Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Marina Militare'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Annunci e Discussione Generale
    • Annunci
    • Presentazioni e Benvenuto ai Nuovi Iscritti
    • Quadrato Ufficiali
    • La Nostra Scia
    • Quiz e Concorsi
  • Discussione a Tema
    • Storia
    • Tecnica
    • Modellismo Statico e Dinamico
    • Nautica
    • Collezionismo
    • La Biblioteca del Quadrato
  • Simulatori e Giochi
    • Dangerous Waters
    • TCM: Terra, Cielo, Mare
    • Silent Hunter
    • Wolfpack
  • Camera di Lancio
    • BetaCine
    • Centro Download Mod - Mod Download Center
  • ENGLISH - Foreign Visitors
    • General Discussion

Calendars

  • Calendario Generale - Main Calendar

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Indirizzo Skype


Indirizzo Email Pubblico


Presente ai seguenti Raduni Nazionali e Licenze Ufficiali di Betasom

Found 2 results

  1. Rortos, ditta ITALIANA specializzata nello sviluppo di simulatori per dispositivi mobile, sta per immettere nel mercato un nuovo simulatore dedicato alla Marina Militare Italiana. Vista la tipologia della piattaforma (Tablet e smartphone equipaggiati con Android o iOS) non si tratterà di un simulatore come lo intendiamo noi, ma ci consentirà comunque di manovrare con unità di superficie e aeree in scenari italiani reali accuratamente realizzati dal team di sviluppo in collaborazione con la Marina Militare, che ne è licenziataria. Nell'articolo de Il Messaggero si parla di "[...]Manovrare il cacciatorpediniere Andrea Doria D553, appontare sulla portaerei Cavour con un caccia AV-8B Harrier II+, salvare naufraghi con un RHIB Hurricane 753, uscire in ricognizione flir con un elicottero EH101, o veleggiare con la famosa nave scuola Amerigo Vespucci[...]". Il CEO di Rortos, intervistato da SpazioGames, ha detto: Io mi svago già con uno dei simulatori della Rortos, e vi assicuro che mi prende tanto che ho speso qualche euro per acquistare la versione completa: se quello che annunciano è anche solo in parte vero, sarà da provare sicuramente!
  2. So bene che dalla base sono (giustamente) banditi gli articoli che trattano di politica, e difatti li evito con tutte le mie forze, ma in questo caso credo che la politica sia solo una parte del problema che sembra esserci nelle Istituzioni. Come è avvenuto nel corso degli anni passati, venerdì 30 gennaio la Marina Militare ha pubblicamente annunciato l'imminente partenza di Nave Grecale per l'Oceano Indiano, dove dovrebbe sostituire Nave Andrea Doria nella missione anti-pirateria Atalanta; inutile però andare a leggere il comunicato sul sito WEB della MMI perché non esiste più, cancellato in seguito a quello che vado a raccontare. Successivamente al comunicato ufficiale il senatore Gasparri e il presidente della commissione Difesa della Camera Vito hanno protestato in base a due motivi, il primo riguarda la penosa e ridicola vicenda che riguarda i sottufficiali Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e la loro detenzione in India, che avrebbe portato ad una decisione in Parlamento per la quale il Governo si dovrebbe astenere da nuovi contributi se prima non si risolve la questione, mentre la seconda è prettamente politico-economica e riguarda la mancanza dell'approvazione del decreto di proroga della nostra partecipazione alle missioni internazionali. Il secondo motivo assume molto l'aspetto di una scusa gigante perché molto spesso capita che il decreto venga approvato anche alcune settimane dopo causa impegni dell'agenda di Governo, se veramente si volesse essere tanto puntuali il Governo avrebbe dovuto ritirare in fretta e furia circa 4.000 militari operativi in teatri quali l'Afghanistan, i Balcani e il Libano (senza contare le altre missioni meno conosciute). Riguardo la prima faccenda, è sicuramente lodevole che ci si sia ricordati dei marò ma il Parlamento non ha mai preso una decisione ufficiale, non ha mai approvato alcun tipo di risoluzione che blocchi ogni nuova operazione militare; attenzione alle parole perché sono importanti: Atalanta non è una nuova operazione, l'Italia vi partecipa da anni e protegge anche i nostri mercantili! Non mandare una nostra nave, oltre a renderci ridicoli agli occhi del mondo, è comunque un danno perché indebolisce la missione anti-pirateria, mettendo in pericolo anche i marittimi italiani. L'ennesima cosa fatta a metà, o comunque l'ennesima occasione per far baccano, facendo però solo danni. A questo punto ci si sarebbe aspettato che il Ministero della Difesa ribattesse punto su punto e continuasse per la sua strada, sicuro di quello che faceva, ma sarebbe stato chiedere troppo: il Ministro Pinotti ha rilasciato uno stringato comunicato: Praticamente il Ministro ha sbugiardato la Marina Militare, che agli occhi dei più può sembrare un'organizzazione che opera fuori controllo! Invece è esattamente il contrario perché è il Ministero ad essere tornato frettolosamente suoi suoi passi, smentendo tutto e bloccando il dispiegamento di Nave Grecale. Tuttavia, secondo l'articolo di Analisi Difesa da cui ho tratto queste informazioni, questo atteggiamento sarebbe in linea con il modo di fare del Ministro Pinotti, che da quando è in carica ha dimostrato una brutta tendenza a censurare le notizie al pubblico, oltre a inimicarsi molti vertici della FFAA e non riuscire a impedire quei tagli che le stanno mettendo in difficoltà. A questo punto non riesco a immagina re come proseguirà la vicenda: la Marina ha bloccato tutto su ordine del Ministero, ma gli uomini sono pronti e immagino che l'Andrea Doria stia già rientrando (o lo farà entro pochi giorni). E' ammirevole che i politici vogliano bloccare le operazioni in attesa di sviluppi positivi sulla vicenda dei marò, ma fin'ora sono solo chiacchiere a cui non hanno fatto seguito i fatti e usare Girone e Latorre per dare spallate al Governo lo trovo riprovevole, tanto quanto trovo assurdo che il Ministro Pinotti torni sui suoi passi e, così facendo, ridicolizzi la MMI quando può ribattere con giusta causa alle critiche. Fonte: Analisi Difesa, "Ministro VS Marina: cronache penose dalla Terra dei Cachi"
×
×
  • Create New...