Jump to content
Bob Napp

Il Sauro va a farsi bello - 21,22 giugno 2022

Recommended Posts

In Marina Militare, ogni battello viene considerato possessore di un’anima. E come sapete, quella del Sauro io la percepisco distintamente.

È un gigante buono, lui, dotato di una pazienza infinita. Si è lasciato condurre al rimorchio nel 2009 dalla sua ultima dimora operativa alla Spezia verso la sua nuova casa genovese, al Galata Museo del Mare. Dopo i lavori di ripristino. Ma lo ha fatto rivendicando il suo carattere, pretendendo il mare libero davanti a sé (ricordate il filmato Nazario Sauro: Ultima missione? Al link che vi ripropongo, al minuto 09:50 circa https://www.youtube.com/watch?v=kqu1olZ28Eo)

 

Per 13 anni ha accolto benevolmente vere e proprie folle di visitatori (il Museo ne ha recentemente dichiarato un milione!!!), mostrandosi con fierezza a tutti; indistintamente, tanto ai più attenti e appassionati, quanto ai più distratti e insensibili. Ha lasciato che bambini e ragazzi esplorassero ogni suo ambito e accarezzassero ogni sua lamiera e apparato interno. Ha sopportato in silenzio anche i più irreverenti, pochi per fortuna, a caccia di piccoli souvenir da prendere al suo interno per un chissà quale ricordo rubato. Ha sentito mille volte raccontare la sua storia appassionante e le sue caratteristiche per voce dei tanti innamorati conoscitori, spesso ex membri dei suoi equipaggi, che in mille occasioni accompagnavano a bordo amici e parenti.

 

Oggi (21.06.2022), dopo quei 13 anni di riposo nelle acque pigre della Vecchia Darsena di Genova, prende di nuovo il mare. Va a farsi bello. Domani ritornerà per qualche settimana alla Spezia dove mani sapienti di carpentieri e tecnici navali sapranno rinvigorirne l’aspetto.

Per il primo tratto entro la diga foranea del porto di Genova io l’ho accompagnato da bordo di una pilotina dei Piloti del Porto, che non smetterò mai di ringraziare per l’attenzione rivoltami (e grazie Totiano, che ha colpito nel segno pur da chilometri e chilometri di distanza). Non potevo perdermi questo momento. Per nessun motivo al mondo.

 

Ho così potuto godere della sua imponente figura che, placida e sicura come l’acciaio di cui è fatta, ha silenziosamente tagliato le acque libere con la sua idrodinamica silhouette.

E, di nuovo, mi sono commosso. Come tredici anni fa.

 

Oggi l’ho visto proprio soddisfatto, sorridente e felice come non mai! L’ho visto, credetemi, scodinzolare (ultima foto)! Eccitato come un cagnolino.

Solcare ancora una volta le acque deve essere stato proprio bello per lui!…

 

… in uno sprazzo di fredda lucidità mi chiedo se, sotto sotto, non sia stato tale solo per me. Ma non ha importanza; non voglio saperlo. A me sta bene così. E sono fiero di essere stato tra coloro che, contro ogni logica del denaro, tanto hanno voluto e fatto affinché il Sauro fosse musealizzato e visitabile in acqua. In tal modo, se non altro, ogni tanto deve per forza farsi un giretto in mare. Il suo mare!

 

Aspetto il tuo ritorno Nazario Sauro! So che ti trovi in buone mani.

Fai il bravo e divertiti; mi raccomando!

 

Tuo,

Roberto

 

01_IMG_8945.JPG

02_IMG_9101.jpg

03_IMG_8941.JPG

IMG_8951.JPG

IMG_8955_Rid.jpg

IMG_8977.JPG

AGVI4573.JPG

IMG_8999.JPG

IMG_9011.JPG

IMG_9026.JPG

IMG_9036.JPG

UNMJ1714.JPG

IMG_9068.JPG

Edited by Bob Napp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione, è proprio bello rivederlo solcare le acque che lo hanno accolto per tanti anni!

E per noi che siamo stati partecipi della musealizzazione, nonchè per Betasom che è piu volte andata a bordo è stato ed è un privilegio particolare.

 

Facendo un riferimento al discorso del ventennale e alle amicizie che il forum crea e cementa, magari facendo pensare che da lassu qualcuno ci stia benevolmente favorendo (sempre mago Bakù, per me), anche questa volta il nostro reportage è nato quasi per caso, ma sono davvero felice che sia successo!

 

Grazie di cuore Roberto (e a Giuseppe, prossimamente sul forum anche piu volte è stato nominato.... vedrete)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel frattempo...  il Sauro è arrivato alla Spezia.

Partito ieri pomeriggio, 22 giugno, al traino del rimorchiatore Sea Dream di Oromare, è stato provvisoriamente ormeggiato in Arsenale Militare questa mattina (23 giugno) alle ore 10 circa. Per poi essere trasferito in bacino di carenaggio domani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ed ecco qualche foto di Nazario appena arrivato a Spezia (grazie a un grande amico)

sauro1.jpg

sauro2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Roberto...un reportage che viene dal cuore...e poi l'utima immagine di Totiano da Spezia ci riporta moooolto indietro :blush: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravissimo Roberto. La tua narrazione della partenza del Sauro da Genova è emozionante, degna di una grande penna quale tu sei. Grazie per averci fatto vivere in diretta il suo "scodinzolare" verso il mare aperto. E grazie per le belle foto che corredano il tuo post.

Un doveroso ringraziamento anche al nostro Dir. per le foto del nostro gioiello ormeggiato a La Spezia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Max per le tue belle parole! (anzi... sentiamoci presto, così mi dici come hai vissuto il libro sul santuario della Madonnetta di Genova 😉)

 

Chiederò autorizzazione a pubblicare le foto del Sauro in bacino che mi sono arrivate da altri. è sempre meglio essere corretti. Spero non mi sia negato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Roberto per lo splendido reportage e grazie Totiano per le foto da La Spezia.

Vederlo nuovamente in mare mi ha commosso profondamente!

Luca

Edited by U112

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo, ricordo ancora quando aspettavo il suo arrivo sopra ad uno scoglio alla Foce.......13 anni, mamma mia.

Quali lavori verranno fatti ? (all'esterno mi pare evidente).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Permesso di pubblicazione foto ottenuto! Grazie direttore del Galata P. Campodonico!

Ecco il nostro durante lo svuotamente del bacino di carenaggio.

 

Una mia considerazione. Confrontando il suo stato attuale con la situazione di quando lo abbiamo preso in consegna la prima volta, direi che 13 anni in acqua se li porta davvero bene addosso. Ora auguriamoci non si trovino danni nascosti e che tutto vada per il meglio.

 

PHOTO-2022-06-24-14-37-38.jpg

PHOTO-2022-06-24-16-42-50.jpg

PHOTO-2022-06-24-16-59-04.jpg

PHOTO-2022-06-24-17-22-13.jpg

PHOTO-2022-06-24-17-36-55.jpg

PHOTO-2022-06-24-17-57-01.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Roberto.

Chissà se qualcuno si ricorda il primo raduno di betasom in una base navale. Era il 30 Novembre 2003 ed aveva luogo il III Raduno Nazionale (si, prorio il terzo)  - Salvatore Todaro.

Conobbi per la prima volta dal vivo i comandanti della Base e li portai a bordo del Bersagliere e poi proprio in questo bacino, dove il Marconi si stava preparando per il disarmo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Roberto, stupende anche le foto in bacino.

Una curiosita`, come fanno a centrare perfettamente lo scafo sui supporti che lo sosterranno quando il bacino verra`svuotato?

Luca

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roberto, bellissime foto !!!

Sono veramente particolari 

bello anche il bacino 

 

Grazie !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 hours ago, U112 said:

Grazie Roberto, stupende anche le foto in bacino.

Una curiosita`, come fanno a centrare perfettamente lo scafo sui supporti che lo sosterranno quando il bacino verra`svuotato?

Luca

i supporti si chiamano "taccate".

Poco prima che il battello si appoggi su di esse (svuotamento del bacino durante), i sommozzatori vanno a controllare che l'allineamento sia perfetto;

se necessario, è possibile modificarlo "tirando" il Sommergibile, con dei cavi  in modo e direzione opportuni.

Quando i sommozzatori danno l'OK, si prosegue con lo svuotamento dell'acqua e il battello si appoggia correttamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, LT Melekhin said:

i supporti si chiamano "taccate".

Poco prima che il battello si appoggi su di esse (svuotamento del bacino durante), i sommozzatori vanno a controllare che l'allineamento sia perfetto;

se necessario, è possibile modificarlo "tirando" il Sommergibile, con dei cavi  in modo e direzione opportuni.

Quando i sommozzatori danno l'OK, si prosegue con lo svuotamento dell'acqua e il battello si appoggia correttamente.

Nel passato remoto, ho lavorato con una Cooperativa che eseguiva lavori per la Marina, nella base di La Maddalena. Mi sono trovato diverse volte con i colleghi a collaborare con il personale arsenalizio per mettere in secco unità inferiori alle 1000 tn.. in poche righe hai descritto tutto… mi hai risvegliato i ricordi..

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 hours ago, LT Melekhin said:

i supporti si chiamano "taccate".

Poco prima che il battello si appoggi su di esse (svuotamento del bacino durante), i sommozzatori vanno a controllare che l'allineamento sia perfetto;

se necessario, è possibile modificarlo "tirando" il Sommergibile, con dei cavi  in modo e direzione opportuni.

Quando i sommozzatori danno l'OK, si prosegue con lo svuotamento dell'acqua e il battello si appoggia correttamente.

Grazie per la spiegazione, in effetti immaginavo che l'unico modo fosse quello di usare i sommozzatori, pero`suppongo che rischiano parecchio ad aggirarsi vicino ad una scafo di simili dimensioni ancora galleggiante in un bacino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours ago, U112 said:

Grazie per la spiegazione, in effetti immaginavo che l'unico modo fosse quello di usare i sommozzatori, pero`suppongo che rischiano parecchio ad aggirarsi vicino ad una scafo di simili dimensioni ancora galleggiante in un bacino.

Le navi però vengono vincolate nei loro movimenti con cavi, argani, etc etc.. e quindi rimangono abbastanza ferme

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,562
    • Total Posts
      516,779
×