Jump to content

C'e' Un Italiano Tra Gli Assi Dei Carristi (tedeschi) !


walter leotta

Recommended Posts

Quando ho letto il servizio su BATAILLES & BLINDES di agosto - settembre ho pensato a una bufala... e invece è tutto vero.

 

Tra gli assi della gli assi della Panzerwaffe c'è anche un italiano, tale Alfredo Carpaneto, romano, classe 1915. Arruolatasi nel 1939 nella Wehrmacht perchè deluso dal fascismo, diventò capocarro e nel corso del conflitto distrusse più di 50 carri armati sovietici con il suo Tiger del 502 Battaglione Carri Pesanti. Decorato con la Croce di Ferro di prima e seconda classe ottenne anche la Ritterkreuz postuma. Fu ucciso il 26 gennaio 1915: undici giorni prima, nell'arco di sole 24 ore, aveva distrutto 15 carri avversari.

 

Ho immediatamente fatto una ricerca sul web pensando di trovare una valanga di notizie. E invece, come accade in questo strano Paese, nada de nada... A parte un articolo scritto di tutta fretta a seguito dell'uscita della rivista bimestrale francese.. nulla. Solo siti tedeschi che riportano il suo nome nell'ambito delle diverse classifiche degli Assi (Carpaneto è 30°).. Eppure è l'unico straniero presente un lista che comprende i vari Wittman (138 vittorie), Carius (150), Knispel (168)....

 

 

L'ho sempre detto che in questo Paese la storia è ..... una marmellata...

 

 

Walter Leotta

Link to comment
Share on other sites

in realtà qualche notizia si trova nel vasto mondo della rete ma sui testi "ufficiali" non avevo mai letto nulla di simile. Si trovano notizie e foto su vari siti stranieri :

 

http://www.das-ritterkreuz.de/index_forum....mp;session=1081

http://www.alanhamby.com/aces.html

 

e altr, ma un solo sito italiano ne parla :

 

http://digilander.libero.it/historiabis/carpaneto.htm

 

PS : piccola svista - penso sia deceduto nel 1945 e non nel 1915

Link to comment
Share on other sites

  • 5 years later...

La storia di Alfredo Carpaneto costituirà probabilmente uno dei capitoli di un libercolo che Malaparte ed io voremmo scrivere a quattro mani.

Persona (non personaggio) davvelo speciale, nella graduatoria degli assi dei Tigre, Carpaneto occupa la 28ª posizione, con più di 50 vittorie accreditate.

Il 26 gennaio 1945, dopo essere riuscito a tirar fuori il suo Tigre dalla morsa del fango, interviene in supporto del Fusilier Battaillon 58 presso Gross Blumenau, dove il suo carro viene centrato e distrutto da fuoco anticarro. Nell'esplosione del Tigre, Carpaneto e tutto il suo equipaggio perdono la vita.

Proposto per la Croce di Cavaliere dal suo Comandante il 16 marzo 1945, la riceverà con decorrenza postuma il 28 dello stesso mese, arricchendo il suo palmares di decorazioni che conta, oltre alla Croce di Cavaliere, la Croce di Ferro di 1ª e 2ª Classe, il Distintivo per assalti corazzati e l'Ostmedaille.

Link to comment
Share on other sites

E' in effetti una strana storia, riportata anche, ad esempio, dal 'Tigers in Combat - vol.1 ' di Wolfgang Schneider.

 

 

 

Il quale lo cita per l'episodio di ottobre 44 (anche se pare che la compagnia scese dal treno, 'detrained',. anche se al Tigre di Carpaneto vengono iscritti 4 carri di una compagnia di 13.

 

Non viene più citato nelle cronache (nemmeno nell'ultimo atto) ma ne viene riportata la Croce di Cavaliere (28.3.45) che fu consegnata solo a 8 uomini del battaglione.

 

Viene altresì inidicato fra i 'top scorers' del 502 battaglione, con 50 carri (indicativi, ma 'minimum account', anche se lo Scheider da questo punto di vista non è precisissimo).

 

Da saperne di più, in effetti.
Link to comment
Share on other sites

  • 9 months later...

Rispolvero questo post, che tratta una storia a me sconosciuta e che certamente merita di essere approfondita.

 

In quanto insignito della Croce di Cavaliere, non dovrebbe essere troppo difficile ottenere la carriera militare di Carpaneto da una delle pubblicazioni che sono interamente dedicate al soggetto "Ritterkreuz", ad esempio "Die Ritterkreuzträger der Deutschen Wehrmacht" di Manfred Dörr, che riporta per ciascun militare insignito di quella medaglia, le informazioni essenziali.

 

C'è da notare con piacere che dal momento in cui è stato scritto il primo post su questo argomento (2007) le cose sono un pò cambiate, e ora una semplice ricerca su internet fornisce molteplici risultati interessanti (la maggior parte in lingue diverse dall'italiano).

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      45k
    • Total Posts
      522.1k
×
×
  • Create New...