Sto leggendo "Otto milioni di baionette" Mondadori 1946 di Mario Roatta (ex Capo di SM Esercito ecc. ecc,) A pag 151, a proposito dei difficili rapporti tra Comandi italiani e tedeschi, scrive: L'improntitudine germanica è andata così lontano che, durante la campagna della Tunisia, dopo che la marina italiana aveva dato prove così luminose di capacità, di tenacia e di spirito di sacrificio nel servizio di scorta ai trasporti matrittimi, l ' OKW ( Ober Kommando der Wehrmacht, in pratica il comando supremo delle FFA tedesche) ci propose, seriamente, di sbarcare il personale delle nostre siluranti per sostituirlo con equipaggi del Reich. Il nostro personale, imbarcato a piccoli lotti sulle stesse navi, avrebbe imparato come si dovesse compiere il servizio di scorta nel Mediterraneo (!!!!!!!) Qualcuno ne sa qualcosa? E' vero? PS:: mi chiedo se non potesse dipendere dai sospetti che i tedeschi nutrivano su "talpe" della Marina , sospetti poi sconfessati (decrittazioni di Ultra ecc.). In ogni caso, una richiesta del genere a un alleato mi sembra assurda