Jump to content
ammiraglia88

incursori: Caimano 69 - sabbia e polvere

Recommended Posts

Ho appena finito di leggere un interessante e particolare libro. Avevo letto una vecchia recensione nel Notiziario della Marina che mi aveva incuriosito. Ve la allego come immagine .

Il libro è:

"Caimano 69 - sabbia e polvere" – di Mario Chima

 

Il mio parere.

Il libro è stato scritto da “uno di loro”, un ardito incursore!

Sono proprio “arditi”!

Senza nulla togliere agli altri uomini e donne della nostra Marina Militare, sicuramente arditi anche loro, chi più e chi meno, nel loro “settore”, ma questi è proprio giusto definirli: Forze Speciali. Dopo una dura selezione iniziale per riuscire a guadagnarsi l’ambito “basco verde”, ci saranno costanti severi addestramenti, saranno richiesti disciplina, forza, dedizione, lucidità, prontezza, efficienza e professionalità.

Alla base di tutto questo non c’è mai il singolo che si vuole distinguere, che vuole “farsi vedere”, ci sono “solitari insieme”. Ognuno con il suo “coppio” e tutti facenti parte comunque del gruppo. Il gruppo esiste solo perché ci sono i singoli che lo compongono!

I singoli sono però umili, non si vantano della loro preparazione o del fatto che fanno parte delle Forze Speciali, perché non si devono mai sentire (o credere di essere) preparati a sufficienza.

Queste caratteristiche peculiari si percepiscono dalla lettura dei racconti di missione, perché si riesce a partecipare con il gruppo alle azioni, non sono vantate dall’autore che anzi non si “dà arie” e ci mostra solo uomini (mariti e padri). Molto particolari e non certo da “super eroe” sono anche le descrizioni della natura e dell'ambiente, ci mostra proprio il lato “umano” degli incursori (pensieri, paure, come ogni essere umano).

Una delle tante belle descrizioni/riflessioni che fa è quella in cui paragona due situazioni in cui si è trovato: la prima gli si è presentata quando “i nemici” gli hanno sparato contro e sul loro mezzo sono rimasti i buchi dei proiettili … come nella Settimana Enigmistica sembrava che unendo i punti si potesse comporre un disegno! La seconda, in un momento di ricerca di relax, necessario dopo una missione pericolosa, stava guardando le stelle. Anche qui gli è venuto spontaneo cercare di unire i punti … ma questa volta stava guardando le stelle e il risultato finale (il disegno) era … la VITA!

Non vi svelo altro …

 

Personalmente avrei preferito parlasse di più dell’ambiente marino, dell’acqua, come ha fatto nelle prime pagine … ma resta comunque un interessantissimo libro!

Storie vere, e di persone umili, e non romanzi di fantasia!

Caimano69_recensione_sped.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,578
    • Total Posts
      517,066
×