Jump to content
avio72

SIAI Marchetti SF-260 1/72 ed 1/48 Kp

Recommended Posts

Anteprima.

Dopo anni di desiderio, due ditte si sono affacciate contemporaneamente sul mercato con il medesimo soggetto lo SF-260 la Kp e la Special Hobby i due modelli non sono parenti ed entrambi saranno disponibili a breve sia in 1/72 che in 1/48 per ora sono in vendita solo in 1/72.  Hanno entrambi lo stesso prezzo per cui la scelta  é caduta sullo KP sia per il foglio decal dedicato agli esemplari AM che per le forme più corrette a scapito delle pannellature piu pesanti rispetto allo special hobby.  

La costruzione vera e propria del modello avverrà in tarda primavera, tra lo SSBN ed altre incombenze non lo tocco, anche se ho abbozzato la scenetta, dove un allievo pilota intento ai controlli pre volo si appresta a fare il suo primo volo da solista (spinguinamento). Nello specifico sarà dedicato ad un caro amico. La basetta riprodurrà una porzione del piazzale di volo dell'aeroporto di Latina ed il modello sarà protetto da una campana di vetro 130*130mm. Mentre per il modello in 1/48 sarà fatto in manutenzione dentro l'Hangar. Ho anche un vecchio vacuform anni 70 che avevo iniziato e che completerò parallelamente usando come riferimento questo modello.

IMG_20201210_162311.jpg

IMG_20201210_162333.jpg

IMG-20201211-WA0015.jpeg

spinguinamento.jpg

bozza base sf-260_1-72-1.jpg

renderig hangar3.jpg

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

bel progettino... 

in pratica, prima te lo disegni in 3d (che già li ci vuole una buona conoscenza).. poi dal disegno riesci a ricavarti i pezzi, con la stampante 2/3D ,  che ti serviranno per l'hangar?... o sbaglio?

Almeno così hai un "rendering" di quello che potresti ottenere...

 

figata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 14/12/2020 at 21:36, drakkar said:

bel progettino... 

in pratica, prima te lo disegni in 3d (che già li ci vuole una buona conoscenza).. poi dal disegno riesci a ricavarti i pezzi, con la stampante 2/3D ,  che ti serviranno per l'hangar?... o sbaglio?

Almeno così hai un "rendering" di quello che potresti ottenere...

 

figata...

Quando pianifico un'ambientazione, parto da un foglio di carta (la mia agenda di solito) e poi sviluppo l'idea in 2 o 3d, non necessariamente per stampare i pezzi anche se vi farò sempre più ricorso per parti complementari. L'hangar lo avevo già costruito come test di fattibilità ed é 1/4 di quello che sarà ma lavorare i pilastri a traliccio da profilati di pvc é stato necessario una decina di profilati edili da 3 m da tagliare rifinire a misura ed incollare a ciano acrilica (la spesa maggiore e pesante visto che il progetto ha rischiesto parecchi tubetti di colla).  Questa soluzione costruttiva non é conveniente in termini di tempo e di costi. Siccome sta porzione di Hangar per profondità si presta bene ad un velivolo di piccole dimensioni come un caccia della seconda guerra mondiale o un jet come un vampire od un venom sarà perfetto per lo SF-260 in 1/48.

La basetta non é altro che il piano di una stampante/scaner che ho demolito. E l'ho incisa mano con pavimentazione in cotto a spina di pesce. A cui ho aggiunto un muro in forex ed i vari pilastri, rivestimento ondulato, finestroni e luci.

IMG_20191027_154954.jpg

IMG_20191115_101715.jpg

IMG_20191018_114108.jpg

IMG_20191223_151553.jpg

IMG_20191223_153013.jpg

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa é un'altra basetta con uno scorcio di Hangar in 1/72 che ho iniziato ad impostare, sempre usando pezzi di una vecchia inkjet/scanner guasta conservata per anni poi demolita per recuperare motori e parti riusabili per altro. Ancora non ho deciso cosa ci metterò. O meglio l'dea iniziale era di fare un Hangar "moderno" in cui collocare vecchio modello rappresentato  in manutenzione tipicamente un warbird della seconda guerra mondiale in fase di restauro nudo e crudo.

2020-11-12-2.jpg

2020-11-12-3.jpg

2020-11-12-1.jpg

2020-11-12.jpg

2020-11-12-4.jpg

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho tratto ispirazione dalla rimessa sul ponte di volo della uss intrepid museum dove vengono restaurati i velivoli esposti. L'officina é visibile al pubblico attraverso una parete vetrata (purtroppo in mattinata causa di riflessi difficile da fotografare) ma giusto per avere un idea.

IMG_20201216_083100.jpg

IMG_20201216_082950.jpg

IMG_20201216_082924.jpg

IMG_20201216_082837.jpg

IMG_20170101_125816.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono riuscito a ritrovare il vecchio vacufom anonimo di inizio anni 80, mettendolo a confronto con il kp, l'idea di costruirli parallelamente é da accantonare. C'é poco da fare é un aborto in forma e dimensioni, non assomiglierà mai ad un SF-260.

Mi sono pentito di averlo iniziato tanti anni fa. Tuttavia non si butta via nulla e magari verrà costruito per rappresentare qualche velivolo ultraleggero autocostruito, a carrello fisso monoposto, magari in scala 1/48 da usare in qualche scena aeroportuale tipo Open Day  o festa dell'aria 😍 IMG_20201221_094058.thumb.jpg.93c7bae787cef502a6c150adf860ef56.jpgIMG_20201221_094000.thumb.jpg.f0c29b11ff81926211016d0678ce5c6f.jpgIMG_20201221_094031.thumb.jpg.4866f187a6f7b8dc58a8cd58034e4a86.jpgIMG_20201221_094138.thumb.jpg.72f2b70b4203c85fc73fe8e84f634794.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Screenshot_20210203_125146.jpg.ff81115847c8a265cbc955917a24cdd5.jpgScreenshot_20210203_125201.jpg.3a250e471d0b1f675c8c5a1a15942344.jpgHo ordinato anche quello in 1/48 finalmente in commercio. Sostanzialmente un ingrandimento del precedente, anche se la copertina é diversa i soggetti proposti nelle decal sono gli stessi del kit in 1/72. Tranne lo special color proposto nella copertina del kit in scala minore.

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente anche il kit in 1/48 é arrivato.

La prima impressione per questo short run é buono, anche le pannellature sono meno pesanti rispetto alla versione in 1/72. O meglio la profondità delle stesse è uguale, ma l'effetto sul modello é più gradevole. Il modello è sostanzialmente quello in 72 ingrandito, ma vi sono delle differenze, l'ala é in tre parti e questo é un vantaggio per separare i flap rispetto al monoblocco in 1/72. Il tettuccio é bello trasparente in un unico pezzo che potrà essere suddiviso con un po di perizia.

IMG_20210218_183550.jpg

IMG_20210218_160450.jpg

IMG_20210218_183622.jpg

IMG_20210218_183734.jpg

IMG_20210218_183707.jpg

IMG_20210218_183649.jpg

IMG_20210218_183518.jpg

IMG_20210218_183453.jpg

IMG_20210218_174417.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene, a questo punto non mi resta che augurarti buon lavoro, e tienici aggiornati!

 

Anche se, come mi par di capire dai post precedenti, prima di iniziare questo lavoro ne hai altri pendenti da completare, vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ne ho diversi progetti da finire, ma questo dovrei chiuderlo in poco tempo, non essendo per me salterà la fila, penso di iniziare ai primi di aprile impegni permettendo. Con i due kit nelle due scale costruiti in parallelo. Anche qua alcuni dettagli verranno autoprodotti in stampa 3d.

IMG_20210221_122428.jpg

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul modello, dopo aver separato il tettuccio ed i flaps, sto procedendo alla ricostruzione del motore a partire dal motore stellare di un vecchio skyrider airfix. Il motore é un boxer 6 cilindri, percui si tratta di separare i cilindri dal motore stellare e riassemblarli su un monoblocco realizzato con plastiscard e sprue. L'idea iniziale era di stampare in motore in 1/48 ma il committente vuole il suo SF-260 in configurazione pulita ed a tettuccio chiuso, percui ciò che volevo fare in 1/48 lo farò sul mio in 1/72

IMG_20210301_104434.jpg

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora poiché la strumentazione é affidata a decal, preferisco ricostruirla in 3d a partire da quanto riportato sul manuale di volo del velivolo. Prima cosa devo creare il pannello base con la posizione della strumentazione. In seguito entrerò nel dettaglio dei singoli strumenti.

IMG_20210307_094419.jpg

IMG-20210307-WA0003.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, mi sembra un’ottima partenza.

Per curiosità, quanto è grande il cruscotto?

Non molto, vero?

Ti renderà ancora più onore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 hours ago, Ocean's One said:

Beh, mi sembra un’ottima partenza.

Per curiosità, quanto è grande il cruscotto?

Non molto, vero?

Ti renderà ancora più onore.

In 1/48 circa 24 mm in 1/72 circa 16 mm.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un tempo avrei usato plasticard e sprue come ho fatto centinaia di volte ricostruendo prima un disegno in scala. Oggi da quel disegno posso fare direttamente qualunque parte mi serva stampandolo in 3d.

IMG_20210315_091822.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, indubbiamente è un po' più facile, ma poi lo dovrai comunque rifinire e dipingere. Quindi, il cappello continuo a tenermelo levato aspettando il risultato finale.

Per curiosità, per queste lavorazioni la stampante 3D è a resina?

(forse te l'avevo già chiesto per un altro modello...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si la stampante é una Mars a resina fotopolimerizzante, per cose piccole va benone perché consente di riprodurre un livello di dettaglio molto spinto. É una tecnologia in rapida evoluzione e con prezzi in ribasso. Sicuramente destinata a diventare uno strumento sempre più presente nella dotazione dei modellisti, cosi come lo é stato l'aerografo. Pensa che c'è la stampante 3d Da Vinci xyz che se pur lavorando con la tecnica a deposito di filo caldo accoppiato ad una stampante inkjet é in grado di colorare ogni strato per ottenere pezzi già colorati. In commercio ci sono già decal 3d che riproducono i pannelli strumenti colorati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa dell’accoppiata FDM+inkjet non la sapevo! Mi sembra un’ottima idea, magari alternativa alla tecnologia a polvere colorata (che non conosco bene) che usano per fare i mini-me a colori.

 

Comunque hai ragione: la stampante 3d entra sempre di più a far parte della dotazione di un modellista.

La tua Mars è ideale per lavori su queste scale. Mi dici il suo volume di lavoro?

(Poi non ruberò più spazio al resoconto del tuo lavoro con questi OT...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Ocean's One said:

Questa dell’accoppiata FDM+inkjet non la sapevo! Mi sembra un’ottima idea, magari alternativa alla tecnologia a polvere colorata (che non conosco bene) che usano per fare i mini-me a colori.

 

Comunque hai ragione: la stampante 3d entra sempre di più a far parte della dotazione di un modellista.

La tua Mars è ideale per lavori su queste scale. Mi dici il suo volume di lavoro?

(Poi non ruberò più spazio al resoconto del tuo lavoro con questi OT...)

Per la elegoo mars come la mia120 x 68 x 155 mm.

poi c'è la elegoo Saturn uscita qualche mese fa che é più grande quasi il doppio del volume.  

nel giro di un anno sono uscite diverse evoluzioni prima la Mars Pro ed ora la Mars 2 che ha un display monocromatico ed é un po' più veloce 

poi c'è la concorrente Anycubic Proton.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piccolo intoppo facilmente rimediabile. Tra quanto riportato nel manuale di volo del 1976 ed un esemplare del 1987 come il 70-45 M.M.55014  vi sono delle differenze nella disposizione della strumentazione. Una differenza importante è la disposizione delle bocchette dell'aerazione abitacolo spostate in basso su apposite propaggini semicircolari. Ovviamente lo spazio libero ha permesso una nuova dispozione della parte bassa della strumentazione. 

Ero a buon punto, ma pazienza faccio a tempo a modificare le cose. Sarebbe stato decisamente più seccante se avessi ricostruito il cockpit in maniera tradizionale. Ovviamente gli SF-260 di altri utilizzatori hanno pannelli strumenti differenti rispetto a quelli dell'Aeronautica Militare.

IMG_20210327_103935.jpg

IMG-20210327-WA0001.jpeg

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piccola personalizzazione, che forse sarà invisibile, ma c'è il numero di matricola del soggetto in 1/48 il 70-45

IMG-20210410-WA0003.jpeg

IMG_20210410_113116.jpg

Edited by avio72

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, indubbiamente stai facendo un lavoro eccelso, curando anche il più piccolo dettaglio!

:smiley19:

 

Ti chiedo però una cosa, visto che questi particolari avranno dimensione abbondantemente sotto il mm in scala, magari solo di qualche decimo.

Allora, in quanto a risoluzione della stampante, come sei messo?
Quanto è piccolo il voxel? A sufficienza da poter riprodurre anche questi dettagli?

Grazie del chiarimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,335
    • Total Posts
      510,924
×