Jump to content
Sign in to follow this  
Totiano

Modelli in Asta: Prinz Eugen

Recommended Posts

betasom.png

Betasom - XI Gruppo Sommergibili Atlantici

COMANDO

Betasom, 17 Dicembre 2019

 

 

 

 

 

Prosegue l'iniziativa impostata In occasione del XIV anniversario della nascita della nostra Base, con la quale Betasom indice una serie di aste per rendere disponibili, al miglior offerente, modelli di unità navali in scatole di montaggio. Il regolamento non è cambiato, le offerte saranno valutate dal Direttivo di Betasom e, ove accettate, i versamenti saranno inseriti a bilancio del rispettivo esercizio finanziario intese quali donazioni per l'Associazione Betasom.

Quote

 

 

 

Regolamento:

 

1. Pubblicazione bando. Nella giornata prevista dall'annuncio iniziale sarà aperta una discussione con funzione di bando per l'asta di una singola unità. Nel bando sarà riportato l'importo iniziale. Indicativamente il bando non sarà pubblicizzato in altre forme.

2. Durata dell'asta. L'asta ha inizio con la pubblicazione della discussione di cui al punto 1 e ha durata di 7 giorni solari. Il termine orario per proporre le offerte è fissato allo scadere del settimo giorno nell'ora/minuto del post iniziale.

3. proposta di offerta. Per partecipare all'asta l'interessato deve apporre un post a seguire del post iniziale che indice l'asta, specificando l'importo in euro. Non sono ammesse correzioni al post, che dovranno eventualmente essere riportate in un post successivo. La cifra deve essere pari, ovvero senza centesimi (es 150, 00 euro).

4. Valutazione vincita asta. La regolarità dell'offerta sarà valutata da una commissione congiunta Direttivo/moderatori. La decisione presa sarà insindacabile.

5. Spedizione del modello. Le spese di spedizione sono a carico del vincitore, che dovrà specificare la modalità di spedizione/recapito, comprensivo di indirizzo, alla mail campagna.donazione[at]betasom.it. Le confezioni appaiano prive di difetti, in ogni caso Betasom declina ogni responsabilità circa la qualità del kit.

6. asta deserta. in mancanza di offerte sarà bandita una nuova asta allo scadere di quelle già programmate, con la stessa base d'asta. In caso di nuova assenza di offerte il modello rimarrà nella disponibilità della associazione Betasom che ne determinerà l'impiego che riterrà più opportuno.

7. esclusioni. Sono esclusi dalla prima asta tutti i membri del direttivo in carica al momento dell'asta stessa. E' ammessa la partecipazione alla seconda asta.

 


 

Grazie alla disponibilità di Argonauta50, tornano le aste dei modelli in kit di costruzione. Il protagonista di questa asta è il famoso incrociatore Prinz Eugen nella versione Airfix in 1:600.

Incrociatore pesante della Kriegsmarine, la Marina da Guerra del terzo reich, partecipò alla seconda guerra mondiale. Considerato della classe Hipper, ancorché contraddistinto da alcune differenze, deve il suo nome ad Eugenio di Savoia, famoso condottiero che combattè i turchi che minacciavano Vienna tant'è che anche la Regia Marina (incrociatore Eugenio di Savoia- 1934), nella marina Austrougarica (Nb SMS Prinz Eugen-1914) e nella Royal Navy (Nb HMS Prince Eugene 1915) annovereranno unità a lui intitolate.

 

Il Prinz Eugen, impostata nei cantieri navali di Kiel il 23 aprile 1936, venne varata il 22 agosto 1938, alla presenza di Hitler e del Reggente d' Ungheria Horthy ed entrò in servizio il 1º agosto 1940 faceva parte dei 5 incrociatori da 10.000t  concessi alla Germania dopo l'accordo anglo-tedesco del 1935 che variava il precedente accordo di Versailles.

 

La prima azione bellica -probabilmente la più famosa, fu l'operazione Rheinubung assieme alla corazzata Bismarck. Il gruppo salpò il 18  maggio 1941 ed il 24 ingaggiò il combattimento contro l'incrociatore da battaglia britannico Hood e la corazzata Price of Wales. Nella famosa battaglia dello Stretto di Danimarca affonderà lo Hood mentre il Prinz Eugen rimarrà indenne. Continuerà a scortare la Bismarck fino a che non sarà in procinto di affondare, proseguirà Brest  dove approderà il  1º giugno 1941.

 

Parteciperà successivamente all'operazione Cerberus, ovvero il rientro in Germania forzando il canale della Manica di Scharnhorst Gneisenau e Prinz Eugen con la protezione aera della Luftwaffe. Un grande successo tattico realizzato il 12 febbraio 1942 che non avveniva dal XVII secolo. 

Il Prinz Eugen fu silurato nel Mare del Nord il 23 febbraio 1942 dal sommergibile britannico HMS Trident, rientrò a Kiel per riparazioni e tornò operativo nel gennaio 1943.

 

A partire dall'agosto 1944 fu inviato nel Baltico per supportare la ritirata delle forze terrestri tedesche dallaCurlandia, con azioni di fuoco, proteggendo i mercantili che trasferivano le truppe terrestri ed i civili dagli attacchi dei resti della Flotta del Baltico, sia effettuando egli stesso missioni di trasporto di truppe e civili. Il 15 ottobre 1944 entrò in collisione con l'incrociatore leggero Leipzig e rientrò a Gotenhafen per le riparazioni del caso, da cui salperà il 29 marzo 1945, con l'ultimo carico di sfollati, poco prima che le truppe sovietiche occupassero la città. Il 20 aprile 1945 entrò nel porto di Copenaghen, dove rimarrà fino al termine del conflitto il 7 maggio 1945. Ma la storia dell'unità non termina con l'ultimo ammaina bandiera della Kriegsmarine!

 

Gli Alleati il 26 maggio 1945 trasferirono la nave a Wilhelmshaven dove il 27 maggio venne consegnato ai britannici in conto riparazione dei danni di guerra ma, giudicato inutile per i bisogni della Royal Navy, sarà ceduto agli USA 13 dicembre ed il 13 Gennaio il USS Prinz Eugen lasciò la Germania per l'ultima volta, arrivando il 22 gennaio a Boston.

Sarà impiegata come nave bersaglio per prove nucleari (Operazione Crossroads), insieme a diverse altre navi, e dopo alcuni lavori di adeguamento a Philadelphia, raggiungerà l'atollo di Bikini.

La prima prova (Able) ebbe luogo il 1º luglio 1946; il Prinz Eugen si trovava a 1200 yds (1100 m) dal punto dell'esplosione e la bomba, della potenza di 20 kton provocò danni minimi all'incrociatore.

La seconda prova (Baker) ebbe luogo il 25 luglio, con il Prinz Eugen alla stessa distanza dal punto dell'esplosione. La potenza della bomba era uguale a quella di Able, ma l'esplosione subacquea ebbe effetti devastanti. La chiglia fu completamente deformata, rendendo la nave incapace di navigare, ma lo scafo rimase a galla.

 

Fortemente danneggiato e radiattivo, il Prinz Eugen fu trasferito 160 miglia a sud, nei pressi dell'atollo di Kwajalein dove, lentamente, affondò il 22 dicembre 1947 ed ancora giace.

Il governo degli Stati Uniti ha sempre negato il permesso di rottamare lo scafo, per evitare che il metallo, esposto alle radiazioni degli esperimenti nucleari, potesse essere immesso sul mercato. Alcuni pezzi sono, tuttavia, stati asportati e donati a musei, come la campana della nave, attualmente al Museo Nazionale della Marina degli Stati Uniti ed un'elica, in esposizione al Memoraile di Laboe.

Risultati immagini per prinz eugen airfix

Il modello, che in scaffale costa  17,45 euro è posto in asta con base iniziale di 10,00 euro (ricordo che i costi di spedizione sono esclusi).

 

Attualmente il modello si trova a Pesaro, ma potrebbe essere reso disponibile direttamente in occasione di un prossimo raduno o a Roma, tenetelo presente nel valutare i costi di spedizione.

 

 

Tenuto conto delle festività natalizie LA SCADENZA E' PERTANTO FISSATA ALLE 12.30 DI SABATO 4 GENNAIO 2020

Tenete inoltre presente che a breve sarà posta in asta anche la Tirpitz (tempo di appronatre il post, stessa scadenza)

 

 

Attendiamo le vostre offerte, Comandanti!

Modificato da Totiano  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il modello del Prinz Eugen è stato vinto da Regia Marina.

Alessandro ci sentiamo in privato per la consegna...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,337
    • Total Posts
      511,007
×