Vai al contenuto


Foto

Classe Fr112 (1943)


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 2 risposte

#1 Totiano

Totiano
  • Membro Consiglio Direttivo - MS*
  • 21080 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Ravenna

Inviato 18 dicembre 2009 - 08:57

Sommergibili classe " FR 112 " (ex francese classe "Saphir")



Immagine inviata
da "I sommergibili della Seconda Guerra Mondiale" di E. Bagnasco - Albertelli - 1973


Catteristiche generali della classe " FR 112 " (ex francese classe "Saphir"):

Tipo: Sommergibile posamine

Dislocamento:
- in superficie: 761,00 t
- in immersione: 925,00 t
Dimesioni:
- Lunghezza: 66,00 m
- Larghezza: 7,20 m
- Immersione: 4,90 m
Apparato motore superficie: 2 motori Diesel Vickers, 2 eliche
- Potenza: 1.300 cv
- Velocita max. in superficie: 12,0 nodi
- Autonomia in superficie: 4.000 a 12 nodi - 7.000 a 7,5 nodi (originario)
Apparato motore immersione: 2 motori elettrici di propulsione
- Potenza: 1.100 cv
- Velocita max: 9,0 nodi
- Autonomia in immersione: 80 miglia a 4 nodi
Armamento: (originario)
- 2 tls AV da 550 mm, 2 siluri da 550 mm
- 1 tls AD esterno da 550 mm, 1 siluri da 550 mm
- 2 tls AD esterno brandegiablili da 400 mm
- 16 pozzi laterali, 32 mine
- 1 cannone da 75/35 mm
- 1 mitragliatrice 13,2 mm
- 2 mitragliatrici da 8 mm singole
Equipaggio: 3 ufficiali, 37 tra sottufficiali e marinai
Profondità di collaudo: 80 m (?)


Unità della classe " FR 112 " (ex francese classe "Saphir"):

Regio sommergibile FR 112 (ex francese SAPHIR
Cantiere: Arsenale di Tolone (Francia)
Impostazione: 25.05.1926, Varo: 20.12.1928, Consegna: 30.09.1930, Incorporato nella Regia Marina: 06.01.1943, Disarmato: 21.04.1943 Affondato: ?? Radiazione: ??

Regio sommergibile FR 116 (ex francese TURQUOISE
Cantiere: Arsenale di Tolone (Francia)
Impostazione: 20.10.1926, Varo: 16.05.1929, Consegna: 10.09.1930, Incorporato nella Regia Marina: 19.03.1943,*
Affondato: 06 maggio 1943 Radiazione: ??

* da "Le navi da guerra italiane 1940-45" di E. Bagnasco - E. Cernuschi - Albertelli - 2005, si rileva come data d'incorporamento il 9 gennaio 1943 che ci pare più verosimile. Dallo stesso testo riportiamo la cattura a Biserta di un ulteriore battello classe " Saphir " il Nautilus che venne utilizzato per rifornire di pezzi di rispetto gli altri due battelli "operativi" almeno fino al 31 gennaio 1943, data nella quale venne affondato a Biserta da un raid aereo alleato.

Immagine inviata
dal sito http://www.servicehi...defense.gouv.fr



Generalità di classe
Batteli posamine e siluranti francesi a doppio scafo appartenenti alla classe " Saphir " costruiti dal Cantiere di Tolone nel periodo 1925-1930 in 6 unità e dotati di 32 mine in pozzi con lancio a caduta (Normand-Fenaux).
All'atto della presa in consegna da parte della Regia Marina dei tre battelli rimasti nel porto di Biserta, solo due unità si dimostrarono di un qualche valore bellico, il Saphir e il Turquoise mentre il Nautilus venne utilizzato per il recupero dei pezzi di rispetto per le altre due unità sino a quando non fu affondato il 31 marzo 1943 per bombardamento aereo sempre a Biserta.


Attività di classe
Dopo l'occupazione della Tunisia da parte delle potenze dell'Asse, sette sommergibili francesi che si trovavano a Biserta, vennero incorporati nella Regia Marina.
Due di questi erano dei battelli posamine classe " Saphir " che si trovavano a Biserta in disarmo, in ottemperanza delle clausole armistiziali.

Modificata da magico_8°/88, 10 marzo 2011 - 06:04 .


#2 magico_8°/88

magico_8°/88
  • Guardiamarina - MS*
  • 1641 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Pescara
  • Indirizzo Email Pubblico:giangi66it(NOSPAM)@yahoo.it

Inviato 09 marzo 2011 - 08:50

Immagine inviata

Regio sommergibile FR 112 (ex francese SAPHIR)



Cantiere: Arsenale di Tolone, Francia
Impostazione: 25 maggio 1926
Varo: 20 dicembre 1928
Consegnato : 30 settembre 1930
Incorporato nella Regia Marina: 6 gennaio 1943
Disarmato: 21 aprile 1943
Affondato: ??
Radiazione: ??


Attività operativa
Sebbene fosse in cattive condizioni di efficienza , l'FR 112 si trasferì con i propri mezzi a Napoli dove, essendo stato valutato antieconomico il suo ripristino fu disarmato, e trasformato in pontone di carica per sommergibili e corvette. Autoaffondato dopo l'8 settembre del 1943 (il sito uboat.net dichiara che il battello venne catturato dai tedeschi il 15.09.1943 a Napoli e da questi autoaffondato) venne recuperato e successivamente demolito nel 1947.

Immagine inviata
Il sommergibile Saphir in una foto degli anni trenta.
da "Sommergibili italiani" di A. Turrini e O.O. Miozzi - USMM - 1999

Immagine inviata
Il sommergibile FR 112 (ex Saphir) a Biserta a fine gennaio 1943, già incorporato nella Regia Marina ma con ancora le insegne francesi di neutralità sulla torretta.
da "In Guerra sul mare" di E. Bagnasco - Albertelli - 2005

Immagine inviata
Il sommergibile FR 112 (ex Saphir) a Biserta pronto a partire per Napoli, in questa foto si può notare il colore più scuro a prora della falsatorre dove prima era disegnata la bandiera francese.
da "Sommergibili in Guerra" di E. Bagnasco e A. Rastelli - Albertelli - 1994, per g.c. Sergio Mariotti

Immagine inviata

Modificata da magico_8°/88, 10 marzo 2011 - 09:28 .

"La sconfitta reclama ad alta voce perchè esige spiegazioni;
mentre la vittoria, come la carità , nasconde un gran numero di peccati."


Alfred T. Mahan

Studi_militari.jpgValorMarinaBronzo.gifStudi_militari.jpg
LungaNavFERROR.pngcrocemerito.gif

logo%20collaborazione.jpg


#3 magico_8°/88

magico_8°/88
  • Guardiamarina - MS*
  • 1641 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Pescara
  • Indirizzo Email Pubblico:giangi66it(NOSPAM)@yahoo.it

Inviato 09 marzo 2011 - 08:56

Immagine inviata

Regio sommergibile FR 116 (ex francese TURQUOISE)



Cantiere: Arsenale di Tolone, Francia
Impostazione: 20 ottobre 1926
Varo: 16 maggio 1929
Consegnato : 10 settembre 1930
Incorporato nella Regia Marina: 19 marzo 1943
Affondato: 6 maggio 1943
Radiazione: ??


Attività operativa
Catturato dai tedeschi a Biserta l'8 dicembre 1942 venne ceduto alla Regia Marina che nonostante le cattive condizioni di tenuta lo inscrisse nel Quadro del naviglio italiano il 19 marzo 1943 (da "Le navi da guerra italiane 1940-45" di E. Bagnasco - E. Cernuschi - Albertelli - 2005, si rileva come data d'incorporamento il 9 gennaio 1943). Quando la base africana dovette essere abbandonata il battello impossibilitato a muovere venne autoaffondato in loco, era il 6 maggio 1943.

Immagine inviata

Modificata da magico_8°/88, 10 marzo 2011 - 08:27 .

"La sconfitta reclama ad alta voce perchè esige spiegazioni;
mentre la vittoria, come la carità , nasconde un gran numero di peccati."


Alfred T. Mahan

Studi_militari.jpgValorMarinaBronzo.gifStudi_militari.jpg
LungaNavFERROR.pngcrocemerito.gif

logo%20collaborazione.jpg





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi