Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Mostra'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Annunci e Discussione Generale
    • Annunci
    • Presentazioni e Benvenuto ai Nuovi Iscritti
    • Quadrato Ufficiali
    • La Nostra Scia
    • Quiz e Concorsi
  • Discussione a Tema
    • Storia
    • Tecnica
    • Modellismo Statico e Dinamico
    • Nautica
    • Collezionismo
    • La Biblioteca del Quadrato
  • Simulatori e Giochi
    • Dangerous Waters
    • TCM: Terra, Cielo, Mare
    • Silent Hunter
    • Wolfpack
  • Camera di Lancio
    • BetaCine
    • Centro Download Mod - Mod Download Center
  • ENGLISH - Foreign Visitors
    • General Discussion

Calendars

  • Calendario Generale - Main Calendar

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Indirizzo Skype


Indirizzo Email Pubblico


Presente ai seguenti Raduni Nazionali e Licenze Ufficiali di Betasom

Found 2 results

  1. Mi prendo un po' di tempo per riportare la mia esperienza dell'avvio della mostra "Sommergibili in Adriatico" di Pordenone, aperta al pubblico dal 6 al 20 novembre. Alle 6.20 mollo gli ormeggi da Treviso per raggiungere Pordenone alle 7.30, dove l'incontro con Totiano è immediato e, insieme, ci dirigiamo al Palazzo della Provincia. I locali sono molto belli e spaziosi, ben strutturati per disporre senza problemi ogni genere di mostra...e questa è molto articolata e arricchita da cimeli e materiale multimediale davvero interessante. Tornano alla mia area di competenza, ovvero l'area dei simulatori, trovo ad attendermi ben 3 consolle del tipo impiegato a Santa Margherita Ligure: due di queste sono già montate e saranno quelle ad essere utilizzate. Senza perdere troppo tempo, comincio il lavoro di cablaggio dei led che fanno da cornice (meramente estetica); il lavoro è lungo ma, per mia fortuna, ho Francesco, figlio del Capo Rocco Scigliano a cui è dedicato il raduno dell'indomani, a darmi una mano con il secondo pannello. Oltre a lui, ci sono alcuni ragazzi americani e la squadra di allievi dell'Istituto Nautico di Venezia che alleggeriscono di molto il lavoro. La mia cassetta degli attrezzi è presa d'assalto e, per il primo pomeriggio, il grosso del lavoro nell'area dei simulatori e degli altri locali è fatta. Nel frattempo anche gli amici marescialli Nicola Carbotti, Cosimo Caputi e la new entry Pasquale (non ricordo il cognome) ci hanno raggiunti, posizionando e rendendo operativo il pericopio Kollmorgen preso da un sottomarino classe Sauro 3a serie: dagli oculari si possono vedere alcuni video, come se si stesse esplorando i dintorni. Nel pomeriggio inizia la parte più difficile, ovvero la messa in servizio dei PC che servono a rendere operative le due consolle. Per la configurazione scelta ne servono 2 per consolle: l'approntamento della prima termina velocemente, per la seconda ho problemi tecnici con i PC a cui cerco di rimediare la sera a casa. Sfortunatamente, le cose non vanno come devono e sono costretto ad adottare una nuova strategia: nella consolle di sinistra sarà possibile utilizzare il simulatore, mentre quella di destra farà vedere un video di gioco (registrato quella sera durante una partita creata ad hoc), così che si possano vedere tutti i passaggi del lasciare un porto, immergersi tra navi in movimenti, scoperta di un battello nemico e suo affondamento. La mattina ha l'oro in bocca, e alle 8.10 siamo di nuovo alla mostra: si devono ultimare gli ultimi dettagli prima dell'inaugurazione delle 11.00. Anche qui non manca qualche problema per i PC della seconda consolle (sono vetusti e questo non aiuta) ma, alla fine, tutto e terminato; riesco anche ad aggiungere la lampadina rossa nella prima consolle, così da dare un tocco scenico in più. Alle 11.00 le autorità, l'ANMI e tutti gli invitati arrivano e Totiano si fa come sempre cicerone per il gruppone. Io rimango in attesa nella sala dei simulatori, da dove illustro il funzionamento delle consolle e le potenzialità di Dangerous Waters. La mattina prosegue con i visitatori, a cui facciamo provare sia il simulatore che la tuta. Immancabili i bambini che chiedono di sparare Dopo il pranzo siamo di nuovo alla mostra e, grazie al tempo più clemente del previsto, l'afflusso è notevole. I bimbi e i ragazzi curiosi sono tanti e la fatica per dar loro la dovuta attenzione è grande; contemporaneamente cerco di trasmettere al ragazzo dell'Istituto nautico che farà le mie veci, Matteo, le conoscenze di base e quanto c'è da dire ai visitatori, pur rendendomi conto che la materia non è facile e il tempo tiranno. Attorno alle 19.00 mollo gli ormeggi per affrontare il viaggio di rientro. Personalmente, credo che questa mostra sia la meglio organizzata e vivibile di quelle a cui ho partecipato, senza nulla togliere alle altre: qui a Pordenone abbiamo avuto a disposizione dei locali pensati per queste occasioni, altrove ci siamo dovuti arrangiare al meglio. Dal punto di vista dei simulatori, avendo a che fare anche con materiale recuperato, non siamo ancora a livelli in cui possiamo dire "Arriviamo - Allestiamo - Accensione e via", c'è ancora uno step da fare. Compatibilmente con gli impegni personali, cercherò di fare una capatina domenica prossima, ma non garantisco, e cercherò di esserci per il disallestimento, sperando che sia possibile mettersi al lavoro in orari agevoli. Nel frattempo, ho alcuni ringraziamenti particolari da fare : Giancarlo Dughera, AD di COFI e rappresentante di AIRETT in Liguria: questo grande uomo ci ha sotenuti e finanziatio a Santa Margherita Ligure e ci ha regalato le 3 consolle. In aggiunta, avendo noi fatto fare delle modifiche alle 2 nuove consolle, di sua sponte ha provveduto a far modificare anche al #1, oltre a procurare i materiali (cavi, led, pulsanti, tastiere). Massimo Betto, membro dell'associazione Silentes loquimur, che al pari di Dughera ha finanziato e procurato molto del materiale utilizzato, oltre ad averci ospitato in modo squisito. E' anche per ringraziarlo che cercherò di fare l'impossibile per aiutare ancora durante le prossime settimane. Roberto "BobNapp" Bajano, socio di Betasome e brillante architetto che ha disegnato e seguito la costruzione delle consolle. Non ultimo, ha anche fatto le corse per fare delle modifiche utili a non diventaer matti per trovare i monitor adatti. Se esistono e sono così belle, e pregne di potenzialità, è grazie a lui! Marco "totiano" Mascellani il quale, come sempre, è un sostegno e il motivatore che muove tutto. I marescialli di ComFlotSom Nicola, Cosimo e Pasquale, infaticabili allestitori e promotori della MMI in questi eventi. Francesco Scigliano e i ragazzi dell'Istituto Nautico di Venezia: Alessandra, Giada, Leondardo, Samuele, Matteo e tutti gli altri di cui purtroppo non ricordo i nomi.
  2. Betasom - XI Gruppo Sommergibili Atlantici Sezione "Simulatori e Giochi" Comandanti, si prospetta per tutta la base la possibilità di partecipare ad un evento che, da ben 10 anni, inaugura l'anno nuovo a Treviso: è la Mostra di Modellismo organizzata dal Gruppo Amici del Modellismo (GAM). Questa manifestazione, che si tiene durante la prima settimana di gennaio, ha da sempre il duplice scopo di permettere ai modellisti di esporre i propri lavori e di fare del bene, grazie all'affiancamento con l'ONLUS "I CARE" che si occupa della realizzazione di progetti per la popolazione africana. Dal 2015 il GAM ha introdotto una novità: l'introduzione di un tema cardine che consenta di coinvolgere altri soggetti i quali, pur non avendo nulla a che fare con il modellismo, sono comunque in possesso di altre risorse inerenti al tema. Per portare un esempio concreto, quest'anno il tema è stato "La Grande Guerra" ed è stato coinvolto anche il Museo dell'Associazione della Battaglia del Solstizio che ha portato manichini con uniformi, cimeli e materiale multimediale. La Mostra, molto conosciuta e invidiata da molte città della regione, ha come sede espositiva la Camera di Commercio di Treviso (800 mq) e la sala consiliare del Palazzo dei Trecento in Piazza dei Signori: due location che hanno permesso di registrare la movimentazione di circa 14.000 persone (vedi articolo sul sito del GAM). Per l'11a edizione della mostra, a gennaio 2016, il Gruppo Amici del Modellismo e Betasom collaboreranno per basare la mostra sul tema della Marina, andando a coinvolgere la sezione MODELLISMO, per l'esposizione di pezzi e opere, e SIMULATORI per creare una postazione dove daremo dimostrazioni con Dangerous Waters. DISPONIBILITA' A tutti gli appartenenti al gruppo DW è richiesto di valutare la possibilità di partecipare alla manifestazione con la propria presenza ed esperienza, apparecchiature e quant'altro occorra per realizzare una postazione il più realistica e coinvolgente possibile per i visitatori, i quali potrebbero essere tantissimi vista la possibile rappresentanza della Marina Militare Italiana. Avere queste informazioni entro i primi di settembre sarebbe l'ideale, così da dare agli organizzatori il modo di organizzare gli spazi. ORGANIZZAZIONE La mostra si svilupperà in più giorni; con il GAM stiamo lavorando per ottenere agevolazioni per gli alloggi per chi resterà a Treviso più di un giorno: è un'ottima occasione per visitare Treviso e dintorni. Oltre a questo possiamo vedere di venire in contro alle esigenze di chi verrà. Vi ringraziamo fin d'ora per la vostra disponibilità e attenzione. Moderatori e istruttori della sezione Simulatori e Giochi --- ADESIONI andreavcc sauro in 1/144 waterline in navigazione corazzata_littorio Littorio 1/72 Duca D'Aosta 1/72 Orsa 1/72 Orione 1/72 MAS 15 1/24 CB 1/87 (con che senza carro ferroviario) Andrea Doria 553 1/72 Porta Idrovolanti Miraglia 1/72 bussolino Cisterna ticino del 1960 MM - 1:100 cartoncino sommergibile pullino 1916 1:50 ww1 RM. sommergibile delfino 1905 1:50 RM incrociatore pisa 1915 1:200 cartoncino gpez RSM Zoea giampyg
×
×
  • Create New...