Jump to content
Sign in to follow this  
Fiach Dubh

Dubbio su RAOBF

Recommended Posts

Buongiorno Comandanti,

                                            scrivo per un dubbio che mi è sorto l'altro giorno circa l'utilizzo del RAOBF per trovare l'AOB. Infatti, come sapete, il quarto anello dello strumento reca i valori di AOB da 0 a 90 (che prendono la metà destra della circonferenza). Mi è capitato che la misurazione ottica della nave che costituiva il mio bersaglio fosse di numero di tacche del RAOBF tale da andare oltre il massimo raffigurato (90°, per l'appunto). Ovviamente ho pensato ad un errore di calcolo ma ho rifatto i conti più e più volte ed il risultato è stato sempre lo stesso. Vi è mai capitato un caso del genere? Grazie in anticipo,

 

FD

 

P.S.: Tutt'altro argomento: il mio operatore sonar mi ha fatto correre per due ore (reali, non di gioco) dietro a un mercantile che si è poi rivelato una balena… Ma dopo più di un anno di guerra neanche un biologico sa riconoscere?!? :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 21/9/2021 at 12:40, Fiach Dubh said:

Buongiorno Comandanti,

                                            scrivo per un dubbio che mi è sorto l'altro giorno circa l'utilizzo del RAOBF per trovare l'AOB. Infatti, come sapete, il quarto anello dello strumento reca i valori di AOB da 0 a 90 (che prendono la metà destra della circonferenza). Mi è capitato che la misurazione ottica della nave che costituiva il mio bersaglio fosse di numero di tacche del RAOBF tale da andare oltre il massimo raffigurato (90°, per l'appunto). Ovviamente ho pensato ad un errore di calcolo ma ho rifatto i conti più e più volte ed il risultato è stato sempre lo stesso. Vi è mai capitato un caso del genere? Grazie in anticipo,

 

Non mi è mai successo, forse hai fatto confusione con gli ingrandimenti del periscopio ? (possibile spiegazione)

 

On 21/9/2021 at 12:40, Fiach Dubh said:

FD

 

P.S.: Tutt'altro argomento: il mio operatore sonar mi ha fatto correre per due ore (reali, non di gioco) dietro a un mercantile che si è poi rivelato una balena… Ma dopo più di un anno di guerra neanche un biologico sa riconoscere?!? 🙂

 

🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 hours ago, Von Faust said:

 

Non mi è mai successo, forse hai fatto confusione con gli ingrandimenti del periscopio ? (possibile spiegazione) 

 

 

🙂

 

Mmmm…. non credo, quando uso IL RAOBF uso sempre l'ingrandimento massimo. Comunque non è una cosa grave, e magari ho effettivamente fatto qualche errore di misurazione...

 

Parlando di AOB, però, nel frattempo mi sono sorte altre due domande che, sempre sperando di non essere troppo scocciante, "lancio" comunque nell'arena:

 

1)

  • Tra i documenti utilizzabili c'è la tavola Target AOB Assesment (mi pare il nome sia questo): nella parte superiore ci sono le rappresentazioni grafiche dei vari AOB (con intervalli di 5°), in quella inferiore c'è una doppia scala graduata, sopra l'AOB da 0° a 90°, sotto una scala numerica da 1 a 100. Si tratta - a mio avviso - di uno strumento utilissimo che dà valori di AOB estremamente accurati. Per chi eventualmente non lo sapesse, la tavola si utilizza nel seguente modo
    • si calcola il rapporto tra lunghezza reale e l'altezza dell'albero di maestra della nave bersaglio (R)
    • si calcola il rapporto tra la lunghezza ottica della nave (in tick del RAOBF) e altezza ottica del mast (O)
    • si calcola il rapporto R/O e si moltiplica per 100, ottenendo un valore tra 1 e 100
    • si cerca sulla parte inferiore della doppia scala il numero ottenuto e in corrispondenza di questo, sulla parte superiore, si trova l'esatto AOB
  • Fin qui tutto chiaro: il problema è che, da come ho letto, ci sono dei casi in cui, invece del valore ottenuto, occorre calcolare 180 - Valore ottenuto. Il primo calcolo si deve utilizzare quando la nave viaggia verso di noi e il secondo quando si allontana? E, se sì, devo osservare l'inclinazione dello scafo (prua verso il sottomarino o dalla parte opposta)? Non so se sono stato abbastanza chiaro ma sono un po' confuso a riguardo

2)

 

  • Ho letto su un forum la seguete formula: AOB = 180-Bearing. E' possibile? Mi sembra un po' troppo semplice, è una formula con una valenza matematica? Comunque domani che è sabato la voglio provare "sul campo"...

Un saluto,

 

Fiach

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 hours ago, Fiach Dubh said:

 

Mmmm…. non credo, quando uso IL RAOBF uso sempre l'ingrandimento massimo. Comunque non è una cosa grave, e magari ho effettivamente fatto qualche errore di misurazione...

 

Può essere, più che altro se il bersaglio è distante e la lettura te la giochi tra la tacca e la tacca ed un pezzo il margine di errore è molto alto.

Se hai un errore di lettura di 0,2 (faccio un esempio) in un range tra 1 e 2 tacche commetti un errore importante.

Se hai un errore di lettura di 0,2 (faccio un esempio) in un range tra 1 e 100 tacche commetti un errore quasi nullo.

 

5 hours ago, Fiach Dubh said:
  • Fin qui tutto chiaro: il problema è che, da come ho letto, ci sono dei casi in cui, invece del valore ottenuto, occorre calcolare 180 - Valore ottenuto. Il primo calcolo si deve utilizzare quando la nave viaggia verso di noi e il secondo quando si allontana? E, se sì, devo osservare l'inclinazione dello scafo (prua verso il sottomarino o dalla parte opposta)? Non so se sono stato abbastanza chiaro ma sono un po' confuso a riguardo

 

Assolutamente sì, ti faccio uno schemino stasera, a parole è difficile. Sono regoline trigonometriche semplici vedrai.

In linea di massima come dici il 180°-valore lo usi se la nave si allontana.

 

5 hours ago, Fiach Dubh said:
  • Ho letto su un forum la seguete formula: AOB = 180-Bearing. E' possibile? Mi sembra un po' troppo semplice, è una formula con una valenza matematica? Comunque domani che è sabato la voglio provare "sul campo"...

 

Mmmmmmmmmmm, non mi tornano i conti, mancano dei pezzi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie, gentilissimo come sempre! Allora attendo la tua precisazione e speriamo che possa capirla!! 😃

 

Per quanto riguarda l'ultima formula l'ho testata e, come previsto, è assolutamente cannata… Probabilmente, come dici tu, manca un pezzo...

 

Buona giornata,

 

Fiach

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 4/10/2021 at 12:07, Fiach Dubh said:

Grazie, gentilissimo come sempre! Allora attendo la tua precisazione e speriamo che possa capirla!! 😃

 

Per quanto riguarda l'ultima formula l'ho testata e, come previsto, è assolutamente cannata… Probabilmente, come dici tu, manca un pezzo...

 

Buona giornata,

 

Fiach

 

Non mi sono scordato di te ma sono continuamente sotto esame (universitari)

Share this post


Link to post
Share on other sites
On ‎10‎/‎29‎/‎2021 at 6:20 PM, Von Faust said:

 

Non mi sono scordato di te ma sono continuamente sotto esame (universitari) 

Tranquillo, io intanto sto sperimentando (nella campagna Happy Times) alcuni altri inconvenienti, che nel frattempo riporto:

 

  1. Caccia a convoglio (grande): dopo numerose manovre di avvicinamento (dovute alla mia proverbiale incapacità di calcolare una rotta di intercettazione precisa… ahem 😊) riesco a portarmi sulla rotta del suddetto convoglio. In immersione inizio le manovre per "scivolare" oltre i caccia di scorta sui fianchi, ma dopo un po' le macchine si fermano e non c'è verso di farle ripartire (livello batterie 98% comunque). Alla fine, essendo rimasto bloccato come un turacciolo n balia della corrente, non ho potuto far altro che lasciar sfilare le navi e, quando erano ormai lontane, riemergere. Fortunatamente in emersione le macchine sono ripartite e hanno ripreso a funzionare regolarmente sia diesel che elettrico (finora)
  2. Altro attacco a convoglio (grande): riesco fortunosamente a centrare due bersagli (due siluri a segno, uno dud e uno cannato) che regolarmente affondano. Inizio quindi l'evasione secondo il collaudato metodo illustrato anni fa da (se non sbaglio) Stoianm1, e da me sempre applicato con discreto successo: allontanamento dal "cerchio della morte") in direzione divergente da quella del convoglio e, quando le navi di scorta arrivano a una distanza media (entro i 3.000 mt.), immersione silenziosa. Preciso che la profondità era di 180 mt. Ora, normalmente, subivo attacchi ripetuti ma manovrando in modo acconcio e decorso un certo periodo di tempo rimanendo in vita, le navi di scorta alla fine mollavano l'osso per ricongiungersi al convoglio che nel frattempo si allontanava. Ma da ultimo:
    1. non solo le navi non tornano al convoglio, ma ovviamente chiamano anche rinforzi, perché dopo un giorno (di gioco e tante tante ore di tempo reale, dato che la compressione temporale in questi casi la uso mooolto parsimoniosamente) ho 5 (cinque) navi sopra di me
    2. cosa ancora peggiore, le navi non cacciano nel modo che conoscevo (siamo nel '41!) ma sembrano in modalità hunter/killer, con una nave che resta a distanza pingando e le altre che vengono dirette da questa e scaricano bombe di profondità come coriandoli

Ora le navi hanno finito le cariche, ma sono sempre sopra di me e continuano a pingare: non c'è modo in cui sfuggire a 5 avversari in questo modo: ho ancora abbastanza energia ma l'ossigeno prima o poi si esaurirà… Purtroppo su subsim ho visto che si tratta di una problematica sperimentata anche da altri, a voi capita?

 

Un saluto e in bocca al lupo per gli esami!!

 

Fiach

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 9/11/2021 at 12:22, Fiach Dubh said:

Tranquillo, io intanto sto sperimentando (nella campagna Happy Times) alcuni altri inconvenienti, che nel frattempo riporto:

 

  1. Caccia a convoglio (grande): dopo numerose manovre di avvicinamento (dovute alla mia proverbiale incapacità di calcolare una rotta di intercettazione precisa… ahem 😊) riesco a portarmi sulla rotta del suddetto convoglio. In immersione inizio le manovre per "scivolare" oltre i caccia di scorta sui fianchi, ma dopo un po' le macchine si fermano e non c'è verso di farle ripartire (livello batterie 98% comunque). Alla fine, essendo rimasto bloccato come un turacciolo n balia della corrente, non ho potuto far altro che lasciar sfilare le navi e, quando erano ormai lontane, riemergere. Fortunatamente in emersione le macchine sono ripartite e hanno ripreso a funzionare regolarmente sia diesel che elettrico (finora)

 

Queste sono straneze inspiegabili, peccato. 

 

On 9/11/2021 at 12:22, Fiach Dubh said:
  1. Altro attacco a convoglio (grande): riesco fortunosamente a centrare due bersagli (due siluri a segno, uno dud e uno cannato) che regolarmente affondano. Inizio quindi l'evasione secondo il collaudato metodo illustrato anni fa da (se non sbaglio) Stoianm1, e da me sempre applicato con discreto successo: allontanamento dal "cerchio della morte") in direzione divergente da quella del convoglio e, quando le navi di scorta arrivano a una distanza media (entro i 3.000 mt.), immersione silenziosa. Preciso che la profondità era di 180 mt. Ora, normalmente, subivo attacchi ripetuti ma manovrando in modo acconcio e decorso un certo periodo di tempo rimanendo in vita, le navi di scorta alla fine mollavano l'osso per ricongiungersi al convoglio che nel frattempo si allontanava. Ma da ultimo:
    1. non solo le navi non tornano al convoglio, ma ovviamente chiamano anche rinforzi, perché dopo un giorno (di gioco e tante tante ore di tempo reale, dato che la compressione temporale in questi casi la uso mooolto parsimoniosamente) ho 5 (cinque) navi sopra di me
    2. cosa ancora peggiore, le navi non cacciano nel modo che conoscevo (siamo nel '41!) ma sembrano in modalità hunter/killer, con una nave che resta a distanza pingando e le altre che vengono dirette da questa e scaricano bombe di profondità come coriandoli
    3. Ora le navi hanno finito le cariche, ma sono sempre sopra di me e continuano a pingare: non c'è modo in cui sfuggire a 5 avversari in questo modo: ho ancora abbastanza energia ma l'ossigeno prima o poi si esaurirà… Purtroppo su subsim ho visto che si tratta di una problematica sperimentata anche da altri, a voi capita?

 

Per ora per fortuna no !!!! Lo sai che c'è la possibilità di recuperare (solo una volta) un pò di ossigeno con i purificatori d'aria ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Comandante,

                                 hai ragione, avevo dimenticato questa possibilità che certamente ora utilizzerò per prolungare la mia immersione… il problema è che se questi non se ne vanno - cioè, per meglio spiegarsi: se l'AI è programmata in modo tale che i caccia non ti mollano finché sei sotto ping, non importa quanto ti allontani e quanto tempo passi, prima o poi l'O2 finirà comunque… e secondo me siamo pienamente in modalità Hunter/Killer che, vista l'epoca, mi pare un po' una forzatura… Speriamo bene anche perché, se mi affondano e devo ricominciare la campagna, mi sa che non attaccherò più un convoglio! (e sarebbe un peccato perché toglierebbe molto al realismo…)

 

F.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,451
    • Total Posts
      513,860
×