Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Incrociatore Piemonte


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 3 risposte

#1 bussolino

bussolino
  • Capo di 1a classe
  • 2434 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:germania-Hamburg + bassano del grappa
  • Interests:modellismo navale e collezione piani ed informazioni disegni navi
  • Indirizzo Email Pubblico:bussolino@web.de

Inviato 19 ottobre 2010 - 11:36

da base artica, marco


scoperto da libro: la demolizione navale a vado ligure

do fu una cisterna civile???????? :s12: :s12: :s12:

Immagine inviata

Uploaded with ImageShack.us



Immagine inviata

Uploaded with ImageShack.us

sapete qualcosa?????????????? :s14:
salutoni marco

Modificata da bussolino, 19 ottobre 2010 - 11:37 .

2qco5jp.png


#2 Totiano

Totiano
  • Membro Consiglio Direttivo - MS*
  • 21038 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Ravenna

Inviato 20 ottobre 2010 - 06:17

deve essere costata un botto la trasformazione!
la prima volta che sento di questa fine del Piemonte, anche se non l'unico esempio di nave militar etrasformata in mercantile: lo fu persino un sommergibile! mi riferisco al Ferraris "noleggiato" dal Belloni per la pesca alle perle in mar Rosso, vds recensione al libro Cinquant'anni di mare - Memorie 1900-1950 Autore: Angelo Belloni

#3 de domenico

de domenico
  • Tenente di Vascello -
  • 6607 Messaggi:
  • Gender:Male

Inviato 20 ottobre 2010 - 08:55

Ricordatevi gli incrociatori zaristi incompleti trasformati in navi cisterna nel Mar Nero (ADMIRAL SPIRIDOV, a memoria). Ma poi ce ne sono anche altri. Ma del resto gli scafi dei CAPITANI ROMANI incompleti servirono da serbatoi galleggianti, se non sbaglio ...

#4 dott.Piergiorgio

dott.Piergiorgio
  • Sottocapo -
  • 2140 Messaggi:
  • Gender:Male

Inviato 19 novembre 2010 - 06:23

deve essere costata un botto la trasformazione!


In effetti, il fatto che dopo soli 3 anni ha cambiato armatore sembra essere estremamente rivelatore; anche se per conferma si dovrebbe vedere l' archivio della camera di commercio di GE.

In effetti si tratta di lavori da non poco: i bunkers per il carico sono stati ricavati dai locali apparato motore, e un nuovo AM e' stato realizzato a poppa (dalla foto che si ha non si vede il fumaiolo, quindi non so dire sul tipo di macchine) ed e' stata eretta una tuga per il governo e l' alloggio Uff.li di bordo, a quanto sembra alquanto spaziosi, e credo che anche la B.F. abbia anche essa spazio, (anche tenendo conto della limitata logistica di bordo delle RR.NN) in quanto la sezione prodiera rimasta sostanzialmente intatta, salvo rimozione dell' armamento (coll' eccezione dello sperone) quindi di spazio per i circa 30-40 marinai e macchinisti ce ne starebbe in abbondanza.
Quest' ultimo punto forse permetteva qualche risparmio nei salari, ma d' altro canto credo proprio che gli agenti assicurativi dopo aver visto la prora. rivedono non poco la componente R.C. di premi....

Saluti,
dott. Piergiorgio.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi