Jump to content
Ocean's One

TOTI IN 1:1 !!!

Recommended Posts

Claudio, 

purtroppo per vederlo dovrei iscrivermi al gruppo, temo.

Ce la fai a farmi un sunto?

E’ info utile alla tua costruzione?

 

Come seconda cosa, pur non facendo il tentatore per i tuoi lavori materiali (salute in primis!) ha già da mostrarci una foto del tampone sotto al periscopio?

Mi chiedo se occorra prevedere un foro centrale per l’albero di sostegno, nel qual caso è meglio agire subito, finché è ancora facile predisporlo.

 

Ciao, mi raccomando...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti,

@Ocean's One

non avevo pensato alla impossibilità di visualizzare il link se non si è iscritti.

Il Link è Regia Marina, Marina Militare Italiana e Marine Mondiali - Immagini & Video.

 

Dario Bilotti "Buongiorno a tutti i fratelli marinai. Sono il Direttore del Museo Civico Navale di Carmagnola. In una sala ( allego foto) è montato il periscopio di rispetto del Toti. Presenta una avaria sul filtro ( altra foto), c'è tra voi un esperto da contattare in grado di darmi qualche dritta per la riparazione? Grazie"

Le risposte non hanno tardato, con interessanti interventi. 

Nel post sono presenti anche due foto che manco a dirlo sono sempre utili che riporto qui sotto

 

Per il tampone, devo assemblarlo e rifinirlo stuccando delle parti.

Ora però dovrò fermare i lavori causa di forza maggiore, in attesa di tempi migliori.

 

 

 

 

 

 

224163776_10223298012751680_5403162090979016134_n.jpg

224670368_10223298012311669_1759144519908078147_n.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ribadisco ancora una volta al nostro @darth l’augurio di uscirne il prima possibile!

 

In merito alla mia parte di simulatore, mi trovo ora a fare i conti con la scaletta delle attività da fare.

Per poter presentare a fine settembre un simulatore ad un decente stato di funzionalità, ci sono molte attività ancora da fare, mente restano soltanto 3-4 weekend utili fra la fine delle ferie e l’evento.

 

Utilizzo quindi questo post per stilare l’elenco delle attività. Quasi tutte sono a mio carico, ma in alcune probabilmente mi potete aiutare.



1) STRUTTURA 

 

1a) Completare il piede d’appoggio anti-ribaltamento e aggiungere un secondo puntone per appoggio al muro. Profili di alluminio già in mio possesso.
 

1b) Reperire in loco una sedia idonea.

In effetti potrebbe andare bene una sedia tipo ufficio o di qualunque altra forma. Sarebbe bello, ma probabilmente non fattibile, realizzare una panchetta simile a quella del vero Toti. Chi se ne potrebbe occupare?

 

1c) Se il pavimento della sala è delicato, occorrerà disporre sotto la struttura un piccolo ritaglio di moquette di circa 30 × 170 cm, per evitare di creare incisioni o danni al pavimento. La struttura è infatti in profili di alluminio, pesa 100 kg e allo stato attuale non ha piedini.

 

1d) Banner e pannelli esplicativi. Qui so che @Totiano e @lazer_one si daranno certamente da fare.
Io penserei ad un banner superiore con l’indicazione “Betasom - simulatore di timoneria S506 Toti” ed un paio di pannelli almeno 50 × 70, l’uno per descrivere come si stava alla timoneria del vero Toti e l’altro con una foto del simulatore e le didascalie di ogni strumento. Ne possiamo parlare separatamente con i volenterosi che realizzeranno i pannelli.


 

2) PARTI MECCANICHE 

 

2a) Centralina oleodinamica principale con leve dei timoni: da completare, con funzionalità minima dei contatti di TOAV e TOAD, ed eventualmente dei TV.
Le due levette per la commutazione sul circuito di emergenza saranno finte.

 

2b) Leva dei Timoni Verticali per il secondo timoniere eventualmente da fare, ma solo posticcia: causa restrizioni covid non sarà possibile far operare due timonieri contemporaneamente.

 


3) PARTI ELETTRICHE 

 

3a) Quadretto interruttore principale + pulsanti start/stop gioco.

 

3b) Cablaggi 220V + interr. protez. + trasformatore 12V


3c) Collegamento diretto per accensione spie e luci senza passare dall’elettronica. Soluzione temporanea solo per questo evento.

 

 

4) ELETTRONICA

 

4a) PC

4b) Scheda I/O n.2

4c) (schede I/O n.1 e n.3 non installate; non ci sarà albero di Natale)

4d) sensori ottici a sbarramento per leve timoneria (6 Ingressi solo su NormOpen)

 

 

5) SOFTWARE 

 

5a) lancette strumenti. Disegno vettoriale, coordinate del centro di rotazione ed equazioni per angolo istantaneo. Ci sto già lavorando.

Dir, poi te le posto, visto che avrò una domanda sulla lancetta del manometro di profondità.

 

5b) SW - modulo lettura input comandi

5c) SW - modello fisico e gestione eventi

5d) SW - output lancette strumenti e spie

 

5e) Suoni. Anche se in versione preliminare, il simulatore DEVE :biggrin: produrre dei suoni caratteristici.
Questi non potranno essere comandati più di tanto dal software, ma alcune cose basiche le potremmo fare: un rumore di ventilazione sempre presente, un leggero rumore dei diesel quando in superficie, un ping sonar ogni tanto (che non guasta mai), il suono di fischia immersione all’inizio del gioco.

Anche il cicalino di allarme al superamento della quota di sicurezza potrebbe essere inserito.

 

________
 

E questo dovrebbe essere tutto.

 

Come vedete, i gruppi dal 2) al 5) sono strettamente di mia competenza; vi chiederò solo qualche conferma quando necessario.


Per l’ambientazione di cui al punto 1) , invece, faccio affidamento anche sulla vostra partecipazione per rendere questo simulatore il più completo e coinvolgente possibile. Ogni idea è benvenuta...


Ciao!

 

 

 

 

 

Edited by Ocean's One

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo aver lavorato un po' sul punto lancette (5a), vorrei porre una domanda a chi conosce bene il manometro di profondità, magari perché ne ha uno in casa... :biggrin:

La coda di questa grossa lancetta presenta un disco nero che sembra un foro.

Io ho fatto questo assunto e l'ho rappresentata così:

 

Post-210811.png

 

In effetti, a lancetta verticale il foro cade quasi esattamente sul marchietto della Spriano, che rappresenta un manometrino stilizzato. Mi chiedo se la cosa sia voluta e se sullo strumento reale il foro della lancetta e il marchietto coincidano esattamente. Qui mi sembra di sì, ma al millimetro non ci posso giurare.

 

Invece, potrebbe darsi che il disco nero non sia affatto un foro ma solo un contrappeso tondo applicato sulla coda della lancetta. Se è così, ho bisogno di saperlo per colorare di nero opaco quel cerchietto, anziché lasciarlo trasparente.

 

Lo so, sono solo dettagli, ma so anche che qui c'è chi mi può aiutare... :thumbsup:

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo che è un foro ma, come si vede dalla foto è leggermente disallineato rispetto al tuo disegni 

manometro.jpg

 

Sto preparando un pannello, per descrivere la timoneria, spero solo di fare in tempo. In alternativa dovranno essere brave le guide a spiegare. La panca penso non sia difficile trovarl ama in fin dei conti l'attenzione sara talmente grande che bastera uno sgabello...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Dir!

UTILISSIMISSIMO !!!
 

Correggo la lancetta (sono circa 5mm) e vedo ora che devo anche far salire leggermente la didascalia “Metri colonna acqua mare”

Per settimana prossima l’argomento lancette sarà completato.

________
 

Ok per la panca, non è fondamentale.

Per il pannello, sentiamoci in privato. Io posso preparare una seconda immagine della nostra timoneria con le didascalie degli strumenti, in aiuto alle povere guide...

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo,

 

ed invece io non riesco a fare niente 😭😭😭

 

impossibilitato dal braccio !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Claudio, non soffrirci troppo...

Quello che presenteremo a settembre sarà  solo un simulatore demo, con funzionalità minime e soltanto monoposto.

Pensa invece fra un annetto, quando avremo due operatori alle consolles, tre al simulatore della timoneria ed il comandante al TUO periscopio, finalmente finito!


Avrai tutto il tempo per rifarti, mentre ora devi pensare innanzitutto a riprenderti.

Coraggio...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 13/8/2021 at 20:24, Ocean's One said:

Per il pannello, sentiamoci in privato. Io posso preparare una seconda immagine della nostra timoneria con le didascalie degli strumenti, in aiuto alle povere guide...

 

penso potrebbe essere utile. mandami un whatsapp quando possiamo sentirci

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dir, dopo la nostra telefonata, procedo a preparare l’immagine per il pannello. Te la manderò in privato.

 

invece, come anticipatoti ieri, ecco la lista di informazioni che mi servirebbero per mettere a punto il simulatore.

Pensandoci bene, si trattasse di un 212, molte di queste info sarebbero super-riservate :smiley24: , ma per il vecchio Toti non credo ci siano problemi a divulgarle in questa sede, vero?

Ecco quindi le mie domande sulla dinamica del battello:

 

Quanto tempo ci mettono i timoni per passare da tutto a sinistra a tutto a dritta? E per passare da tutto giù a tutto su?

 

Accelerazione? Quanto tempo serve per raggiungere la velocità massima partendo da fermo, a pieno potenza? (emerso e immerso, probabilmente sono dati diversi)

 

Potenza massima e corrispondente velocità, per calcolarmi la resistenza idrodinamica (sia emerso che immerso)

 

Qual è il massimo angolo di beccheggio (positivo e negativo) che si ottiene sfruttando solo i timoni, senza usare le casse assetto ne’ i doppi fondi? 

Tu mi hai già detto fra i 30 e i 34 gradi, giusto? Mi confermi questo dato a quanti giri elica si riferisce? Se si andava a 180 giri in disimpegno, l’angolo negativo massimo era lo stesso che 200 giri? (mi aspetterei qualcosa meno)

 

Tempo per immersione statica da fermo? Mi dai almeno un dato? Per esempio: con cassa disimpegno pieno al x%, scendeva da 20 a 40 metri in XX secondi...

 

Quante andature c’erano?

Avanti adagio, avanti mezza, avanti normale e avanti tutta?

Penso che metterò un selettore a 6 posizioni (+ ferma), quindi a cosa le faccio corrispondere?

4 in avanti, ferma e 2 indietro?

Oppure c’è n’erano 6 in avanti e poi metto un comando per l’inversione?

 

Per ogni andatura (almeno le 4 canoniche) mi dici i corrispondenti giri e velocità in immersione?

Mi hai già detto 120 giri e circa 7-8 nodi per avanti normale (che useremo per il simulatore in modalità provvisoria); mi dici anche le altre? Grazie

 

Spinte e pesi.

Volume della cassa disimpegno? Sua percentuale sul dislocamento in immersione?

Qual era la riserva di spinta senza usare la margherita?

 

Qual è il raggio di virata alla max velocità?

E ad una velocità intermedia (scegli tu quale)?

Qual è il tempo necessario per una virata a 360 gradi, per le due velocità di cui sopra?

I raggi di virata, a pari velocità, erano diversi in emersione ed in immersione?

 

Lo so, sono mille domande e sembra quasi che ti faccia un esame :devil: , ma faccio affidamento sulla tua immensa esperienza. 

Una tua risposta, anche parziale o un po’ approssimata, mi aiuterà comunque a mettere a punto il simulatore meglio di quanto potrei fare inventandomi i dati dinamici di sana pianta.

Grazie!!!


________


ps: inutile dire che questa serie di domande non farà che confermare i commenti di @magico_8°/88 sulla mia eccessiva pignoleria... 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei avere memoria per tutti questi dati, molti dei quali erano apprezzati ad occhio e qualcuno sapevo dove trovarlo per cui non lo ricordavo a memoria.

 

Quote

Quanto tempo ci mettono i timoni per passare da tutto a sinistra a tutto a dritta? E per passare da tutto giù a tutto su?

30 secondi da banda a banda, vale per verticali e orizzontali (se ben ricordo) era un dato di targa

 

Quote

Accelerazione? Quanto tempo serve per raggiungere la velocità massima partendo da fermo, a pieno potenza? (emerso e immerso, probabilmente sono dati diversi)

In emersione non si inserisce, per una serie di motivi, il 4 gradino per cui non si raggiunge mai la potenza massima. fino a 180 giri elica, corrispondenti al massimo del 3 gradino, all'incirca 10-11 nodi (vado a memoria), credo non meno di 5 minuti. Si faceva piu attenzione a non cavitare che a raggiungere rapidamente le alte velocità.

qui   La propulsione (delfinidacciaio.it) qualche dato in piu sulla propulsione

 

Quote

 

Potenza massima e corrispondente velocità, per calcolarmi la resistenza idrodinamica (sia emerso che immerso)

770cv per 15 nodi (anche 16 con carena pulita) ma c'è il rendimento dell'elica da considerare.

 

Quote

Qual è il massimo angolo di beccheggio (positivo e negativo) che si ottiene sfruttando solo i timoni, senza usare le casse assetto ne’ i doppi fondi? 

Tu mi hai già detto fra i 30 e i 34 gradi, giusto? Mi confermi questo dato a quanti giri elica si riferisce? Se si andava a 180 giri in disimpegno, l’angolo negativo massimo era lo stesso che 200 giri? (mi aspetterei qualcosa meno)

il termine beccheggio si usa sul movimento generato dal moto ondoso, in genere si usa appruamento e appoppamento.

Anche qui ho solo un momento in cui ho testato le massime capacita del battello, ovvero durante le esercitazioni di disimepegno. Si passava da 120 a 180 giri (da 6/7 a 10/12 nodi, forse qlc in piu) e i timoni tutti a scendere. La cassa disimpegno è troppo vicina al baricentro per influire su appruamento massimo di, appunto 34 gradi.

a 120 giri 20 gradi penso siano raggiungibili

a 200 giri forse i 34 gradi si possono superare ma subentrano limiti di sicurezza ovvero che sul 4 gradino non di dava piu di 10 gradi di barra

 

Quote

Tempo per immersione statica da fermo? Mi dai almeno un dato? Per esempio: con cassa disimpegno pieno al x%, scendeva da 20 a 40 metri in XX secondi...

 

l'immersione statica si fa influendo solo sul peso quindi è il frutto di diversi fattori. intanto scendend dalla superficie c'era un problema di allagamento della canna snorkel che creava non pochi problemi per l'improvviso appesantimento di di diverse centinaia di kg. I tempi erano biblici, dell'ordine dei 10-15 minuti.

Escludiamo l'inconveniente e immaginiamoci  gia immersi con la sola necessità di cambiare quota senza propulsione. imbarcando 100lt ed escludendo variazioni di temperatura dell'acqua da 20 a 40 mt si faceva in 3 o 4 minuti con velocità crescente, ricordo molta inerzia.

 

Quote

 

Quante andature c’erano?

Avanti adagio, avanti mezza, avanti normale e avanti tutta?

Penso che metterò un selettore a 6 posizioni (+ ferma), quindi a cosa le faccio corrispondere?

4 in avanti, ferma e 2 indietro?

Oppure c’è n’erano 6 in avanti e poi metto un comando per l’inversione?

 

Per ogni andatura (almeno le 4 canoniche) mi dici i corrispondenti giri e velocità in immersione?

Mi hai già detto 120 giri e circa 7-8 nodi per avanti normale (che useremo per il simulatore in modalità provvisoria); mi dici anche le altre? Grazie

avanti adagio erano 50 giri, minimo del secondo gradino, avanti mezza 100 giri ovvero quasi il massimo del secondo gradino

avanti normale era 150 giri, se ben ricordo, ma si viaggiava a 120 giri per ridurre rumorosita e consumi.

avanti tutta era 200 giri e avanti emergenza 220.

Non impegherei le variazioni di velocita sui numeri di giri, a bordo molto usate, ma userei

avanti adagio giri 50 3 nodi

avanti mezza giri 100 5 nodi

avanti normale giri 150 10 nodi

avanti tutta giri 200 13 nodi

avanti emergenza giri 250 15 nodi   

 

vado a memoria potrei prendere qlc cantonata....

 

i dati delle casse li recupero quando rientro a Ravenna (ricordamelo) mentre i raggi di virata proprio non me li ricordo. Provero a fare qualche domanda in giro...

 

Quote

Spinte e pesi.

Volume della cassa disimpegno? Sua percentuale sul dislocamento in immersione?

Qual era la riserva di spinta senza usare la margherita?

 

Qual è il raggio di virata alla max velocità?

E ad una velocità intermedia (scegli tu quale)?

Qual è il tempo necessario per una virata a 360 gradi, per le due velocità di cui sopra?

I raggi di virata, a pari velocità, erano diversi in emersione ed in immersione?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti,

 

Approfitto anche io di questo momento di domande 😀

 

ora me ne viene una che riguarda manco a farlo apposta il periscopio

 

La rotazione del periscopio è continua ? può fare più giri (360°)

 

immagino di si ma chiedo conferma

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 22/8/2021 at 11:25, darth said:

ora me ne viene una che riguarda manco a farlo apposta il periscopio

La rotazione del periscopio è continua ? può fare più giri (360°)

immagino di si ma chiedo conferma

 

Non ha vincoli, puo ruotare all'infinito in entrambe le direzioni (o almeno finche non ti stanchi🤣

 

@Ocean's One non riesco a trovare  dati  e devo andare a memoria:

dislocamento in superficie 523 t

dislocamento in immersione 581t

capienza cassa disimpegno 1000 lt (valore quasi inventato, non riesco proprio a ricordarmelo)

L'inaugurazione sarà sabato 25 e l'allestimento sarà gia in corso dal we antecedente: pensi di farcela?  

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Totiano

I dati che mi hai fornito sono eccelsi!

Se anche alcuni non sono rigorosissimi, sono comunque un ottimo punto di partenza.

Aggiungiamoci che programmino demo ha  già avuto il tuo placet, e abbiamo info sufficienti per il SW per l’evento.

Dopodiché lo potremo affinare ancora, sulla base delle tue impressioni quando lo userai.

_________

In merito all’avanzamento dei lavori, la parte meccanica è quasi finita ed a breve potrò postarvi qualche foto. Quindi, almeno statico, il simulatore potrà andare all’evento, con un’immagine fissa degli strumenti sul TV.

Naturalmente l’obiettivo è di avere anche una funzionalità accettabile: leve, pedali, strumenti principali, controllo in quota e forse in direzione.

Come componentistica abbiano già le schede, Il PC, il trasformatore. L’incognita sono solo i sensori ottici (giapponesi) per le leve: speriamo non facciano scherzi con la consegna, ma lo saprò solo fra diversi giorni.

Poi speriamo di farcela a fare tutto: Ci sono un’ottantina di cablaggi che mi preoccupano un po’, perché porteranno via tempo e la verifica del software si potrà fare soltanto in seguito.

Comunque per ora sono abbastanza in tabella. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi.

 

Una domanda sulle date.

L’allestimento sarà da fare proprio il weekend del 18 oppure, se arrivassi lungo, potrei anche farlo fino a venerdì 24? Sapere di avere un weekend in più come eventuale margine non guasterebbe.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours ago, Ocean's One said:

Una domanda sulle date.

L’allestimento sarà da fare proprio il weekend del 18 oppure, se arrivassi lungo, potrei anche farlo fino a venerdì 24? Sapere di avere un weekend in più come eventuale margine non guasterebbe.

 

Non dovrebbe essere un problema montarlo il venerdi, individueremo uno spazio ad hoc nel caso

Share this post


Link to post
Share on other sites

I preparativi procedono.

Ormai tutte le lancette si muovono e a breve potrò farvi vedere una demo (il Dir l'ha già vista in privato e ho il suo placet...)

 

Ora ci sono alcuni aspetti da definire, visto che sto arrangiando le funzioni per la giocabilità parziale.

Mi piacerebbe, a puro titolo ludico, aggiungere da subito il fungo "fischia immersione", che per ora non avrà alcuna funzionalità ma il suo suono è di ottimo effetto.

Solo che, avendo cablato solo la parte bassa, non posso metterlo nella posizione prevista dal progetto finale. L'unico posto valido è di fianco alla leva dei TV, nello scatolotto che riproduce il posacenere (!) del battello reale.

Dir, vado con questa forzatura? Un po' meno fedeltà, ma un po' più effetto scenico!

 

Inoltre, per ora mi avanza uno strumento vuoto di fianco al contagiri elica (che rimpiazzava un dei due indicatori per le pompe oleodinamiche).

C'è un quadretto di 9x9 cm: gli facciamo apparire dentro lo stemma Betasom? Oppure la scritta "Simulaore Timoneria S-506 TOTI"? Oppure lo lasciamo spento, perché tanto queste scritte saranno riportate in un pannello esterno?

 

Infine, Dir, ti ricordi di mandarmi la "colonna sonora" di un po' di minuti di registrazione di rumori/voci in camera di manovra? Senza musica e senza interruzioni, please... 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, Ocean's One said:

...

Solo che, avendo cablato solo la parte bassa, non posso metterlo nella posizione prevista dal progetto finale. L'unico posto valido è di fianco alla leva dei TV, nello scatolotto che riproduce il posacenere (!) del battello reale.

Dir, vado con questa forzatura? Un po' meno fedeltà, ma un po' più effetto scenico!

 

Un po troppo vicino al timoniere e non è lui ad azionarlo, potrebbe crearci confusione. Se non diventa un porblema spostarlo in futuro, però, direi di procedere

 

6 minutes ago, Ocean's One said:

 

Inoltre, per ora mi avanza uno strumento vuoto di fianco al contagiri elica (che rimpiazzava un dei due indicatori per le pompe oleodinamiche).

C'è un quadretto di 9x9 cm: gli facciamo apparire dentro lo stemma Betasom? Oppure la scritta "Simulaore Timoneria S-506 TOTI"? Oppure lo lasciamo spento, perché tanto queste scritte saranno riportate in un pannello esterno?

 

"Simulatore Timoneria..." direi che va benissimo!

 

6 minutes ago, Ocean's One said:

 

Infine, Dir, ti ricordi di mandarmi la "colonna sonora" di un po' di minuti di registrazione di rumori/voci in camera di manovra? Senza musica e senza interruzioni, please... 

 

provvedo subito

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 21/8/2021 at 15:44, Ocean's One said:

ps: inutile dire che questa serie di domande non farà che confermare i commenti di @magico_8°/88 sulla mia eccessiva pignoleria... 

 

La tua caro Marco non è più pignoleria...ormai rasentiamo la malattia mentale 🤣 🤣 🤣 e vedo che hai ormai un  seguito importante 😂 😂 😂 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pignoleria...

Sì, lo so! :biggrin:

 

Però questa caratteristica ora mi risulta indispensabile, se voglio tenere tutto sotto controllo e non dimenticami nulla!

Considerate che il simulatore dovrà essere funzionante alla data prevista e le attività sono ancora molte (è anche per questo che nell'ultima settimana ho preferito portarmi avanti il più possibile, sacrificando un po' la mia presenza sul forum).

Ecco allora un piccolo aggiornamento, che rende anche l'idea della complessità del lavoro elettrico da fare.

Questo è l'interno del quadretto che riceverà gli input dei timoni.

E' già pronta la morsettiera per 12 ingressi ed 8 uscite digitali, con i loro morsetti di alimentazione ed il posto per altri 12 ingressi direttamente sulla scheda di I/O. Il tutto è posizionato nella scatola elettrica già fissata in modo definitivo, in corrispondenza della canalina che porterà tutti questi cavi ai sensori posizionati sulle leve di comando sui pedali, sugli switch, e che connetterà le uscite alle spie luminose.

 

E via di cablaggi! 

 

Post-210902.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma è stupendo !!!

 

mamma mia che lavoro !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo tu potevi fare una cosa del genere !  Complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minutes ago, Ocean's One said:

(Dir, ma pubblicizzerai i dettagli dell’evento, a tempo debito?)

 

 

Certamente! In effetti avrei gia la bozza del programma ma, in quanto tale, sono un po timoroso a pubblicare qualcosa che non è ancora definitivo.

L'evento, che festeggia i 60 anni di ANMI Mestre (e del Morosini) , i 160 della Marina e i 1600 di Venezia, sarà inaugurato al museo M9 di Mestre il pomeriggio del 25 settembre prossimo

Per il resto portate pazienza ancora un po...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, Ocean's One said:

Grazie!
Allora ci verrai a vedere, vero?

A due passi da casa, come potei non venire? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perfetto, Danilo! Allora ci vedremo a Mestre, magari insieme ad altri Betasomiani.

Poi ci metteremo d'accordo...

__________

 

Tornando ai lavori, voi ci credevate che avrei continuato a tirare fili senza tornare a pensare agli amati bulloni?  :blink:

Ecco allora il montaggio completo della centralina di governo, con i meccanismi di ritorno a molla (mancano ancora i sensori), le leve con i tipici puntalini rossi ed al centro le due levette per la commutazione sul circuito oleo di emergenza.

Sembrano piuttosto verosimili, ma c'è ancora un dettaglio da mettere a posto. Poi vi dirò (a meno che il Dir lo becchi lui...).

 

Post-210904-A.jpg

 

Post-210904-B.jpg

 

Post-210904-C.jpg

 

Post-210904-D.jpg

Edited by Ocean's One

Share this post


Link to post
Share on other sites

E l’haI beccato subito, il dettaglio mancante! :smiley19:

 

Dir, per completezza estetica i blocchi ci vogliono, anche se non funzionanti.

Saranno due pomelli M5 che sostituiranno le due viti ora sul corpo delle leve, dal lato opposto ai puntali rossi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me in qualche sperduto cantiere coreano Ocean's si sta facendo costruire anche lo scafo 1:1...

Non prometto nulla ma ci si potrebbe vedere a Mestre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carissimo,

 

è vero!

Come hai fatto a scoprirmi laggiù in Korea? :biggrin:

 

Per Mestre, sarà un piacere se ce la farai a venire.

E questo vale anche per tutti gli altri comandanti. Per vostra info, io sarò là nel weekend dell'apertura (25-26/09) e in quello della chiusura (domenica 10/10). Se volete, possiamo anche sentirci via pm per accordarci.

Però non aspettatevi che addolcisca i comandi per voi! Il simulatore sarà impegnativo, come lo era il battello vero... :smile:

________

 

Ed ora un ulteriore aggiornamento.

Sono arrivati gli ultimi componenti indispensabili per la realizzazione nei tempi utili: i sensori ottici a forcella che leggono l'azionamento delle leve.

Sono quattro sensori principali (TOAV giù/su e TOAD giù/su), più altri due predisposti per le levette del circuito oleo di emergenza, a cui si aggiungono altri due per la timoneria secondaria, che probabilmente per ora non sarà attiva, lasciando monoposto il simulatore.

Ognuno di questi sensori ha un'uscita normalmente aperta ed una normalmente chiusa, per un ricco totale di 32 fili da cablare, comprese le alimentazioni.

Vedete qui i cablaggi nella centralina oleodinamica. Il connettore che porterà i fili alle schede è ancora da saldare.

 

Post-210910-A.jpg

 

Inoltre, poiché un Direttore ottimo conoscitore del battello aveva notato la mancanza dei pomelli di fermo sulle leve :whistle: , ecco aggiunti anche questi componenti all'insieme.

 

Post-210910-B.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Collaudo

 

SI ... PUÒ’ ... FARE !!!

 

Signori, sono a condividere con voi la soddisfazione per il buon esito della  prima prova di funzionamento del simulatore S-506 Toti!

 

Ieri è stata una lunga giornata di lavoro: dopo aver completato l’hardware a livelli accettabili, la programmazione del SW ha richiesto un notevole impegno ma posso dire di aver raggiunto il risultato.

 

Risultano complete l’assegnazione degli input alle variabili e le equazioni di movimento delle lancette, tutte funzionanti tranne il liquidometro ed il manometro della cassa disimpegno, per ora non previste perché simuleremo solo l’assetto neutro.

Inoltre, e questo è il risultato più importante, sono state definite le formule che descrivono il comportamento del battello, per passare da timoni e motore ai valori istantanei di bolla, quota, rotta.

Naturalmente il comportamento dev’essere il più verosimile possibile e quindi ho speso un bel po’ di tempo per affinare le costanti caratteristiche del battello.

Non sto a tediarvi con i dettagli sulle equazioni dinamiche, ma vi vorrei invece raccontare la breve “uscita in mare“ che ho fatto al termine del lavoro.

 

 

 

Navigando a 150 giri elica, inizio a testare il timone di direzione, manovrando con i pedali visto che il comando a leva non è ancora ultimato (ma potrei anche farcela per Mestre).

Il battello reagisce bene ai timoni verticali, anche se il movimento di questi ultimi è abbastanza “pigro“. 

Stando le indicazioni del Dir, l’escursione completa del timone avviene in circa 30 secondi, per cui bisogna aspettare una decina di secondi almeno per arrivare ad ottenere una virata significativa.
Immagino fosse così anche sul battello vero e quindi questa cosa è verosimile, ma attendo commenti.

Navigando a 150 giri e dando tutta barra, si ottiene un rateo di virata di circa cinque gradi al secondo.

 

Passiamo ora alla ben più difficile simulazione del controllo in quota.

Anche qui la rotazione dei timoni è piuttosto pigra: con 2°/sec circa occorrono circa dieci secondi per ottenere il massimo effetto a salire o scendere.

Dir, mi confermi che erano questi i tempi anche sulle Toti vero?

 

A questo punto, manovriamo!

120 giri elica, impongo tutto timone a scendere sia con i TOAV che con i TOAD. Il battello reagisce abbastanza prontamente ma senza eccessi, e dopo mezzo minuto siamo a 40 m, scendendo con circa 20° di bolla, che è quasi il massimo ottenibile a questa velocità.

Livello con i TOAD, che mi aiutano a recuperare velocemente l’assetto orizzontale, aiutati anche dall’effetto della stabilità intrinseca del battello (ho impostato una discreta altezza metacentrica).

 

Per la risalita provo qualcosa di diverso, per valutare l’efficacia della portanza dei TOAV mantenendo un assetto piatto.

Accelero a 150 giri e porto i timoni avanti al massimo angolo di +20 gradi: il battello inizia a salire, ma anche ad appopparsi leggermente, per cui compenso con -6 gradi di TOAD per tenere bassa la prua ed orizzontale il battello. 

In queste condizioni il rateo di salita è di quasi un metro al secondo, valore che mi sembra verosimile, chiaramente inferiore rispetto a quanto si potrebbe ottenere salendo con molti gradi di bolla.

 

Dopo qualche minuto di simulazione, la cosa che mi dà più soddisfazione è il movimento degli aghi dei due grossi manometri, molto fluidi ed affascinanti nei loro movimenti, con un refresh a 30 Hz dell’immagine.

Apprezzo anche la risoluzione del manometro di bassa, che consente veramente (come quello vero) di vedere i 20 cm di quota e magari anche a mantenerli, ma solo se uno è mooooooolto bravo...!

Un esempio in merito lo trovo poco dopo, quando mi accingo ad un po’ di navigazione allo snorkel, cosa sicuramente sfidante e che richiede una mano leggera nella manovra dei timoni orizzontali (però non vi dico come sono andato, la pratica mi manca ancora...)

 

Accelerando a 180 giri elica, mi lancio poi nella prova di disimpegno, dando tutti i timoni a scendere. 

A quota 50 m sto già andando giù con più di 30° di bolla negativa; il rateo di discesa è di circa 2 m/s, forse anche qualcosa di più, per cui arrivo a 120 m in circa un minuto, per poi livellare venti metri più in basso.

 

Ciò fatto, accelero ancora per una risalita rapida con relativa “delfinata” in superficie.

Porto il MEP avanti tutta, a 200 giri elica, resistendo alla tentazione di impostare la velocità di emergenza, 250 giri e 16 nodi, che sarebbero proprio troppo.

Già cosi stiamo salendo in modo estremamente rapido, con 34 gradi di bolla a salire.

Visto che è un gioco non mi preoccupo del mercantile che potrebbe incrociare proprio sopra di noi, e mantengo la bolla fino all’ultimo.

Il Toti esce dall’acqua con la prua, il profondimetro cala fino a -2, come metà battello fuori dall’acqua, per poi ripiombare di colpo alla regolare immersione di 4,4 metri. Anche l’angolo di bolla si riporta repentinamente a zero, durante i circa due secondi di durata di questa delfinata.

Bene, anche questi parametri sono abbastanza in ordine.

 

Ora si ritorna in porto, con la soddisfazione di avere un simulatore finalmente funzionante, almeno nelle sue funzioni basiche.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dazed and confused?

Addirittura?!? :smile:

 

Va bene, recepisco ed apprezzo il messaggio, ma magari anche quello subliminale:

non è che l' "arsura" dell' Hindemburg fa il paio con l'arsura delle vostre gole, visto che dopo la riuscita prova in mare non vi ho nemmeno offerto un giro di Spalletti?!?

 

 

Lo faccio ora! 

Salute a tutti. Prosit!

:smiley28:  :smiley27:  :smiley27:  :smiley27:  :smiley28:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che spettacolo!

i dati sembrano abbastanza plausibili ma. magari, dal vivo potremo ragionarci. molte manovre erano fatte "a pelle"...

 

cin cin Marco!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Applausi a scena aperta Ocean's!!! 👏👏👏

Che impresa ciclopica!

 

Quote

Inoltre, e questo è il risultato più importante, sono state definite le formule che descrivono il comportamento del battello, per passare da timoni e motore ai valori istantanei di bolla, quota, rotta.

Naturalmente il comportamento dev’essere il più verosimile possibile e quindi ho speso un bel po’ di tempo per affinare le costanti caratteristiche del battello.

Non sto a tediarvi con i dettagli sulle equazioni dinamiche...

 

Se solo ti si potesse regalare qualche bella giornata da 30-40h, per quel che mi riguarda, egoisticamente parlando e da assoluto ignorante in materia, ti inviterei eccome a tediarci con tutti i dettagli matematici possibili del modello, perbacco!

Ma l'hai implementato "da zero" o ti sei appoggiato ad un framework stile Simulink?

 

Comunque tanti tanti complimenti ed infinita gratitudine.

Sia per tutto ciò che di materiale state andando a concretizzare, ma altrettanti per averci reso partecipi nel forum di questa inesorabile marcia verso la riuscita del progetto!

Giù con un'altro giro di Spalletti! 🥂🥂 :smiley27:

Edited by CubanFoxtrot

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie!

Non posso che associarmi alla bevuta... (poi ne vedremo le conseguenze!)

:smiley28:

 

Per le equazioni di movimento, ti dirò, le ho scritte io, ma avevo i SUPERBI input di un noto Direttore di Macchina :biggrin: , che nel suo mirabile post del 21 agosto aveva risposto colpo su colpo a tutte le mie domande sulla dinamica del battello.

Ma non basta: come vedi sopra, a Mestre il Dir sarà mio beta-tester ufficiale e, ne sono certo, avrà ancora da suggerirmi qualche piccola correzione alla dinamica del battello.

Sai, il "feeling" del mezzo...

(a proposito, tu saresti in zona per Mestre il 26/9? Potresti provare il simulatore)

_______

 

p.s. per inciso, il SW è supportato da Unity, che è molto flessibile nella gestione degli oggetti grafici (vedi le mie lancette) e quindi molto idoneo al mio scopo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Brindo anche con te, o nobile centurione!

:smiley27:

Grazie!

 

Ormai la fatidica data si avvicina e sto curando gli ultimi dettagli.

ieri ho fatto un altro po’ di pratica e, sapete, è proprio difficile essere l’unico timoniere!
Ero a snorkel a 200 giri elica (si, lo so che così me la cerco... :biggrin: ) e per stare attento a mantenere la quota non mi sono accorto di essere andato fuori rotta di TRENTA gradi!!! :doh:
Che non sono bruscolini!


Bene, è giusto così, nessuno ha mai detto che fosse facile, anzi...

_______
 

Ora però vorrei condividere la lista dei punti ancora mancanti, anche per sapere se queste idee piacciono oppure no.

 

- Ogni volta che l’immersione aumenta a più di 5,5 metri parte in automatico la sirena di fischia immersione. So che così non significa molto, ma è coreografica. In alternativa, potrei fare una sola sirena all’inizio della partita, è forse meglio così?

 

- Ogni volta che si permane a quota snorkel o emersi partono i Diesel.
È vero che in camera di manovra non si sentiva il rumore dei MMTT, ma così si aggiunge un po’ di ulteriore effetto scenico e, soprattutto, si consente di controllare se la quota snorkel è mantenuta correttamente. 
Ovvero: se fai spegnere i Diesel, hai perso!

 

- Metterei una sirena intermittente e delle luci rosse per tutto il tempo che la quota è maggiore di 150 metri. Anche qui ci sarebbe una penalità per lo sprovveduto giocatore.
(Poi a quota molto maggiore forse faccio anche il collasso dello scafo, o forse no... :blink: )

 

- La bolla e verosimile, ma poco intuitiva per i non addetti, che si dimenticano di essere seduti sul lato di dritta. Se la bolla va a destra il battello è appurato, se la bolla va a sinistra è appoppato. 
Però io aggiungerei un inclinometro con una piccola icona del battello visto di lato (prora verso sinistra) che ruota e mostra l’inclinazione in modo più intuitivo, a beneficio dei profani.

L’avevo già fatto sul simulatore demo su PC, e mi sembra una soluzione pratica.

Pensiamo anche un po’ alla giocabilità e non solo al realismo...

 

Cosa ne dite?
 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da "utente", sono d'accordo su tutti i punti, sull'ultimo un opzione, avere o non avere l'icona a secondo il livello del giocatore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio.

Il tuo parere ha un doppio valore: sia come utente di giochi di simulazione sub, nonché valente informatico, che come timoniere del Toti ante litteram, non dimentichiamolo! :wink:

Apprezzo quindi doppiamente.

 

In merito all'ultimo punto, quello dell'inclinometro facoltativo, mi hai letto nel pensiero.

Io avevo pensato ad un interruttore posto in vicinanza, per selezionare l'inclinometro per i rookies, oppure info più utili nel gioco avanzato, come la ripetizione degli ordini di manovra o le indicazioni dell'ecoscandaglio (se aggiungiamo dei pericolosi bassi fondali...)

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lavoro completato.

Il simulatore è pronto per l'evento di Mestre!

___________

 

Volevo farvi vedere qualcosa, ma ho capito che riprendere e pilotare simultaneamente è impossibile...

(sconsigliato ai deboli di cuore)

 

 

 

 

Prima di chiudere, lasciatemi salutare ancora una volta il nostro @darth :

Dai, Claudio, metticela tutta e torna operativo al più presto!

Non vedi che il mio Toti sta già chiamando il tuo periscopio?  :wink:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mamma mia che spettacolo...sono rimasto veramente senza parole per qualche secondo verso la fine del video :blink: con un groppo in gola :ohmy:

 

Eccezziunale... veramente :smiley19::smiley19::smiley19:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero. È assolutamente vero (nel senso di veritiero)! 👏🏻👏🏻👏🏻⚓⚓⚓🇮🇹🇮🇹🇮🇹

Certo che... Piu che un'immersione, hai fatto una picchiata! 😂

 

Bravissimo.

e un caro augurio a Claudio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti, 

 

Inizio con la mia ammirazione per il lavoro svolto da @Ocean's One semplicemente una meraviglia, un capolavoro, che mi porta alla considerazione che il periscopio purtroppo non sarà mai a quel livello, 😭 . Mi impegnerò al massimo appena le condizioni me lo permetteranno.

 

In attesa che uno dei nostri agenti all'Havana possa fornire i documenti necessari al proseguo delle attività. Io tengo le dita incrociate.

 

per l'aspetto della salute qui si va avanti,

Vi ringrazio per gli incoraggiamenti che ricevo da tutti gli amici della base 

Le cose vanno leggermente meglio per il braccio che però continua ad essere gonfio, impedendomi di piegarlo, in più oraci si sono messe anche le tre ernie che mi bloccano la schiena, tutti retaggi di sforzi che ho fatto in passato,  insomma è scaduta la garanzia.

 

Grazie a tutti amici

 

 

Edited by darth

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Iscandar scusami ma non ho capito l'acronimo, riconosco la mi ignoranza,

 

presumo che si parli di manutenzione di una unità, 

per quello che mi riguarda l'ho iniziata ma ci vuole tempo 😂🤣nel mio caso dovranno togliere molti strati di ruggine e le incrostazione sulla carena, non so se si usa ancora l'antivegetativa 🤣 magari potrebbe essere utile.

 

Proprio questa mattina ho iniziato dei piccoli interventi chirurgici che però si protrarranno fino a Febbraio del prossimo anno.

 

In questo periodo, oltre al lavoro, mi sto dilettando con cose leggere e letture per una ricerca che sto facendo, non è detto che non ve la presenti sul forum.

 

Un Salutone e tutti

 

Edited by darth

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,423
    • Total Posts
      513,438
×