Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Membro Onorario In Memoria
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:

marcovinicio

Comune di 2a classe
  • Posts

    29
  • Joined

  • Last visited

About marcovinicio

  • Birthday 10/14/1959

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.macchinedagiardino.com/hitia
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Roma
  • Interests
    Non mi basterà una vita per approfondirli tutti.

marcovinicio's Achievements

  1. Salute a tutti, purtroppo a seguito di un inconveniente sul server, sosno andate perdute le foto ,che erano presenti all'inizio, come oggetto di questo topic. Copie non ne avevo e quindi mi rimetto a voi per qualunque decisione in merito all'eventuale cancellazione o modifica dello stesso. Grazie marco
  2. Ciao Alicante, benvenuto nella gabbia di matti. :s02: Come recitava De Andrè: si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio, beh, ora che puoi darlo stò cattivo esempio, fallo!....che il tempo passa, che vuoi che succeda mai, proprio se ti dice male male male farai una scuffiona, tu indossa il giubbotto, non portare con te figlie e mogli ignare, cani innocenti ecc. prevedi tanta riserva di galleggiamento e vai, avrai imparato sempre di più così che con cento patenti. Però, dal vecchiaccio che sono,qualche dritta devo dartela, io penso che sarebbe logico fare l'exploit con una derivaccia da quattro soldi, tanto per vedere se poi la vela ti piace davvero,non si sa mai. l'autocostruzione invece è un discorso a sè, farla per spendere meno è un grave errore: tra attrezzature, sbagli,materiali in avnzo,fornitori esosi e lontani,alla fine può trasformarsi in incubo. La costruzione classica invece affascina un pò tutti, ma bisogna essere provetti falegnami e disporre di attrezzature professionali,senza contare che simili barche devono stare sempre in acqua altrimenti le butti,per di più pesano molto e pongono problemi di movimentazione non banali. Bisogna arrivare all'autocostruzione solo quando la barca con le caratteristiche che desideri sei sicuro che non è in vendita proprio da nessuna parte, nemmeno usata e quindi puoi solo costruirtela, oppure come qualcosa di vicino allo Zen, dove navigare è l'ultima cosa. In ogni caso devi sapere esattamente cosa vuoi,e per saperlo devi navigare, su tutto ciò che ti capita a tiro. :s01:
  3. Bentrovati,le ferie sono finite ed eccomi qua, volevo segnalarvi già da un pò una barca particolare sicuramente atipica ma che personalmente trovo interessantissima,l'ho visitata personalmente ancora in costruzione e posso assicurarvi che se si è disposti ad abbandonare quel certo modo di intendere la barca un pò da yachtsmen d'altri tempi, coll'asciugamano al collo e il cappello da commodoro è anche bella, almeno nella misura in cui le forme vengono determinate dalla funzione e da null'altro. Condivido le idee che stanno alla base del progetto, molto ben descritte nel libro "La mia barca sicura" di Ernesto Tross. Mi piacerebbe saper che ne pensate, allego quindi il link dell'articolo scritto dal mio caro amico Luigi che descrive il tutto molto meglio di me sul suo sito che tra l'altro potrà esservi anche utile in caso di acquisti nautici a prezzi "popolari". www.cantierino.it/AGALLERIA/orsobianco/a.html
  4. Giusto, in effetti,più che giusto,dimentico sempre che c'è gente che tiene più al portafoglio che alla vita. :s02:
  5. Preciso e sintetico,come sempre,ma il verbale mò che c'entra? Oltre che cornuto pure mazziato? :s14:
  6. Chissà perchè a wikipedia non ci penso mai, grazie Red, ecco perchè la storia di mio padre, coi sommergibili qualcosa a che fare l'aveva anche se non con i motori.Mi pareva strano. Ciao Marco
  7. Mio padre da giovane nel dopoguerra aveva una moto con mtore due tempi bicilindrica molto veloce, si chiamava RUMI, i meno giovani forse la ricorderanno, e quando ero piccolo mi raccontava come fosse una favola, che quel motore (che per l'epoca era velocissimo e girava molto alto) era lo stesso che era usato sui siluri della 2GM, questo, diceva, era la causa dell'inaffidabilità intrinseca di tale motore su lunghe distanza visto che, progettato per funzionare al massimo e per poco tempo esaurita la sua funzione sarebbe esploso col siluro.....ora però ho dei seri dubbi, un motore a scoppio non lo vedo molto adatto. Ma chi lo sà? A questo punto dopo aver letto un pò i vari post sull'argomento, posso concludere che era solo una leggenda metropolitana, oppure poteva esserci qualcosa di vero?
  8. E una cartuccia sparata in un cilindro tipo aereo? potrebbe essere stato possibile in emergenza estrema? Marco
  9. Per le isole della mente, non c'è ponte abbastanza lungo. :s06:
  10. Per la verità sono stato ospite a Ragusa in maggio, e non ci venivo ormai da quando ero "pischello", e mi onora quello che tu pensi di me,tuttavia non sono certo un'esperto,solo mi piace molto la tua gente e anche qui a Roma il destino vuole che io viva da 20 anni in un condominio composto quasi interamnte da siciliani e che mia figlia annoveri tra i suoi migliori amici proprio dei siciliani,tutta brava gente, e tutta particolarmente brillante. Più che con preparazione quindi, io mi permetto di parlarne con passione. Ciao
  11. Salve Comandanti, la cosa per me più bella del ponte è che finalmente la Sicilia sarà Italia, non solo idealmente ma anche "fisicamente" e questo non può che avere effetti positivi su tutto, perchè no, anche riguardo ai fenomeni mafiosi,che prospera particolarmente in ambienti chiusi su sè stessi. Poi se è vero quello che ho sentito dire, che la mafia è ben radicata da anni nella gestione dei vari traghetti dello stretto, a loro il ponte non piacerà. Per la qualità di realizzazione non ho dubbi visto che costruiamo tranquillamente opere grandiose in tutto il mondo. Spero solo che la Sicilia non diventi un luogo come un altro perdendo un pò il suo carattere particolare,che deve forse un pò anche al suo essere "isola". L'impatto ambientale? Sarà splendido! Meno male che nella Roma imperiale gli ambientalisti ancora dovevano inventarli altrimenti le capanne di fango avremmo avuto. Alla via così! Marco
  12. Buona sera a tutti, ho appena controllato,e se le coordinate fornite fossero giuste,cosa di cui dubito,il battello si troverebbe a circa 20 miglia di fronte a Torre Astura,purtroppo non alla portata di barchette.A ostia ci sono cresciuto e devo dire che questa cosa mi avrebbe intrigato molto,anche perchè vivo a Roma e frequento da anni un attivo gruppo sub e qualcosa avremmo potuto organizzare, ma a quella distanza sarebbe una vera impresa! Se fosse possibile avere notizie più precise però.....In particolare mi eccita questa storia che se i pescatori lo hanno potuto vedere,sinifica che non sarebbe troppo profondo,credo anche io che quando la gente parla,qualcosa di vero c'è sempre!!!!!! Marco Non chi comincia ma quel che persevera
  13. Un lavoro notevole,veramente! Grazie! Come si dice a Roma "mi hai tolto la sete col prosciutto" perciò,se a qualcuno può interessare ho trovato il libro di Aldo Nicoli qui www.libreriauniversitaria.it/c_html_page.php?name=home.htm e l'ho ordinato. Buona notte Marcovinicio
  14. Sì, è proprio così,se ho capito bene la legge di Archimede non c'è dubbio : Il peso del volume dell'acqua che la carena sposta, è chiamato dislocamento, i som hanno 2 dislocamenti,immersi o in emersione. Il peso reale deve essere per forza inferiore al dislocamento altrimenti stà nave più che galleggiare forse affiorerebbe appena. Perciò posso finalmente concludere che dire che il peso di una imbarcazione e il suo dislocamento sono la stessa cosa non è corretto , è una convenzione?! O forse no? Graditssimo l'approfondimento! Marcovinicio
  15. Giusto,e benvenuto nel girone della nautica dei "poveracci". :s02: Se non hanno cambiato le cose stanotte, mi risulta che: Da quando è stata abolita l'iniqua tassa di stazionamento, gli unici obblighi che hai sono di avere le dotazioni di sicurezza omologate,variabili in base alla distanza dalla costa alla quale intendi navigare e al numero di persone trasportate,solo se monti un motore fuoribordo in più devi avere l'estintore, il libretto e l'assicurazione del motore che da un pò di tempo è stata resa obbligatoria anche ai motorini sotto i 3 cavalli, che prima ne erano esenti.E se stai dentro 300 mtri niente dotazioni. Fino a 40 cavalli non c'è obbligo di patente nautica,dopo invece sì. Un natante può,anzi, deve poter essere messo in mare da qualunque punto tu voglia,ovviamnte senza infastidire i bagnanti e compatibilmente con gli ostacoli architettonici posti volontariamente e non, dai vari comuni o stabilimenti balneari più o meno abusivi. Passare da una "struttura idonea" non è certo obbligatorio,ma in pratica in alcuni posti è come se lo fosse, dopo che i vecchi scivoli pubblici sono stati di fatto resi inutilizzabili,almeno nel mio comune. Spero tu non abbia di questi problemi. Ciao marcovinicio Non chi comincia ma quel che persevera
×
×
  • Create New...