Jump to content
Marpola

Ammiraglio Romolo Polacchini. Gli anni di BETASOM

Recommended Posts

Sul magazine online OCEAN4FUTURE https://www.ocean4future.org  (che vi consiglio di leggere) è iniziata da qualche giorno  la pubblicazione di una serie di articoli tratti dal mio lungo racconto “Ammiraglio Romolo Polacchini. Gli anni di Betasom”, in cui ripercorro la lunga carriera militare di mio nonno Romolo, che partecipò a tutte le guerre del secolo scorso ed è ricordato nei libri di storia della Seconda Guerra Mondiale soprattutto per essere stato, dal 15 aprile 1941 al 28 dicembre 1942, prima Capo di Stato Maggiore e poi Comandante Superiore delle Forze Subacquee Italiane in Atlantico e della base di Bordeaux.
 

Nel primo articolo, pubblicato qui https://www.ocean4future.org/savetheocean/archives/56800  racconto brevemente la lunga carriera militare dell’Ammiraglio di Squadra Romolo Polacchini.

Nel secondo articolo, suddiviso in due parti ( 
https://www.ocean4future.org/savetheocean/archives/56802 e http://www.ocean4future.org/savetheocean/archives/56804 ) 

parlo dei preparativi per operare nell'Atlantico Occidentale, dove si verificarono le condizioni tattiche che i nostri sommergibili, per caratteristiche costruttive e metodi di addestramento, avevano dimostrato di saper sfruttare più efficacemente. Fu così che tra il 1941 e il 1942 i sommergibili della Regia Marina, impegnati nella “Battaglia dell’Atlantico” accanto agli alleati Tedeschi, ottennero i loro maggiori successi.

 

Nei successivi articoli, sulla base della documentazione in mio possesso (molta della quale assolutamente inedita), racconterò alcuni episodi storici, a volte poco conosciuti e dibattuti, che dimostrano come Romolo Polacchini fu sempre un militare fedele alla Patria e alla Regia Marina, che egli servì per trentacinque anni, dimostrando sempre correttezza, umanità ed integrità morale, unite ad onestà e grande coraggio.

Questi articoli, attraverso il racconto del periodo in cui l’Ammiraglio Polacchini comandò BETASOM, ripercorrono brevemente anche la vicenda eroica e umana di quei sommergibilisti italiani che combatterono con tanto onore in Atlantico.

Buona lettura! 😉

 

 

 


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,423
    • Total Posts
      513,433
×