Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Membro Onorario In Memoria
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:

Guglielmo Boghero

Comune di 2a classe
  • Posts

    89
  • Joined

  • Last visited

About Guglielmo Boghero

Profile Information

  • Gender
    Male

Guglielmo Boghero's Achievements

  1. Ho dato un'occhiata alla zona da google earth. sembra che fino alle falkland il fondale sia sopra i 200m giusto? Quindi se anche si fosse poggiato sul fondo.. non rischia il collasso.. giusto?
  2. Ho fatto un giretto.. appena riesco posto due foto.. Ho visto un Gato, un'U47 e poco altro.. comunque ci sono sempre bei gioiellini.. anche statici da vedere..
  3. Già è complicato rendere autosufficiente una casa, cosa facciamo poi con le attività produttive?... Io lavoro nell'informatica, specializzato nel mondo dell'abbigliamento... Tutto quello che si sente tante volte mi innervosisce.. Si sentono bei discorsi sulla competitività... bisogna investire sulla qualità.. peccato che anche gli altri fanno qualità... e per la competitività ci vuole.. 1) Basso costo delle materie prime.. noi ne abbiamo pochine 2) Basso costo dell'energia .. come prima 3) Tassazione paragonabile al resto del mondo o quantomeno bilanciata da ottimi servizi.. (Qui mi vien da piangere) 4) Giusto mix tra chi lavora chi no.. perchè troppo giovane.. perche pensionato..ecc... a mio parere... vedendo l'andazzo della produzione in italia, abbiamo imboccato la via non ritorno.. ci stiamo avviando a gradissima velocità verso il terzo mondo... la prova? Nonostante i tagli mostruosi ed indispensabili, il deficit galoppa alla grande e fra poco capiremo cos'è la Grecia... Alla fine andremo a carbone... molta gente si dovrà adattare a fare lavori da marocchino anche perchè non si potra avere CIG a vita. Ho letto nel post sopra della dolce atmosfera di Milano... ed è drammaticamente vero... tanto che vivere in zona equivale a un pacchetto di sigarette. Ci fosse in zona una centrale nucleare.. tra l'altro sfruttata anche per teleriscaldamento...in modo da aumentare il rendimento energetico della centrale ed abbattere le emissione da riscaldamento,(il vero dramma)... soprattutto proibendo in zona il riscaldamento con legna o pellet.. tanto caro ai verdi (dalle nostre parti detti sucati).. perchè quelli si impestano l'aria... A quel punto farei un bel bilancio serio in vite umane... quanto ci vuole a capire che ci sarebbero molto, molti meno morti... Buona Notte
  4. Molto interessante... Totiano... la cosa più corretta ed intelligente da fare è usare i numeri. In queste ore si vedono solo sondaggi.. che ovviemente misurano il mal di pancia. Talk show più o meno corretti. Molto raramente si hanno momenti di informazione corretti e fondati su fatti tecnico scentifici. In realtà il nucleare è molto presente in Italia, moltissima gente è non solo stata irradiata, ma anche contaminata. Parlo di tutte quelle persone che per motivi medici hanno usufruito radio terapia, strumenti di diagnosi con iniezione di isotopi... Curie terapia.. (piccoli nuclei di radionuclidi sistemati in prossimità di masse tumorali.. per esempio cura del tumore della prostata) Un tempo, in una associazione che cososco, si è dovuta prendere una decisione importante. Il presidente di quella associazione ha deciso di fare una cosa poco italiana. Ha organizzato un convegno dove però c'erano solo due relatori, uno per illustrare le motivazioni del SI, laltro quelle del NO. Alla fine l'assemblea ha votato in modo sereno e si è presa la decisione. Mi piacerebbe vedere anche in Italia il referendum propositivo, senza quorum... si fa una serata con due grandi tecnici.. 3 giorni di pace mediatica e poi si vota... A prescindere, una volta votato si va tutti verso quella direzione senza le solite proteste.. che in quel caso non sono più democratiche. Il voto è democratico, la piazza no.
  5. Altro spunto interessante... http://www.ticinolive.ch/esteri/giappone-i...olto-13382.html Corto ed efficace... Ilsucco... Dopo i fatti Giapponesi, la politica miope si è preoccupata del nucleare... ossia sono sicure le nostre centrali? In Ticino ci si chiede... sono sicure le nostre dighe?... Io penso anche... sono sicure i nostri grandi impianti Chimici? cosa succede se un'aereo diretto a Venezia finisce sul petrolchimico, dove ci sono le lavorazioni del Cloro e chissà quali altre squisitezze.... Ultima chicca statistica... solo per giocare con i numeri.. a Chernobyl.. Unico incidente del 7° grado della Scala Ines, dove le operazioni di Spegnimento sono state portate avanti da persone ben equipaggiate ed informate, dove il governo ha subito messo in sicurezza la popolazione avvertendo tutto il mondo della gravita dell'incidente si sono stimate... http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_Černobyl' In sintesi... Morti accertati: bilancio ufficiale: 65 presunti: stima ufficiale ONU:4.000 stima massima presentata da Greenpeace: 6.000.000 stima Verdi Europei: 30.000 ~ 60.000 Ora andiamo ad un'altro tipo di incidente... noto per provocare la morte soprattutto causando il cancro... http://www.salute.gov.it/tumori/paginaInte...p;menu=primaria In sintesi...In Italia si stima che siano attribuibili al fumo di tabacco dalle 70.000 alle 83.000 morti l’anno Propongo ora un referendum per proibire qualsiasi tipo di fumo in Italia. La cosa mi pare molto coerente...
  6. Altro spunto interessante... http://www.ticinolive.ch/esteri/giappone-i...olto-13382.html Corto ed efficace... Ilsucco... Dopo i fatti Giapponesi, la politica miope si è preoccupata del nucleare... ossia sono sicure le nostre centrali? In Ticino ci si chiede... sono sicure le nostre dighe?... Io penso anche... sono sicure i nostri grandi impianti Chimici? cosa succede se un'aereo diretto a Venezia finisce sul petrolchimico, dove ci sono le lavorazioni del Cloro e chissà quali altre squisitezze.... Ultima chicca statistica... solo per giocare con i numeri.. a Chernobyl.. Unico incidente del 7° grado della Scala Ines, dove le operazioni di Spegnimento sono state portate avanti da persone ben equipaggiate ed informate, dove il governo ha subito messo in sicurezza la popolazione avvertendo tutto il mondo della gravita dell'incidente si sono stimate... http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_Černobyl' In sintesi... Morti accertati: bilancio ufficiale: 65 presunti: stima ufficiale ONU:4.000 stima massima presentata da Greenpeace: 6.000.000 stima Verdi Europei: 30.000 ~ 60.000 Ora andiamo ad un'altro tipo di incidente... noto per provocare la morte soprattutto causando il cancro... http://www.salute.gov.it/tumori/paginaInte...p;menu=primaria In sintesi...In Italia si stima che siano attribuibili al fumo di tabacco dalle 70.000 alle 83.000 morti l’anno Propongo ora un referendum per proibire qualsiasi tipo di fumo in Italia. La cosa mi pare molto coerente...
  7. La cosa triste è non solo in Italia, ma in tutto il mondo ci sono morti diversi... La notizia è che in Giappone si sta parlando di oltre 10.000 morti, 20.000 dispersi. Ci si è appena accorti della notizia che è venuta giu una diga.. ma nessuno parla di quei morti.. Tutti con il terrore dell'atomo.. Veniamo alle alternative... Fotovoltaico... Bello ma costoso, molto costoso. Ho letto qualche post fà che è gratutito perchè pagato dal conto energia. Ma il conto energia, che paga la corrente il doppio del prezzo di mercato non è una tipografia.. quei soldi arrivano da qualhce parte. In più si è creata una economia che sta in piedi grazie a queste sovenzioni ed ora è drogata ed in crisi di astineza. La sua castrazione sarà l'auto elettrica, che verrà ricaricata prevalentemente di notte.. e L'inflazione.. La corrente te la pagano il doppio adesso.. tra cinque anni? non è che è lo stesso prezzo di oggi? Biomassa... abbiamo finanziato le centrali a biomassa... ora non c'è abbastanza biomassa ed i mobilieri si stanno iczznd... perchè sta crescendo il costo delle materie prime.. conviene bruciare piuttosto che fare trucciolato. Eolico bello... io abito in una delle zone più industrializzate d'Italia ... la pianura padana... niente vento... sfortunatamente i posti ventosi che mi vengono in mente sono .. bei posti... irragiungibili.... Rifiuti... come da altro post.. sono più una soluzione per eliminarli, con un po' di energia di risulta... anche se a Brescia hanno fatto un gran bel lavoro. Geotermico... mi piace molto... non potremmo pero farlo ad Abano Terme... causa collasso economia della zona... ci saranno comunque altre zone dove a poca profondità ci sono caldere... Ho letto di un test per perforare in zona Napoli, nei campi Flegrei... ma qualcuno si è opposto per il terrore di chissaquale apocalisse.... Comunque è una delle soluzioni per avere tanta energia ad un costo sostenibile e pulito. Fusione Nucleare ... il sogno... però mi hanno detto che ci sono alcune controindicazioni.. 1) MAcchina enorme ma con basso rendimento... quindi poca potenza utile. 2) Macchiaestremamente costosa. 3) Macchina estremamente sollecitata, quindi con probabile vita breve. 4) LA fusione non produce scorie di per se ma neutroni e questo radioattiva il reatore... che quindi sara una problema da smaltire.. Idroelettrico... in italia siamo arrivati a sfruttare i ruscelli... nel mio paese ce ne saranno tre da qualche kilowatora.. sullo stesso canale... Non ci dimentichiamo poi del Vayont... come Cernobyl anche quei morti sono da "contare" tra i morti per produzione di energia. Il nucleare... i nostri politici... che non amano guardare troppo lontano non hanno fatto altro che cercare il modello al momento più interessante. Chi al mondo ha più esperienza, anche sperimentale dei francesi?.. (Superfenix)ecc... L'Epr al momento è all'ultimo grido in europa.. ma a me piace poco.. soprattutto perchè lo conosco poco... Leggendo poi del ciclo del Torio..sono arrivato al Cirene e alle centrali "CANDU" http://it.wikipedia.org/wiki/CANDU Centrali in grado di lavorare con uranio naturale, MOX o Torio sono molto interessanti proprio per smaltire o gestire meglio le scorie. Ho letto che qualcuno di voi è perito nucleare o ha amici che lavorano nel settore... Cosa sapete dirmi di questo tipo di reattore?. Ahh.. scusate ho trovato sta notizia... bruttina per Roma... http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/laz...1554505397.html Ultima cosa... l'idea del reatore nucleare.. o meglio del reatore piccolo non è malvagia... sicuramente potrà costare un po' di più a parità di potenza prodotta ma ha dei vantaggi non da poco: 1) Molto più veloce da costruire 2) Molto più facile da smaltire. 3) Inerzia termica molto più bassa, più facie assecondare la richiesta di potenza... più facili da spegnere. 4) Più bastardamente facile trovare il posto dove metterli... essendo tanti ognuno si becca il suo. :s04: :s04: :s04: un ratore da 500 tonnellate lo possiamo portare anche in centro a Milano e poi parcheggiarlo al museo di Scenza e tecnica. Buona Notte
  8. Perchè non a vapore... realistico per realistico... Fornellino ad alcol.. turbinetta a vapore che muove un piccolo generatore.. A quel punto risolto anche il problema della generazione del fumo...
  9. Aggiungo due link di video della vasca... Buona serata...
  10. Ci sono stato un paio di volte a sta fiera... non ho mai avuto l'impressione del troppo traffico.. l'unico scontro visto è stato tra una grossa petroliera (la Lucina) e una trireme romana.. si sono toccati. a causa dell'eccessiva inerzia... dopo mezora di indietro tutta...,, Qui allego qualche informazione in più... http://www.modelexpoitaly.it/pdf/stampa/Mo...ommergibili.pdf Buona Sera..
  11. Ciao a tutti.. sembra che alla fiera di questanno ci saranno anche sottomarini ... RADUNO DI MODELLI DI SOMMERGIBILI Per la prima volta in Italia al Model Expo italy vi sarà il primo raduno italiano di sommergibili, modelli naviganti, perfette riproduzioni di sommergibili. I modelli si esibiranno in orari prestabiliti nella grande vasca, immergendosi ed emergendo, comandati da un radiocomando. a presto... http://www.modelexpoitaly.it/eventi.asp
  12. Grazie a tutti.. è molto interessante... La cosa che mi ha sempre fatto pensare è il gioco dell'inerzia termica dei motori a vapore.. Per esempio.. parlando con un macchinista di una locomotiva a vapore italiana del dopoguerra... mi diceva dei lunghi tempi di messa "in moto" dell'ordine di 5~7 ore... senza contare la mitica Big Boy.. che richiedeva 13 ore per la messa in moto. Ho immaginato quindi che sui battelli nucleari, venga generata e dispersa un po' più di potenza di quella richiesta, onde poter essere più reattivi. La schermatura dalle radiazioni penso sia cresciuta con la consapevolezza degli effetti delle radiazioni. In K19 il reattore sembra a vista, racchiusa in un piccolo locale di "lamiera".. probabilmente in un'epoca dove anche in occidente si vendevano "valvole" nucleari per radio a rapida accensione.. o pasticche da inserire nelle mutande per aumentare la fertilità. Ho letto di uno dei primi incidenti avvenuti a Los Alamos.. se ne evince lo stato di conoscenza sugli effetti sulle radiazioni.. http://it.wikipedia.org/wiki/Louis_Slotin Ho accompagnato, qualche mese fa, mio suocero a Mestre, dove gli hanno curato la prostata con la Curie terapia.. ossia inserzioni di piccolissime capsule radioattive nella prostata per curare quel tipo di neoplasia... Il lato interessante è stato all'atto della dimissione.. quando il medico di turno ci ha informato delle e da adottare.. qindi niente bimbi piccoli o donne incinte nelle vicinanze per un mese.. la suocera che ha dormito in salotto per altrettanto tempo ecc... HO chiesto per curiosità al medico dei paragoni, giusto per farci una idea.. Lui ha riposto che le sveglie, quelle della nonna, che si vedono bene anche di notte sono molto peggio. Ho un amico orefice\orlogiaio, mi ha fatto vedere il vecchio vasetto dove teneva quel che restava del materiale fluorescente per orologi, era in piombo bello spesso. Buona giornata..
  13. Guglielmo Boghero

    212

    Infatti.. sempre se non sbaglio.. sono: - Motori a combustione "esterna" anche se non specificato, i motori dove la combustione avviene all'esterno della macchina, quindi le macchine alternative a vapore, o le classiche turbine a vapore. - motori a combustione interna, ove la combustione avviene all'interno della macchina, tipo nei diesel, negli Otto.. e nelle turbine a gas. Immaginavo che nei sottomarini nucleari, la turbina alimentasse direttamente un generatore elettrico, e che le eliche fossero mosse da motori elettrici, quanto meno per non avere scatole di riduzione. Immagino (non conoscendone l'architettura) , fosse comodo così perchè lato turbina è più comodo gestire la potenza non tanto in relazione al numero di giri, ma alla coppia generata, mentre nelle eliche il tutto è gestito in relazione al numero di giri. Diventa molto più comoda a quel punto l'inversione di spinta. Sempre che (qui sono proprio ignorante), non si usino normalmente eliche a passo variabile... Buona serata...
  14. Guglielmo Boghero

    212

    Bellissimo link.. molto bello.. La cosa che mi ha sempre incuriosito dei battelli a combustione esterna.. che siano battelli nucleari.. o nel caso delle navi di i, con le caldaie per il vapore.. è la capacità di modulare la potenza, considerando l'inerzia termica del sistema vapore. Ora immagino un battello che sta procedendo da tempo a medio\bassa velocità, per esempio il Dallas che procede a 8 nodi, per qualche motivo è richiesta improvvisamente una accelerazione per arrivare a 20 nodi. Su un diesel o un elettrico non vedo problemi, come si comporta una macchina a vapore? Cordiali Saluti..
  15. Guglielmo Boghero

    212

    Tecnicamente si potrebbe "rigenerare" con l'elettrolisi.. la reazione delle celle produce acqua distillata... dall'acqua si può tornare ai due reagenti... tutto dipende dal rendimento del sistema... probabilmente se non si fà è perchè non è conveniente... Tornado al nucleare.. Marco, che effetto fa secondo te vivere a bordo di un battello nucleare.. la trovi una cosa stimolante per le prestazioni o potrebbe essere pesante la compagnia di un reattore.. Parliamo di soli battelli occidentali.. giusto per escludere la fama di alcuni battelli sovietici..
×
×
  • Create New...