Jump to content
Sign in to follow this  
sidescanner

malta 2004

Recommended Posts

l'estate scorsa durante una campagna oceanografica nel canale di sicilia ho fatto una sosta a malta...all'ingresso del Grand Harbour una struttura arrugginita mi ha riportato alla memoria delle foto in bianco e nero...sbaglio o quello è il pilone del ponte che Teseo Tesei doveva far saltare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa può servire??.......è stata scattata dopo l 8 settembre quando i nostri si recarono a Malta..........dovrebbe averla scattata mio zio (era sulla Vittorio Veneto) e donata a mio padre............mi pare che la zona di porto sia la stessa........forse........

Share this post


Link to post
Share on other sites

comandante sonar, la seconda foto ritrae con ogni

 

probabilità il forte st angelo, la prima credo sia subito

 

dopo l'ingresso del grand harbour sulla sinistra, quindi

 

dal lato opposto al passaggio di st elmo

Share this post


Link to post
Share on other sites

dal testamento di Teseo Tesei......

 

"Desidero, qualora venga ritrovato il mio corpo, che sia portato senza funerali o cerimonie di alcun genere, al cimitero di Marina di Campo e ivi tumulato in una fossa comune."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aneddoto: ero imbarcato sull'Altair

manovre nato sotto Malta fine ottobre 1958

Mare 7 con rinforzi

due fregate canadesi rientrate per avarie gravi, una avevo person le pippe (ciminiere)

Gli unici in mare dei sub e noi l'altair...

tutte le unità di superficie era rientate a causa delle condizioni impossibili del mare...

 

Il nostro comandante ci portò in vista di questi lupghi eroici di cui avete postato le foto... ci fece salire in coperta con i salvagente... e con voce calma, un poco emozionata, ci raccontò quello che Teseo Tesei aveva fatto, ci parlò dei barchini.. ci fece vedere come erano ancora visibili i danni... poi disse:

"in queste manovre della nato, solo l'Altair è l'unica unità che non ha ancora abbandonato a parte i sub a cui diamo la caccia, due, ora chiedo a voi marinai d'italia, volete rientrare o rimare in mare per la manovra?"

 

Fu un grido: in mare, viva l'Italia... e non eravamo volontari, eravamo la maggior parte di leva... e così riprendemmo il mare, la pizza di mezzanotte, e una bella targa di riconoscimento per l'impresa... io nella mia cabina RT, "raccavo" come sempre..... ma ero felice...

 

Le vostre foto, i vostri particolari rendono gloria ai nostri eroi, e mi hanno portato alla mente questo ricordo, che con molti altri era nel cassetto del mio cuore..

 

grazie

 

fly37

Share this post


Link to post
Share on other sites

...GRAZIE,...BELLISSIME FOTO E LINK MOLTO INTERESSANTE...

 

...........ONORE A TESEO TESEI...........

 

BERILLO :s06:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è aneddoto, è poesia!

Viva i nostri Valorosi!!!!

Viva l'Italia!!!!

 

Aneddoto: ero imbarcato sull'Altair

manovre nato sotto Malta  fine ottobre 1958

Mare 7 con rinforzi

due fregate canadesi rientrate per avarie gravi, una avevo person le pippe (ciminiere)

Gli unici in mare dei sub e noi l'altair...

tutte le unità di superficie era rientate a causa delle condizioni impossibili del mare...

 

Il nostro comandante ci portò in vista di questi lupghi eroici di cui avete postato le foto... ci fece salire in coperta con i salvagente... e con voce calma, un poco emozionata, ci raccontò quello che Teseo Tesei aveva fatto, ci parlò dei barchini.. ci fece vedere come erano ancora visibili i danni... poi disse:

"in queste manovre della nato, solo l'Altair è l'unica unità che non ha ancora abbandonato a parte i sub a cui diamo la caccia, due, ora chiedo a voi marinai d'italia, volete rientrare o rimare in mare per la manovra?"

 

Fu un grido: in mare, viva l'Italia... e non eravamo volontari, eravamo la maggior parte di leva... e così riprendemmo il mare, la pizza di mezzanotte, e una bella targa di riconoscimento per l'impresa... io nella mia cabina RT, "raccavo" come sempre..... ma ero felice...

 

Le vostre foto, i vostri particolari rendono gloria ai nostri eroi, e mi hanno portato alla mente questo ricordo, che con molti altri era nel cassetto del mio cuore..

 

grazie

 

fly37

Share this post


Link to post
Share on other sites

comandante fly ho i brividi per il tuo racconto e non è il

 

freddo...anch'io nel mio piccolo ho provato una forte

 

emozione nell'entrare nel grand harbour e nel

 

riconoscere QUEL pilone. Purtroppo la visita è stata

 

molto breve e non son riuscito ad andare al museo

 

dove è conservato un mtm trovato inesploso...la foto

 

è una "banale" foto turistica trovata in rete, io ho solo

 

aggiunto qualche nome per dare dei riferimenti

 

geografici a chi non conosce Malta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aneddoto: ero imbarcato sull'Altair

manovre nato sotto Malta  fine ottobre 1958

 

La leggo e la ascolto con avidità ogni volta che la racconti di nuovo questa storia Fly. se fossi un tuo nipotino, anche se sono un pò troppo grande per esserlo, me la farei raccontare all'infinito.

 

"Nonno mi racconti ancora di quella volta che eri alle manovre con l'Altair al largo di Malta"

 

:s15: :s15: :s15:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Fly grande collega!!!

:s01: :s01: :s01: :s01: :s01: :s01:

Peccato che tu sia dovuto emigrare!!!

Ciao

Luciano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Andreas

Grazie a SideScanner e Fly!

 

In definitiva il pilone vi sembra corrispondere? Sembrerebbe di si'.

 

:s07: :s07: :s07:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie... mi fate arrossire.... :s15: :s15: :s15: :s15:

 

@Betasom sei più gentile delle mie nipotine che mi dicono, ma nonno ce l hai gia raccontata quella, diccene un altra :s04: :s04: :s04:

 

@tutti troppo gentili, grazie

 

 

fly37

Share this post


Link to post
Share on other sites

fly, dalla foto in bianco e nero che ho postato e che dovrebbe essere stata scattata subito dopo l'attacco, si intravede il secondo pilone che attualmente è quasi completamente distrutto (vedi le mie foto). Ci vorrebbe un esperto di storia del Grand Harbour per sapere qualcosa di più...non abbiamo contatti laggiù?

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso perchè esaminando bene la foto il luogo sembra lo stesso anche le murate del ponte sembrano le stesse il piloni poi sembra datato con quella ruggine sopra e dato che difianco cera giusto giusto posto per un altro uguale ne ho tratto quella conclusione :s08:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,150
    • Total Posts
      508,201
×