Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Operazione Husky


  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 8 risposte

#1 sonar

sonar
  • Guardiamarina
  • 1857 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Cinquefrondi (R.C.)

Inviato 01 marzo 2004 - 02:21

Continua dal discorso dell Ammiraglio Vittorio Patrelli-Campagnano scritto per il centenario dei sommergibili iataliani


"...........si giunse infine allo sbarco anglo-americano in Sicilia(operazione HUSKY) e ai crescenti scontri nelle acque orientali dell'isola del mese di luglio 43 .Oltre ai soliti aerei,ai sommergibili avversari e alle navi a/s ,imperversavano anche le motosiluranti,che pattugliavano sistematicamente le nostre zone rendendo precaria la nostra fase di emersione notturna .
Il Smg. NICHELIO (T.V. Celli) attaccato da alcune motosiluranti britanniche,poco a sud dello stretto di Messina,reagì prontamentecon le artiglierie affondando la MS 641. Invece il Smg FLUTTO(T.V. Caprile),dopo strenuo combattimento in superfice con le motosiluranti britanniche 640 , 651 , 670 ,che ebbero numerosi morti e feriti a bordo,falciati dal tiro delle mitragliere del nostro sommergibile,fu a sua volta silurato e andò perduto con tutto l'equipaggio,poco a largo di Catania.
Furono 15 i nostri sommergibili(di cui 5 andarono perduti) coinvolti nell'opposizione all'operazione husky,praticamente l'ultimo inpiego a "massa" effettuato dalle nostre forze subacquee prima del'armistizio e al PLATINO fu assegnato l'agguato proprio davanti ad Augusta che era diventata base nemica !. Nel pomeriggio del giorno 18, salito a quota periscopica per controllare l'identità di varie sorgenti idrofoniche,avvistai un grosso trasporto truppe che usciva da augusta scortato da 4 navi a/s. Fu l'unico attacco diurno da me effettuato e mi resi conto della difficoltà praticadell'organizzazione di lancio al periscopio senza una centralina di lancio. Riuscì a stento a pasare oltre la linea delle scorte , anche se una mi defilò a tutta velocità così vicina che con l'ingrandimento potevo distinguere i chiodi delle lamiere dello scafo. Dopo avere tentato di stringere al massimo la distanza,riuscì a lanciare 4 siluri elettrici udendo chiaramente lo scoppio a 3500 m. di distanza e dopo qualche minuto la solita scarica di bombe di profondità. Una improvvisa avaria alla pompa assetto centrale mi impedì di tornare a quota periscopica per controllare l'esito del lancio. Mi allontanai dalla zona con rotta levante e quando,al crepuscolo ,il Platino si apprestava a raggiungere la superfice per iniziare la navigazione notturna,gli ottimi idrofoni,impiegati da capaci e attenti idrofonisti,mi segnalarono una improvvisa sorgente idrofonica in rapido avvicinamento da ponente , permettendomi di effettuare un tempestivo disimpegno in quota . Era ,infatti, un gruppo di motosiluranti nemiche in operazione di rastrello ,che passò velocemente sulla nostra verticale e che solo per pochi secondi,grazie alla perizia dei miei idrofonisti,non aveva colto il nostro sommergibile nella pericolosa fase del passaggio dall'immersione alla superfice . ......"



Questo episodio mi è stato direttamente raccontato proprio dall' Ammiraglio Patrelli-Camoagnano,quando telefonò per esprimere il suo dolore per la scomparsa di
" Mimì " con il quale nel corso degli anni aveva continuato a tenere costanti contatti.In particolare mi disse che erano ormai a pochi metri dalla superfice quando " Mimì " gli comunicò allarmato che aveva avuto la percezione brevissima di eliche ad alta velocità per 180° (come sapete anglolo morto acusticamente ) e gli diede ascolto(per tutti Mimì era il mago degli idrofoni !)
invertendo istantaneamente la manovra appena in temo per evitare le motosiluranti.Midisse ,commosso,che Mimì così aveva salvato la vita di tutti perchè certamente le motosiluranti a vrebbero fatto a pezzi il PLATINO senza alcuno scampo.



Purtroppo non riesco ad allegare per mancanza di spazio .

Posted ImagePosted Image Posted Image
O mar sempiterno, salute!
Sui gorghi
dell'equoreo tuo regno,
mi risfavillano i sogni
che bimbo sognai.


#2 BERILLO

BERILLO
  • Tenente di Vascello - MS*
  • 3206 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:COMO 4552'N - 910'E
  • Indirizzo Email Pubblico:vcivett@tin.it

Inviato 01 marzo 2004 - 03:53

SONAR........"MIMI " ERA TUO PADRE VERO?..

PROSEGUI.....

BERILLO

valore_bronzo.gif LungaNavARGENTOR.pngComunicazioni.jpg


#3 willi

willi
  • Guardiamarina
  • 1602 Messaggi:
  • Location:Reggio Emilia

Inviato 01 marzo 2004 - 06:10

Testimonianza superlativa!
"Beati gli operatori di Pace..."
Bibbia, Matteo, 5, 9

#4 old_fly37

old_fly37
  • Membro Onorario
  • 5233 Messaggi:
  • Location:Montreal Canada

Inviato 02 marzo 2004 - 04:10

Sonar....

ora capisco il tuo nick...

e lo capisco con le lacrime agli occhi!!!

Grazie per questa testimonianza

fly37 U 591
Immagine inviataImmagine inviataImmagine inviataImmagine inviata
Immagine inviata

#5 Matteo U-458

Matteo U-458
  • Guardiamarina
  • 1015 Messaggi:
  • Location:Arezzo - Pisa

Inviato 04 marzo 2004 - 03:17

Mi accodo a Fly.
:s06: :s06:
"I codardi muoiono tante volte, prima di morire. I valorosi assaggiano il sapore della morte una volta sola. Di tutte le cose straordinarie che ho sentito finora, la cosa strana mi sembra che gli uomini provino paura quando la morte, una fine necessaria, verr‡ quando verr‡"

#6 Keltos

Keltos
  • Sottotenente di Vascello
  • 4300 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Roma
  • Interests:Storia Italiana e AOI - Storia Tedesca - Storia Medievale - Collezionismo di Medaglie - il Buon Vino - le belle Donne

Inviato 04 marzo 2004 - 04:01

grazie sonar!
".. e adesso, pure io posso perdonare chi mi ha fatto male: in primis, al Papa, che si crede il padrone del cielo, in secundis, a Napulioune, che si crede il padrone della Terra, e per ultimo al boia, qua, che si crede il padrone della morte, ma soprattutto, posso perdonare a voi, figli miei, che non siete padroni di un ca....!!"

#7 Marco U-78 Scir

Marco U-78 Scir
  • Membro Onorario
  • 8195 Messaggi:
  • Gender:Male
  • Location:Usmate Velate...ma nato a Roma
  • Interests:La Memoria...

Inviato 04 marzo 2004 - 04:52

Un forum così bello al mondo non esiste....grazie per questo magnifico post!
"Voi vi accorgerete, appena messo piede in casa nostra, che pochi sono in Italia quelli che comprendono, che sentono, che vedono la realt del nostro presente e del nostro avvenire. Molti esitano, pochi credono; moltissimi attendono, pochissimi operano. Il fatto di essere una minoranza per noi motivo d'altissimo orgoglio e nei momenti difficili chi ha i nervi saldi e cuore d'acciaio non tentenna e non crolla: resiste e comanda".


Posted Image
Recensione: " La Legione M Guardia del Duce" ISBN: 8889107057
Se vuoi inserire foto, leggi questo post: Clicca qui!!


#8 Guest_Scorpio_*

Guest_Scorpio_*
  • Non registrati

Inviato 05 marzo 2004 - 08:24

:s15: :s15: :s15:

Mi avevi già raccontato di persona questo episodio... ma è sempre un'emozione rileggerla :s15:

#9 Guest_Gotrek_*

Guest_Gotrek_*
  • Non registrati

Inviato 07 marzo 2004 - 01:10

Grazie Sonar, e onori a tuo Padre




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi