpg

 

t3e9.jpg

 

 

CSS Virginia (Paper Shipwright)

cae0.jpg

 

n1gg.jpg

 

 

Ancora complimenti a tutti i modellisti "in carta" !!!

 

Ciao ed a riscriverci presto

 

Jp

Link to comment
Share on other sites

Caspita, che bella collezione!

 

Ma come fai ha trasportare i modelli da un albergo all'altro?

 

Sarei poi curioso di vedere il confronto tra il tuo Sachsen "normale" e quello di carta....

 

E si anch'io ho cominciato il Papermodellismo in Australia, dove i continui spostamenti (in questo caso di anno in anno) mi impedivano di crearmi l'attrezzatura pesante per il modellismo normale (inoltre, avrei dovuto ripagare le delicatissime moquette delle case in affitto).

 

Ad ogni modo, benvenuto tra noi!

Edited by Zailan
Link to comment
Share on other sites

Caspita, che bella collezione!

 

Ma come fai ha trasportare i modelli da un albergo all'altro?

 

Sarei poi curioso di vedere il confronto tra il tuo Sachsen "normale" e quello di carta....

 

E si anch'io ho cominciato il Papermodellismo in Australia, dove i continui spostamenti (in questo caso di anno in anno) mi impedivano di crearmi l'attrezzatura pesante per il modellismo normale (inoltre, avrei dovuto ripagare le delicatissime moquette delle case in affitto).

 

Ad ogni modo, benvenuto tra noi!

 

 

Ciao, Zailan

 

il trasporto dei modelli in carta non è un problema, anzi !!

 

Date le loro dimensioni, entrano (ovviamente uno alla volta e non tutti insieme) in una scatola della dimensione di poco superiore ad una scatola da scarpe.

 

Utilizzo delle palline di patafix (colla gommosa che si può staccare e riattaccare e molto usata dai modellisti di figurini) per fissare la base del modello waterline alla base della scatola.

 

La chiudo, ci metto uno spago come maniglia e la carico a bordo dell'aereo come bagaglio a mano, in cabina.

Il problema,a volte, è che suscita l'interesse degli addetti ai metal detector che me la fanno aprire e poi rimangono con due occhi così !! :-)

 

Volevi vedere la Sachsen "tradizionale" ?

 

Ecco di seguito qualche foto del modello che ho realizzato 5 anni fa circa, in scala 1:100.....

 

dzur.jpg

 

02s0.jpg

 

vdus.jpg

 

s4f8.jpg

 

m27i.jpg

 

ciao ed a riscriverci presto

 

Jp

Link to comment
Share on other sites

Ciao Jp,

 

complimenti.... davvero dei bei modelli!

 

Marco

 

Grazie dei complimenti, Marco

 

detti da te, poi, con la tua maestria ben conosciuta qui ed anche su altri forum internazionali, i complimenti sono ancora più apprezzati.

 

Hai fatto (e stai facendo) delle cose davvero eccezionali spesso in scale in cui non riuscirei mai a lavorare, vista la dimensione dei pezzi.... ma tu riesci a fare cose incredibili con una ricchezza di particolari ed una pulizia che spesso non riscontro nemmeno nel modellismo in plastica.

 

Grazie comunque dell'apprezzamento e buon divertimento

 

Ciao ed a riscriverci presto

 

Jp

Link to comment
Share on other sites

Ciao Jp, adesso mi fai arrossire :blush: :blush: :blush:

 

Diciamo che me la cavicchio ma devo ancora migliorare parecchio con l'autocostruzione. Ho un progetto in mente di costruire la IJN Akashi una nave ausiliaria japponese partendo solo dai piani di costruzione anche perchè su internet di foto forse ce ne sono 3 o 4.

 

Beh proseguendo con il mio attuale lavoro aggiorno con gli ultimi omini e alcuni pezzi di carico.

 

Marco

 

190623d1387390716-hamburger-hafen-dioram


190622d1387390716-hamburger-hafen-dioram


190621d1387390716-hamburger-hafen-dioram


190620d1387390716-hamburger-hafen-dioram


190619d1387390716-hamburger-hafen-dioram



E questo è il risultato finale.

 

Marco

 

190640d1387390885-hamburger-hafen-dioram


190639d1387390885-hamburger-hafen-dioram


190636d1387390866-hamburger-hafen-dioram


190638d1387390866-hamburger-hafen-dioram


190635d1387390866-hamburger-hafen-dioram


190634d1387390866-hamburger-hafen-dioram


190637d1387390866-hamburger-hafen-dioram


190633d1387390834-hamburger-hafen-dioram


190632d1387390834-hamburger-hafen-dioram


190626d1387390798-hamburger-hafen-dioram


190630d1387390834-hamburger-hafen-dioram


190628d1387390798-hamburger-hafen-dioram


190627d1387390798-hamburger-hafen-dioram


190629d1387390834-hamburger-hafen-dioram


190631d1387390834-hamburger-hafen-dioram


190625d1387390798-hamburger-hafen-dioram


190624d1387390798-hamburger-hafen-dioram

Link to comment
Share on other sites

E poi dici che non ti devo far arrossire????

 

Ma è una meraviglia !!! E' uno spettacolo !!!

 

Davvero eccezionale e meriterebbe di essere fatto vedere anche in giro x mostrare a cosa si può arrivare con la carta ed un pò di manualità e pazienza !!!

 

Bravo !

Ti seguo ed attenderò anche altri lavori

 

ciao

Jp

Link to comment
Share on other sites

I miei più sentiti complimenti "Maestro"

 

Con un minimo di ritardo ti faccio i migliori auguri di Buone Feste.

 

Ciao

 

Fassio

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Ho tirato giù dall'armadio il Jaguar per vedere di finirlo e poter tornare indietro di qualche anno senza patemi d'animo. Ho una treccia di rame stagnato di un cavo elettrico schermato da cui sto sfilacciando i pezzi di filo che mi servono per il sartiame.

 

dscf4210.jpg

 

Decisamente le antenne a nassa sono fra le cose più difficili da fare su un modello. Queste vanno un po' dove vogliono loro, ma quando il resto del sartiame sarà a posto si noterà di meno, almeno spero...

 

dscf4211.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Sto provando un trucco per eliminare l'effetto modella anoressica: riempire i vuoti dell'ossatura con dei "pannelli" di cartoncino sagomati che restino a filo delle ordinate.

 

dscf4212.jpg

 

Nel frattempo aggiungo pezzetti qua e là. Decisamente il lavoro non finisce quando finisce la carta. Tubi portavoce e trespolo del telemetro ausiliario

 

dscf4213.jpg

 

Le antenne a nassa restano meglio se sono corte...

 

dscf4214.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Questa discussione mi ha entusiasmato a tal punto che anziché usare tecniche classiche (piani e materiali) ho deciso di optare per questi pseudo-kit! Ho fatto vaie cose in passato di carta e cartoncino, e devo dire che seppure modellismo povero e semplice, non è per niente facile, la carta non ammette errori. Voi avete dimostrato tutti un altissimo livello! In questi giorni arriveranno anche a me dalla Polonia alcuni kits, ho un progetto un po' ambizioso, ed userò delle tecniche che ho usato in campo di modellismo ferroviario che possono aiutare molto in questo ambito. Ovviamente tecniche che faranno storcere il naso ai puristi della carta e che quindi potrebbero anche andare fuori topic ma alla fine sempre di piegature, ritagli ed incollaggio si tratta, e la carta la fa sempre da padrona.

Link to comment
Share on other sites

il mio progetto è quello, partendo dal kit in carta della jsc,del Pigafetta , di costruire in scala 1:87, il cacciatorpediniere Vivaldi , nelle condizioni e nella configurazione dell'estate del 1943. Sarà riverniciato in toto cercando, per quanto più fedelmente possibile, di riprodurre anche lo schema mimetico, La scala maggiore, rispetto alla 1:400 mi darà la possibilità di dettagliarlo meglio. La carta, o meglio, il cartoncino, viste le dimensioni, potrebbe creare dei limiti di robustezza e di tenuta delle forme e piegature. Ho intenzione di ovviare usando appunto le tecniche di cui accennavo e grazie alle quali ho sempre costruito locomotive solide, robuste e funzionanti. Niente vieta che possano essere usate anche nelle scale inferiori, donando al modello precisione nelle piegature e nelle forme , nonché robustezza.

Procederò in questo modo:

Ingrandirò il kit portandolo alla 1:87 esatta, farò tutte le modifiche progettuali con tutte le differenze, acquisterò un sufficiente numero di teglie di alluminio da cui ritaglierò e spianerò ben bene il fondo (Lo faccio di solito su un piano perfettamente liscio di marmo con il fondo di un barattolino di vernice) stando attento a non solcarlo, stamperò le varie parti del progetto su fogli interi adesivi in A4 e li incollerò sui fondi delle teglie. per la costolatura userò del forex che è facilmente lavorabile col cutter. A questo punto avrò dei fogli che intaglierò , a seconda delle esigenze, esattamente allo stesso modo in cui voi avete agito sul cartoncino. La differenza è che la colla vinilica non deforma le parti. Uso tranquillamente la cianoacrilica per fissare i punti di forza, ed in seguito la vinilica per consolidare tutto. Il risultato nella migliore delle ipotesi è un mantenimento delle forme e delle piegature di gran lunga superiore. Detto questo, quando inizierò, e cioè a brevissimo, mi accoderò ad altro topic coerente o ne inizierò uno nuovo, perché seppure preso spunto ed ispirazione da questo, il mio modello , di carta, avrà solo un sottilissimo strato esterno composto dalla carta adesiva, ma in realtà sarà di metallo.

Link to comment
Share on other sites

Per Secondo...

 

Si tratta forse di un classe Soldati? o e' uno dei 27 knotters?

Non dirmi che mi hai battuto nuovamente sul tempo!

 

Per Lester Piggott:

I kit della Jsc sono normalmente orribili... non sarebbe meglio partire dal Pancaldo della Dom Bumagi? E' un bel kit e ti salverebbe meta' del lavoro!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      521.7k
×
×
  • Create New...